Your SlideShare is downloading. ×
0
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
La difesa civile nel XXI secolo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

La difesa civile nel XXI secolo

525

Published on

PhD defence presentation - Torino, 17/05/2012

PhD defence presentation - Torino, 17/05/2012

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
525
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TORINO La Difesa Civile nel XXI secolo:dalla cooperazione civile - militare allintegrazione delle forzeMassimo LanfrancoSCUOLA UNIVERSITARIA INTERATENEO DI SCIENZE STRATEGICHEDOTTORATO DI RICERCA XXIV CICLO
  • 2. OBIETTIVO DELLA TESIridefinizione del tradizionaleconcetto di difesa civile In pace, l’uomo saggio prepara la guerra Quintus Horatius Flaccus
  • 3. Esempi di definizioniA Attiene alla sicurezza dello Stato comprendendo tutte le situazioni emergenziali determinate da qualsiasi evento, aggressivo e non [Viceprefetto G. Ricatti – 30° corso COCIM - 2009] … salvaguardia degli interessi vitali dello Stato attraverso laB protezione della capacità economica, sociale, produttiva, logistica ed infrastrutturale della Nazione [Viceprefetto G. Ricatti – 31° corso COCIM - 2010] La difesa civile è il sistema paese che si organizza per garantire laC continuità dell’azione di governo, la salvaguardia degli interessi vitali dello stato, la protezione della popolazione, la protezione della capacità economica, produttiva, logistica e sociale della nazione [Arch. G. Ferrari – corso USMAF - 2011]
  • 4. Definizione internazionalePrimo Protocollo Integrativo dell’8 giugno 1977 alla Convenzione diGinevra (1949), art. 61, comma a):con l’espressione « protezione civile »* si intendel’assolvimento di alcuni o di tutti i compiti umanitari qui diseguito elencati, che sono destinati a proteggere lapopolazione civile dai pericoli delle ostilità o delle calamità, ead aiutarla a superare gli effetti immediati, nonché adassicurare le condizioni necessarie alla sopravvivenza.Così ratificata in Italia con legge 11 dicembre 1985, n. 762* nell’originale inglese civil defence - nell’originale francese protection civile
  • 5. AGENDA SOCIETA’WORLD ISCHANGING ICT GUERRA DIFESA CIVILE
  • 6. L’organizzazione sociale è mutata Il sovrano Lo Stato L’essere “persona”
  • 7. ICT: volano del cambiamento vgi rma Goodchild (2007) Citizens as sensors: the world of volunteered geography ncw
  • 8. La guerra è cambiataNATO spectrum of operations
  • 9. La guerra è cambiata (2) Guerra “sociale” Guerra “cinetica” “Info” GuerraLe forme della guerra, spettro dei conflitti moderni. Da Combination Warfare: Faber et al. (2003)Concetti variamente proposti da Van Creveld The Transformation of War, Sir Ruperth Smith TheUtility of Force: the Art of War in Modern World , Liang & Xiangsui Guerra senza limiti.
  • 10. La difesa civile è cambiata London after bombing, 1941 (Encyclopedia Britannica)
  • 11. human securityThe traditional goal of “national security” hasbeen the defence of the state from external threats. The focus of human security, by contrast, is the protection of individuals http://www.iidh.ed.cr/multic/DefaultIIDHSeguridadEN.aspx Human Security Report 2005: war and peace in 21st Century. Human Security Centre (University of British Columbia)
  • 12. Approccio sistemico DIFESA CIVILEModificato da Alexander (2011)
  • 13. Approccio sistemico Protezione civile Gestione Infrastrutture delle critiche contingenze DIFESA disastri disastri CIVILE Business Homeland continuity security Emergenze complesseModificato da Alexander (2011)
  • 14. disastri Protezione Cooperazione Assistenza civile in emergenza umanitaria cross–cutting strategy Vigili del Fuoco Volontari Forze ArmateModificato da Alexander (2011)
  • 15. Crisi complesse dal peace-making [1993] EI COCIM NATO CIMICal peace-enforcing [2013]
  • 16. Il vecchio approccio
  • 17. 1940 Il vecchio approccio difesa civile <CBRN-E?>
  • 18. 1940 Il vecchio approccio <disastri naturali?> protezione civile difesa civile <CBRN-E?> 1970
  • 19. 1940 Il vecchio approccio <disastri naturali?> protezione civile difesa civile <CBRN-E?> 1970 gestione delle crisi 2010 <crisi internazionali?>
  • 20. coordinamento + comando & controllostruttura di coordinamento struttura di comando & controllobasata sulla sala SISTEMA basata sulle prefetture e sulle [DPC] – collegamento relative sale crisi ma anche sullediretto con le sale regionali strutture parallele dei VVF Questa triplicazione comporta oneri aggiuntivi per oltre 120 dirigenti e 110 sale crisi: risparmi quantificabili in 14M€/anno + materiale e personale per rinnovare le sale crisi regionali e le SO115 [+ cooperazione?]
