Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Summer school marettimo 14 settembre 2001 dialogo interculturale
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Summer school marettimo 14 settembre 2001 dialogo interculturale

  • 173 views
Published

Lezione di Natale Giordano alla Summer School dell'Università di Palermo - Dipartimento DISTMOS su "Dialogo Interculturale e Migranti" 14 settembre 2011

Lezione di Natale Giordano alla Summer School dell'Università di Palermo - Dipartimento DISTMOS su "Dialogo Interculturale e Migranti" 14 settembre 2011

Published in Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
173
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
4
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. DIPAR TIMENTO DIS MOT Dialogo multiculturale e identità territoriali nel Mediterraneo Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation 12-16 s ettembre 2011 1 MAR ETTIMO (TP) – S IC ILY (ITALY)
  • 2. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione In Italia, e con diversi approcci in Europa, si è teso ad associare il termine intercultura auna serie di approcci pedagogici, di misure sociali e amministrative o di comportamenti e attitudini legati alla gestione del fenomeno migratorio, nellorizzonte di una risoluzione pacifica dei conflitti.In realtà sempre più la questione interculturale sta svincolandosi da tale problematica: lapluralità essendo fattore di articolazione non tra le culture, ma interno alla cultura, quella interculturale tende a diventare una riflessione su tale elemento plurimo e stratificato della cultura oggi, in cui laccento non va sulla fissità identitaria corrispondente alla cultura ma sul suo elemento performativo e inventivo. Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 2
  • 3. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni traIntercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione FRA NC IA Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org 09/ 11 12/ 3
  • 4. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni traIntercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione ING HILTERRA Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 4
  • 5. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni traIntercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione G ERMA NIA Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 5
  • 6. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni traIntercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione ES T EUROPA E B A LC A NI Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 6
  • 7. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni traIntercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione A PPROC C IO ODIERNO Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 7
  • 8. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione C iò che conta è un nuovo approccio della diversità culturale che renda conto del suo carattere dinamicoe delle sfide che il cambiamento culturale rappresenta per le identità Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 8
  • 9. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneNel contesto della globalizzazione, che è anche quello delle migrazioni e di una urbanizzazione in piena crescita, lesfide parallele della preservazione delle identità culturali e della promozione del dialogo interculturale assumono un’importanza e un’urgenza nuove. Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 9
  • 10. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneE neces sario analizzare i process i s empre più rapidi della globalizzazione e il loro impatto su divers i aspetti della divers ità culturale, mettendo l’accento sul fatto che le potenti forze di omogeneizzazione che si manifestano in essa sono controbilanciate da tendenze pers istenti alla divers ificazione. Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 10
  • 11. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione Diviene s trategico il ruolo del dialogo interculturale inquanto dis positivo che cons ente di superare le differenze culturali grazie ad un gioco di processi reciproci di interazione, sostegno e rafforzamento dell’autonomia di ciascuno. Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 11
  • 12. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione Il dialogo interculturale necessita di un rafforzamentodellautonomia di tutti i partecipanti grazie al rafforzamento delle loro capacità e a progetti che favoris cono leinterazioni senza nuocere allidentità pers onale e collettiva Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 12
  • 13. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione Lo sviluppo dellofferta di contenuti di mass media può portare allapparizione di una «falsa diversità», che nasconde in realtà il fatto che le persone des ideranocomunicare s olo con coloro che condividono i loro stess i riferimenti culturali. Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 13
  • 14. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione Internet ha la capacità di promuovere la democrazia comunicativa attraverso divers e iniziative culturaliinnovanti che aggirano le fonti di informazione dominanti:cos truzione dell’identità in s eno alle diaspore, sviluppo di strutture per la difesa degli interes si delle culture minoritarie, comunità on line, gruppi di attivisti e di individui con interess i culturali comuni Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 14
