Art Weekly Report_24giugno 2013
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share

Art Weekly Report_24giugno 2013

  • 431 views
Uploaded on

 

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
431
On Slideshare
431
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. pag. 2Édouard Manet nel 1867(circa)“È la sincerità ciò che conferisce alle opere un carattere che può sembrare una protesta,mentre in realtà il pittore ha cercato soltanto di esprimere la propria impressione. Non hapreteso né di rovesciare la tradizione, né di creare una pittura nuova. Ha volutosemplicemente essere se stesso e non un altro.”(E. Manet)ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 2. Un viaggio nella pittura: tre numeri per raccontare le principali astepag. 3Art Weekly report propone la grande pittura, tre settimane di aste che ripercorrono il megliodella storia dell’arte. In questo numero l’impressionismo.In queste settimane Sotheby’s e Christie’s stanno battendo le principali aste per il compartodella pittura, Banca MPS seguirà gli eventi, dedicando tre numeri speciali dell’Art WeeklyReport alle aste in programma. Il percorso è volto ad esplorare l’affascinante mondo delleaste riportando i principali eventi e accadimenti. A questo primo numero dedicatoall’impressionismo, seguiranno l’Arte Contemporanea in programma per l’1 luglio e l’OldMaster, 8 luglio.IL MERCATO DELL’ARTE:una sintetica classificazione dei principali comparti in cui sono divise le astedella pitturaImpressionist & ModernArtImpressionismo eavanguardie PostImpressionisteNumero del 24giugnoContemporary Art Arte Post-Moderna eContemporaneaNumero del 1 luglioOld Masters Arte Antica e appartenente al19° secoloNumero del 8 luglioART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 3. Un viaggio nella pittura: l’Impressionismo 1/2In collaborazione con la Dott.ssa Silvia Cambiaggipag. 4Il termine impressionismo deriva da un quadro di Claude Monet intitolato appuntoImpressionism.Soleil levant, presente nel 1874 alla prima esposizione ufficiale delgruppo presso lo studio del fotografo Nadar.Questa mostra fu organizzata da Degas e insieme a lui parteciparono Pisarro,Cézanne, Renoir, Sisley e altri, mentre Manet preferì inviare le sue opere al Salon,appuntamento annuale ufficiale che per tutto l’Ottocento rappresentò l’arte inFrancia e dettò le sue regole, sovvertite poi proprio dalle sperimentazioniimpressioniste. Già nel 1855 Courbet, vedendo escluse molte delle sue opere dallagiuria perché non attinenti allo stile imperante, dominato da grandi dipinti a caratterestorico o mitologico, decise di opporsi fondando il Padiglione del Realismo, ma fu ilSalon del 1863 il più discusso.Quell’anno la giuria aveva rifiutato ben 4000 opere, fatto che dette esito ad asprepolemiche da parte degli esclusi, per calmare le quali Napoleone III concesse lacreazione di un Salon des Refuses.Claude Monet; Impressionism.Soleillevant,Negli anni Sessanta dell’Ottocento un gruppo di giovani artisti ha dato vita alla corrente impressionista e al contempo ha datoimpulso ad una delle rivoluzioni artistiche più importanti della storia dell’arte. I capisaldi del movimento impressionista sono laricerca di una nuova pittura naturalistica, antiaccademica, basata sull’impressione individuale nei confronti del soggetto e unostudio dello stesso realizzato dal vero non più all’interno dell’atelier, bensì all’aria aperta, en plain air.Questa occasione espositiva alternativadette l’avvio a molte mostre indipendentigrazie alle quali gli artisti della pitturaimmediata e veloce si fecero conoscere eapprezzare dal pubblico più all’avanguardia.Oltre a Manet, considerato il precursoredell’impressionismo, i protagonisti delmovimento furono: Monet, Renoir, Degas,Pissarro, Sisley e Cézanne. Manet, pur vicinoagli impressionisti, non espose mai con loro erestò per tutta la vita in una posizioneClaude Monet;Déjeuner sur l’herbepiuttosto appartata, impegnato a trasferiresulla tela in modo del tutto personale lospettacolo che il mondo offriva ai suoi occhi,abolendo volumi, chiaroscuro e sfumato eapplicando i colori in modo piatto entrocontorni netti.Due delle sue opere più celebri sonol’Olympia e Déjeuner sur l’herbe, su cui siabbatterono le critiche più feroci del mondoaccademico.ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 4. Un viaggio nella pittura: l’Impressionismo 2/2In collaborazione con la Dott.ssa Silvia Cambiaggipag. 