DOV’E’ ALLĀH?

247 views
151 views

Published on

Published in: Spiritual
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
247
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
13
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

DOV’E’ ALLĀH?

  1. 1. DOV’E’ ALLĀH?Alcuni pronunciamenti religiosi degli Shuyūkh‘Abd al-Rahmān al-BarrākeMuhammed Salih Al-MunajjidTraduzione e adattamento a cura di Muhammad Nur al Haqq
  2. 2. Allāh è al di sopra del ParadisoAllāh è al di sopra del cielo o è fisicamente nel cielo?Inoltre, fa parte del credo che Allāh sia fisicamente piùgrande dell’universo?Lode ad Allāh.Abbiamo posto questa domanda allo Shaykh ‘Abd al-Rahmān al-Barrāk (hafidhullāh), che ha risposto comesegue:Lode ad Allāh, l’Altissimo (al-‘Aliyy), l’Onnipotente (al-‘Azīm), il Più Grande (al-Kabīr), Colui che è cosciente diessere l’Altissimo (Al-Muta’āliy). Gloria ad Allah,l’Onnipotente (al-‘Azīm). Non c’è dio all’infuori di Allāh,e Allāh è il Più Grande. E la pace e le benedizioni sianosul nostro Profeta Muhammad e la sua famiglia e i suoicompagni...Una delle cose in cui è obbligatorio credere è che Allāh èl’Altissimo (al-‘Aliyy, al-A’lā) e che Si è innalzato sopra il
  3. 3. Trono, come Egli ci ha detto di Se Stesso nel Suo Libro.Egli, che Sia Glorificato e Magnificato, è al di sopra ditutte le cose. Il Profeta (sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam)disse nella sua du’ā’: “Tu sei l’Altissimo (al-Zāhir) e nonc’è niente al di sopra di Te.”Siamo anche obbligati a credere che Egli è il Più Grande(al-Kabīr), e che è più grande di tutte le cose, e che èl’Onnipotente (al-Azīm), e non c’è niente più forte di lui.Parte della perfezione della sua forza e potenza è che Egliafferrerà i cieli e la terra nelle Sue due Mani nel Giornodella Resurrezione, come Egli dice:‫ا‬َ‫م‬ َ‫و‬‫وا‬ُ‫ر‬َ‫د‬َ‫ق‬َ َ‫ّللا‬َ‫ق‬َ‫ح‬ِ‫ه‬ِ‫ر‬ْ‫د‬َ‫ق‬ُ‫ض‬ْ‫ر‬َ ْ‫اْل‬ َ‫و‬‫ا‬ً‫ع‬‫ِي‬‫م‬َ‫ج‬ُ‫ه‬ُ‫ت‬َ‫ض‬ْ‫ب‬َ‫ق‬َ‫م‬ ْ‫و‬َ‫ي‬ِ‫ة‬َ‫م‬‫ا‬َ‫ي‬ِ‫ق‬ْ‫ل‬‫ا‬ُ‫ات‬ َ‫او‬َ‫م‬َ‫س‬‫ال‬ َ‫و‬‫ات‬َ‫ي‬ِ‫و‬ْ‫ط‬َ‫م‬ِ‫ه‬ِ‫ن‬‫ِي‬‫م‬َ‫ي‬ِ‫ب‬ُۚ‫ه‬َ‫ن‬‫ا‬َ‫ح‬ْ‫ب‬ُ‫س‬‫ى‬َ‫ل‬‫ا‬َ‫ع‬َ‫ت‬ َ‫و‬‫ا‬َ‫م‬َ‫ع‬َ‫ون‬ُ‫ك‬ِ‫ر‬ْ‫ش‬ُ‫ي‬“Non hanno considerato Allāh nella Sua verarealtà. Nel Giorno della Resurrezione, di tutta laterra farà una manciata e terrà ripiegati i cielinella Sua Mano destra. Gloria a Lui, gli è ben aldi sopra di quel che Gli associano!” [Az-Zumar, 62]Si deve notare che, poiché Allāh è perfetto nella SuaNobiltà e Potenza, Egli non può trovarsi in alcuna cosache ha creato. Così non si può dire che Egli sia inParadiso. Al contrario, Egli è al di sopra del Trono che èil tetto di al-Firdaws, e al-Firdaws è la parte più alta del
