• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Competitive Review 2008 Unconventional Communication
 

Competitive Review 2008 Unconventional Communication

on

  • 2,349 views

This is a pdf i made, collecting all the interesting 2008 unconventional communication case.

This is a pdf i made, collecting all the interesting 2008 unconventional communication case.

Statistics

Views

Total Views
2,349
Views on SlideShare
2,340
Embed Views
9

Actions

Likes
3
Downloads
0
Comments
0

2 Embeds 9

http://www.linkedin.com 6
http://www.slideshare.net 3

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Competitive Review 2008 Unconventional Communication Competitive Review 2008 Unconventional Communication Presentation Transcript

    • On consumer and communication: Nuovi forme e approcci alla comunicazione Milano, febbraio 2009
    • Case History Integrate • Pepsi • BurgerKing 2007 • BurgerKing Sneak King • Cadbury - A glass and a half production - • Save Tango! • Skins • Doritos • T-Mobile
    • Pepsi Case “Pepsi you can” • Brand: Pepsi • Mercato: USA • Categoria: Analcholic drinks • Media: bloggers, web, ambient, viral adv.
    • “Pepsi you Can” • Background: Pepsi è un brand che ha fatto la storia e ha seguito tutte le evoluzioni e le rivoluzioni del passato. Il nuovo cambio di pack segna l’ultima evoluzione del brand che si prefigge di rimanere sempre al passo con i tempi e di interpretarli. • Obiettivo: comunicare il nuovo pack Pepsi • Strategia: raccontare la storia del pack di Pepsi al passo coi tempi fino ai giorni nostri, tramite l’uso del titolo “Pepsi you can”, preso dall’attualissima campagna elettorale dii Obama e che aiuta anche il gioco di parole (Can=Lattina). • Concept Creativo: “Pepsi you Can”
    • Pepsi you can - blogger • Prima del lancio ufficiale della campagna, il nuovo pack è stato mandato in visione ai blogger più letti della rete americana perché questi ne potessero parlare e dare la loro opinione. • Con l’aiuto della Edelman, Pepsi ha selezionato 25 blogger ed influencers e lo scorso natale ha inviato 3 pacchi postali a ciascuno di questi scrittori: – Il primo pacco conteneva le lattine di Pepsi con i loghi dal 1898 al 1950. – Il secondo pacco conteneva le lattine con i loghi dal 1962 al 1998. – Il terzo pacco conteneva tutte lattine con il nuovo ultimo logo in anteprima. • Oltre ai pacchi è stato inviato un video che mostra l’evoluzione del design del logo di pepsi dal 1898 ai giorni nostri: http://www.adgabber.com/video/video/show? id=546804%3AVideo%3A127547.
    • Pepsi you can - Esempi di bloggers contattati
    • Le reazioni dei blogger • I blogger hanno reagito in maniera positiva all’invio delle scatole Pepsi: – Hanno riconosciuto a Pepsi il saper stare al passo coi tempi, nel riconoscerli come opinion leader. – Hanno pubblicato la notizia in maniera oggettiva, raccontando quello che è successo – Hanno pubblicato in anteprima rispetto all’uscita nei pdv le immagini del nuovo pack Pepsi, le immagini delle scatole che hanno ricevuto e il video con la storia dell’evoluzione di logo e confezione. – Hanno lasciato ai lettori però il potere di commentare la nuova grafica.
    • Pepsi you can - Video commercial • Contestualmente alla campagne di Obama incentrata tutta sul claim “yes, you can”, Pepsi lancia la campagna di comunicazione “Pepsi, you can” sui diversi touch point di comunicazione a sua disposizione: – Tv – Web – Affissioni – Dinamica – SuperBowl • Il richiamo è assoultamente estremo e di chiara comprensione: Pepsi è al passo con i tempi, a dimostrarlo il video che viene lanciato onair e online in cui Pepsi è la protagonista insieme al popolo americano dei grandi cambiamenti storici.
    • Pepsi You Can – Commercial http://www.youtube.com/watch?v=wSLtBkFHlwk
    • Pepsi You Can - Campagna affissioni / dinamica
    • Pepsi SuperBowl • Con 89 milioni di spettatori sulle note di Will I am di Bob Dylan: http://www.youtube.com/watch?v=XERzNJWBSuQ QuickTimeᆰ e un decompressore sono necessari per visualizzare quest'immagine.
