Your SlideShare is downloading. ×
Mida spa -  Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda -  Ivo Setton, Marina Farina
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Mida spa - Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda - Ivo Setton, Marina Farina

1,304

Published on

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,304
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
6
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Ma perché non mi capisci?Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda:Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenzeparlarsi oltre le differenze Con Ivo Setton e Marina Farina Milano, 30 novembre 2010
  • 2. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 2 Il progetto formativoIl progetto formativo
  • 3. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 3 PremessaPremessa Valorizzazione del capitale umano Promozione di una cultura capace di accogliere le differenze Presenza di una Commissione Pari Opportunità (in collaborazione con le Organizzazioni Sindacali) Laboratori di Pari Opportunità L’organizzazione committente: una grande banca
  • 4. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 4 Il percorsoIl percorso 1° modulo I viaggi di Penelope: self empowerment al femminile 2 gg. F 2° modulo I viaggi di Penelope 2: self empowerment al femminile 2 gg. F Counselling individuale 2gg. 2° modulo Self empowerment al maschile 2 2 gg. M 1° modulo Self empowerment al maschile 1 2 gg. M 3° modulo Relazione e comunicazione 2 gg. M+F 4° modulo Leadership 2 gg. M+F 5° modulo Integrazione emotiva 1 2gg. M+F 6° modulo Integrazione emotiva 2 2gg. M+F
  • 5. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 5 La filosofia del progettoLa filosofia del progetto 11 E’ tempo di costruire una nuova alleanza uomo-donna, proprio a partire dalla consapevolezza della diversità di genere Gli uomini e le donne hanno bisogno gli uni degli altri perché è nel dialogo e nella differenza che si genera energia
  • 6. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 6 La filosofia del progettoLa filosofia del progetto 22 Uomini e donne possono “godere” l’uno dell’altro nella misura in cui sono coscienti di sé e valorizzano le loro specificità Solo quando hanno fatto pace con se stessi e ritrovato la loro “base sicura”, possono aprirsi all’altro, esplorarlo … senza averne paura e godere dell’interdipendenza
  • 7. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 7 La logica del percorsoLa logica del percorso Primi due moduli: Self-empowerment di genere Sviluppo di consapevolezza di genere e potenziamento personale • Divento consapevole di me e della mia specificità di genere • Valorizzo le mie specificità • Integro le mie parti negate
  • 8. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 8  Introduzione al corso  Presentazione dei partecipanti  Identificazione dei modelli di riferimento nella costruzione della propria identità (I parte) (Lezione - esercitazione)  Identificazione dei modelli di riferimento nella costruzione della propria identità (II parte) (Lezione - esercitazione) 1ª giornata1ª giornata 2ª giornata2ª giornata  Riflessione sulla giornata precedente  Le maschere dell’identità: le parti negate (Lezione –fantasia guidata – esercitazione )  I permessi nella costruzione di un processo di self empowerment (Lezione - esercitazione)  La conoscenza degli aspetti di risorsa e di genere per la costruzione di un percorso di self-empowerment (Esercitazione)  Il mio piano di self-empowerment Primo modulo: M e FPrimo modulo: M e F
  • 9. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 9  Ripresa del modulo precedente  C’era una volta un bambino (Esercitazione)  Lungo la linea del tempo: le immagini della mia vita: emozioni, pensieri e comportamenti legati alla costruzione dell’identità di uomo/donna e di professionista (Esercitazione in sottogruppi )  Quelli come noi: riconoscere la differenza (Esercitazione)  La lettera d’amore (Esercitazione e razionalizzazione in plenaria)  L’integrazione personale degli elementi individuali di genere (Esercitazione e lezione) 1ª giornata1ª giornata 2ª giornata2ª giornata  Riflessione sulla giornata precedente  L’autoritratto relazionale: emozioni, pensieri e comportamenti dell’identità “relazionale” (Esercitazione in gruppo e razionalizzazione)  Diversi dalla nascita (Lezione)  Preparazione di un lavoro di gruppo da presentare al prossimo incontro  Chiusura e valutazione del seminario Secondo modulo: M e FSecondo modulo: M e F
