Your SlideShare is downloading. ×
4 analisi della cantierizzazione opz2 pre modifiche
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

4 analisi della cantierizzazione opz2 pre modifiche

1,129
views

Published on

Analisi della cantierizzazione dell'opzione 2 di Gronda (prima delle modifiche di SPEA)... la differenza? Adesso ci sono più gallerie, più materiale di risulta, più amianto...

Analisi della cantierizzazione dell'opzione 2 di Gronda (prima delle modifiche di SPEA)... la differenza? Adesso ci sono più gallerie, più materiale di risulta, più amianto...


0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,129
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
12
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. ANALISI DELLA CANTIERIZZAZIONE DELL’OPZIONE 2… Realizzata dal Comitato S.Biagio-Serro ANTI-GRONDA M.Ruggeri
  • 2. Opzione 2: tratto di attraversamento del Polcevera, raddoppio A7 e collegamento con GE Est.
  • 3. Le indicazioni della legenda: i simboli grafici
  • 4. Le indicazioni della legenda: l’elenco delle gallerie
  • 5. Gallerie scavate in TRADIZIONALE Tot. Trasporti con autocarri Tot. tradizionale 172.283 3.075.000 9.535 119.000 870 Galleria Moro III 15 12.011 150.000 1.095 14’ 6.565 82.000 600 Galleria Moro II 14 22.779 285.000 1.483 Galleria Moro I 13 983 12.000 64 Galleria Rozzella II 12 2.135 27.000 139 Galleria Carpusone 11 6.138 77.000 560 Galleria Monte Sperone “Coll. GE Ovest” 10 39.910 499.000 2.025 Galleria Monte Sperone 10 13.875 173.000 1.266 Galleria Coll. GE Ovest – Begato Ovest 9 23.320 292.000 1.060 Galleria Begato Ovest 8 21.230 265.000 965 Galleria Begato Est 7 - 321.000 1.350 Galleria Geminiano Ovest 6 - 269.000 1.310 Galleria Geminiano Est 5 - 116.000 848 Galleria Coll. Gronda dir. Est – A7 dir. Mi 4 13.801 173.000 1.152 Galleria Coll. Gronda dir. Ovest – A7 dir. Mi 3 - 137.000 1.000 Galleria Coll. A7 dir. GE – Gronda dir. Est 2 - 78.000 530 Galleria Coll. A7 dir. GE – Gronda dir. Ovest 1 N  trasporti con autocarri Volume [mc] Lunghezza [m] Nome galleria Imbocco N 
  • 6. Gallerie scavate con fresa (TBM) (*) Non indicate in questa tavola dei cantieri. Tot. trasporti con autocarri Tot. da frese - 5.555.000 - 431.000 2.235 Galleria Borgonuovo Est (*) - - 437.000 2.262 Galleria Borgonuovo Ovest (*) - - 1.152.000 5.970 Galleria Amandola Est (*) - - 1.157.000 5.995 Galleria Amandola Ovest (*) - - 1.193.000 6.180 Galleria Chiappetta Ovest - - 1.185.000 6.140 Galleria Chiappetta Est - N  trasporti con autocarri Volume [mc] Lunghezza [m] Nome galleria Imbocco N 
  • 7. I cantieri d’imbocco
    • Nella cartina sono presenti 18 cantieri d’imbocco, 17 per lo scavo in tradizionale e 1 per lo scavo in TBM
    Cantieri d’imbocco Scavo tradizionale Scavo TBM
  • 8. Un cantiere d’imbocco zona Baby-farma (davanti S.Biagio) indicato nella tavola come CI8 (cantiere industriale 8) dove viene montata la TBM, da cui partono le gallerie “Chiappetta est” e “Chiappetta Ovest”
  • 9. 6 cantieri d’imbocco intorno al casello di Bolzaneto ( davanti ai “ricollocati” di Via Colano ) da cui partono le gallerie di “Collegamento A7 – Gronda” (4), “Geminiano Est” e Geminiano Ovest”
  • 10. 2 cantieri d’imbocco zona Torbella-Begato da cui partono le gallerie “Begato Est” e “Begato Ovest”
  • 11. 1 cantiere d’imbocco zona Geminiano da cui parte la galleria di “Collegamento GE Ovest – Begato Ovest”
  • 12. 2 cantieri d’imbocco zona casello GE Est da cui partono le gallerie “Monte Sperone” (2) e “Carpusone”
  • 13. 1 (2) cantiere d’imbocco zona Torbella da cui parte la galleria “Rozzella II”
  • 14. 2 cantieri d’imbocco zona casello GE Ovest da cui partono le gallerie “Moro I” e “Moro III”
  • 15. 1 (3) cantiere d’imbocco zona Rivarolo da cui parte la galleria “Moro II”
  • 16. 1 cantiere d’imbocco zona Campasso da cui parte la galleria “Moro II”
