Fotovoltaico ed amianto, caso di studio realizzato dal Comune di Marzabotto (Bo) e Cosea

492 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
492
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
16
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Fotovoltaico ed amianto, caso di studio realizzato dal Comune di Marzabotto (Bo) e Cosea

  1. 1. Comune di Marzabotto (BO) e Cosea Ambiente Spa Gruppo di Acquisto FotovoltaicoGruppo di Acquisto Smaltimento Amianto Relatore: Danilo Moretti – COSEA CONSORZIO
  2. 2. _________________Fotovoltaico_Obiettivi 1. Promuovere la diffusione delle installazioni di impianti fotovoltaici 2. Semplificare le procedure per i cittadini 3. Ottenere le migliori condizioni di mercatoGruppo di Acquisto Metodologia individuata per raggiungere gli obiettivi preposti Selezionato un partner tecnico-gestionale: Sinergia e Sistemi Spa (Casalecchio di Reno (BO))
  3. 3. _________________Fotovoltaico_1. Promuovere la diffusione del fotovoltaicoSono state organizzate serate informative riguardanti:- Tecnologie disponibili- Tipologie di installazioni- Situazione normativa- Fattibilità economica dell’intervento (Cassa di Risparmio di Vignola)
  4. 4. _________________Fotovoltaico_2. Semplificare le procedure per i cittadini Fornendo un pacchetto chiavi in mano, in cui l’Amministrazione del Comune di Marzabotto e Sinergia e Sistemi coordinano il gruppo e snelliscono le pratiche burocratiche- Organizzazione di un bando per la selezione delle imprese (locali) installatrici (Np energia – Calderara di Reno (BO))- Sopralluogo gratuito da parte di un tecnico per verificare la fattibilità caso per caso- Piccola Modifica del Regolamento Edilizio per velocizzare l’iter autorizzativo- Gestione delle pratiche di allaccio alla rete elettrica da parte degli installatori
  5. 5. _________________Fotovoltaico_3. Ottenere le migliori condizioni di mercato- Presentandosi come un interlocutore unico ai fornitori;- Velocizzando le tempistiche per ottenere le offerte;- Costi contenuti per quanto riguarda le installazioni (costi di spostamento ridotti per l’azienda installatrice)- Servizio di installazione ed assistenza a prezzo bloccato- Garanzia sui prodotti e supporto tecnico nella scelta degli stessi (Sinergia e Sistemi)- Opportunità di un pacchetto assicurativo a prezzo concorrenziale e dedicato ai gruppi di acquisto (Cassa di Risparmio di Vignola)- Risparmio totale per il cittadino del 20/25% (più kw si raccolgono e più bassi sono i costi)
  6. 6. _________________Fotovoltaico_Il Gruppo di acquisto consente quindi di:1. Creare coesione tra i cittadini aderenti;2. Diffondere su tutto il territorio le energie rinnovabili;3. Parlare ai fornitori da una posizione importante (20/30 potenziali clienti);4. Consente all’Amministrazione del Comune di semplificare le procedure sia per i cittadini che per gli uffici comunali;5. Risolvere i problemi in maniera collegiale (attraverso il Gruppo di acquisto e/o tramite uno “sportello energia”, attivo nel Comune di Marzabotto dal Novembre 2009) ;6. Permette di ottenere prezzi convenienti.
  7. 7. _________________Fotovoltaico_Questo Gruppo di Acquisto ha portato alla realizzazione di19 impiantiPer un totale di 60 kWattTutti installati su utenze domestiche di privati cittadini
  8. 8. _________________Fotovoltaico_ Il ruolo principale delle amministrazioni….….semplificare la vita ai cittadini, fornendo l’informazione e gli strumenti perché ognuno possa risparmiare e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente.
  9. 9. _____ Smaltimento Amianto_Obiettivi del progetto1. Tutela ambientale (amianto fuori legge in Italia dal 1992 – legge n. 257)2. Salvaguardia della salute (polveri di amianto 1300 volte più piccole di 1 capello)3. Educazione ambientaleImpegni dell’Amministrazione del Comune di Marzabotto (BO)insieme a Cosea Ambiente Spa1. Agire secondo le normative vigenti2. Snellire le pratiche per la cittadinanza3. Contenimento dei costi degli interventi4. Creare un modello replicabile in altre zone d’Italia
  10. 10. _____ Smaltimento Amianto_Canale piccoli smaltimentiMateriali edili di modeste (quantità massima = 90 kg), rimovibiliautonomamente dai proprietari con il Kit di autosmaltimento e conferimento alcentro di raccolta più vicino. Smaltimento gestito totalmente da CoseaAmbiente.
  11. 11. _____ Smaltimento Amianto_ Piccoli smaltimenti Procedura di smaltimento:1. Ritiro Kit e Compilazione del Foglio di lavoro Proprietario in Comune2. Notifica ad ASL ed ARPA Comune3. Installazione container a tenuta stagna, deputato allo Comune + COSEA stoccaggio del materiale raccolto4. Trattamento, rimozione, confezionamento Proprietario o COSEA5. Deposito al centro di raccolta presso l’isola ecologica più Proprietario vicina6. Trasporto dal centro di raccolta al centro di smaltimento Comune + COSEA