    • Con che feedback? • La campagna ha ricevuto approvazioni da parte del popolo online per quanto riguarda il tipo di approccio strategico ai nuovi touch point di comunicazione come i blogger. • Il video è un commercial e pertanto è stato ripreso online solo come contenuto uplodato dagli utenti non come touchpoint di comunicazione del brand. • Diversi utenti online hanno commentato la strategia di campagna Pepsi, riconoscendola vicina a quella politica di Obama. • Il logo però non piace particolarmente e gli utenti sostengono che i cambi di logo di Pepsi siano troppi e non nella direzione giusta. Notano però una strettissima connessione tra i colori di Pepsi e i colori della bandiera americana.
    • Quali learnings? • Il cambiamento di lattina (can) Pepsi è stato inserito abilmente all’interno del clima di cambiamento politico americano: per fare questo Pepsi si è dovuta schierare a favore del sistema politico di Obama, prendendo così una posizione. • La campagna di comunicazione ha sfruttato diversi touch point, utilizzandoli però per le peculiarità che avevano: per ogni mezzo è stata sviluppata una creatività differente. • Una campagna di comunicazione integrata che riesce a comunicare a target differenti in modi differenti e a passare sempre lo stesso messaggio. • Peccato il prodotto (ossia la nuova grafica) non convinca il pubblico.
    • Xbox: Sneak King Game Case
    • Burger King case - Sneak King • Brand: Burger King • Mercato: USA • Categoria: Fast Food • Media: In store Game/ In store restaurant, Official Xbox Magazine, Games Magazine, Tv Trailers for game
    • Burger King - Sneak King • Background: Burger King, leader del mercato fast food americano deve mantenere alto il nome del proprio brand presso il target giovane che sempre meno guarda la tv. Gran parte del target giovane è utilizzatore di videogames. • Obiettivo: Comunicare il brand ed il prodotto, con il target di gamers, poco sensibile e attento alla comunicazione tradizionale. • Execution: nel 2006, Burger King in collaborazione con Microsoft ha sviluppato 3 videogames per Xbox, con la mascotte di Burger King, il re, come protagonista, venduti nei ristoranti Burger King al costo di 3,99$. • Concept creativo: il mezzo è il messaggio, Burger King Xbox Game.
    • Burger King Game http://www.youtube.com/watch?v=FPrJeL9R7wc
    • Burger King Game - Sneak King • Il gioco poteva essere acquistato con un menu di Burger King + 3,99$. • Il gioco è stato sviluppato con 4 livelli di gioco in cui il protagonista, la mascotte di Burger King deve portare da mangiare dei pasti “Burger King” alle persone affamate. • Il Re di Burger King sfama i personaggi a suon di Double Whooper, anelli di cipolla e shake, tutti made by Burger King.
    • Burger King - Sneak King • Il gioco è stato comunicato tramite i canali non tradizionali per il mercato del fastfood. • Sfruttando il gioco Burger King ha comunicato su riviste di video giochi, nei punti vendita Xbox e nei canali non convenzionali, accaparrandosi nuovi contatti e veicolando il proprio marchio in maniera assolutamente innovativa rispetto ai competitors del settore. • I consumatori, inoltre, si sono trovati ad avere a che fare con il brand in momenti lontani dal consumo o dall’ipotesi di consumo, facendo esperienza con il brand ed i prodotti Burger King in modo atipico e quindi maggiormente efficace.
    • Con quali feedback? • La campagna è stata un vero successo. • In 5 settimane di promozione, in quasi 7.000 ristoranti aderenti, sono state vendute 2,4 milioni di copie del gioco. • Sneak King è il terzo gioco più venduto per Xbox. • Il numero di media impressions generate da Sneak King è stimato in 13 SuperBowls ossia 104 milioni di media impressions.
    • Learning • BRANDED CONTENT • Il brand può essere comunicato in settori completamente differenti dal contesto da cui arriva, riuscendo a comunicare a target altrimenti irraggiungibili. • Il messaggio/brand se vissuto in contesti differenti dal normale, viene recepito maggiormente, perché percepito come mezzo per avere un esperienza. • A fronte di un’esperienza unica ed importante, il target è disposto a pagare per ricevere il nostro messaggio.
    • Burger King - Whooper Freak Out
    • Burger King - WhopperFreakOut • Brand: Burger King • Mercato: USA • Categoria: Fast Food • Media: In store restaurant, Web, Viral
    • Burger King Case - WhopperFreakOut • Background: Burger King ha deciso di misurare l’amore dei suoi clienti portando loro via qualcosa che amano davvero: il Whopper. Il Whopper è il panino più celebre nella catena di fast food Burger King ed è una sorta di istituzione per gli americani. • Obiettivo: Comunicare l’importanza del proprio prodotto di punta, il whopper. • Execution: per un giorno, sono state inserite delle videocamere nascoste nei negozi ed è stato comunicato ai clienti che il Whopper era terminato e che lo avrebbero tolto dal menu. Hanno quindi registrato le reazioni sbigottite, frustrate e alterate dei clienti. Il video è stato poi caricato su youtube e sul sito della campagna. • Concept creativo: ci si accorge dell’importanza di qualcosa solo quando ci viene tolta. LET THEM SHOW THE LOVE.