  4. 4. Paradiso. Il Profeta (sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam) disse:“Quando chiedete ad Allāh il Paradiso, chiedeteGli al-Firdaws, perché è la parte più alta del Paradiso, ed ènel mezzo del Paradiso, e il suo tetto è il Trono delMisericordioso.”Non è permesso per il Musulmano pensare all’essenza diAllāh, o tentare di immaginare la Sua forza, perché lamente umana è incapace di comprendere la vera essenzae gli attributi del Signore, e come sono. Come ImāmMālik disse, quando gli fu chiesto su come Allāh si èinnalzato sul Trono: “Noi sappiamo che Egli si èinnalzato su di esso, ma non sappiamo come. Credere inciò è obbligatorio e chiedere a tal proposito è bid’ah.”Shaykh ‘Abd al-Rahmān al-BarrākFatwā n. 9564Islam Q&A
  5. 5. La prova che Allāh l’Onnipotente èal di sopra della Sua creazionee al di sopra dei cieliAlcune persone dicono che Allāh è al di sopra dei cieli (inaccordo con una delle āyāt del Qur’ān), e i sapientipossono dire che Allāh esiste senza un luogo, dalmomento che solo la creazione ha la caratteristica dinecessitare di un luogo e conosciamo la āyah “LaysaKamithlihi Shay’un” (Niente è simile a Lui 42:11) -(comprovante che Allāh non somiglia alla Suacreazione), Egli è ovunque, esistente senza un luogo, o aldi sopra dei cieli?Lode ad Allāh,La gente della Sunnah e della Jamā’ah (Ahl as-Sunnah)crede che Allāh sia realmente al di sopra della Suacreazione in ragione delle prove del Qur’ān, dellaSunnah, del consenso dei sapienti, del buon senso edell’istinto connaturato dell’uomo (fitrah).(1) Il Qur’ān descrive la “elevatezza” o la “altezza” diAllāh in differenti modi, come il Suo essere Alto e Al disopra, e descrive il come le cose scendono da Lui, e
  6. 6. ascendono a Lui, e afferma che Egli è al di sopra delcielo. Per esempio:(Elevatezza):‫وهو‬‫العلي‬‫العظيم‬“Egli è l’Altissimo, l’Immenso.” [Al-Baqarah, 255]‫سبح‬‫اسم‬‫ربك‬‫اْلعلى‬“Glorifica il Nome del tuo Signore, l’Altissimo.”[Al-A’la, 1](Al di sopra):‫وهو‬‫القاهر‬‫فوق‬‫عباده‬“Egli è l’Irresistibile, al di sopra dei Suoi servi.”[Al-‘An`ām, 18]‫يخافون‬‫ربهم‬‫من‬‫فوقهم‬‫ويفعلون‬‫ما‬‫يؤمرون‬“Essi temono il loro Signore che è al di sopra diloro e fanno ciò che è loro ordinato.” [An-Naĥl,50]
  7. 7. (Le cose scendono da Lui):‫يدبر‬‫اْلمر‬‫من‬‫السماء‬‫إل‬‫ى‬‫اْلرض‬“Dal cielo dirige le cose della terra…” [As-Sajdah,5]‫إنا‬‫نحن‬‫نزلنا‬‫الذكر‬“In verità, Noi abbiamo fatto scendere il Dhikr(vale a dire il Qur’ān)…” [Al-Ĥijr, 9](Le cose ascendono a Lui):‫إليه‬‫يصعد‬‫الكلم‬‫الطيب‬‫والعمل‬‫الصالح‬‫يرفعه‬“… ascende a Lui la buona parola ed Egli elevaalta l’azione devota.” [Fāţir, 10]‫تعرج‬‫المالئكة‬‫والروح‬‫إليه‬“Gli angeli e Ar-Rūĥ (Jibrīl) ascendono a Lui…”[Al-Ma`ārij, 4](Allah è al di sopra del cielo):
