Your SlideShare is downloading. ×
0
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Esame eni.noemi pagliari
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Esame eni.noemi pagliari

1,360

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,360
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Scenari Energetici di medio termine 15-16 Febbraio 2012
  • 2. Indice•  Brief Analysis•  Programma•  Destinazione•  Location•  Hotel•  Gestione Logistica•  Concept Creativo•  Allestimenti scenografici
  • 3. Brief AnalysisEvento eni: “Scenari energetici di medio termine”Nazione: Italia – area centro-nordLuogo: Lago Di Garda – GargnanoTiming: 15-16 Febbraio 2012Target: Istituzioni (10%), Mondo economico e finanziario ( 40%), Operatori disettore (40%), Personale Eni Corporate e divisioni commerciali (10%)
  • 4. Programma 15 Febbraio 2012 Viaggio in aereo A/R Arrivo ospiti + accoglienza al Lefay Resort & Spa Lago di GardaOre 11.00 inizio Workshop di approfondimento del tema “scenari energetici di medio termine” Ore 13.00 Pranzo al Lefay per i partecipanti al workshop Ore 15.00 continuo Workshop Ore 16,30 Coffee Break Ore 18.00 fine Workshop Ore 21.00 Cena di Gala presso Villa Alba con intrattenimento   Arrivo ospiti + accoglienza Ore 11.00 Visita al Vittoriale – Gardone Riviera Ore 13.30 Pranzo presso “Ristorante Gabriellino”. Ore 16.00 Visita e degustazione in cantina sul Lago di Garda Ore 18.00 rientro in Albergo Ore 21.00 Cena di Gala presso Villa Alba con intrattenimento 16 Febbraio 2012 Ore 9.30 Arrivo ospiti + accoglienza al Riva del Garda MICE Ore 10.00 inizio Conferenza presso “Sala 1000” Area espositiva eni presso “Sala 300” Ore 13.00 fine Conferenza con buffet + partenza Ore 9.30 Arrivo ospiti + accoglienza Ore 10.00 a disposizione la SPA del Lefay Resort Ore 13.00 buffet + partenza
  • 5. Destinazione
  • 6. Lago di Garda
  • 7. GargnanoGargnano, sulla riva ovest del lago di Garda, è costitutita da tre parti: Bogliaco,Ville ed il capoluogo Gargnano che a loro volta comprendono complessivamente13 frazioni.Già molti secoli fa Gargnano era abitata da persone benestanti e si può ancoraoggi vedere dalle sontuose ville, dai palazzi e dai meravigliosi giardini. Tuttaviaquesta località ha un passato molto movimentato. Nel 1866 fu bombardata danavi da guerra austriache e ancora oggi si possono vedere le palle di cannone neimuri dei palazzi attorno al porto.
  • 8. Lefay resort & Spa Lago di Garda
  • 9. LefayLefay Resort & SPA Lago di Garda sorge aGargnano, uno dei borghi più caratteristicisituati sulla costa occidentale del Lago diGarda. Il Resort si estende su un parconaturale di 11 ettari nel cuore dell’incantevolee rinomata Riviera dei Limoni, tra dolci collinee terrazze naturali impreziosite da ulivi eboschi e dalle quali si gode di una vistapanoramica su tutto il lago.
  • 10. EcosostenibilitàLefay è stato concepito e realizzato nell’ottica della sostenibilità ambientale con l’implementazione ditecnologie di ultima generazione e l’utilizzo di energie alternative rinnovabili. Inoltre Lefay Resorts è titolaredi certificati RECS attestanti che l’energia elettrica acquistata dalla rete viene prodotta dal Gruppo A2Aunicamente attraverso fonti rinnovabili.Il primo sforzo per raggiungere l’ecosostenibilità del Resort è stato compiuto in fase progettuale, non è statoconcepito come un unico edificio massiccio, bensì come singole unità inserite nel pendio della collina edunque adeguate alle caratteristiche morfologiche del paesaggio. L’interior design del Resort, realizzato con l’utilizzo di materiali naturali in prevalenza provenienti dal territorio. In particolar modo si può ritrovare questa attenzione nella selezione dei materiali nell’arredamento. I materiali utilizzati sono il legno d’ulivo per il parquet, noce nazionale per gli arredi e marmo rosso di Verona per il pavimento d’ingresso e il bagno. Tutti i tessuti, comprese le lenzuola, sono realizzati in fibra di cotone naturale senza nessun trattamento chimico. Anche per le pitture sono state utilizzate vernici ad acqua non chimiche. Dispone di una caldaia a gas metano e di pannelli solari e fotovoltaici. Lefay riduce l’impatto ambientale dei rifiuti prodotti nella struttura tramite due importanti azioni: la raccolta differenziata e l’utilizzo di materiali riciclati.