    • Whopper Freak Out
    • Whopper Freak Out – Video http://www.youtube.com/watch?v=njsvXY3kI6s
    • Whopper Freak Out • Le reazioni degli americani al sapere che il panino più famoso degli USA era stato eliminato dal menu, sono stati forti. • Tutte queste reazioni sono state filmate con delle telecamere nascoste e montate in un video. • Finti giornalisti hanno intervistato il pubblico fuori dai fast food, stimolando i loro commenti e le loro motivazioni sul perché questo panino fosse così importante. • Il girato è stato montato in un video che è stato poi uplodato su youtube e sul sito dal nome “whopperfreakout.com”.
    • Feedback • Il video originale è stato visto da più di 4 milioni di utenti. • Sono stati realizzati differenti montaggi e realizzati diversi video da utenti. • Gli utenti hanno realizzato le ipotetiche reazioni di personaggi famosi al sapere che il whopper non era più in commercio. • Il buzz creato attorno alla scomparsa dal menu americano del whopper ha generato diverse conversazioni online e non solo ( il wall street journal ha parlato della notizia).
    • Learning • STUNT: il brand si spettacolarizza con una manovra esagerata. • Per comunicare un prodotto non bisogna per forza che esso si veda. • Lasciare agli utenti la possibilità di esprimersi sul brand. • Un lovemark è legato alle esperienze che abbiamo vissuto con lui: le reazioni degli utenti al sapere dell’eliminazione dal menu del whopper spesso erano legate a ricordi legati al passato/alla loro infanzia. • Sorprendere i propri consumatori.
    • Cadbury - “A glass and a half production”
    • Cadbury - “A glass and a half Production” • Brand: Cadbury • Mercato: UK/ Ireland • Categoria: Cioccolata • Media: Tv, cinema, web, stampa, affissioni
    • Cadbury - “A glass and a half Production” • Background: Cadbury azienda inglese che produce tavolette di cioccolata decide di innovare la comunicazione di settore senza mostrare il prodotto. • Obiettivo: Comunicare il brand e le sensazioni date dal proprio prodotto senza mai mostrarlo. • Execution: aprire una casa di produzione la “Glass and a Half Production”, atta a realizzare dei micro film di puro entertainment che divertano il pubblico, che passino la sensazione di gioia che si prova gustando una tavoletta di cioccolata. • Concept creativo: sponsorizzare la gioia del pubblico.
    • “A glass and a half Production” Execution • Dall’inizio del 2008 fino ad oggi sono stati realizzati 3 microfilm: – Il gorilla – I trucks – I bambini • Tutti i video sono stati inseriti nel sito, che figura come il sito della casa di produzione “a glass and half production”. Un sito minimamente brandizzato da Cadbury, con una navigazione esperienziale.
    • A glass and a half site
    • “A glass and a half Production” Gorilla • Il video originale era stato prodotto sulla base della canzone di Phil Collinis, “In the air”. • Il video è stato poi remixato dagli utenti con altre canzoni come Eclipse Of the Heart, i Deep Purple, gli Eastenders e tantissime altre versioni. • Il film UGC più visto su youtube, è stato “acquistato” dalla cadbury e mandato on air durante l’ultima puntata del Grande Fratello Uk. • Il video è stato visto solo su sito più di 3.000.000 di volte, non considerando le innumerevoli visioni che hanno fatto gli spuff ed i contatti raggiunti tramite youtube (più di 5 milioni), la tv, le press release e gli articoli on line ed off line che ha generato. • Addirittura la canzone di Phil Collins è tornata in auge (al 9 posto) come canzone più trasmessa dalle radio UK.
    • Cadbury First Video - Gorilla Ad http://www.youtube.com/watch?v=TnzFRV1LwIo
    • Cadbury video - Gorilla UGC http://www.youtube.com/watch?v=VdgI0j1odkY
    • Cadbury - Airport Truks • Il video originale è stato prodotto sulla base della canzone dei Queen, “Don’t stop me now”. • Il video è stato poi remixato dagli utenti con altre canzoni come Living on a prayer o con la descrizione della bbc o aggiungendo personaggi come James Bond al montato. • Il film non ha avuto lo stesso successo del gorilla perché meno spettacolare empaticamente del primo video. • Come sequel del primo video ha avuto comunque moltissimo successo ed è stato visto da 2.000.000 di utenti su youtube.
