0
TOSCANA VERDE <ul>La toscana, conosciuta in tutto il mondo per i suoi splendidi panorami campali, si è ormai da molto temp...
Fondazione Impresa , centro studi sulla situazione imprenditoriale italiana, ha elaborato un  Indice di Green Economy  (IG...
INDICI IN POSITIVO Energia rinnovabile: La Toscana è al 4° posto per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabi...
Agricoltura biologica: La superficie destinata all'agricoltura biologica è l'11,8% della SAU ( Superficie agricola utile  ...
Imprese e prodotti: La Toscana è al 2° posto per il numero di licenze Ecolabel e di registrazioni EMAS (rispettivamente 9,...
Trasporti: In Toscana la diffusione di autovetture Euro 4 è di circa 262 auto ogni 1.000 abitanti, facendo classificare la...
<ul>Rifiuti: Nel 1982 le discariche in Toscana erano 220. Adesso sono 31 in esercizio, e accolgono oltre un milione di ton...
INDICI IN NEGATIVO Bioedilizia: Purtroppo in Toscana la bioedilizia non ha molta fortuna, come dimostra il 15° posto nella...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Toscana verde

106

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
106
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Toscana verde"

  1. 1. TOSCANA VERDE <ul>La toscana, conosciuta in tutto il mondo per i suoi splendidi panorami campali, si è ormai da molto tempo dedicata all'energia verde. Non si parla solo di riciclaggio dei rifiuti, ma anche di agricoltura biologica, trasporti, edilizia ecologica e turismo sostenibile. </ul>
  2. 2. Fondazione Impresa , centro studi sulla situazione imprenditoriale italiana, ha elaborato un Indice di Green Economy (IGE) basandosi su sette parametri: energia, agricoltura biologica, imprese e prodotti, trasporti, bioedilizia, rifiuti e turismo sostenibile. Secondo la media tra tali parametri, è stata stilata una graduatoria delle regioni più verdi d'Italia, nella quale la Toscana si trova all'ottavo posto.
  3. 3. INDICI IN POSITIVO Energia rinnovabile: La Toscana è al 4° posto per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili, con il 39,8% sul totale della produzione. ll Piano di indirizzo energetico regionale (Pier) è il principale documento di programmazione energetica della Regione Toscana. Approvato nel luglio 2008, detta gli indirizzi energetici della Regione verso cittadini imprese e enti locali. E' valido fino al 2010, anche se contiene previsioni che arrivano al 2020. Tra i suoi principali obiettivi c'è quello di attuare le raccomandazioni dell'Unione europea insite nella formula 20-20-20 al 2020 (l'UE ha l'obiettivo di aumentare del 20% la quota di energia rinnovabile, di ridurre i consumi energetici e di conseguenza di diminuire le emissioni di gas che alterano il clima entro il 2020).
  4. 4. Agricoltura biologica: La superficie destinata all'agricoltura biologica è l'11,8% della SAU ( Superficie agricola utile o utilizzata). In Toscana è stato elaborato un Piano di sviluppo rurale (PSR) valido dal 2000 al 2006, che prevede la concessione di premi a fronte dei servizi agroambientali forniti dagli agricoltori beneficiari. Il PSR prevede inoltre investimenti nelle aziende agricole per opere di miglioramento fondiario, ammodernamento delle strutture aziendali e acquisizione di dotazioni ed attrezzature.
  5. 5. Imprese e prodotti: La Toscana è al 2° posto per il numero di licenze Ecolabel e di registrazioni EMAS (rispettivamente 9,5 e 34,5 ogni 100.000 imprese). L' Ecolabel (Regolamento CE n. 1980/2000) è il marchio europeo di qualità ecologica che premia i prodotti e i servizi migliori dal punto di vista ambientale, attestando che il prodotto o il servizio ha un ridotto impatto ambientale nel suo intero ciclo di vita. L' Eco-Management and Audit Scheme (EMAS) è uno strumento volontario creato dall'UE al quale possono aderire le organizzazioni per valutare e migliorare le proprie prestazioni ambientali e fornire al pubblico e ad altri soggetti interessati informazioni sulla propria gestione ambientale. Scopo prioritario dell’EMAS è contribuire alla realizzazione di uno sviluppo economico sostenibile, ponendo in rilievo il ruolo e le responsabilità delle imprese.
  6. 6. Trasporti: In Toscana la diffusione di autovetture Euro 4 è di circa 262 auto ogni 1.000 abitanti, facendo classificare la Regione all'8° posto nella classifica relativa al parametro dei trasporti nell'IGE. Turismo sostenibile: La Toscana è al 2° posto per densità di alloggi agrituristici (già nel 2008 erano più di 4000), ma si ritrova all’ultimo posto in classifica per diffusione di B&B.
  7. 7. <ul>Rifiuti: Nel 1982 le discariche in Toscana erano 220. Adesso sono 31 in esercizio, e accolgono oltre un milione di tonnellate di rifiuti all'anno. Alle discariche si aggiungono impianti di termocombustione, con recupero di energia e impianti di selezione e trattamento dei rifiuti, dopo la raccolta differenziata. </ul>
  8. 8. INDICI IN NEGATIVO Bioedilizia: Purtroppo in Toscana la bioedilizia non ha molta fortuna, come dimostra il 15° posto nella classifica IGE. Le emissioni di CO2 dal settore residenziale sono infatti molto elevate, con le loro 4,4 tonnellate di CO2 per famiglia. La cosiddeta architettura biosostenibile si basa su molteplici aspetti impiegati diversamente in funzione delle caratteristiche dell'edificio: <ul><li>Riduzione dei consumi energetici, con ricorso alle fonti energetiche rinnovabili (fotovoltaico, solare termico, etc...);
  9. 9. Uso razionale della risorsa idrica ;
  10. 10. Utilizzo di materiali bioecologici , cioè sostanze biodegradabili lavorate il meno possibile con un impatto ambientale zero;
  11. 11. Regionalismo , cioè uso di materiali di cui si conosce la provenienza, possibilmente della stessa regione. </li></ul>
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×