5Pisarro e Sisley si differenziano dagli altrimembri del gruppo impressionista peruna coerente fedeltà alla raffigurazionedel paesaggio. Per entrambi risultafondamentale la lezione di Corot, che haportato nel paesaggismo moderno ilsenso della costruzione attraverso ilcolore. Li accomuna inoltreun’esperienza londinese.Per quanto riguarda Cézanne, egli puòessere incluso nel percorsoimpressionista solo nella prima fase dellasua pittura, dopo di che vienecomunemente definito post-impressionista.La sua aderenza al movimento fu sempredistaccata, la sua pittura seguiva già agliinizi un diverso cammino che ladifferenziava nettamente da quella degliimpressionisti: mentre questi ultimierano interessati ai fenomeni percettividella luce e del colore, Cezanne cercavadi sintetizzare anche i fenomeni dell’interpretazione razionale che portano ariconoscere le forme e lo spazio. Daquesta sua ricerca partirà la più granderivoluzione del ventesimo secolo: lapittura cubista.Ma questa è già un’altra storia……Monet, è attrattosoprattuttodall’attimofuggevole…Monet rappresenta una figura di primopiano all’interno del gruppo impressionistae il suo intero percorso è segnato da unforte interesse nei confronti del paesaggio.Egli è attratto soprattutto dall’attimofuggevole, che rappresenta con delicatemacchie cromatiche che sembranodanzare.La resa della luce nei diversi momenti delgiorno portano Monet a confrontarsi piùvolte con lo stesso soggetto, famose leserie dedicate, ad esempio, alla Stazione diSaint-Lazare e alla Cattedrale di Rouen.Renoir è invece il poeta della bellezzafemminile e dell’elegante vita parigina.Egli dichiarò: “Mi piacciono i dipinti chesuscitano il desiderio di passarvi dentro serappresentano paesaggi, di accarezzarli seraffigurano donne”. Al pari di Manet,Degas svolse la propria esperienza artisticain solitudine, mantenendosi al margine delmovimento . Prediligeva soprattutto comesoggetto le ballerine, ritratte durante gliesercizi o nei momenti di pausa conl’intento di rubare un movimento unico,spontaneo, come in una fotografia.Un’altra sua caratteristica sono i tagliparticolari, di sotto in su o dall’alto, chedeterminano deformazioni prospetticheinsolite. Degas fu un instancabilesperimentatore di mezzi artistici diversi:pittura o olio, pastello, scultura, incisione.Claude Monet;Stazione di Saint-LazarePierre-Auguste Renoir;Donna NudaDegas;Ballerrine alla BarraPisarro;Rouen, Rue de lÉpicerieCézanne;Una moderna OlympiaART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 5. Andamento mensile del Mps Art Market Value Index degli ultimi tre anni(24/06/2010 – 24/06/2013)pag. 6Il rendimento espresso dall’MPS Art Market Value Indexresta superiore agli altri due indici considerati,raggiungendo nel triennio la performance del +117,1%,rispetto al +48,2% dello S&P500 e al dato del -19,1% diPiazza Affari.Con riferimento alle performance dei 3 indici dall’iniziodell’anno (01/01/2013) ad oggi, si registrano le seguentivariazioni: miglior performer il MPS Art Market ValueIndex (+42,1%) seguito dal S&P500 (+29,4%), chiude il FtseMib (+10,1%).* Indice costruito su un paniere di 10 società quotate su mercati finanziari internazionali e operanti nel comparto artistico, ponderato per le capitalizzazioni medie giornaliere; l’indice èespresso in dollari poiché il fatturato del mercato artistico è realizzato prevalentemente in tale valuta (principio di competenza territoriale).** Tutti e tre gli indici sono espressi in dollari(Y): MPS Index Vs. FTSE Mib(X): MPS Index Vs. S&P 500X Y+79,7% +9,5%Matrice di correlazioneFonte: Il grafico è frutto di elaborazione dell’Area Research, sulla base di dati provenienti dainfo provider.L’analisi mensile del MPS Art Market Value Index* mostranegli ultimi tre anni (Giugno 2010 – Giugno 2013) unacorrelazione con il Ftse Mib** diretta (+9,5%); rimanepositivamente correlato con il principale indice del mercatoamericano (S&P 500), il dato aggiornato sull’ultima settimana siattesta a: +79,7%.+48,2%+117,1%-19,1%30507090110130150170190210Mps Art Market ValueART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 6. Andamento settimanale del Mps Art Market Value Index(18/06/2013 al 21/06/2013)In calo il FTSE Mib (-6,43%). In tutta l’area Euro ilclima di tensione in Grecia ed il nervosismosuccessivo alle parole di Bernanke continuano apenalizzare il mercato sia i listini azionari cheobbligazionari. Tutti i principali listini hannoriportato perdite con i maggiori cali registratinuovamente dai listini periferici, Ftsemib in testa. InItalia, il settore bancario è stato il più penalizzato,gravato anche del forte allargamento dello spreadche ha interessato i titoli di stato governativi.Settimana negativa per il Mps ArtMarket Value Index (-0,64%), in caloil principale listino americano S&P500 (-2,11%), e piazza affari, cheregistra una brusca riduzione delFTSE Mib 500 (-6,43%). Tra le astedella settimana da segnalare perSothebys, ha battuto il 19 giugno aLondra, l’Evening Sale ofImpressionist & Modern Art,totalizzato oltre 105 milioni disterline, superando la stima alta(£74-104 million) con buonepercentuali di venduto oltre l’80%.Top Lot, Monet 1908 “view ofVenice, Le Palais Contarini”,aggiudicato per 19,6 milioni disterline, Christie’s, il 18 giugnosempre a Londra ha battutol’Impressionist and Modern ArtEvening Sale, realizzando oltre 64milioni