    • Cadbury Airport Trucks – Queen http://www.youtube.com/watch?v=E7gJrs1jiZM
    • Cadbury Airport Trucks - Bon Jovi http://www.youtube.com/watch?v=aTr6KIC-EHY
    • Cadbury - Eyebrow • L’ultimo video è stato lanciato solo qualche settimana fa e sta già avendo un successo strepitoso: più di un milione di visioni online su youtube. • Cadbury ha invitato gli utenti a realizzare una propria versione del video e già ci sono in rete a solo pochi giorni di online dei remix musicali come quello dei duft punk o di popcorn • Con questo video gli utenti si stanno cimentando anche a realizzare delle versioni vere e proprie del video con la stessa base musicale ma con la propria faccia. • Il video ha raggiunto più di un milione di visioni in soli 14 giorni di online e si possono vedere già una 30ina di spuff.
    • Cadbury Eyebrow Original http://www.youtube.com/watch?v=x56tQrUriMM
    • Cadbury UGC http://www.youtube.com/watch?v=JWEOHd9JNmk
    • Cadbury UGC http://www.youtube.com/watch?v=liOGT77rdho http://www.youtube.com/watch?v=bQPeVZmONK8
    • Learning • Divertire il pubblico. • Sponsorizzare emozioni. • Non sentire per forza la necessità di parlare del proprio prodotto. • I contenuti per cui gli utenti realizzano spuff sono quelli che li hanno divertiti e sono facilmente replicabili.
    • Save Tango!
    • Save Tango! • Brand: Tango • Mercato: UK/ Ireland • Categoria: Bibite gassate • Media: Online - campaign blog, stencils, sfondi per computer and posters, Tango Ultra game, vintage ads, links to the Facebook group, Flickr profile and YouTube channel.
    • Save Tango! • Background: Tango è un brand inglese nel mercato delle bibite gassate che ha fatto della comunicazione non sense un suo punto di forza. • Curiosità: – è stato il primo brand UK a realizzare una bottiglietta nera per una bibita. – alla fine del 2007, i dati Nielsen riportavano un calo delle vendite del soft drink del 27%. • Obiettivo: campagna shock brand. • Execution: sfruttare un momento storico ed esagerarlo all’inverosimile, facendo in questo modo leva sull’attenzione del pubblico. • Concept creativo: Tango è in crisi: aiutatelo a non fallire! SAVE TANGO!
    • Save Tango • Tango che posiziona le sue bibite come un’istituzione per il popolo inglese è sotto minaccia a causa della crisi economica che sta imperversando nel mondo. • Decide pertanto di lanciare una campagna per il sostentamento del proprio brand con un video che racconta come tutto il popolo inglese stia facendo di tutto per salvarlo: bambini che confezionano T-shirt, mutilati che vendono le proprie protesi, manifestazioni popolari ecc ecc. • Il modo migliore per aiutare Tango? Continuare ad acquistarlo. • Il piano di comunicazione parte dal video virale e con una serie di finte manifestazioni in guerrilla, per salvare il brand, chiede aiuto ai propri consumatori.
    • SaveTango.co.uk
    • SaveTango.co.uk - il blog
    • SaveTango.co.uk - Manifesti e materiali downlodabili
    • Viral video on Youtube • Il video ha realizzato 180.000 views su youtube: un buon numero non considerando le visioni sul sito e il fatto che sia comunque una campagna ad hoc per UK. http://www.youtube.com/watch?v=3UL8mqS6cu0
    • Learning • Sfruttare un momento storico. • Esagerare molto in rete aiuta ad essere visti • Ironia • Non sense
    • Skins
    • Skins • Brand: E4 • Mercato: UK • Categoria: Telefilm • Media: online, social networks
    • Skins • Background: Skins è un telefilm per teenagers lanciato dalla emittente televisiva E4. Racconta la vita di una decina di teenagers di Bristol che si confrontano col mondo: droga, sesso adulti, relazioni interpersonali. • Obiettivo: pubblicizzare la serie tv. • Execution: lancio delle serie tv su social networks e web, seguendo i modelli di comunicazione dei teenagers. • Concept Creativo: parlare la lingua dei teens. Trovarsi dove si ritrovano loro: online.
    • Skins Myspace • Un myspace con 151.702 amici con contenuti sulla serie, possibilità di scaricare maschere brandizzate per i propri myspace, possibilità di avere come amici i protagonisti della serie.
    • Skins Facebook • 202.000 fan di skins sul gruppo originale di Skins • Più di una decina di applicazioni per giocare con skins • Diversi gruppi non originali su FB.