  • 11. Le camere Il Resort dispone di 90 camere, tutte offrono una meravigliosa vista sul lago, con ampi spazi e arredate con materiali pregiati e naturali.
  • 12. Attività alternative per gli accompagnatori
  • 13. Il VittorialeIl "Vittoriale degli italiani" è un complesso monumentale unico al mondo.                                  La casa del Poeta Gabriele DAnnunzio, ricchissima di opere darte è immersa in parchi egiardini che offrono al visitatore itinerari suggestivi. Ma il Vittoriale non è semplicemente lacasa di un artista. è piuttosto la cittadella del poeta soldato, del condottiero che, dentrouna cinta di mura, allestisce il monumento delle imprese alle quali affida il suo nometempo.  Il Poeta vi abitò dal 14 febbraio 1921 fino alla morte, avvenuta il 1° marzo 1938; la casa èperfettamente conservata e oggi è possibile ammirarla proprio come era alla morte del poetache ad essa dedicò cure assidue, arricchendola via via nel corso degli anni.Le luci schermate e indirette e il silenzio ovattato creavano e creano tuttora quellatmosferain cui dAnnunzio amava raccogliersi. 
  • 14. Il VittorialeGabriele DAnnunzio volle rendere la propria casa un monumento nazionale: nel 1923 il Vittoriale, ancorain embrione, venne donato allo stato con una precisa contropartita: "dalla pubblica sanzione del suo ruolo diPadre della Patria conseguiranno i mezzi per la Fabbrica monumentale. La donazione sarà tanto più generosaquanto più consistenti saranno le risorse che gli verranno concesse". Dal 2002 ospita il Museo di Bordo incui sono esposti gli arredi originali della R. Nave Puglia e 10 modelli di navi da guerra. Sul colle più alto ilMausoleo, sepoltura di dAnnunzio e dei legionari fiumani. Edicole votive, fontane e viali alberati fanno delVittoriale un Museo allaperto di notevole estensione.  
  • 15. Ristorante Gabriellino “La tradizione, le origini, la memoria del tempo perduto per noi elementi, tracce, ricordi limpidi. Legami solidi che decliniamo nella contemporaneità e proiettiamo nel nostro futuro. La passione poetica per gli elementi che la natura porge all’uomo, ai suoi sensi, al suogusto affascina il nostro lavoro dove la scoperta, l’esperienza del sapore perduto ha una lirica assonanza con la nostra infanzia con lafanciullezza di tutti coloro i quali non hanno mai scordato le cose buone; il profumo dellozafferano che confonde, la trasparenza tenera di una polpa marina, le fragranze delle verzure dalle geometrie imperfette. Noi amiamo evocare in un gioco che non ha mai tregua l’emozione, la fantasia, la creatività della leggerezza in un percorso nel labirinto dei ricordi.”
  • 16. Visita e degustazione in cantina sul Lago di GardaLesperienza consiste in una visita alla storica Azienda Vinicola Cav. Avanzi  a Manerba,sulla sponda bresciana del Lago di Garda e comprende: una visita alle due cantine di vino,con la nuovissima e tecnologica cantina di vinificazione ed imbottigliamento e la visita degliantichi sotterranei di affinamento, con il tunnel delle botti in rovere dove si assisteallaffinamento delle riserva.Per concludere la visita si prevede una degustazione guidata di quattro vini dellazienda conlenologo accompagnata da assaggi speciali di stagione.
  • 17. SPA Lefay ResortLefay SPA è un esclusivo tempio del benessere, dove mente e corpo si rigeneranoattraverso la riscoperta delle emozioni più autentiche e dell’armonia con sestessi. Qui il benessere è ovunque: nell’esplosione che filtra dalle ampie vetrate,nel meraviglioso parco, nell’acqua delle piscine, nella magica atmosfera checirconda tutto.Il Comitato Scientifico ha creato il “Lefay SPA Method” per riportare gli ospiti alcompleto riequilibrio e ringiovanimento di corpo, anima e spirito attraverso ilrecupero dell’energia vitale e la riscoperta di uno stile di vita sano e consapevole.Lefay SPA Method propone programmi salute e bellezza che comprendonotrattamenti unici e personalizzati, quali massaggi energetici, idroterapieenergetico-costituzionali, attività di riequilibrio fisico, fitoterapia e percorsidietetici con diversi obiettivi: dimagrimento, stress, postura, forma fisica e segnidel tempo.