di sterline, connotevoli percentuali di venduto 84%per lotto e 87% per valore. Top Lotl’opera di Wassily Kandinsky, Studiezu Improvisation agiudicata per oltre13.5 milioni di sterline.pag. 7Fonte: Il grafico è frutto di elaborazione dell’Area Research, sulla base di datiprovenienti da info provider.Debole la chiusura settimanale delloS&P 500 (-2,11%), Si chiudecomunque per i listini statunitensi lapeggiore settimana del 2013 con caliche hanno interessato tutti i settori,in particolare telecomunicazioni eutilities. Questa settimana, gliinvestitori potrebbero continuare amantenere un atteggiamento cautoche potrebbe riflettersi in unridimensionamento della volatilitàche la scorsa settimana aveva toccatii massimi dell’anno sopra il 20%.Mps Art Market Value Index: -0,64%S&P 500 : -2,11%Ftse Mib: -6,43%9395979910110317/06/13aperturalunedì18/06/13 19/06/13 20/06/13 21/06/13 Prezzo dichiusuravenerdìMps Art Market Value+48,2%+117,1%-19,1%ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 7. Per poter accedere a tutti i lavori sul mercato dell’arte visita il sito:http://www.mps.it/Investor+Relations/ResearchAnalisis/Settori/MercatoArte/default.htmAndamento semestrale del Mps Art Global Painting Index degli ultimi sei anni(01/01/2006 – 31/12/2012)Il catalogo fa la differenza: la clientela è molto più attenta ed esigenterispetto alla fase euforica del 2008, il tasso di unsold medio staziona nellaregione del 22,7% per lotto, testimoniando un livello di aspettative moltoalto.La sostanziale stabilità del $ sulle altre due valute nel semestre, non portaeffetti valuta nella performance complessiva dell’indice globale.ConfrontoII sem 2012VSII sem 2011+3,4%pag. 8050100150200250300350400I sem2006II sem2006I sem2007II sem2007I sem2008II sem2008I sem2009II sem2009I sem2010II sem2010I sem2011II sem2011I sem2012II sem2012Mps Global Painting Art IndexFonte: il grafico è frutto di elaborazione dell’Area Research, sulla base di dati provenienti dai siti delleprincipali case d’aste. I risultati consuntivi del II semestre 2012 mostranonumerosi fattori positivi e un ritrovato clima di fiduciadopo la fase di assestamento degli ultimi 3 anni: ilMPS Global Painting index è in leggera crescita del+3,4% sul secondo semestre 2011. Tuttavia il mercatoresta ancora lontano dal picco del 2008, favorito dalboom dell’arte contemporanea e dall’effetto valuta. Inquesto semestre la crescita è stata trascinata daicomparti Old Master e Post War, in controtendenza ilPre-war che registra una contrazione: Mps Art PostWar Index (+31,3% su II semestre 2011), Mps Art PreWar Index (-12,11% su II semestre 2011), Mps ArtOld Masters e 19° sec. Index (-12,11% su II semestre2011).ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 8. Le aggiudicazioni Top di Arcadja - www.arcadja.com (1/2)A cura di www.arcadja.com, portale darte con i risultati delle maggiori case dasta italiane ed internazionali.pag. 9Claude Monet – Le Palais Contarini19 giugno 2013Sothebys – LondonImpressionist & Modern Art Evening SaleStima: £15.000.000 - £20.000.000Aggiudicato: £19.682.500Wassily Kandinsky – Studie für herbstlandschaftmit booten19 giugno 2013Sothebys – LondonImpressionist & Modern Art Evening SaleStima: £3.000.000 - £5.000.000Aggiudicato: £6.354.500Wassily Kandinsky – Studie zu improvisation 318 giugno 2013Christies – LondonImpressionist/Modern Art Evening SaleStima: £12.000.000 - £16.000.000Aggiudicato: £13.501.875Piet Mondrian – Composition with red,yellow and blue19 giugno 2013Sothebys – LondonImpressionist & Modern Art Evening SaleStima: £4.500.000 - £6.500.000Aggiudicato: £9.266.500Claude Monet – Le pont de bois19 giugno 2013Sothebys – LondonImpressionist & Modern Art Evening SaleStima: £4.000.000 - £6.000.000Aggiudicato: £6.242.500ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 9. Le aggiudicazioni Top di Arcadja - www.arcadja.com (2/2)A cura di www.arcadja.com, portale darte con i risultati delle maggiori case dasta italiane ed internazionali.pag. 10Pablo Picasso – Femme assise dansun fauteuil18 giugno 2013Christies – LondonImpressionist/Modern Art Evening SaleStima: £4.000.000 - £6.000.000Aggiudicato: £6.109.875Amedeo Modigliani – Paul Guillaume18 giugno 2013Christies – LondonImpressionist/Modern Art Evening SaleStima: £5.000.000 - £7.000.000Aggiudicato: £6.781.875Camille Claudel – La valse,premiere version19 giugno 2013Sothebys – LondonImpressionist & Modern Art Evening SaleStima: £1.500.000 - £2.000.000Aggiudicato: £5.122.500Paul Signac – Sainte – Anne (Saint Tropez)18 giugno 2013Christies – LondonImpressionist/Modern Art Evening SaleStima: £2.500.000 - £3.500.000Aggiudicato: £3.533.875Pablo Picasso – Tête dhomme18 giugno 2013Christies – LondonImpressionist/Modern Art EveningSaleStima: £2.000.000 - £3.000.000Aggiudicato: £2.973.875ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 10. pag. 11A cura del Dott. Paolo CeccheriniLe principali opere battute nell’aste di Sotheby’s*Sothebys, ha battuto il 19 giugno a Londra, l’Evening Sale of Impressionist & ModernArt, totalizzato oltre 105 milioni di sterline, superando la stima alta (£74-104 million)con buone percentuali di venduto oltre l’80%. Top Lot, Monet 1908 “view of Venice,Le Palais Contarini”, aggiudicato per 19,6 milioni di sterline,Impressionismo Classico: seguendo ilsuccesso di Monet con Le Palais Contarinil’asta di Sotheby’s ha visto altre dueimportanti opere raggiungere risultatinotevoli, superiori alle aspettative pre-vendita.