    • Skins Twitter
    • Skins Messenger • Un applicazione che ti permette di ricevere gossip e maggiori informazioni sulla serie, sui personaggi e sulla colonna sonora della serie semplicemente aggiungendo un contatto di msn. • Tantissimi updates vengono inviati proprio durante la trasmissione delle puntate: sembra che i ragazzi commentino le puntate sulla chat con i propri amici. • L’idea nasce anche dal nome delle cover per customizzare le proprie finestre di chat su msn che si chiamano proprio “skins”
    • Learning • Pensare come il proprio target, muoversi negli stessi luoghi virtuali e non in cui si muovono le persone a cui comunichiamo. • Cogliere i momenti in cui l’attenzione del nostro pubblico è rivolta a noi e sfruttarli in modo sinergico. • Diversificare il messaggio a seconda del mezzo: anche online i modi di comunicare possono essere tagliati a seconda delle diverse regole che esistono per una community o un’altra.
    • Doritos
    • Doritos • Brand: Doritos • Mercato: USA • Categoria: Chips/ snack • Media: Online, Adv, Gaming, UGC, Print, Superbowl
    • Doritos - Esagera • Background: Doritos è un brand americano di chips che ha deciso di fare della stravaganza/esagerazione e della volontà dei consumatori un punto di forza per il proprio brand. Chi meglio di loro potrebbe scegliere cosa vogliono? • Obiettivo: far costruire prodotto e brand dai propri consumatori. • Execution:una serie di innumerevoli touch point di comunicazione stravaganti e mai pensati per far parlare di sé. • Concept creativo: esagerare!
    • Crash The Super Bowl • Chi lascerebbe far realizzare il commercial da 30milioni di euro per il SuperBowl ai propri consumatori? • Ai primi 5 finalisti l’onore di vedere onair sulla tv americana il proprio commercial, al vincitore l’onore di vederlo proiettato durante il SuperBowl. • Girare il proprio 30”, uplodarlo on line e tramite un meccanismo di votazione popolare avere la possibilità di vincere 1.000.000$.
    • Crash The Super Bowl - The winner http://www.youtube.com/watch?v=NPhabSD02X4 QuickTimeᆰ e un decompressore mpeg4 sono necessari per visualizzare quest'immagine.
    • Doritos commercial nello spazio • Per la prima volta nella storia della pubblicità un messaggio pubblicitario è stato trasmesso oltre il sistema solare: l’azienda americana ha trasmesso per oltre sei ore lo spot del suo snack oltre il sistema solare. • Il messaggio – tramite i radar potentissimi dell’EISCAT, stazione spaziale cofinanziata da vari paesi del mondo - è stato inviato a 42 anni luce di distanza dalla Terra, in direzione dell’Orsa Maggiore dove esiste una stella simile al Sole, che potrebbe avere dei pianeti con caratteristiche simili alla Terra, e, quindi, forme di vita aliena. • L’operazione ha riscosso naturalmente innumerevoli conversazioni online e press release.
    • Doritos Commercial
    • Doritos - Hotel 626 - http://hotel626.com/ • In occasione di Halloween 2008, Doritos ha nuovamente sorpreso il pubblico: un ghost movie online interattivo. • 13 schemi all’interno dell’albergo più pauroso online in cui sei stato intrappolato e da cui puoi scappare solo utilizzando al meglio i tuoi sensi: webcam, microfono e cuffie. • Il film-gioco è davvero spaventoso e ha ricevuto i plausi della community online: in meno di un mese ha raggiunto lo 0.04037% degli utenti mondiali su internet.
    • Doritos - Fight for flavour • A cosa servono ricerche di mercato e test sul gusto condotti a campione quando direttamente i tuoi consumatori possono scegliere qual è il loro gusto preferito? • Due nuovi gusti sul mercato: solo uno sopravviverà e saranno i consumatori a sceglierlo. • Un videogioco in flash a cui gli utenti giocano in modalità multiplayer per far vincere il proprio gusto preferito. • Alla fine del gioco, in ogni caso si flagga quale dei due gusti vorresti rimanesse sul mercato. • Il gioco è stato lanciato online con dei video virali che raccontano la sfida tra i due gusti.
    • Fight For Flavor – Viral http://www.youtube.com/watch?v=mmNGC-BUJJs • Il video è stato lanciato online su bebo, myspace e naturalmente sul sito doritos.
    • Doritos - X13D Experiment • L’esperimento consisteva nel mettere sul mercato un pacchetto di patatine con nome “X13D” e la descrizione ancora più generica del contenuto “American Flavour” seguita dalla lista di ingredienti. • I consumatori erano invitati sul retro del pack e sul sito dei doritos ad indovinare quale fosse il gusto delle patatine e quindi il nome. • Iscrivendosi al sito per indovinare, un gioco, ti permetteva di avere degli indizi sul gusto delle patatine. • 100 persone fortunate potevano vincere il contest e ricevere così una fornitura di doritos per un anno oltre ad essere contattati in futuro per gli studi sul prodotto. • Cercando su internet si trovano ancora forum di discussione aperti sul nome e sul gusto delle patatine.