  8. 8. ‫أأمنتم‬‫من‬‫في‬‫السماء‬‫أن‬‫يخسف‬‫بكم‬‫اْلرض‬“Siete forse sicuri che Colui che sta sopra il cielonon vi faccia inghiottire dalla terra quandotrema?” [Al-Mulk, 16](2) La Sunnah: molti resoconti sono stati narrati“mutawātir” (cioè con un gran numero di narratori inogni passaggio della isnād, tale per cui è impossibile chetutti loro abbiano concordato su una menzogna) dalProfeta (sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam), descriventi le sueparole e azioni e cose che egli approvò. Ad esempio, egliera solito dire “Subhāna Rabbi al-A’lā (Gloria al mioSignore, l’Altissimo)” nel sujūd, e in alcuni ahādīth èriportato che disse: “Per Allāh Che è al di sopra delTrono.”Tra le sue azioni vi è il gesto di indicare con il suo dito,quando si rivolse alla gente nel più grande raduno, nelgiorno di ‘Arafāh durante il suo Pellegrinaggio di Addio.Egli domandò alla gente, “Non ho trasmesso ilmessaggio?” Ed essi dissero: “Sì!” Egli domandò ancora,“Non ho trasmesso il messaggio?” Ed essi dissero: “Sì!”Egli domandò per la terza volta, “Non ho trasmesso ilmessaggio?” Ed essi dissero, “Sì!” Ogni volta egli disse:“O Allah, rendi testimonianza” - indicando il cielo e poila gente. Ed era solito anche alzare le sue mani verso ilcielo quando faceva du’ā’, come riportato in decine di
  9. 9. ahādīth. Questa è la prova attraverso le sue azioni cheAllāh è elevato e alto.Un esempio di un’approvazione del Profeta (sallAllāhu‘aleyhi wa sallam) indicante che Allāh è elevato e alto èl’hadīth riguardante la giovane ragazza schiava, allaquale il Profeta (sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam) disse:“Dov’è Allāh?” Ella rispose: “In cielo.” Egli disse: “Chisono io?” Ella rispose: “Il Messaggero di Allāh.” Così eglidisse al padrone di lei: “Liberala, perché è unacredente.”Questa giovane ragazza era ignorante, come lo sonomolti, ed era una schiava, ma sapeva che il suo Signore èal di sopra del cielo. Alcune persone sviate negano cheAllāh sia al di sopra il cielo, e dicono: “Egli non è nésopra né sotto; né a destra né a sinistra. Egli è ovunque.”(3) Il consenso dei sapienti: i Salaf concordarono cheAllāh è al di sopra del cielo, come è riportato da sapienticome ad-Dhahabī (rahimahullāh) nel suo libro Al-‘Aluwli’l-‘Aliy al-Ghaffār.(4) Il buon senso: l’elevatezza è una qualità che nellamente della gente viene associata alla perfezione. Sequesto è il caso, allora dovrebbe essere attribuito adAllāh, perché ogni perfezione assoluta dovrebbe essereattribuita a Lui.