  • 10. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 10 Il counselling individualeIl counselling individuale (facoltativo)(facoltativo) Obiettivi: offrire un momento individuale di riflessione sui temi emersi fornire sostegno e protezione, data la delicatezza dei temi trattati
  • 11. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 11 La logica del percorsoLa logica del percorso Secondi due moduli Comunicazione e relazione Leadership Avendo fatto pace con me stesso: • posso aprirmi all’altro nella comunicazione e nella relazione • ed esercitare la mia leadership efficacemente • riconoscendo e apprezzando la specificità dell’altro
  • 12. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 12  Presentazione dei lavori di gruppo  La comunicazione secondo l’Analisi Transazionale: Stati dell’IO 1ª giornata1ª giornata 2ª giornata2ª giornata  Autocasi (situazione ritenuta critica dove l’interlocutore è di sesso opposto)  Stili di comunicazione e di relazione (comunicare al femminile, comunicare al maschile) (Lezione)  Circolo delle carezze (donne a uomini e viceversa) Terzo modulo M e F:Terzo modulo M e F: comunicazione e relazionecomunicazione e relazione
  • 13. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 13  Guidare l’altro bendati (a coppie) (Esercitazione e debriefing)  I vissuti profondi nella relazione di leadership (Lezione e esercitazione)  Autocasi 1ª giornata1ª giornata 2ª giornata2ª giornata  I miei modelli di leadership (Esercitazione e razionalizzazione)  A coppie (uomini e donne) trovano un modo per raccontare insieme l’esperienza Quarto modulo M e F:Quarto modulo M e F: leadershipleadership
  • 14. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 14 La logica del percorsoLa logica del percorso Quinto e sesto modulo Integrazione emotiva tra maschile e femminile sul lavoro • Per sviluppare l’attitudine a comprendere l’altro e a collaborarvi • Per ampliare la cultura delle relazioni Uno sguardo sulle emozioni
  • 15. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 15 Ampliare la cultura della relazione:Ampliare la cultura della relazione: alcune domandealcune domande C’è differenza tra uomini e donne nel “pensare” le relazioni? Esistono emozioni “maschili” e emozioni “femminili”? C’è differenza tra maschi e femmine nel vivere e manifestare le emozioni? Da dove proviene il differente modo di affrontarle? Come è possibile integrarle? Come imparare e diventare più “emotivamente competenti”Come imparare e diventare più “emotivamente competenti” nei rapporti?nei rapporti?
  • 16. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 16  Introduzione al seminario  Autopresentazione: io e le emozioni (Esercitazione, condivisione in plenaria)  La competenza emotiva “di genere” (Lezione)  La rabbia (Esercitazione e lezione) 1ª giornata1ª giornata 2ª giornata2ª giornata  La rabbia e la gestione dei conflitti: analisi di autocasi in plenaria  La tristezza (Esercitazione e lezione)  La tristezza: elaborazione del lutto e supporto emotivo (Esercitazione e lezione)  Riflessioni conclusive Quinto modulo M e F:Quinto modulo M e F: integrazione emotivaintegrazione emotiva 11
  • 17. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 17  Ripresa del modulo precedente  Le emozioni negate (Questionario individuale, lezione)  Emozioniamoci!” (Esercitazione)  La paura (Esercitazione e lezione) 1ª giornata1ª giornata 2ª giornata2ª giornata  La gioia (Esercitazione e lezione)  Riflessioni conclusive: come utilizzare le scoperte fatte per aumentare dentro di te il grado di integrazione tra maschile e femminile Sesto modulo M e F:Sesto modulo M e F: integrazione emotivaintegrazione emotiva 22
  • 18. Ma perché non mi capisci? Lei e lui in azienda: parlarsi oltre le differenze Promo eventi 2010.08 / Ma perché non mi capisci / MF 18 La metodologiaLa metodologia L’aula è una palestra: non sono i contenuti, ma è il processo da cui si apprende a collaborare, maschi e femmine, a sperimentare sinergia Se funziona, succederà anche in azienda

×