    • Doritos - Unlock XBox
    • Doritos - Unlock XBox • La campagna “Unlock Xbox” è l’evoluzione della comunicazione del brand di lasciare i propri consumatori liberi di scegliere quello che vogliono. • Il concept creativo alla base è proprio “you dream it , we build it”. • Viene chiesto ai fans di Xbox e Doritos di pensare a come realizzerebbero un gioco arcade per Xbox in cui si racconti il mondo Doritos. • Tramite un meccanismo completamente di UGC, le demo dei giochi potevano essere caricate, testate dagli utenti, votate e commentate. • Il più richiesto sarà realizzato da una casa di produzione in collaborazione con il vincitore del contest.
    • Dorites - Only the stuff you like • Cosa succederebbe se si potessero customizzare i banner online con solo quello che ci piace? • Sempre nell’ottica di venire sempre più incontro ai comsumatori, doritos ha sviluppato un applicazione downlodabile sul proprio computer che ti permette di sostituire i fastidiosi banner con le cose che più ti piacciono. • http://www.youtube.com/watch?v=MMzhqKJ5JNs
    • Learnings • Coerenza di posizionamento nel tempo e su tutti i touchpoint di comunicazione • Varietà esecutiva • Continuità temporale • Lasciare ai propri consumatori la possibilità di costruire il prodotto, la comunicazione e il brand che desiderano.
    • T-Mobile: Life's for Sharing
    • T- mobile - Life’s for sharing • Brand: T-Mobile • Mercato: UK • Categoria: telefonia • Media: Online, Flashmob, Viral, Tv
    • T-Mobile - Life’s sharing • Background: T-Mobile è un operatore multinazionale di telefonia mobile. Il pay off attuale dice “life’s for sharing”, vita da condividere. • Obiettivo: operatore di telefonia mobile T-Mobile cerca di appropriarsi del vasto e ricercato territorio della musica su YouTube lanciando il canale Life's For Sharing. • Execution: quale mezzo più di internet permette la condivisione della propria vita? Realizzare un flashmob danzante e di impatto nella stazione londinese da utilizzare come way of sharing. • Concept Creativo: Life’s for sharing: vita da condividere.
    • Life’s for sharing • Alle ore 11 del mattino il 15 gennaio 2009, alla stazione della metropolitana di Liverpool, gli altoparlanti della sala centrale diffondono una canzone… • http://www.youtube.com/watch?v=VQ3d3KigPQM • Il video solo come virale è stato visionato da più di 3.000.000 di utenti, senza considerare i video girati dagli utenti ed i making of. • Il video è diventato uno spot che è stato trasmesso on air in tv, a due soli giorni dalla produzione.
    • T- mobile - “Life’s sharing”: Canale YouTube • Sul canale è possibile scaricare il video che insegna il ballo del mob.
    • Feedback • Il video è molto recente quindi non esistono risultati finali del progetto. • In ogni caso il video su youtube in poche settimane ha ricevuto moltissimi honours e link da siti esterni. • Moltissimi blog e giornali hanno parlato del mob. • Le statistiche del video su youtube, lo riportano come il video top rated e con più views del periodo in moltissimi paesi, non solo nel United Kingdom. • I registrati al canale di T-mobile sono circa un migliaio, mentre il canale è stato visto da più di 715.000 persone.
    • Learnings • Accaparrarsi un ambito di comunicazione vicino agli utenti • Non è necessario avere un prodotto che sia strettamente legato all’ambito di comunicazione. • Sponsorizzare movimenti, divertimento.
    • Shot Case
    • Shot Case • Golden Ale • Shreddies Diamond • Fanta • Google • Aukland City • Adidas • Ikea • Nissan • Axe Effect
    • Golden Ale
    • Golden Ale • Brand: Golden Ale • Mercato: UK • Settore: Birre • Media: Ambient
    • Golden Ale • Background: Golden Ale è un tipo di birra lanciata sul mercato UK, verso la fine degli anni ‘90, per competere con le birre Light Lager. E’ una birra con una gradazione alcolica più alta rispetto al normale e con un intenso sapore di malto. • Obiettivo: comunicare la forza della birra al target core ( giovani). • Execution: campagna ambient che evidenzia la caratteristica forte della birra. • Concept Creativo: Golden Ale è Strong.
    • Golden Ale - “When we say strong beer, we mean it” “Quando parliamo di birra forte, intendiamo davvero forte”
    • Learnings • Se il messaggio è contestuale, possiamo comunicare con efficacia in ogni luogo. • A volte i messaggi più semplici sono i più diretti e non significa che non possano essere comunque spettacolari. • Pensare al nostro target, ai luoghi che frequenta. • Messaggio + Mezzo = Forza.
