Loading…

Flash Player 9 (or above) is needed to view presentations.
We have detected that you do not have it on your computer. To install it, go here.

Like this presentation? Why not share!

Like this? Share it with your network

Share

Noi e gli schermi moviecamp venezia

  • 572 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
572
On Slideshare
572
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Noi e gli schermi
    Da Sandokan a Lost, da ApocalypseNow ad Avatar.
    Com’è cambiato il nostro rapporto con la narrazione video?
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
    Simone Corami
  • 2. La linea del cambiamento:Massa – Consumo – Spettacolo – Rete
    Cinema – TV – Reality Show – UGC
    Spesso i fenomeni tendono ad essere permeabili e simultanei
    Può l’immagine in movimento aver causato la più grande accelerazione sociale della storia?
    Ipotesi per una timeline non cronologica
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 3.
    • La rete diventa modello,
    • 4. Verticale VS Orizzontale,
    • 5. Narrazione disseminata (L’Attrazione di Derrida)
    • 6. Narrazione non-lineare,
    • 7. Moltiplicazione dello schermo e dell’accesso,
    • 8. La morte dell’eroe e le nuove mitologie.
    Moderno, Tardo-Moderno e Post Moderno:fine del progetto unitario della modernità e molteplicità irriducibile
    Linea di pensiero
    Benjamin, Pasolini, Debord, Lyotard…
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 9. Da ApocalypseNow ad Avatar
    ApocalypseNowil film più atteso della modernità
    • Regia di Francis Ford Coppola, 1979, USA
    • 10. Basato su Heart of Darkness di Joseph Conrad,
    • 11. Mitologia del suo making of, 10 anni per farlo, da cui il documentario Heart of Darkness,
    • 12. Ha la fama di essere il set dove si è consumata più droga nella storia del cinema (controcultura anni 60/70),
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 13.
    • Viaggio nel lato oscuro dell’uomo,
    • 14. Wagner, Brando, Vietnam come simboli della modernità,
    • 15. Ogni elemento è metafora del conflitto,
    • 16. Noi addestriamo dei giovani a scaricare Napalm sulla gente, ma i loro comandanti non gli permettono di scrivere "cazzo" sui loro aerei perché è osceno. (Col. Kurtz)
    ApocalypseNowil film più atteso della modernità
    Da ApocalypseNow ad Avatar
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 17.
    • Regia di James Cameron, USA, 2009
    • 18. Il film con il più investimento della storia, soprattutto per marketing, oltre il merchadising,
    • 19. Il film che ha incassato di più nella storia,
    • 20. La tecnologia 3D più avanzata oggi esistente,
    • 21. Cameron è un innovatore del set e del making of,
    Avatar, per una mitologia della community
    Da ApocalypseNow ad Avatar
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 22.
    • Il conflitto diventa orizzontale, Avatar è un film di superficie,
    • 23. La metafora si trasforma in simulacro,
    • 24. Avatar è una community, dove gli utenti spostano il significato, ricombinandolo,
    • 25. Ma Avatar è solo un capitolo, quasi una vulgata. Altri esempi più importanti.
    Avatar, per una mitologia della community
    Da ApocalypseNow ad Avatar
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 26. Da Sandokan a Lost
    Sandokan, l’ultimo sceneggiato
    • Regia di Sergio Sollima, 1976, Ita,
    • 27. Tratto dai romanzi di Emilio Salgari, il mitografo di generazioni di italiani,
    • 28. Il più visto in tutta la storia della nostra tv, fino a 26 milioni di spettatori,
    • 29. Venduto molto bene anche all’estero,
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 30. Da Sandokan a Lost
    Sandokan, l’ultimo sceneggiato
    • Esotismo e Modernità,
    • 31. L’Eroe come protagonista assoluto,
    • 32. Logica dell’appuntamento televisivo,
    • 33. Dopo Sandokan la tv italiana entra in crisi,
    • 34. La crisi dello sceneggiato porta alla nascita della neo-televisione in Italia, fine della narrazione classica.
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 35. Da Sandokan a Lost
    Lost, oltre ogni dimensione
    • J.J. Abrams e Damon Lindelof, 6 stagioni,
    • 36. Da film per la tv, poi 4 stagioni, per finire con 6,
    • 37. Per la puntata finale gli spazi più costosi della storia per l’advertisement,
    • 38. Come si misurano gli spettatori di Lost,
    • 39. I post su Lost sono centinaia di milioni,
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 40. Da Sandokan a Lost
    Lost, oltre ogni dimensione
    • Un database di storie, l’eroe è morto,
    • 41. La narrazione postmoderna,
    • 42. Oltre il tempo e lo spazio, la vita e la morte,
    • 43. La tv è il territorio della nuova narrativa,
    • 44. La narrazione invasa e ricombinata,
    • 45. Esiste davvero un finale?
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 46. Dove stiamo andando?
    La narrazione visiva diventa un gioco. Ha ancora senso parlare di audience?
    • Si supera la logica dell’appuntamento tv,
    • 47. Si mettono in gioco le identità stesse,
    • 48. Cambio essenziale delle dinamiche sociali e psicologiche dei personaggi e degli spettatori,
    • 49. Ognuno crea il suo percorso nella narrazione,
    • 50. Quale sarà il prossimo territorio narrativo?
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 51. The Next Big Thing: NarrowCoder
    I Social Network e la rete sono il prossimo territorio della narrazione
    • La post-modernità dei social network,
    • 52. L’abbattimento di ogni limite fisico,
    • 53. Il flusso della comunicazione diviene racconto,
    • 54. Si costruisce la propria community come fosse un cast ed il flow come una narrazione,
    • 55. Dal Prosumer al Narrowcoder.
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 56. Il Narrowcoderè il flaneur digitale
    Narrowcoder: me as a flow
    • Pone simulacri,significanti, significati e crea codici,
    • 57. Polimediale,Policanale e oltre,
    • 58. La comunicazione prende una codifica ed un simulacro diverso a secondo del canale,
    • 59. Lo schermo diviene piattaforma e non media,
    • 60. Cambia anche il modo di fare marketing.
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010
  • 61. Grazie per la vostra attenzionee godetevi Moviecamp
    Simone Corami
    www.facebook.com/simonecorami
    simone.corami@gmail.com
    Moviecamp Venezia 9 Settembre 2010