  • 18. Cena di Gala
  • 19. Villa Alba Villa Alba si trova al centro di Gardone Riviera che è una delle più importanti località del Lago di Garda, nonché la cittadina più cosmopolita della riviera bresciana: il centro storico, il caratteristico lungolago e le ville signorili con i sontuosi giardini fanno di Gardone un autentico protagonista nella storia degli eventi, della cultura e del turismo del Lago di Garda. Lo stesso poeta Gabriele DAnnunzio costruendovi nel 1921 "Il Vittoriale degli Italiani", emblema del suo vivere inimitabile, eleva Gardone a palcoscenico del panorama culturale internazionale e perla turistica in grado di attrarre ancora oggi visitatori da ogni parte del mondo. In questa fiorente cornice paesaggistica di inizio 900, viene realizzata Villa Alba, in origine chiamata "Villa Ruhland", la cui traduzione "Pace nel Paesaggio" è emblematica per latmosfera che suscita.
  • 20. Villa AlbaPosti interni, Sala Grande, 320 pax
  • 21. Intrattenimento cena di galaPaolo Borghi si avvicina alla musica attraverso la ricerca di strumenti particolari ed inusuali, perlopiù percussioni, che spesso costruisce personalmente. Da sempre appassionato allarte di strada ha saputo nel tempo coniugare due interessi fino a renderli imprescindibili. Un costruttore esuonatore di strumenti autodidatta.Unico in Italia a possedere tre Hang originali in diverse tonalità. Attualmente è musicoterapista informazione, si propone per concerti di Hang solo, sessioni di massaggio sonoro, Drums Circle facilitato e performance con percussioni.
  • 22. Intrattenimento cena di gala Bolle di sapone gigantiSuggestioni di forme e colori per creare una serata altamente spettacolare. Bolledentro le bolle, bolle di fumo, sculture di sapone, forme astratte e mega bolleaccompagnate dalla musica di Paolo Borghi.
  • 23. Carlo Cracco ChefNato a Vicenza nel 1965, ha frequentato l’I.P.C. a Recoaro Terme, vicino Vicenza.L’istituto fa parte dell’Associazione Europea delle scuole alberghiere e del turismo, istituita nel1963.Ha frequentato l’istituto lavorando per il Ristorante “Da Remo” (Vicenza).Nel 1986 ha cominciato la sua carriera professionale da Gualtiero Marchesi a Milano, il primoristorante italiano che ha raggiunto le tre stelle Michelin e un notevole riconoscimento dallaguida dei ristoranti Michelin.
  • 24. Menù Proposta Menu a base di pesce Aperitivi & Appetizers all’American Bar Filetto i dentice alle erbe aromatiche Spicchio di piadina farcita al radicchio verde, alici marinate ed erba cipollina Razza in salsa Arcobaleno Mezzelune di patate ai gamberetti e pendolini Crespelle gratinate agli scampi e julienne di melanzane Salmone in crosta di pane con salsa vergine Spicchi di patate al rosmarino Flan di spinaci Gran Torta Chantilly con logo aziendale  
  • 25. Menù   Proposta Menu a base di carne Aperitivi & Appetizers all’American Bar Cialda di Grana con bianco di pollo alle erbe aromatiche con aceto balsamico di Modena Terrina di caprino alle pere e noci con crostino di pan briocheMezzelune di ricotta saltate al Pecorino di Pienza Stringhetti ai porcini, pendolini e guanciale Tagliata di manzo al sale grosso Spicchi di patate al rosmarino Carciofi stufati alla Giudea Tortino caldo al cioccolato con salsa ai frutti di bosco
  • 26. Comunicazione
  • 27. Concept Creativo IngleseUn naming proiettato verso il futuro, con un messaggiochiaro e diretto che colpisce l’attenzione e la curiosità divolerne sapere di più.Il futuro è la parte di tempo che ancora non ha avutoluogo, serve a costruire il presente con veri progetti,studiati e approfonditi per il raggiungimento di obiettiviprestabiliti.Il futuro del nostro pianeta è una cosa importante da nondover sottovalutare e lo si può definire con un colore benpreciso.Questo colore racchiude potere, speranza, crescita,fortuna e natura. Rappresenta la sostenibilità e ilrispetto che si ha per l’ambiente, la natura e per noi.Eni è un’azienda che guarda al futuro e investe nellaricerca per dare un’energia sempre più sostenibile e percontinuare a crescere.