    • Shreddies/ Diamond Shreddies
    • Shreddies/ Diamond Shreddies • Brand: Shreddies • Mercato: Uk, Ireland, New Zeland • Settore: Cereali per colazione • Media: soft adv campaign su tv, stampa ed affissione, supportata da una campagna online.
    • Shreddies/ Diamond Shreddies • Background: dopo 67 anni di prodotto quadrato e venduto in confezioni con disegnati sopra Tom&Jerry e poca comunicazione, i cereali quadrati di Shreddies, stanno vendendo sempre meno. • Obiettivo: riportare più in alto le vendite dei cereali Shreddies. • Execution: inserire un’innovazione di prodotto assurda. • Concept Creativo: New Diamond Shreddies!
    • Shreddies/ Diamond Shreddies • Quale grandiosa innovazione di prodotto fare su un cereale da colazione? • Cambiare la forma del cereale da quadrata a rombo, riducendo gli angoli del cereale a 45° e posizionando il prodotto come “Diamond”.
    • Shreddies/ Diamond Shreddies • Sono stati uplodati in rete alcuni dei test condotti sul pubblico che dimostravano che il prodotto “diamond” piaceva più di quello vecchio quadrato. • Addirittura un consumatore che ha trovato nella sua confezione metà dei cereali con forma quadrata e metà con forma a rombo, si è lamentato con l’azienda. • Ma il prodotto era lo stesso!!!
    • Shreddies Diamonds http://www.youtube.com/watch?v=FQS_s2zcyBw
    • Feedback • I video virali sono stati visti circa 60.000 volte su YouTube. • I commenti ai video sono positivi. • Il brand ha aumentato le vendite del +18% rispetto all’anno precedente. • Sul sito c’è una sezione in cui si chiede agli utenti di scegliere quale forma preferiscano e…
    • Feedback • Eppure le vendite sono aumentate ora.
    • Learning • Il marketing del non sense più assoluto non muore mai. • Le reazioni dei consumatori a cambiamenti che in realtà lasciano il prodotto invariato a volte sembrano non essere razionali. • L’immagine di un prodotto, conta. • Le campagne ironiche funzionano.
    • Fanta - Stealth Sound System
    • Fanta - Stealth Sound System • Brand: Fanta • Mercato: UK • Settore: bibite gassate • Media: Mobile
    • Fanta - Stealth Sound System • Background: Fanta, prodotto che ormai dedica la propria comunicazione soprattutto ai teens, si trova a che fare con il dato di fatto che quasi tutti i teens comunicano con il cellulare, in possesso di quasi tutto il proprio target. • Obiettivo: sfruttare un mezzo in possesso del proprio target. • Execution: sponsorizzare un applicazione da scaricare sul cellulare che semplifichi la vita ai teenagers. • Concept creativo: Teens VS Adults
    • Fanta - Stealth Sound System • Stealth Sound System è un applicazione sviluppata e sponsorizzata Fanta che se scaricata sul proprio Iphone permette di ricevere messaggi e chiamate con delle suonerie a frequenze differenziate per età. • Un ragazzo di meno di 24 anni riesce a sentire delle frequenze differenti da una persona di 50 anni: questo significa poter ricevere centinaia di sms dai propri amici senza dover sentirsi dire dai propri genitori “ basta con questo cellulare che continua a suonare”. • Inoltre ad alcuni di questi suoni è stato associato un significato ( proprio come per le emoticons) che permette ai teens di scambiarsi messaggi segreti, inaudibili per i propri genitori.
    • Fanta Stealth Sound System http://www.youtube.com/watch?v=o-ID2OQzvUk
    • Feedback • Il video è stato visto più di 214.000 volte ed ha sicuramente incuriosito sia teenagers che opinione pubblica. • Il sito da cui scaricare le applicazioni era costruito ad hoc per la visualizzazione mobile. QuickTimeᆰ and a decompressor are needed to see this picture.
    • Learnings • Conoscere il proprio target. • Sponsorizzare i loro momenti. • Sviluppare applicazioni utili e facili da usare.
    • Google - Helps the World
    • Google - Helps the World • Brand: Google • Mercato: WW • Settore: Internet • Media: web, viral
    • Google - Helps the World • Background: Google compie 10 anni e per festeggiare il suo compleanno decide di lanciare un contest online che coinvolga gli utenti, • Obiettivo: brand generosity. Il brand diventa promotore/ mecenate di qualcosa di buono per il mondo. • Execution: Un concorso, un progetto, Google 10^100, che coinvolge utenti da tutto il web per scovare l’idea che possa cambiare il mondo. Una delle cose che, ad esempio, non si trova con una semplice query. • Concept Creativo: 10.000.000€ per 10 anni di Google.