  12. 12. _____ Smaltimento Amianto_ Piccoli smaltimenti1. Acquisto del Kit e Compilazione del Foglio di lavoro Proprietario in ComuneCompilazione Foglio di Lavoro, luogo del manufatto, dati sul peso/metratura, inizio dell’attività di rimozione. Acquisto del kit di autosmaltimento a 55€ contenente: - Maschera facciale - Tuta monouso - Vernice Amionfix 5L (ca. 100 Mq) - Pompa airlees - Guanti protettivi - Nastro adesivo - Etichetta di identificazione - Istruzioni per lo smaltimento e per l’uso
  13. 13. _____ Smaltimento Amianto_ Piccoli smaltimenti2. Notifica ad ASL ed ARPA ComuneComunicazione agli enti preposti dell’attività di rimozione delle lastre o dei manufatti di eternit, che deve essere fatta almeno 5 giorni prima dell’inizio lavori.Compilazione e l’invio dei fogli di lavoro.
  14. 14. _____ Smaltimento Amianto_ Piccoli smaltimenti3. Installazione container a tenuta stagna, deputato allo Comunestoccaggio del materiale raccolto + COSEAL’isola ecologica verrà attrezzata con uno scarrabile di COSEA AMBIENTE, che sarà affittato dal Comune al costo di 50 €/mese
  15. 15. _____ Smaltimento Amianto_ Piccoli smaltimenti 4. Trattamento, rimozione, confezionamento ProprietarioIl proprietario decide di rimuovere autonomamente le proprie lastreAcquisto ed utilizzo del kit di autosmaltimento.Il privato, dopo aver trattato, poi smontato i manufatti o le lastre, li pone su un bancale di legno, in attesa di effettuare il trasporto.
  16. 16. _____ Smaltimento Amianto_ Piccoli smaltimenti 5. Conferimento al centro di raccolta presso l’isola Proprietario ecologica 0 COSEAIl proprietario decide di portare con mezzi propri, le lastre trattate, rimosse e messe in sicurezza al centro di raccolta che sarà attrezzato in un’ isola ecologica del Comune di Marzabotto. Operazioni di pesa del materiale depositato a carico del cittadino (almeno 2 persone).
  17. 17. _____ Smaltimento Amianto_ Piccoli smaltimenti6. Trasporto dal centro di raccolta al centro di Comunesmaltimento + COSEACOSEA organizzerà il trasporto finale del materiale immagazzinato nello scarrabile a tenuta stagna, verso il centro di smaltimento del Terminal di Lugo (RA).Il costo di trasporto e smaltimento sarà a carico del Comune di Marzabotto e sarà di:600 – 700 € per ogni trasporto (5 tonnellate circa per ogni trasporto) +400 - 500 €/t per lo smaltimento
  18. 18. _____ Smaltimento Amianto_Canale grandi smaltimenti Materiali edili in grandi quantitativi (>90 kg), non rimovibili autonomamente dai privati, o per i casi in cui è previsto un rifacimento del manufatto, e quindi l’apertura di un cantiere di lavoro
  19. 19. _____ Smaltimento Amianto_ Grandi smaltimentiProcedura di smaltimento ipotizzata:1. Primo contatto con Aziende specializzate Comune2. Procedimento ad indagine di mercato Comune3. Formazione del GRUPPO DI ACQUISTO e Rapporto Comune + diretto con l’azienda specializzata Privati
  20. 20. _____ Smaltimento Amianto_ Grandi smaltimenti1. Primo contatto con Aziende specializzate ComuneContatto con almeno 5 aziende che si occupano di smaltimento amianto e diedilizia, per fare una indagine di mercato, allo scopo di selezionare la migliore, coni criteri di:- Regolarità delle procedure richieste per i medi e grandi smaltimenti- Completezza dei lavori da svolgere in rapporto al maggiore contenimento dei costi possibile.
  21. 21. _____ Smaltimento Amianto_ Grandi smaltimenti2. Indagine di mercato Comune Valutazione della migliore offerta per poter operare secondo uno dei 3 metodi di bonifica previsti dalla legge: a) Rimozione dell’amianto, ovviamente dopo l’inertizzazione con vernice b)Incapsulamento con vernice c)Confinamento (installazione di una barriera a tenuta, che isoli l’amianto dalle aree occupate).
  22. 22. _____ Smaltimento Amianto_ Grandi smaltimenti3. Azienda miglior offerente ComuneAll’azienda che si aggiudicherà i lavori sarà chiesto di sostentere le spese dibonifica dell’amianto rilevato e segnalato (con GPS e foto) sul terrenocomunale. Il conferimento dello stesso presso l’isola ecologica di Marzabottosarà operato da COSEA AMBIENTE.Sarà invece il comune ad operare per il trasporto e lo smaltimento, ed asopportarne i relativi costi.
  23. 23. _____ Smaltimento Amianto_ Grandi smaltimenti3. Creazione del vero e proprio Gruppo di acquisto Privati cittadini1. Incontro in Comune per la presentazione dell’azienda che ha inviato la migliore offerta, secondo i criteri precedentemente indicati.2. Adesione dei privati cittadini alla richiesta di sopralluogo gratuito e conseguente preventivo gratuito.3. Effettuazione dei sopralluoghi gratuiti4. Conferma da parte dei privati cittadini che accettano il preventivo5. Firma del contratto tra il privato cittadino e l’azienda, e formazione gruppo d’acquisto definitivo.
  24. 24. Grazie per l’attenzione!

×