  • 15. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione La divers ità culturale:una fonte di s trategie rinnovate a favore dello s viluppo e della pace Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 15
  • 16. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneLa divers ità culturale – intes a come proces so dinamico in cui il dialogo interculturale è il fattore che permette di gestire meglio il cambiamento culturale – è chiamata a diventare una potente leva per rinnovare le s trategie della comunità internazionale in favore dello sviluppo e della pace, sulla bas e del rispetto dei diritti dell’uomo univers almente riconos ciuti Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 16
  • 17. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneC ontrariamente ad un’idea molto diffusa, non es iste, peruna data società, una via di sviluppo già tracciata, come del res to non es iste un modello unico cui dovrebberois pirarsi le strategie di s viluppo. La concezione secondo cui lo sviluppo sarebbe un processo lineare ridotto a una mera dimens ione economica, s econdo i modelli occidentali, ha portato a condannare le società che s eguono altre vie o esibis cono valori differenti Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 17
  • 18. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione Un approccio dello sviluppo più s ens ibile alla divers ità culturale è quindi la chiave per affrontare il nodoines tricabile dei problemi sociali, economici e ambientali cui è sottopos to il pianeta Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 18
  • 19. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneA bbiamo molto da imparare dalle competenze in materia di ges tione delle risorse ambientali che derivano dalle conoscenze e dai know-how delle popolazioni locali, rurali o autoctone Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 19
  • 20. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione La diversità culturale ed il dialogo interculturalecos tituiscono mezzi es senziali per rafforzare il consens o sul fondamento universale dei diritti delluomo Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 20
  • 21. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneE dunque urgente inves tire nella divers ità culturale e nel dialogo. In effetti, la presa in conto della diversità culturale in politiche pubbliche molto divers e – talvolta anche piuttos to lontane dalle politiche propriamente culturali – può contribuire a rinnovare gli approcci della comunità internazionale nei confronti dei due obiettivi-chiave che s ono lo s viluppo e la ricerca della pace e la prevenzione dei conflitti. In materia di sviluppo, la cultura si configura s empre più come una dimensione tras versale al triplo pilastro economico, sociale e ambientale per ogni s viluppo realmente s os tenibile. Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 21
  • 22. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneNel Mediterraneo gli Enti che con maggiore efficacia interevengononei process i di s viluppo sociale per mezzo del Dialogo Interculturale s ono: Fondazione anna Lindh per il Dialogo tra le culture – networkdi network nazionali dei 42 Paes i dellarea Euromed www.euromedalex.org C OPPEM – network delle A utorità Locali dei Paesi Euromed www.coppem.org Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 22
  • 23. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneNel Mediterraneo gli Enti che con maggiore efficacia interevengononei process i di s viluppo sociale per mezzo del Dialogo Interculturale s ono: La Piattaforma Euromediterranea dei Diritti Umani www.euromdplatform.org La rete di oltre 80 organizzazioni dei diritti umani, is tituzioni e ​ privati con s ede in 30 paesi dellarea euro-mediterranea www.euromedrights.org Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 23
  • 24. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneNel Mediterraneo gli Enti che con maggiore efficacia interevengononei process i di s viluppo sociale per mezzo del Dialogo Interculturale s ono: La Piattaforma euromediterranea dei giovani www.euromedp.org La Piattaforma civile euromediterranea www.euromedcivils ociety.net Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 24
  • 25. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazioneNel Mediterraneo gli Enti che con maggiore efficacia interevengononei process i di s viluppo sociale per mezzo del Dialogo Interculturale s ono: Il C onsiglio dEuropa www.coe.int UNES C O www.unesco.org Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 2011 09/ 11 12/ 25
  • 26. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Interrelazioni tra Intercultura Multiculturalismo Identità Fenomeno Migratorio S viluppo S ostenibile e C omunicazione A nno euromediterraneo s ul Dialogo Interculturale http://www.interculturaldialogue2008.eu/ Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 26
  • 27. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation M editerranea – C ultura, società e attualità dal M editerraneo www.radio100passi.net http:/ www.facebook.com/ event.php? eid=230759136949402 / #!/ Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 27
  • 28. DIPAR TIMENTO DIS MOT Mig rants , C ultural Identity and Media R epres entation Thank you G razie e buon and good dialogo a tutti dialogue at allG racias y buen diálogo en todos M erci et bon dialogue à tous ‫أشكركم والحوار الرشيد على جميع‬ Natale Giordano – Project Manager COPPEM ngiordano@coppem.org Marettimo (TP) 14 settembre 201109/ 11 12/ 28