  • 21. Il nuovo approccio gestione COMANDO E dell’emergenza e CONTROLLO delle conseguenze informazione in tempo reale < gestione dei disastri > resilienza COORDINAMENTO comunicazione partecipata< prevenzione dei disastri >
  • 22. Proposta di modifica normativa3 livelli di governo Stato / Regioni / Comuni1 organizzazione leader Vigili del Fuocointegrazione delle Ufficio regionale diforze armate cooperazione Risultato: Rispetto della devolution Cooperazione rafforzata [WoGA] Completa integrazione delle forze operative Chiara catena di comando & controllo Approccio comprensivo ai disastri
  • 23. Art. 117 Costituzione vigente proposta di modificaLa potestà legislativa è esercitata dallo Stato La potestà legislativa è esercitata dallo Statoe dalle Regioni nel rispetto della e dalle Regioni nel rispetto dellaCostituzione, nonchè dei vincoli derivanti Costituzione, nonchè dei vincoli derivantidall’ordinamento comunitario e dagli dall’ordinamento comunitario e dagliobblighi internazionali. obblighi internazionali.Lo Stato ha legislazione esclusiva nelle Lo Stato ha legislazione esclusiva …seguenti materie: … d) difesa militare e Forze armate;… d) difesa e Forze armate; sicurezza dello sicurezza dello Stato della Repubblica; armi,Stato; armi, munizioni ed esplosivi; munizioni ed esplosivi;… h) ordine pubblico e sicurezza, ad … h) ordine pubblico e sicurezza, adesclusione della polizia amministrativa esclusione della polizia amministrativalocale; … locale; …Sono materie di legislazione concorrente Sono materie di legislazione concorrente …quelle relative a: … protezione civile servizi di emergenza;… protezione civile; governo del territorio; gestione delle crisi e riduzione del rischio diporti e aeroporti civili; grandi reti di disastri; governo del territorio; porti etrasporto e di navigazione; … aeroporti civili; grandi reti di trasporto e di navigazione; …
  • 24. in dettaglio: legislazione esclusiva l’inserimento del vocabolo militare… d) difesa militare e Forze armate; restringe la possibilità di “impiegosicurezza dello Stato della Repubblica; armi, cinetico” della forza militare alla solamunizioni ed esplosivi; entità statale, lasciando però aperta la possibilità di specificare forme di “difesa civile” [servizio “civile”, “difesa non armata”] l’utilizzo del termine Repubblica invece di Stato sottolinea la competenza trasversale statale nella tematica della “sicurezza esterna” [homeland security] l’eliminazione del termine sicurezza nel… h) ordine pubblico e sicurezza, ad comma h) limita l’intervento dello Statoesclusione della polizia amministrativa nella “sicurezza interna” a favore di unlocale; … maggior coinvolgimento delle comunità locali
  • 25. in dettaglio: legislazione concorrente … protezione civile servizi di emergenza; protezione civile è eliminato poiché gestione delle crisi e riduzione del rischio di vetusto (non adeguato a promuovere disastri; governo del territorio; porti e il coinvolgimento dei cittadini) aeroporti civili; grandi reti di trasporto e di navigazione; … servizi di emergenza attribuisce la compentenza del soccorso pubblico alle regioni, trasferendo di fatto il CNVVF ad un’agenzia indipendente o alle Regioni stesse (con coordinamento statale) gestione delle crisi indica la competenza concorrente nella tematica della sicurezza interna riduzione del rischio di disastri coinvolge totalmente regioni ed enti locali nello sviluppo delle politiche di resilienza
  • 26. d.lgs. 66/2010 ordinamento militare vigente proposta di modificaArt. 89 Art. 89Compiti delle Forze armate Compiti delle Forze armate1. Compito prioritario delle Forze armate è la 1. Compito prioritario delle Forze armate èdifesa dello Stato. sono la difesa dello Stato della Repubblica ed il soccorso ad i suoi cittadini in caso di2. Le Forze armate hanno altresì il compito disastri.di operare al fine della realizzazione dellapace e della sicurezza … . 2. ...3. Le Forze armate concorrono alla 3. Le Forze armate concorrono allasalvaguardia delle libere istituzioni e salvaguardia delle libere istituzioni esvolgono compiti specifici in circostanze di svolgono compiti specifici in circostanze dipubblica calamità e in altri casi di pubblica calamità e in altri casi distraordinaria necessità e urgenza. straordinaria necessità e urgenza .4. In caso di conflitti armati e nel corso delle 4. ...operazioni di mantenimento e ristabilimentodella pace e della sicurezza internazionale ...