-Le Pont de Bois, venduto per £6.242.500 / $ 9.777.628 (stima: £ 4-6 m)-LÉglise de Vernon, Temps Gris realizzato4.562.500 £ / 7.146,244 mila dollari(stima: £ 3-4 m)Protagonista l’opera di Monet 1908 “view of Venice, Le Palais Contarini” , è stato ilculmine della serata, diventando il quadro venduto al prezzo più alto della stagioneestiva di Londra dedicata all’impressionismo. Le offerte si sono susseguite tra treofferenti, infine dopo un accesa battaglia il quadro è stato aggiudicato per £19.682.500.Works on Paper: Le Opere su carta costituivano più di unterzo del totale dei lotti offerti in vendita, ed hanno realizzatoun ammontare di £15.3mln stima £10,4-14.3m, nel dettaglio:-Pablo Picasso “étreinte”, una delle composizioni più vivideeseguite da Picasso nei suoi ultimi anni, ha raddoppiato la suastima pre-asta aggiudicata per £ 3.106.500 (stima £ 1,5-2m).-1928 “ineinander” di Wassily Kandinsky, ha stabilito unnuovo record dasta per unopera su carta dallartista, vendutaper 1.650.500 £ (stima £ 600,000-800,000).- Ancora Pablo Picasso con “La Suite Vollard” venduto per £2.658.500, stabilendo un nuovo record per un Vollard Suiteset.Opere surrealiste: Lavori surrealisti hanno totalizzato nella vendita un ammontare pari a £ 16.258.500(stima £ 10,5 - 14,8 milioni), top lot l’opera di René Di Magritte “LIdée” aggiudicata per 4.562.500 £ /7.146.244 dollari, rispetto ad una stima di 1,8-2.5 milioni di sterline.René Di Magritte “LIdée”Record dell’asta:-Camille Claudel, La Valse, £5.122.500 (stima 1,5-2 mln £)-Františk Kupka, Étude surfond rouge 1.930.500 £(stima: £ 0.7- 1 milione).• Wassily Kandinsky,ineinander 1.650.500 £(stima£ 600,000-800,000)• Suite Vollard di PabloPicasso, 2.658.500 £ / stima £1.4/1.8 milioni* Fonte: http://www.sothebys.com/content/dam/sothebys/PDFs/June%202013%20Post-Sale%20Impressionist%20Eve%20Sale.pdfART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 11. L’impressionismo vide la sua nascitaalla fine dell’’800. Se nei primi annidella sua storia, questa correnteartistica ebbe molti detrattori e neigiornali del tempo non erano molti icommenti positivi che si potevanoleggere, possiamo invece affermareche i collezionisti moderni riservanoun particolare e durevole interesseper questo movimento: ultimoesempio in ordine di tempo è statoil ricco calendario di aste che si ètenuto a Londra questa settimana.Nel corso di poche ore hanno avutoluogo infatti due importanti sessionidi Impressionist and Modern Art daChristie’s e Sotheby’s.Sotheby’s, con 58 lotti venduti su71, ha totalizzato un incasso di105,9 milioni di sterline. Top lot laveduta di Venezia di Monet del1908, Le Palais Contarini,aggiudicato per £19.682.500,dipinto realizzato dal pittorefrancese dopo il suo soggiorno inlaguna in occasione della Biennale.Monet e sua moglie Alice si eranorecati per la prima volta a Venezianell’ottobre del 1908 ospiti di MaryYoung Hunter, a cui erano statipresentati i Monet da John SingerCon questa sezione del report, questa settimana, abbiamo voluto porre l’attenzionesu alcuni eventi salientinel mondo delle aste accaduti nelle ultime settimaneSargent. Dal Palazzo Barbaro, presso ilquale erano ospiti, Monet potéammirare tre importanti edifici che siaffacciavano sul Canal Grande: Palazzoda Mula, Palazzo Dario e il soggetto diquesto dipinto, il Palazzo Contarini.È uno dei più importanti edifici delprimo Rinascimento a Venezia, notoanche come Contarini dal Zaffo.Situato nel sestiere di Dorsoduro, anord della città, la sua celebre facciataè realizzata con marmi ed ispirato allacomposizione degli edifici del periodoetrusco.L’interesse di Monet perl’architettura veneziana erastrettamente legato al contesto nelquale gli edifici erano inseriti e alsuo riflettersi nell’acqua. Doponumerosi giorni di studio, passati adanalizzare le differenti condizioniatmosferiche che si alternavano conil passare delle ore a Venezia, ilpittore francese volle riprodurrePalazzo Contarini cogliendo ilmomento della giornata in cuil’edificio è velato dalla famosafoschia veneziana. Nel dipinto sicoglie ancora una volta linteresse diMonet per la luce riflessa neglispecchi dacqua. Così come per levedute sul Tamigi del 1904, anche inquesta opera limmagine che sirispecchia sul mare scompone efonde i solidi trasformando lesuperfici regolari del palazzo instrutture astratte. Il bianco delmarmo delledificio si allunga e sidilegua nel riflessi blu cobalto e lilladel Canal Grande.Monet 1908 “view of Venice,Le Palais Contarini”,aggiudicato per 19,6 milioni di sterlineA cura di Vernice progetti culturaliART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013 pag. 12