  10. 10. (5) L’istinto connaturato dell’uomo (fitrah). Nondovrebbe esserci alcuna discussione sul fatto che l’uomosa che Allāh è al di sopra del cielo. Ogni volta chequalcosa di travolgente si abbatte su una persona, che sirivolge ad Allāh per chiedere aiuto, egli guarda verso ilcielo, non in qualsiasi altra direzione. Ma è strano checoloro che negano che Allāh sia al di sopra della Suacreazione ancora alzino le loro mani nell’atto disupplicare in nessuna direzione che non verso il cielo.Anche il Faraone, il nemico di Allāh, che discusse conMūsā a proposito del suo Signore, disse al suo ministroHāmān:‫يا‬‫هامان‬‫ابن‬‫لي‬ً‫ا‬‫صرح‬‫لعلي‬‫ابلغ‬‫اْلسباب‬‫أسباب‬‫السماوات‬‫فأطلع‬‫إلى‬‫إله‬‫موسى‬“O Hāmān, costruiscimi una torre: forse potròraggiungere le vie, le vie dei cieli, e ascenderò alDio di Mūsā…” [Ghāfir, 36-37]Lui sapeva nel profondo del suo cuore che Allāh è reale,come Egli dice:‫وجحدوا‬‫بها‬‫واستيقنتها‬‫أنفسهم‬‫ظلما‬‫وعلوا‬
  11. 11. “Ingiusti e orgogliosi li negarono, anche seintimamente ne erano certi…” [An-Naml, 14]Queste sono alcune delle indicazioni che Allāh è al disopra dei cieli; queste prove vengono dal Qur’ān, dallaSunna, dal consenso dei sapienti, dal buon senso,dall’istinto proprio dell’uomo e persino dalle parole deikuffār.Chiediamo ad Allāh di guidarci verso la Verità.Shaykh Muhammed Salih Al-MunajjidFatwā n. 992Islam Q&A
  12. 12. Allāh è sopra il Suo Trono ed è a noi vicinomediante la Sua ScienzaIl Qur’ān dice (traduzione del significato): “Gli angeli elo Spirito ascendono a Lui in un Giorno la cuidurata è di cinquantamila anni.” Ciò implica cheAllāh sta controllando le cose terrene seduto sul Trono?E allora come può Allāh essere più vicino a noi dellenostre vene?Lode ad Allāh.È provato nel Qur’ān e nella Sunnah e dal consenso(ijmā’) dei Salaf (prime generazioni) di questa Ummahche Allāh è al di sopra dei Suoi cieli sul Suo Trono, e cheEgli è l’Eccelso, l’Altissimo. Egli è al di sopra di tutte lecose, e non c’è nulla che sia al di sopra di Lui. Allāh dice:‫ّللا‬‫الذي‬‫خلق‬‫السموات‬‫واْلرض‬‫وما‬‫بينهما‬‫في‬‫ستة‬‫أيام‬‫ثم‬‫استوى‬‫على‬‫العرش‬‫ما‬‫لكم‬‫من‬‫دونه‬‫من‬‫ولي‬‫وال‬‫شفيع‬‫أفال‬‫تتذكرون‬“Allāh è Colui che ha creato in sei giorni i cieli ela terra e tutto ciò che vi è frammezzo, quindi Siè innalzato (Istawā) sul Trono (in una manieraconsona alla Sua Maestà). Al di fuori di Lui non
  13. 13. avete alcun Walī (patrono o aiutante) ointercessore. Non ve ne ricorderete?” [As-Sajdah,4]‫ربكم‬‫ّللا‬‫الذي‬‫خلق‬‫السموات‬‫واْلرض‬‫في‬‫ستة‬‫أيام‬‫ثم‬‫استوى‬‫على‬‫العرش‬‫يدبر‬‫اْلمر‬“In verità il vostro Signore è Allāh, Colui che insei giorni creò i cieli e la terra, quindi si innalzò(Istawā) sul Trono (davvero in una maniera consonaalla Sua Maestà) a governare ogni cosa.” [Yūnus, 3]‫إليه‬‫يصعد‬‫الكلم‬‫الطيب‬‫والعمل‬‫الصالح‬‫يرفعه‬“Ascende a Lui le buone parole ed Egli eleva altal’azione devota (vale a dire le buone parole che nonsono accettate da Allāh senza che siano seguite dallebuone azioni).” [Fāţir, 10]‫هو‬‫اْلول‬‫واآلخر‬‫والظاهر‬‫والباطن‬“Egli è il Primo (niente è prima di Lui) e l’Ultimo(niente è dopo di Lui), il Palese e l’Occulto…” [Al-Ĥadīd, 3]