    • Google - Helps the World • Il progetto è stato lanciato online con un video caricato su youtube che spiegava il concorso/ progetto: un concorso di idee con l’obiettivo di cambiare il mondo aiutando il maggior numero di persone possibile. • Gli utenti potranno caricare le proprie idee e quella ritenuta maggiormente efficace verrà finanziata da Google.
    • Google Helps the World • Il video è stato visto da più di 700.000 persone • http://www.youtube.com/watch?v=NgSRwOZtDQ8 • Sono state inviate più di 100.000 proposte. • La votazione inizierà il 17 marzo.
    • Sicurezza Pedonale - Don’t step into danger
    • Aukland City • Brand: Aukland City • Mercato: Nuova Zelanda • Settore: sicurezza • Media: ambient
    • Don’t step into danger • La giunta comunale di Auckland City preoccupata per il numero crescente di pedoni uccisi mentre attraversavano la strada ha pensato di metterli in guardia così.
    • Don’t step into danger
    • Don’t step into danger
    • Adidas
    • Adidas • Brand: Adidas • Mercato: Germania • Settore: abbigliamento • Media: ambient, web
    • Europei 2008 • Iniziato il campionato europeo 2008 nella città di Zurigo (una delle città ospiti della manifestazione), non poteva mancare una tra le aziende di abbigliamento sportivo più note al mondo. • Sono stati installati dei maxi giocatori di calcio alti 17 metri (rigorosa riproduzione dei capitani delle squadre sponsorizzate Adidas) all'interno della stazione della capitale svizzera.
    • Adidas
    • Ma non solo.. • Un maxi portiere al lunapark di Vienna
    • …e: • Delle scarpe giganti Adidas trasportate su un truck in giro per le città raffiguranti le 14 squadre partecipanti.
    • Ikea
    • Ikea • Brand: Ikea • Mercato: Giappone, USA, Italia • Settore: arredamento • Media: Ambient
    • Ikea - Treno • E se all’interno di un treno al posto dei soliti sedili trovaste dei divani Ikea come reagireste? Ebbene si, è stato creato in Giappone, per l’apertura del negozio Ikea di Kobe. • Un treno in servizio fino al 6 maggio 2008 arredato tutto Ikea.
    • Ikea - Brooklin • A Brooklyn, invece, sempre per l’apertura di un nuovo punto vendita, Ikea ha ideato “out of the box“: ha installato un grande scatolone al centro della città…
    • E in Italia? • Gli abitanti della città di Ancona non hanno più bisogno di aspettare che il catalogo dell’Ikea arrivi nella loro buca della posta, possono farsi tranquillamente un giro per il centro e trovare delle gigantografie delle mobilie più apprezzate della catena svedese.
    • Nissan Altima
    • Nissan Altima • Brand: Nissan • Mercato: USA • Settore: Automobili • Media: guerrilla, web
    • Nissan Altima • La casa giapponese ha lasciato oltre 20.000 mazzi di chiavi nei locali pubblici americani per attirare il segmento più giovane del mercato sempre più disaffezionato ai media "tradizionali" ma anche alle automobili (merito anche della forte corrente ambientalista che sta prendendo sempre più piede in america). • Ogni mazzo di chiavi ha un originale portachiavi, una card con le seguenti parole: "If found please do not return. My Next Generation Nissan Altima has Intelligent Key with Push Button Ignition, and I no longer need these" . • La card inoltre contiene un codice che inserito nell'apposito sito altimakeys.com permette di vincere premi relativi al mondo delle quattro ruote.
    • Axe - Effetto Axe
    • Effetto Axe - Ambush Marketing • Il marketing d’imboscata, o ambush marketing, consiste nell’infiltrare elementi di una comunicazione pubblicitaria di una determinato brand all’interno di un evento già sponsorizzato da altre aziende: è la tecnica maggiormente ” di guerriglia ” tra quelle del marketing non convenzionale. • Ecco infatti quanto successo ad Aarhus in Danimarca, durante una maratona che ha interessato 6.000 donne, già sponsorizzata da diversi brand, a 100 metri dalla partenza, un uomo, con indosso una t-shirt firmata Axe, ha attraversato le transenne e, sotto gli occhi dei presenti, si è spruzzato addosso il noto deodorante, ha continuato poi la corsa dando la netta impressione che le donne presenti lo stessero seguendo per via dell’effetto Axe.
    • Axe • Brand: Axe • Mercato: Danimarca • Settore: Deodoranti • Media: Evento/ Web
    • Effetto Axe - Ambush Marketing