  • 12. pag. 13A cura del Dott. Paolo CeccheriniLe principali opere battute nell’aste di Christie’s*Il 18 giugno a Londra è andata in scena l’Impressionist and Modern Art Evening Sale, realizzatioltre 64 milioni di sterline, con notevoli percentuali di venduto 84% per lotto e 87% per valore.Sotto le principali opere battute:L’altra importante opera battuta è stata “Paul Guillaume”, 1916, di by Amedeo Modigliani (1884-1920), èlunico dei quattro ritratti che lartista dipinto in mano a privati, realizzati tra il 1914 e il 1916. L’opera è stataaggiudicata per un ammontare di 6.781.875 £ / 10.627.198 $ / 7.961.921 € (stima: £ 5.7 milioni).Top Lot l’opera di Wassily Kandinsky, “Studie zu Improvisation” agiudicata per oltre 13.5milioni di sterline. Già nell’asta di Novembre 2012 Christie’s vendette dello stesso autorel’opera Studie für Improvisation 8, 1909 per oltre 23 milioni di dollari. Un lavoro di grandeimportanza storica, che appartiene alla serie rivoluzionaria di dipinti, iniziata nel 1909, enota come Improvvisazioni, che segnano le sue importanti incursioni nel regnodellastrazione.Dipinto a dicembre del 1960, “Femme assise dans un fauteuil” di Pablo Picasso (1881-1973) harealizzato 6.109.875 £ / 7.172.993 € (stima: £ 4-6 milioni). Si tratta di uno di un gruppo di ritratti dellasua partner Jacqueline Roque, dipinto solo pochi mesi prima del loro matrimonio. Quello conJacqueline ha dimostrato essere il più duraturo degli amori di Picasso, quasi due decenni, alla fine dellasua vita ed è diventata una delle sue muse più frequentemente rappresentate.Un capolavoro, creato attraverso unesplosione di pennellate a mosaico, Sainte-Anne (St. Tropez) diPaul Signac (1863-1935) ha realizzato 3.533.875 £ / 5.537.582 $ / 4.148.769 € (stima: £ 2,5-3.500.000). Un inno al sud della Francia, dove lartista ha fatto la sua casa, mostra la luce della seraaccarezza gli alberi, gli edifici e le colline lontane.*Fonte: http://www.christies.com/about/press-center/releases/pressrelease.aspx?pressreleaseid=6511ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 13. Speciale: Scolpire la morte.Il “monument aux morts” di Paul-Albert Bartholomé nel cimitero del Père-Lachaise di Parigi 1/2In collaborazione con la Dott.ssa Antonella Grossipag. 14Il “monumento ai morti”, realizzatodal pittore e scultore impressionistaPaul-Albert Bartholomé, è situatoall’estremità del viale principale delcimitero del XX arrondissementparigino. Oggi ossario del Père-Lachaise, esso contiene i resti deidefunti esumati dalle concessioniperpetue e da quelle non rinnovate oabbandonate. Considerato da diversefonti come l’opera più celebredell’artista, il monumento è inauguratoil primo novembre del 1899. Dieci anniprima, dunque nel 1889, il consigliomunicipale parigino invitaBartholomé a realizzare un cenotafioper la commemorazione dei mortidall’identità sconosciuta, dei mortidelle fosse comuni o di quelli i cui corpinon sono stati mai ritrovati. Con talemonumento, la municipalità parigina,che si sostituisce alla Chiesa per quelche riguarda la “custodia” dei defunti,ambisce ad ottenere uno spazioevocativo attraverso cui rappresentarela memoria di tutti i defunti che nonpossiedono una tomba. Il decretonapoleonico del 12 giugno 1804 segnala genesi dei cimiteri parigini (il Père-Lachaise è il primo ad esserecostruito).Con le misure napoleoniche si normanoalcune pratiche, tra le quali: l’impossibilitàdi inumare nelle chiese o in luoghi privati;la soppressione delle fosse comuni;l’inumazione in fosse separate eindividuali; l’obbligo per i diversi comunidi erigere nuovi cimiteri al di fuori dellecittà; a possibilità di acquisire concessioninei cimiteri (Moreaux 2009). Questaoperazione legislativa va a modificareprofondamente la realtà dellaconservazione dei morti soprattutto perdue aspetti: il culto delle tombe, che iniziaa prender forma con la nascita dei cimiteri,e la loro nuova appartenenza civile e laica.In continuità con la “nuova” sensibilitàfunebre che si va affermando in Francia apartire dalla fine del XVIII secolo,Veduta del Monument Aux Morts, nelPère-Lachaise Di ParigiFanciulla che Piange particolari; Albert Bartholomé, nato comepittore è approdato alla scultura dopo la morte di sua moglie,realizzando il monumento funebre di costeiART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 14. In collaborazione con la Dott.ssa Antonella Grossipag. 