  • 27. d.lgs. 112/1998 bassanini bis vigente proposta di modificaCapo VIII - PROTEZIONE CIVILE Art. 107 - Funzioni mantenute allo StatoArt. 107 - Funzioni mantenute allo Stato 3) il coordinamento del soccorso tecnico urgente, la prevenzione e dello spegnimento… f) alle funzioni operative riguardanti: con mezzi aerei degli incendi boschivi;… 3) il soccorso tecnico urgente, la 3bis) l’impiego e la direzione del personaleprevenzione e lo spegnimento con mezzi militare impegnato nel soccorsoaerei degli incendi boschivi; Art. 108 - Funzioni conferite alle regioni e… agli enti localiArt. 108 - Funzioni conferite alle regioni e … 2. alla direzione operativa delleagli enti locali operazioni di soccorso avvalendosi del… a) sono attribuite alle regioni le funzioni Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco,relative: all’attuazione di interventi urgenti in caso di crisi determinata dal verificarsi o… 2. all’attuazione di interventi urgenti in dall’imminenza di eventi di cui all’articolo 2,caso di crisi determinata dal verificarsi o comma 1, lettera b) della legge 24 febbraiodall’imminenza di eventi di cui all’articolo 2, 1992, n. 225, avvalendosi anche, tramitecomma 1, lettera b) della legge 24 febbraio l’ufficio regionale di cooperazione, delle1992, n. 225, avvalendosi anche del Corpo Forze Armate …Nazionale dei Vigili del Fuoco …
  • 28. d.lgs. 300/1999 governo – art. 14 vigente proposta di modificaCapo II Il ministero dellinterno – art. 14 Capo II Il ministero dellinterno – art. 141. Al Ministero dellinterno sono attribuite le 1. Al Ministero dellinterno sono attribuite lefunzioni e i compiti spettanti allo Stato in funzioni e i compiti spettanti allo Stato inmateria di: garanzia della regolare materia di: …, tutela dellordine e dellacostituzione e del funzionamento degli sicurezza pubblica, difesa civile, protezioneorgani degli enti locali e funzioni statali civile e prevenzione incendi, salve leesercitate dagli enti locali, tutela dellordine specifiche competenze in materia dele della sicurezza pubblica, difesa civile, Presidente del Consiglio dei Ministri, tutelaprotezione civile e prevenzione incendi, dei diritti civili, cittadinanza, immigrazione,salve le specifiche competenze in materia asilo e concorso nel soccorso pubblico.del Presidente del Consiglio dei Ministri, …tutela dei diritti civili, cittadinanza,immigrazione, asilo e soccorso pubblico. 3. Il ministero svolge attraverso il corpo nazionale dei vigili del fuoco anche gli altri… compiti ad esso assegnato dalla normativa3. Il ministero svolge attraverso il corpo vigente.nazionale dei vigili del fuoco anche gli altricompiti ad esso assegnato dalla normativavigente.
  • 29. d.lgs. 300/1999 governo – art. 20 vigente proposta di modificaCapo IV Il ministero della difesa – art. 20 Capo IV Il ministero della difesa – art. 201. Al ministero della difesa sono attribuite le 1. Al ministero della difesa sono attribuite lefunzioni e i compiti spettanti allo Stato in funzioni e i compiti spettanti allo Stato inmateria di difesa e sicurezza militare dello materia di difesa e sicurezza militare delloStato, politica militare e partecipazione a Stato, concorso nel soccorso pubblico,missioni a supporto della pace, politica militare e partecipazione a missionipartecipazione ad organismi internazionali a supporto della pace, …di settore, pianificazione generale e 2. …area tecnico operativa: difesa eoperativa delle forze armate e interforze, sicurezza dello Stato, del territorio nazionalepianificazione relativa allarea industriale di e delle vie di comunicazione marittime edinteresse della difesa. aeree, … interventi di tutela ambientale,2. …area tecnico operativa: difesa e concorso nelle attività di soccorso pubblicosicurezza dello Stato, del territorio nazionale protezione civile su disposizione dele delle vie di comunicazione marittime ed Presidente del Consiglio dei Ministri ed inaeree, … interventi di tutela ambientale, cooperazione con le Regioni, concorso allaconcorso nelle attività di protezione civile su salvaguardia delle libere istituzioni ed ildisposizione del Governo, concorso alla bene della collettività nazionale nei casi disalvaguardia delle libere istituzioni ed il pubbliche calamità disastri;bene della collettività nazionale nei casi dipubbliche calamità;
