Corporate Blog: come divulgare i contenuti nella rete

3,231 views
3,381 views

Published on

Come diffondere i contenuti di un Blog in rete.

Presentazione della Digital PR Elena Renga per il Technology BIZ (Napoli, 8 Novembre 2012).

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
3,231
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
27
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Altri network molto utilizzati dagli addetti ai lavori sono: comunicati-stampa.net , corrieredelweb.it, comunicati.eu, strillovolante, wazit
  • Notizie principali: le cosiddette 5 W: Who (chi), What (come), When (quando), Where (dove), Why (perché)
  • Dal “NON ASCOLTARE” discendono molti degli altri errori Il “Valore Aggiunto” possono essere dei consigli mirati, le recensioni veritiere o anche l’INTRATTENIMENTO
  • Spiegare che alcuni dei bisogni primari sono quelli di AFFILIAZIONE (es. si desidera un prodotto perché “ce l’hanno tutti”) -> bisogno di APPARTENENZA e di POTERE (es. si desidera un prodotto perché fa “status symbol”, ci fa sentire superiori agli altri) -> bisogno di STIMA
  • Corporate Blog: come divulgare i contenuti nella rete

    1. 1. CORPORATE BLOG COME DIFFONDERE I CONTENUTIDEL BLOG AZIENDALE NELLA RETE?
    2. 2. Strumenti per divulgare i nuovi post
    3. 3. Strumenti: il Social BookmarkingEsistono dei siti ad hoc che raccolgono i link e le segnalazioni provenienti dai blog. Eccone alcuni esempi:
    4. 4. Strumenti: il Social Bookmarking VANTAGGI:1. Sono visitati ogni giorno da migliaia di utenti e offrono notevole visibilità2. Sono ben indicizzati dai motori di ricerca e hanno quasi sempre buona reputazione3. Permettono di inserire il link di collegamento e un riassunto del proprio articolo4. Si può scegliere la sezione più adatta in cui pubblicare il proprio post: ciò permette di segmentare meglio il target di lettori da raggiungere5. Sono gratuiti e richiedono solo la registrazione dell’utente CONSIGLIO: Scegliete con cura la sezione in cui inserire il vostro link, in base al contenuto dell’articolo e agli obiettivi strategici che desiderate raggiungere
    5. 5. Strumenti: i Comunicati Stampa OnlineIl comunicato stampa è uno dei mezzi più autorevoli per comunicare e diffondere le notizie provenienti dalla propria azienda. La caratteristica principale del comunicato stampa è l’ufficialità
    6. 6. Strumenti: I Comunicati Stampa OnlineDALL’UFFICIO STAMPA TRADIZIONALE ALL’UFFICIO STAMPA DIGITALECon l’evoluzione dell’editoria, la diffusione delle informazioni in rete, il boom dei blog e la nascita di numerose testate giornalistiche online è cambiato anche il modo di raggiungere il pubblico e di gestire il contatto con i mass media.
    7. 7. Strumenti: I Comunicati Stampa Online Anche per i Comunicati Stampa Online esistono dei siti aggregatori. Eccone un esempio:Comunicatistampa.com è uno dei principali portali per i Comunicati Stampa
    8. 8. Strumenti: I Comunicati Stampa Online ATTENZIONE: Il Comunicato Stampa è per tradizione uno strumento di informazione. La sua struttura segue delle regole diverse rispetto agli articoli del blog. L’ottimizzazione SEO resta fondamentale anche per i comunicati stampa Quali caratteristiche deve avere un buon Comunicato Stampa? Deve contenere una notizia utile a suscitare l’interessante del lettore Le informazioni principali devono essere presentate il prima possibile Il testo deve essere semplice, breve, immediato Deve informare senza utilizzare toni troppo sensazionalisticiDeve includere i recapiti di contatto a cui rivolgersi per ottenere maggiori informazioni
    9. 9. Strumenti: I Social MediaPer Social Media si intendono tutte le piattaforme online in cui è possibile creare e condividere dei contenuti, interagire con gli altri utenti e scambiarsi informazioni. Anche i forum tematici di discussione sono a tutti gli effetti dei Social Media La loro caratteristica principale è la CONDIVISIONE
    10. 10. Strumenti: I Social Media I Social Media danno la possibilità di condividere i contenuti del proprio blog, di ricevere dei feedback e di arrivare potenzialmente a un elevato numero di utenti. A patto di evitare alcuni errori molto frequenti:• Non ascoltare, comunicare in maniera monodirezionale• Considerare tutti i Social Media uguali e non adeguare la comunicazione alle specificità degli utenti e della piattaforma• Utilizzare il network per auto elogiarsi invece di considerarlo un valido strumento per comprendere i bisogni e le aspettative dei propri lettori• Utilizzare il network come una “vetrina” pubblicitaria senza offrire un valore aggiunto ai propri utenti• Non dare spazio al confronto, ignorare o cancellare i commenti negativi• Interagire raramente o – al contrario – pubblicare contenuti troppe volte al giorno
    11. 11. Strumenti: I Social Media Un prodotto o un servizio ha successo solo se risponde a un bisognoCon i Social Media abbiamo l’opportunità di stabilire un rapporto personale, costante e duraturo con i nostri utenti. Questo ci permette di conoscerne in anticipo le opinioni, le credenze e le necessità e quindi di rispondere meglio ai loro bisogni
    12. 12. Strumenti: gli RSSGli RSS sono delle sottoscrizioni che consentono ai lettori di ricevere in automatico gli aggiornamenti pubblicati nel blog Gli aggiornamenti possono essere condivisi su altri blog oppure sui social network. Il vantaggio principale dell’utilizzo degli RSS è la possibilità di aggiornare automaticamente i lettori che lo sottoscrivono su tutti gli articoli pubblicatiTramite RSS si possono inoltre riprodurre i contenuti del blog sulle proprie bacheche social in maniera automatica, senza doverli inserire manualmente ogni volta
    13. 13. Strumenti: le Mailing ListLe Mailing List sono delle liste di indirizzi di posta elettronica che vengono spesso utilizzate dalle aziende come strumento di Direct Email Marketing (DEM) L’invio di e-mail può essere una buona opportunità per aggiornare il proprio pubblico sulle novità pubblicate nel corporate blog IMPORTANTE:Non dimenticate di inserire nella e-mail una breve descrizione dell’articolo e il link!
    14. 14. Strumenti: le Mailing List QUALITA’ O QUANTITA’? Le Mailing List possono contenere un insieme di utenti: • A) Già interessati all’azienda, che hanno fornito spontaneamente il loro recapito • B) Ignoti, ottenuti tramite l’acquisto o l’affitto di una Mailing List CONSIGLIO:La relazione con i propri lettori è ciò che fa la differenza: è meglio avere un pubblico meno ampio ma molto più interessato ai nostri contenuti.Nel caso decidiate di acquistare delle liste di utenti, cercate di prendere dei nominativi segmentati, cioè in linea con il vostro target di lettori
    15. 15. Domande FinaliAvete domande, curiosità, richieste di maggiori chiarimenti? Scrivetemi all’indirizzo di posta elettronica: elenarenga@libero.it Oppure seguitemi su Twitter: http://twitter.com/elena_renga Buon lavoro a tutti!!!

    ×