15Il “monumento ai morti”di Bartholomé è esperitocome un luogo di cultola cui funzione ultima èquella di fissare i ricordinella materialità e nellaspazialità che gli sonoproprie, rendendoconcreta la possibilità diuna continuità delricordo nel tempo e oltreil limite della memoriaumana(Assmann Aleida)i ricordi nella materialità e nella spazialitàche gli sono proprie, rendendo concreta lapossibilità di una continuità del ricordo neltempo e oltre il limite della memoria umana(Assmann 2002).Poco importa se la sua presenza nel Père-Lachaise è rivolta ai morti “anonimi”, idefunti che il monumento è in grado dievocare sono tutti quelli che i visitatoricercano nella commemorazione,indipendentemente dalla loro dimora,comune o individuale, e dalla loro identità,riconosciuta o non.Bartholomé è sepolto nella quartadivisione del cimitero, praticamente ai piedidel monumento che egli stesso harealizzato. Del cenotafio sono state scolpitedelle riproduzioni raffiguranti parti delmonumento e ospitate al Museo d’Orsay diParigi e al Museo delle Belle Arti di Brest(Francia).(Antonella Grossi)Fanciulla che PiangePaul-Albert BartholoméSpeciale: Scolpire la morte.Il “monument aux morts” di Paul-Albert Bartholomé nel cimitero del Père-Lachaise di Parigi 2/2l’autorità cittadina rivendica l’importanza didisporre di siti (i cimiteri e le tombe) che nonsolo permettono una rappresentazionecollettiva del ricordo dei defunti nei vivi, maanche di praticarlo con visite e azioni rituali. lapossibilità di acquisire concessioni nei cimiteri(Moreaux 2009).La morte concepita da Bartholomé èraffigurata sulla pietra e si estende su duelivelli. Al primo livello, quello superiore, èsimboleggiata la fase che precede la morte:un uomo e una donna, entrambi nudi, varcanola porta che li condurrà verso la morte; dietrodi loro, uomini, donne e bambini attendono ilmedesimo destino. La postura dei loro corpinudi esprime dolore e desolazione. Al secondolivello, quello inferiore, è rappresentata lamorte: i corpi dell’uomo e della donna sonoqui distesi a terra, sui loro ventri vi è il corpodi un bambino che riposa e su queste trefigure una quarta, quella di una donna, alzacon le braccia la pietra sepolcrale portandoluce ai corpi defunti. Sul braccio sinistro delladonna è scolpita la seguente Frase: “Sur ceuxqui habitaient le pays de l’ombre et de la mort,une lumière resplendit” (Su coloro cheabitano il paese dell’ombra e della morte, unaluce risplende).; È interessante notare cheBartholomé si avvicina all’arte scultoreaproprio in seguito ad un’esperienza di morte,quella che ha coinvolto sua moglie.Sarà lui a scolpire la tomba della donnaamata, e dopo questo primo episodio siconsacrerà alla scultura di tombe emonumenti nei cimiteri francesi.Tornando al monumento in questione, aisuoi piedi oggi si osservano fiori donati daivisitatori e persone che vi si fermanoaccanto in cerca di raccoglimento. Il“monumento ai morti” di Bartholomé èesperito come un luogo di culto la cuifunzione ultima è quella di fissareART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 15. Pierre-Auguste Renoir;l’altalenaIl trionfo del Naturalismo narrativo è ilfrutto di una vera e propria battagliacondotta in Francia nella secondametà dell’Ottocento da diversi scrittoriche collaborarono a definire unapoetica naturalistica in senso stretto.Zola, così come Flaubert, Maupassant egli altri, ambivano alla riproduzionedella natura esterna in maniera precisae scientifica, rivolgendo i loro sguardi atutti gli aspetti della realtàLo scrittore francese Émile Zola, aproposito della quarta mostraimpressionista del 1879, scriveva: «tutti gliimpressionisti sono dei semplici tecnici. Inarte, come in letteratura, sopravvivonosolo le idee e i metodi nuovi. Per imporsicome uomo di genio, un artista deve tirarefuori quello che ha dentro, altrimenti èsoltanto un pioniere. E gli impressionisti,per quello che posso vedere, sonoesattamente dei pionieri».Una sentenza questa poco credibile se sipensa che un anno prima lo stesso Zolaera rimasto tanto colpito dal dipinto diRenoir La balançoire (L’altalena) da trarneispirazione per il suo romanzo Una paginad’amore (1878):In collaborazione con la Dott.ssa Gisella Tropeapag. 16Su Renoir: rivolgendosi a chi diceva cheprendeva la pittura troppo allaleggera…"Per forza! Se non mi divertissi,non dipingerei!"), in occasionedell’incontro con Aline e alle sedute diposa con lei, quando Renoir gettava ilpennello e rimaneva a guardarlaesclamando: "Perché stancarsi, quandociò che vorrei realizzare esiste già”«Indossava una veste grigia guarnita dinodi malva, quel giorno nel cielopallido il sole immetteva una polverebionda; fra i rami spogli una pioggialenta di raggi». Il termineImpressionismo allude alla percezionedella realtà attraverso “impressioni”, diforme, di luci, di colori, diverse da unosservatore all’altro. Il punto dipartenza degli impressionisti è la resadella realtà; questa resa della realtà hatalvolta qualificato gli impressionisticome “realisti” o “naturalisti”.Quest’ultimo termine venne poi ripresoda Zola e dagli altri esponenti dellacorrente letteraria del Naturalismo.manifestata in tutte le sue forme,quelle della natura e quelle createdall’uomo. Nelle tele degliimpressionisti sono rappresentati imotivi della realtà naturale, così come idiversi aspetti dello sviluppo industrialee borghese, risultato della nascenteciviltà urbana in movimento. A questoproposito è verosimile pensare adun’influenza reciproca, quella tra pittoriimpressionisti e narratori naturalisti.ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013Approfondimento:L’impressionismo tra letteratura e pittura. Pag.2/2