  14. 14. Il Profeta (sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam) disse: “Tu seil’Altissimo e non c’è niente al di sopra di Te ...”Ci sono molte āyāt e ahādīth simili. Ma al tempo stesso,Allāh ci dice che Egli è con i Suoi servi ovunque essi sitrovino:‫ألم‬‫تر‬‫أن‬‫ّللا‬‫يعلم‬‫ما‬‫في‬‫السموات‬‫وما‬‫في‬‫اْلرض‬‫ما‬‫يكون‬‫من‬‫نجوى‬‫ثالثة‬‫إال‬‫هو‬‫رابعهم‬‫وال‬‫خمسة‬‫إال‬‫هو‬‫سادسهم‬‫وال‬‫أدنى‬‫من‬‫ذلك‬‫وال‬‫أكثر‬‫إال‬‫هو‬‫معهم‬‫أينما‬‫كانوا‬“Non vedi che Allāh conosce quel che è nei cieli esulla terra ? Non c’è Najwà (conciliabolo segreto) atre in cui Egli non sia il quarto (con la Sua Sapienza,mentre Egli Stesso è sopra il Trono, sopra i sette cieli),né a cinque in cui non sia il sesto (con la SuaScienza); siano in più o in meno, Egli è con loro(con la Sua Scienza) ovunque si trovino.” [Al-Mujādilah, 7]Allāh ha collegato la menzione del Suo essere sopra ilSuo Trono con la menzione del Suo essere con i Suoiservi in una āyah, dove Egli dice:
  15. 15. ‫هو‬‫الذي‬‫خلق‬‫السموات‬‫واْلرض‬‫في‬‫ستة‬‫أيام‬‫ثم‬‫استوى‬‫على‬‫العرش‬‫يعلم‬‫ما‬‫يلج‬‫في‬‫اْلرض‬‫وما‬‫يخرج‬‫منها‬‫وما‬‫ينزل‬‫من‬‫السماء‬‫وما‬‫يعرج‬‫فيها‬‫وهو‬‫معكم‬‫أينما‬‫كنتم‬“Egli è Colui che in sei giorni ha creato i cieli e laterra, poi Si è innalzato (Istawā) sul Trono (in unamaniera consona alla Sua Maestà). Egli conosce ciòche penetra nella terra e ciò che ne esce, quel chescende dal cielo e quel che vi ascende; Egli è convoi (con la Sua Sapienza) ovunque voi siate.” [Al-Ĥadīd, 4]Dire che Allāh è con noi non significa che Egli èmischiato (o che dimora) con la Sua creazione; piuttostoEgli è con i Suoi servi mediante la Sua Scienza. Egli èsopra al Suo Trono e nulla gli è nascosto di ciò che essifanno. Per quanto riguarda la āyah:‫ونحن‬‫أقرب‬‫إليه‬‫من‬‫حبل‬‫الوريد‬“Noi siamo a lui più vicini della sua venagiugulare (mediante la Nostra Scienza).” [Qāf, 16]- la maggior parte dei mufassirīn (esegeti del Qur’ān)hanno detto che ciò che si intende è che Egli è vicino permezzo dei Suoi angeli il cui compito è di registrare leazioni delle persone. E coloro che hanno detto che ciòsignifica che Egli è vicino, l’hanno spiegato nel senso che
  16. 16. Egli è vicino con la Sua Scienza, come detto riguardo alcome Egli è con noi.Questa è l’opinione di Ahl al-Sunnah wa’l-Jamā’ah, cheaffermano che Allāh è al di sopra della Sua creazione eche Egli è anche con i Suoi servi, e affermano che Egli èben lungi dal dimorare nelle Sue creature. Per quantoriguarda la negazione di tutti gli attributi divini, comeespresso dalla Jahamiyyah e dai suoi seguaci, essinegano che la Sua Essenza sia al di sopra delle Suecreature e che Egli sia salito sopra il Suo Trono, e diconoche Egli è presente nella Sua Essenza ovunque.Chiediamo ad Allāh di guidare i Musulmani.Shaykh Abd al-Rahmān al-BarrākFatwā n. 11035Islam Q&A