  • 28. Concept creativo
  • 29. Concept creativo
  • 30. Concept creativo
  • 31. Concept creativo
  • 32. Concept Creativo ItalianoUn naming nato da una parola composta, un giocoper dare all’Ente Nazionale Idrocarburi unaposizione più attenta e concreta sui versantidell’ecologia.eni si riserva a migliorare le sue prestazioni nellaricerca di nuove tecnologie e nuove fonti di energia.L’impegno di sfruttare l’energia prodotta da fontirinnovabili come impianti eolici, fotovoltaici, solari,geotermici alimentati da maree e moto ondoso dibiomasse o da biogas.Bisogna ricordarsi che un mondo che segue i valoridell’eco-sostenibilità è un mondo che va oltre illimite della cultura materialistica.L’eco-sostenibilità può essere contemporaneamenteunidea, uno stile di vita, un modo di produrre o piùsemplicemente un marchio come lo è quello di eni.
  • 33. Concept creativo
  • 34. Concept creativo
  • 35. Concept creativo sui materiali di comunicazione Foto   Badge Block NotesTotem
  • 36. Concept creativo sui materiali di comunicazione Foto   Badge Block NotesTotem
  • 37. Concept creativo sui materiali di comunicazione Foto   Badge Block NotesTotem
  • 38. Concept creativo sui materiali di comunicazione Foto   Badge Block NotesTotem
  • 39. InvitiGli inviti, per rimanere nel tema della sostenibilità, saranno composti da cartaesclusivamente biodegradabile, questa carta al suo interno ha dei semini chegermoglieranno una volta che verrà piantata, inoltre linchiostro in soia non faaltro che rendere ancora più naturale ed ecologico il prodotto.    
  • 40. Inviti per Workshop e Conferenza eni è lieta di invitarla alla conferenza: “The Colour of Future” Green Energy nelle giornate del 15-16 Febbraio 2012, a Gargnano (Lago di Garda). Il programma comprenderà: 15 Febbraio 2012 Viaggio in aereo A/R Arrivo ospiti + accoglienza al Lefay Resort & Spa Lago di Garda Ore 11.00 inizio Workshop di approfondimento del tema “scenari energetici di medio termine” Ore 13.00 Pranzo al Lefay per i partecipanti al workshop Ore 15.00 continuo Workshop Ore 16,30 Coffee Break Ore 18.00 fine Workshop Ore 21.00 Cena di Gala presso Villa Alba con intrattenimento 16 Febbraio 2012 Ore 9.30 Arrivo ospiti + accoglienza al Riva del Garda MICE Ore 10.00 inizio Conferenza presso “Sala 1000” Area espositiva eni presso “Sala 300” Ore 13.00 fine Conferenza con buffet + partenza  
  • 41. Inviti per accompagnatori eni è lieta di invitarla alla conferenza: “The Colour of Future” Green Energy nelle giornate del 15-16 Febbraio 2012, a Gargnano (Lago di Garda). Il programma comprenderà: 15 Febbraio 2012 Viaggio in aereo A/R Arrivo ospiti + accoglienza Pernottamento al Lefay Resort & Spa Lago di Garda Ore 11.00 Visita al Vittoriale – Gardone Riviera Ore 13.30 Pranzo presso “Ristorante Gabriellino”. Ore 16.00 Visita e degustazione in cantina sul Lago di Garda Ore 18.00 rientro in Albergo Ore 21.00 Cena di Gala presso Villa Alba con intrattenimento 16 Febbraio 2012 Ore 9.30 Arrivo ospiti + accoglienza Ore 10.00 a disposizione la SPA del Lefay Resort Ore 13.00 buffet + partenza    
  • 42. Inviti per Conferenza eni è lieta di invitarla alla conferenza: “The Colour of Future” Green Energy Il 16 Febbraio 2012, a Riva del Garda (Lago di Garda). Il programma comprenderà: 16 Febbraio 2012 Ore 9.30 Arrivo ospiti + accoglienza al Riva del Garda MICE Ore 10.00 inizio Conferenza presso “Sala 1000” Area espositiva eni presso “Sala 300” Ore 13.00 fine Conferenza con buffet    
  • 43. Allestimenti Scenografici
  • 44. WorkshopIl workshop del 15 Febbraio inizia alle ore11.00 presso la sala riunioni del Lefay Resort.I partecipanti sono invitati ad accomodarsiintorno ad una tavola rotonda, per avere lapossibilità di guardarsi tutti faccia a faccia,così da mettere ogni partecipante sullo stessopiano rendendo la comunicazione più dinamicae serena.La tavola rotonda aggrega e permette di avereuna visuale completa del workshop.Ogni partecipante avrà a disposizione un i-Padper l’eventuale visualizzazione di video,immagini, documenti scritti, collegamenti indiretta web con l’estero.