  • 16. pag. 17Uno dei molteplici esempi di questa influenza ècostituito dalla novella di Maupassant Une partie decampagne (La scampagnata): è la storia di uncommerciante parigino che decide di trascorrere unagiornata in campagna con la sua famiglia, pranzando inriva al fiume presso un’ osteria. Due giovani canottieri edesperti seduttori avvicinano e corteggiano la moglie e lafiglia del commerciante, portandole sul fiume in barca. Ementre scorrono le pagine i nostri occhi “vedono”contemporaneamente scorrere le tele di Renoir, dalla giàcitata Altalena alla Colazione dei canottieri: episodi diquella vie moderne che il pittore riuscì a ritrarre.Jean Renoir, figlio del pittore Pierre-Auguste, realizzò peril cinema “Une partie de campagne”, che uscì nelle salenel 1946. Sebbene nessuno degli attori divenne famosoinsegnamento del registaIn collaborazione con la Dott.ssa Gisella Tropeafu ripreso da molti maestri del cinema neorealista,De Sica, Godard, Rossellini, Visconti, che tra l’altrofu uno degli assistenti alla regia dello stesso film diRenoir. La pellicola è solo uno degli esempi piùsignificativi di quella commistione tra arte eletteratura tradotta poi nel linguaggiocinematografico: la vita quotidiana dei personaggi,con i loro vizi e le loro ambiguità, calatanell’atmosfera leggera del piacere borghesemagistralmente dipinta dal pittore impressionista.Pierre-Auguste Renoir;La scampagnataManet –Ritratto di Emile Zola (1868)“I pittori, non condividono l’ossessione delle masse per il soggetto: per loroil soggetto è solo un pretesto per dipingere, mentre per le masse esiste solo ilsoggetto.(Émile Zola, 1867)Approfondimento:L’impressionismo tra letteratura e pittura. Pag.2/2ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 17. Foto: “Testa di fata”La vitalità della scultura29 Giu-29 Set 2013Palazzo de’ Mayo – S.E.T.Spazio EsposizioniTemporanee,Chieti“Reaching art” è la rubrica incollaborazione con Artribunededicata ad un approfondimentosul pensiero e le opere degli artistiesposti nelle principali mostreorganizzate sul territorio nazionale.Questa settimana:“La vitalità della scultura”29 giugno-29 settembre 2013Palazzo de’ Mayo – S.E.T. SpazioEsposizioni Temporanee, ChietiEmilio Greco (Catania, 1913-Roma,1995) è stato senza dubbio uno deimaggiori scultori italiani delsecondo ‘900, come ha sancitoanche il Gran premio per la sculturaalla Biennale veneziana del 1956.Nel contesto di una ricercaessenzialmente figurativa, Greco haperò saputo rinnovarecostantemente la forma plasticaper raggiungere una pienezza etotalità di vita (evidente adesempio nelle sensuali figurefemminili) che costituisce forse lasua qualità essenziale. Il grandescultore catanese ha cosìconquistato una cifra totalmentepersonalemuovendosi liberamente edoriginalmente fra un ampiopanorama di riferimenti: lascultura etrusca, la ritrattisticaromana, il manierismo (ilGiambologna, ad esempio), ilbarocco, le ricerche di ArturoMartini, Marino Marini,A cura di Claudia Giraud; www.artribune.compag. 18ma anche di Moore e Pevsner.Dall’opera scultorea di Grecopromanano una profonda caricadi umanità, una misura classica euna dolce sensualità, nonché unavena malinconica, che rivelanoun’attitudine lirica confermataanche dalla sua vocazione dipoeta, sia pur umile ed appartatoa cospetto della sua attivitàmaggiore. La mostra “La vitalitàdella scultura”, nel celebrarne ilcentenario della nascita, vuoledocumentare quasi quarant’annidi inesausta attività creativa, dal1947 al 1983. Si tratta diun’esposizione che,concentrandosi sul tema delcorpo, presenterà sedici sculturefra bronzi, terrecotte, gessi ecementi, oltre ad un pregevolegruppo di 26 disegni di soggettosportivo. Tutti provenienti dagliArchivi Greco di Roma, dal MuseoEmilio Greco di Orvieto e dacollezioni private.ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 18. Le Proposte Della Settimana Di www.Artslife.Com – Le AsteA cura di www.artslife.com, portale di critica ed economia dell’arte.Calendario 24–30giugno 201324 giugnoDorotheum Vienna GioielliDorotheum Vienna Mobili e arte decorativePiasa Parigi Arte greca25 giugnoArtcurial Parigi Interni del XX secoloCambi Genova Arte africanaChristie’s Londra Arte contemporanea e del dopo guerra (EveningSale)Christie’s Londra Una sala d’armi di un privato europeo. Unacollezione di armature, spade e armi da fuoco anticheDorotheum Vienna GiocattoliMecenate Aste Milano Arte moderna e contemporanea26 giugnoChristie’s Londra Arte contemporanea e del dopo guerra (DayAuction)Christie’s Londra Pop CultureDorotheum Vienna Antiquariato e DipintiKoller Ginevra Arte tribale. Arte abiorigenaKoller Ginevra ViniPiasa Parigi GioielliSotheby’s Londra Arte contemporanea (Evening Sale)Sotheby’s Parigi Argenti francesi e europei, scatole d’oro, oggettid’arteTajan Parigi Dipinti antichi27 giugnoBloomsbury Londra Stampe moderne e contemporaneeChristie’s Vini (solo online)Dorotheum Vienna Armi depoca, uniformi e militariaPhillips Londra Arte contemporanea (Evening Sale)Sotheby’s Londra Arte contemporanea (Day Sale)Tajan Parigi Stampe antiche e moderne28 giugnoChristie’s Parigi ViniDorotheum Vienna GioielliPandolfini Firenze (sede Poggio Bracciolini) Gioielli, Argenti, Orologi,Antiquariato e CollezionismoPhillips Londra Arte contemporanea (Day Sale)Sotheby’s Parigi Dipinti e Disegni antichi e del XIX secolopag. 19ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 19. 20 GIUGNO 2013DOPO QUASI CINQUANT’ANNITORNANO VISIBILI AL PUBBLICOI SETTE SAVI DI FAUSTOMELOTTIRecentemente restaurato grazie al contributodi SEA - Aeroporti di Milano, il grupposcultoreo viene esposto, fino al 10 novembre2013, alla Porta di Milano dell’aeroportoMalpensaInformazioni: tel. 02 232323www.clponline.itL’appuntamento In Evidenza Della SettimanaART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013 pag. 20
  • 20. GLOSSARIOMps Art Market Value Index: indice costruito su un paniere di 10 società quotate su mercati finanziari internazionalie operanti nel comparto artistico, ponderato per le capitalizzazioni medie giornaliere; l’indice è espresso in dollari poichéil fatturato del mercato artistico è realizzato prevalentemente in tale valuta (principio di competenza territoriale).S&P 500: indice Standard & Poor’s della Borsa di New York calcolato sui 500 titoli a maggiore capitalizzazione nelmercato USA.Ftse Mib: indice che coglie circa l’80% della capitalizzazione di mercato interna italiana; è composto da società diprimaria importanza e a elevata liquidità nei diversi settori ICB.Mps Gobal Painting Art Index: indice costruito sul fatturato realizzato dalle principali case d’asta internazionali nelcomparto dell’Arte Pittorica. In base al principio di competenza territoriale, l’indice è espresso in dollari, poiché lamaggior parte del fatturato in tale settore è realizzato in tale valuta.pag. 21ART WEEKLY – 24 GIUGNO 2013
  • 21. CONTATTIAutori della PubblicazionePaolo CeccheriniResponsabile Art Weekly ReportEmail: paolo.ceccherini@banca.mps.itTel:+39 0577-29-8424Si ringrazia, Simone D’Onofrio, Tommaso Cavicchioli e Dalila Stefanizzi, per la preziosa collaborazione alla realizzazione del reportI grafici sono frutto di elaborazione dell’Area Research, sulla base di dati provenienti dai siti delle principali case d’aste e dai principali infoprovider.Responsabile Area Pianificazione Strategica, Research & Investor RelationsAlessandro Santoni, PhDEmail: alessandro.santoni@banca.mps.itTel:+39 0577-293753Vuoi ricevere gratuitamente via Email l’Art Weekly Report?DISCLAIMER: La presente analisi è stata predisposta esclusivamente a fini d’informazione. Il presente documento non costituisce offerta o invito allavendita o all’acquisto di titoli o di qualsivoglia altro bene, esercizio o attività in esso descritti, né potrà costituire la base di alcun contratto. Nessunaffidamento potrà essere fatto per alcuna finalità sulle predette informazioni. Banca Monte dei Paschi non ha provveduto a verifica indipendente delleinformazioni e non intende fornire alcuna dichiarazione o garanzia, esplicita o implicita, in merito all’accuratezza o completezza delle informazionicontenute nel presente documento. Nei limiti consentiti dalla legislazione vigente, la Società (inclusi suoi amministratori, partner, dipendenti, consulenti oaltri soggetti) declina ogni responsabilità in relazione a qualsivoglia informazione ovvero omissione di cui al presente documento, ovvero all’eventualeaffidamento che possa esservi fatto da alcuno. Banca Monte dei Paschi non si assume alcun impegno a fornire al destinatario alcun accesso adinformazioni aggiuntive ovvero ad aggiornarle o correggerle. Le presenti informazioni non potranno essere estratte, riassunte, distribuite, riprodotte outilizzate senza il previo consenso di Banca Monte dei Paschi. La ricezione delle presenti informazioni da parte di qualsivoglia soggetto e le informazionistesse di cui al presente documento non costituiscono, né dovranno essere ritenute come costituenti, prestazione di consulenza all’investimento a dettosoggetto da parte di Banca Monte dei Paschi. In nessuna circostanza, Banca Monte dei Paschi, ovvero qualsivoglia azionista, controllata o dipendente dellastessa, potrà essere contattato direttamente in relazione alle presenti informazioni.