  17. 17. Qual è la differenza tra ‘Arsh’ delSignore e il Suo ‘Kursī’?Lode ad Allāh.Il Kursī è il poggiapiedi del Misericordioso, secondo lapiù corretta delle opinioni scientifiche in materia. Al-‘Arsh (il Trono) è la più grande di tutte le cose che Allāhha creato, sul quale il nostro Signore è salito in un modoche si addice alla Sua Maestà. Ha pilastri ed è sostenutoda portatori che sono angeli di dimensioni immense.L’evidenza di quanto sopra è riportata qui sotto, insiemeai commenti di alcuni dei sapienti.E’ stato narrato che Ibn Mas’ūd disse: Tra il primo cieloe quello sopra di esso vi è (una distanza di) cinquecentoanni. Tra ciascuno dei cieli vi è (una distanza di)cinquecento anni. Tra il settimo cielo e il Kursī vi è (unadistanza di) cinquecento anni. Tra il Kursī e l’acqua vi è(una distanza di) cinquecento anni, e il Trono è sopraall’acqua. Allāh è sopra il Trono, e niente di niente dellevostre azioni Gli è nascosta. (Narrato da Ibn Khuzaymahin al-Tawhīd, pag. 105; da al-Bayhaqi in al-Asmā’ wa’l-Sifāt, pag. 401).
  18. 18. Questo resoconto è stato classificato come sahīh da Ibnal-Qayyim in Ijtimā’ al-Juyūsh al-Islamiyah, pag. 100; daad-Dhahabī in al-‘Uluw, pag. 64.Shaykh Ibn ‘Uthaymīn disse:Questo hadīth si ferma a Ibn Mas’ūd (è mawqūf), maquesta è una delle materie riguardo alle quali non c’èspazio per l’opinione personale, quindi rientra sotto iltitolo di marfū’ [ahādīth la cui isnād risale al Profeta -sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam], perché Ibn Mas’ūd non ènoto per aver preso nulla dalle Isrā’īliyyāt [resocontiprovenienti da fonti ebraiche].(al-Qawl al-Mufīd Sharh Kitāb al-Tawhīd, 3/379)L’Imām Muhammad ibn ‘Abd al-Wahhāb disse,nell’elenco dei punti rilevati da questo hadīth:... (9) La grande dimensione del Kursī rapportato ai cieli.(10) La grande dimensione del Trono rapportato alKursī.(11) Che il Trono è qualcosa di diverso dal Kursī edall’acqua.(Sharh Kitāb al-Tawhīd, pagg. 667, 668).Il Trono del Misericordioso è la cosa più grande e piùvasta nella Sua creazione.
  19. 19. Allāh dice:‫فتعالى‬‫ّللا‬‫الملك‬‫الحق‬‫ال‬‫إله‬‫إال‬‫هو‬‫رب‬‫العرش‬‫العظيم‬“Sia esaltato Allāh, il Vero Re. Lā ‘Ilāha ‘IllāHuwa (non c’è altro dio all’infuori di Lui), il Signoredel Trono Sublime.” [Al-Mu’uminūn, 116]‫وهو‬‫رب‬‫العرش‬‫العظيم‬“Egli è il Signore del Trono immenso.” [At-Tawbah, 129]‫ذو‬‫العرش‬‫المجيد‬“Padrone del Trono, il Glorioso.” [Al-Burūj, 15]Al-Qurtubi disse:Il Trono è menzionato da solo perché è la più grandecosa che Allāh ha creato; tutto il resto è anche incluso inquesto.(Tafsīr al-Qurtubi, 8/302, 303).Ibn Kathīr disse:
  20. 20. ‫وهو‬‫رب‬‫العرش‬‫العظيم‬“Egli è il Signore del Trono immenso.” [At-Tawbah, 129]significa, Egli è il Sovrano e Creatore di tutte le cose,perché è il Signore del Trono Sublime che è il tetto dellacreazione. Tutte le cose create, i cieli e la terra e tutto ciòche è in essi e tra essi sono sotto il Trono di Allāh e sonosoggette al Suo potere. La Sua Scienza abbraccia ognicosa e la Sua potenza controlla ogni cosa, ed Egli è Coluiche veglia su tutte le cose.(Tafsīr Ibn Kathīr, 2/405)Ed egli disse (rahimahullāh):‫ذو‬‫العرش‬“Padrone del Trono…” [Al-Burūj, 15]significa, il Padrone del Trono Glorioso che è sopra tuttele cose create.‫المجيد‬“Glorioso” - ci sono due letture di questa parola (al-Majīd). Se è nominativa (al-Majīdu) è un aggettivoriferito al Signore, Egli sia Glorificato, e se è genitiva (al-
  21. 21. Majīdi), è un aggettivo riferito al Trono. Entrambi isignificati sono corretti.(Tafsīr Ibn Kathīr, 4/474).Majīd significa vasto e possente nella potenza.E’ stato narrato da Abu Sa’īd che il Profeta (sallAllāhu‘aleyhi wa sallam) disse: “Nel Giorno della Resurrezionela gente cadrà inconscia; io sarò il primo a riprenderecoscienza, e ci sarà Mūsa, aggrappato a uno dei pilastridel Trono. Non so se si desterà prima di me o se è statoesonerato da questo, perché cadde inconscio al MonteSinai.” (Narrato da al-Bukhāri, 3217)Il Trono ha portatori che lo sostengono.Allāh dice:‫الذين‬‫يحملون‬‫العرش‬‫ومن‬‫حوله‬‫يسبحون‬‫بحمد‬‫ربهم‬‫ويستغفرون‬‫للذين‬‫آمنوا‬‫ربنا‬‫وسعت‬‫كل‬‫شيء‬‫رحمة‬ً‫ا‬‫وعلم‬‫فاغفر‬‫للذين‬‫تابوا‬‫واتبعوا‬‫سبيلك‬‫وقهم‬‫عذاب‬‫الجحيم‬“Coloro che sostengono il Trono (di Allāh) ecoloro che lo circondano, glorificano e lodano illoro Signore, credono in Lui e invocano ilperdono per i credenti (nell’Unicità di Allāh):«Signore, la Tua misericordia e la Tua scienza, siestendono su tutte le cose: perdona a coloro che
  22. 22. si pentono e seguono la Tua via, preservali dalcastigo della Fornace.” [Ghāfir, 7]Essi sono di dimensioni immense:E’ stato narrato da Jābir ibn ‘Abd- Allāh che ilMessaggero di Allāh (sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam) disse:“Mi è stato concesso il permesso di parlare di uno degliangeli di Allāh, uno dei portatori del Trono. Lo spaziotra i lobi delle sue orecchie e le sue spalle è pari alladistanza di settecento anni di viaggio.”(Narrato da Abū Dawūd, 4727)Al-Hāfiz Ibn Hajar disse riguardo a questo hadīth: la suaisnād soddisfa le condizioni dell’essere sahīh.(Fath al-Bāri, 8/665)Il Trono è sopra il Kursī, ed è sopra a tutta la creazione.Ibn al-Qayyim disse:Se Allāh è separato dalla Sua creazione, allora o Eglil’abbraccia o non è tale. Se Egli l’abbraccia, allora deveessere al di sopra di essa, perché ciò che abbraccia deveessere necessariamente superiore a ciò che vieneabbracciato. Quindi visto che i cieli contengono la terra,essi devono esservi al di sopra, e visto che il Kursīcontiene i cieli, esso deve essere al di sopra di essi, evisto che il Trono contiene il Kursī, esso deve essere al di