  • 30. l. 225/1992 – art. 1 vigente proposta di modificaArt. 1 Servizio nazionale della protezione Art. 1 Servizio nazionale della protezionecivile civile di gestione delle emergenze e dei disastri1. È istituito il Servizio nazionale dellaprotezione civile al fine di tutelare la 1. È istituito il Servizio nazionale dellaintegrità della vita, i beni, gli insediamenti e protezione civile di gestione dellel’ambiente dai danni o dal pericolo di danni emergenze e dei disastri al fine di tutelarederivanti da calamità naturali, da catastrofi e l’integrità della vita e i beni, gli insediamentida altri eventi calamitosi. e l’ambiente dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamità naturali, da catastrofi e da altri eventi calamitosi la sicurezza umana dal rischio correlato a disastri naturali, antropici e sociali, e di promuovere la resilienza della Repubblica Italiana e delle comunità che la compongono, rispetto agli eventi di cui all’art. 2.
  • 31. l. 225/1992 – art. 2 vigente proposta di modificaArt. 2 Tipologia degli eventi ed ambiti di Art. 2 …competenze a) eventi naturali o connessi con l’attività1. Ai fini dell’attività di protezione civile gli dell’uomo emergenze e disastri che possonoeventi si distinguono in: essere fronteggiati mediante interventi attuabili dai singoli enti e amministrazionia) eventi naturali o connessi con l’attività competenti in via ordinaria;dell’uomo che possono essere fronteggiatimediante interventi attuabili dai singoli enti b) eventi naturali o connessi con l’attivitàe amministrazioni competenti in via dell’uomo emergenze e disastri che per loroordinaria; natura ed estensione comportano l’intervento coordinato di più enti ob) eventi naturali o connessi con l’attività amministrazioni competenti in via ordinaria,dell’uomo che per loro natura ed estensione coordinati o diretti dalle Regioni;comportano l’intervento coordinato di piùenti o amministrazioni competenti in via c) calamità naturali emergenze, disastri,ordinaria; catastrofi o altri eventi che, per intensità ed estensione, debbono essere fronteggiati conc) calamità naturali, catastrofi o altri eventi mezzi e poteri straordinari, coordinati oche, per intensità ed estensione, debbono diretti dal Presidente del Consiglio deiessere fronteggiati con mezzi e poteri Ministri.straordinari.
  • 32. l. 225/1992 – art. 11 e 14 vigente proposta di modificaArt. 11 Strutture operative nazionali del Art. 11 Strutture operative nazionali delServizio Servizio1. Costituiscono strutture operative nazionali 1. Costituiscono strutture operative nazionalidel Servizio nazionale della protezione civile: del Servizio nazionale della protezione civile di gestione delle emergenze e dei disastri:a) il Corpo nazionale dei Vigili del Fuocoquale componente fondamentale della a) il Corpo nazionale dei Vigili del Fuocoprotezione civile; quale componente fondamentale della protezione civile per la gestione delleb) le Forze Armate; emergenze ed il soccorso tecnico urgente;… b) le Forze Armate quando impegnate per il soccorso pubblico alla dipendenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed inArticolo 14 Competenze del prefetto cooperazione con le Regioni;… … Articolo 14 Competenze del prefetto …
  • 33. l. 225/1992 – art. 12 vigente proposta di modificaArt. 12 Competenze delle regioni 1. Le regioni - … - partecipano all’organizzazione e all’attuazione delle1. Le regioni - … - partecipano attività di protezione civile indicateall’organizzazione e all’attuazione delle nell’articolo 3, assicurando, …, loattività di protezione civile indicate svolgimento delle attività di protezione civilenell’articolo 3, assicurando, nei limiti delle il supporto agli enti od amministrazionicompetenze proprie o delegate dallo Stato e interessati da eventi di tipo a) e coordinandonel rispetto dei principi stabiliti dalla o dirigendo le attività di gestione dellepresente legge, lo svolgimento delle attività emergenze e di soccorso pubblico in caso didi protezione civile. eventi di tipo b).… …4. Le disposizioni contenute nella presente 4. Le disposizioni contenute nella presentelegge costituiscono principi della legge costituiscono principi dellalegislazione statale in materia di attività legislazione statale in materia di attivitàregionale di previsione, prevenzione e regionale di previsione, prevenzionesoccorso di protezione civile, cui dovranno gestione delle emergenze, soccorso pubblicoconformarsi le leggi regionali in materia. e riduzione del rischio da disastri di protezione civile, cui dovranno conformarsi le leggi regionali in materia.
  • 34. Grazie…

×