  • 45. Workshop
  • 46. Riva del Garda MICE Meeting Incentive Congress Event nel Garda TrentinoIl luogo ideale per tutte le tipologie di eventi. Un contesto ambientale vario, la flessibilità e lamodularità della sede,  numerose e differenti strutture ricettive,  rendono Riva del Garda unadestinazione eclettica ed adatta per: congressi internazionali, nazionali, associativi, conventionaziendali ed eventi motivazionali.
  • 47. Riva del Garda MICE Meeting Incentive Congress Event nel Garda Trentino  La “Sala 1000” viene divisa indue aree, una allestita per laconferenza, l’altra per ospitare illunch a buffet.
  • 48. Riva del Garda MICE Meeting Incentive Congress Event nel Garda Trentino  La “Sala 300” ospita l’areaespositiva di eni.
  • 49. Area espositivaNella sala è allestito un percorso espositivo lungo tutta l’area, formato da pareti di plexiglasstrasparenti illuminate in basso da led colorati, alternati da pannelli esplicativi.Il percorso segue una semplice sequenza cronologica dell’evoluzione della storia narrata.L’itinerario è intervallato in due punti da totem, che trasmettono immagini e video.Lungo il perimetro della sala sono presenti bacheche illuminate internamente e monitorinterattivi.
  • 50. Allestimento ConferenzaL’allestimento per la conferenza consiste in un palco di15,00x9,00 mt con un’altezza di 4,50 mt.La scenografia è composta da un grande schermo centralemontato su un pannello di fondo, sui lati sono presenti duepannelli con schermi più piccoli, posti sulla parte superiore,e in basso il brand dell’azienda.Il palco è arredato con poltroncine disposte a semicerchiorivolte verso la platea e un podio posto al lato del palco pernon intralciare la visuale dei relatori.Sono presenti 280 poltrone disposte a platea.Il colore che prevale l’allestimento del palco è il giallo, coloreusato per la riproduzione del brand eni.
  • 51. Allestimento Conferenza
  • 52. Moderatore per conferenza Ferruccio De Bortoli  Ferruccio De Bortoli nasce a Milano il giorno 20 maggio 1953. Di origini venete,della zona del bellunese, esordisce come giornalista professionista a ventanni,nel 1973; lavora come praticante al "Corriere dei ragazzi". Successivamentescrive per il "Corriere di Informazione", "Corriere della sera" e "LEuropeo". Nelfrattempo perfeziona i suoi studi e consegue la laurea in GiurisprudenzaallUniversità Statale di Milano.Torna al "Corriere della sera" nel 1987 come caporedattore del settore economia.Nel 1993 il direttore Paolo Mieli promuove Ferruccio De Bortoli vicedirettore;pochi anni dopo, nel 1997, assumerà la guida del Corriere, il primo quotidianoitaliano.
  • 53. VideoPer questa conferenza è stato realizzato un video che riassume i valori e iprincipi di eni attraverso alcuni spot pubblicitari che hanno caratterizzato eaccompagnato lo sviluppo di eni in questi anni.Un piccolo supporto della durata di circa un minuto e mezzo che può essereutilizzato come filmato di apertura o come filmato di chiusura.
  • 54. GadgetUn bulbo di lampadina, pieno di liquidofluorescente, intrappolato in unmattoncino di plexiglass dentro unavecchia lampadina a incandescenza.Per accendere questa lampadina nondovrete sollevare nemmeno un dito.Una lampadina fluorescente incorporatadentro un mattone acrilico trasparente.Si carica di giorno con la luce del sole elarilascia di notte, consentendovi diavere unottima e splendida luce disicurezza senza alcun costo aggiuntivosulla bolletta della luce.
  • 55. Gadget per i partecipantiLa scelta di un gadget a base di cioccolato (cioccolata foresta) è stata fatta perle sue preziose qualità.Le sostanze contenute nel cioccolato lo rendono un agente tonico eantidepressivo, una piccola dose può rappresentare la carica per riprendere unritmo di lavoro.Quindi un giusto binomio eni-energia per la vita,cioccolato-energia per il corpo.
  • 56. Sostenibilità nella ComunicazionePer promuovere il tema della sostenibilità, i porta badge, il badge, i fogli deiblock notes, i programmi e i menù sono realizzati con materiali riciclati.
  • 57. Ogni  cosa  che  puoi  immaginare,   La  Natura  l’ha  già  creata.   A.Einstein  
  • 58. Noemi Pagliari

×