  • 17.
    • In totale verranno scavati 8.630.000 metri cubi di smarino
    5.555.000 da TBM viaggeranno sui nastri trasportatori che “correranno” dal cantiere d’imbocco fino al Polcevera e poi lungo tutto il Polcevera fino a Cornigliano (riempimento aeroporto) X 42 3.075.000 da tradizionale viaggeranno su 172.283 camion verso la Val Varenna (cave dismesse) e verso Cornigliano da cui, su navi, andranno al VTE (riempimento) 8.630.000 = Occorre inoltre tener presente l’ aumento di volume dovuto alla frantumazione della roccia e la quantità di materiale che viaggerà in direzione opposta (cemento, conci, macchinari ecc..)
  • 18. Inoltre sono previsti almeno 4 CAMPI BASE:
    • (CB) I campi base sono gli “accampamenti” per gli operai specializzati provenienti da FUORI GENOVA: dormitori, uffici per funzioni direttive, tecniche, operative, logistiche,
    • cucine per ristorazione e ricreazione degli addetti, mense e infermerie:
    • 1 (molto grande) in zona Coronata
    • 1 in zona uscita di Bolzaneto-torrente Secca (davanti ai “ricollocati di Via Colano).
    • Gli altri 2 non sono presenti in questa tavola dei cantieri (a ponente).
  • 19. ... almeno 9 CANTIERI INDUSTRIALI:
    • (CI) I cantieri industriali sono le aree adiacenti l'imbocco delle finestre di accesso alle gallerie: locali prefabbricati, aree tecniche in cui vengono depositati i materiali (conci e laterizi), le attrezzature, i carburanti, gli oli, le macchine ed i mezzi per i lavori di galleria. Al suo interno vengono montate e manutenute le frese e i mezzi scavatori. Talvolta sono previste piazzole di atterraggio per elicotteri nonché aree per lo stoccaggio temporaneo dello smarino. Nei cantieri sono previsti anche gli impianti chiamati di “mitigazione” quali sistemi di ventilazione, depuratori per le acque e nastri trasportatori per lo smarino
    • Ce ne sarà piu ’ o meno uno in corrispondenza di ogni imbocco (2 davanti ai “ricollocati di Via Colano).
  • 20. ...1 area di deposito temporaneo di tutto lo smarino:
    • L’area di deposito temporaneo dello smarino è una area solitamente recintata nel quale confluisce il materiale di scavo che se non adegautamente ridotto ( granulometria) sarà trattato negli impianti di frantumazione.
    • Durante le ore notturne il deposito è illuminato in modo tale da garantire le operazioni di scarico e di stesa del materiale in sicurezza. I mezzi d’opera segnalano la loro movimentazione mediante luci lampeggianti di colore arancione e segnalatori acustici di retromarcia.
    •   1 zona Cornigliano (ex area Ilva ) –
    • Come viene messo in sicurezza l ’AMIANTO?
  • 21. ...circa 15 Km di nastro trasportatore per lo smarino: Dall’imbocco delle gallerie scavate in TBM, fino a Cornigliano e lungo tutto il Polcevera verranno sistemati i nastri trasportatori per il trasporto dello smarino contenente amianto, parallelamente ai nastri correranno i tubi nei quali viene pompata l’acqua che serve a tenerlo umido (...se si fermano le pompe quanto ci mettono ad accorgersene...e per quanto tempo il materiale viaggerà asciutto ?...) Rilancio Acqua alla TBM Trasporto SLURRY
  • 22. ...Cos’è la TBM TBM è l’acronimo di Tunnel Boring Machine (macchina scava tunnel). Autostrade SpA se ne farà costruire una del diametro di quasi 16 metri appositamente per la “gronda”. L’avanzamento medio va dai 9 ai 18 metri al giorno a seconda del tipo di TBM e del terreno. E’ “vantaggiosa” rispetto allo scavo tradizionale perchè lascia la galleria praticamente finita...ma non si vede il fronte di scavo. Quando deve passare una piccola valle non viene smontata, ma viene realizzato un terrapieno sul quale transiterà (…con quale materiale…quello con l’amianto? …I paesi al di sopra del terrapieno…?) COME FUNZIONA
  • 23. ...ancora un po’ di foto...
  • 24. ...ancora un po’ di foto...