  23. 23. sopra di esso. Qualsiasi cosa contenga tutto questo deveessere necessariamente al sopra di esso. Questo nonimplica che vi sia un contatto fisico con tutto ciò che Egliabbraccia; né vi è alcuna similitudine o somiglianza traLui e ciò che Egli abbraccia.(al-Sawā’iq al-Mursalah, 4/1308)Il Trono non è né la Sovranità (al-Mulk), né il Kursī.Ibn Abi’l-‘Izz al-Hanafi disse:Cosa potrebbero dire coloro che distorcono la parola diAllāh e dicono che il Trono è un’espressione riferita al-Mulk o Sovranità, a proposito delle seguenti āyāt?‫ويحمل‬‫عرش‬‫ربك‬‫فوقهم‬‫يومئذ‬‫ثمانية‬“Staranno gli angeli ai suoi orizzonti e in quelGiorno otto [di loro] porteranno il Trono del tuoSignore.” [Al-Ĥāqqah, 17]‫وكان‬‫عرشه‬‫على‬‫الماء‬“…e il Suo Trono era sull’acqua…” [Hūd, 7]Diranno che otto angeli, quel Giorno, porteranno laSovranità di Allāh, e che la Sua Sovranità era sull’acqua?Mūsa sarà aggrappato a uno dei pilastri della Sovranità
  24. 24. di Allāh? Può una stessa persona che sa quello che stadicendo pronunciare certe cose?Riguardo al Kursī, Allāh dice:‫وسع‬‫كرسيه‬‫السموات‬‫واْلرض‬“Il Suo Kursī è più vasto dei cieli e della terra…”[Al-Baqarah, 255]E’ stato detto che questo è il Trono, ma la correttaopinione è che si tratta di qualcos’altro. Questo è statotrasmesso da Ibn ‘Abbās (radiAllāhu ‘anuhum) e altri.Ibn Abi Shaybah narrò in Sifat al-‘Arsh, e al-Hākimnarrò nel suo Mustadrak che [il seguente resoconto]soddisfa le condizioni dei due Shuyūkh [Al-Bukhāri eMuslim] anche se essi non lo narrano: (è stato riportato)da Sa’īd ibn Jubayr che Ibn ‘Abbās (radiAllāhu ‘anuhum)disse, in merito alla āyah:‫وسع‬‫كرس‬‫يه‬‫السموات‬‫واْلرض‬“Il Suo Kursī è più vasto dei cieli e della terra…”[Al-Baqarah, 255]:Il Kursī è il poggiapiedi, e nessuno può comprenderequanto vasto sia il Trono, tranne Allāh.
  25. 25. Questo è stato trasmesso come resoconto marfū’(attribuito al Profeta - sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam), mala corretta opinione è che è mawqūf, fermandosi a Ibn‘Abbās...Abu Dharr (radiAllāhu ‘anuhu) disse: Ho sentito ilMessaggero di Allāh (sallAllāhu ‘aleyhi wa sallam) dire:“In rapporto al Trono, il Kursī è come un anello di ferrogettato nel deserto.”E, come disse uno dei Salaf, prima del Trono è come unpasso.(Sharh al-‘Aqīdah al-Tahhāwiyyah, pag. 312, 313).Shaykh Ibn ‘Uthaymīn disse:Ci sono quelli che dicono che il Kursī è il Trono a causadel hadīth, “Allāh creerà il Suo Kursī nel Giorno dellaResurrezione.” Pensano che il Kursī sia il Trono.Allo stesso modo, alcune persone sostengono che il Kursīsia la Scienza di Allah, e dicono che la āyah‫وسع‬‫كرسيه‬‫السموات‬‫واْلرض‬“Il Suo Kursī è più vasto dei cieli e della terra…”[Al-Baqarah, 255]si riferisce alla Sua Scienza.
  26. 26. La corretta opinione è che il Kursī è un poggiapiedi, e ilTrono è ciò su cui che il Misericordioso è salito sopra(istiwā’). E la conoscenza è l’attributo del bene informatoper mezzo della quale egli comprende ciò che conosce.(al-Qawl al-Mufīd Sharh Kitāb al-Tawhīd, 3/393, 394).E Allāh ne sa di più.Shaykh Muhammed Salih Al-MunajjidFatwā n. 9566Islam Q&A

×