Trattamento chirurgico dell'artrosi

2,864 views
2,511 views

Published on

Trattamento chirurgico dell'artrosi

Published in: Health & Medicine
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
2,864
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
239
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Trattamento chirurgico dell'artrosi

  1. 1. Dott. Massimo De Zerbi ResponsabileDivisione di Ortopedia e Traumatologia Domus Nova - Ravenna Villa Erbosa - Bologna
  2. 2. L’artrosi è una malattia cronica degenerativa delle cartilagini articolari. Colpisce prevalentemente il sesso femminile.Alcune articolazioni sono più suscettibili nello sviluppare questa patologia
  3. 3. TRE TIPI DI ARTROSI•PRIMARIA O IDIOPATICA•SECONDARIA: traumi, interventichirurgici, malattie reumatiche o vascolari(necrosi), forme displasiche, difetti diasse•PROFESSIONALE (microtraumi ripetuti)
  4. 4. SEDI PIU’ FREQUENTI-Coxartrosi – anca-Gonartrosi – ginocchio-Rizoartrosi – trapezio-1^ mc-Spondiloartrosi – colonna vertebrale
  5. 5. TRATTAMENTO CONSERVATIVO •Antinfiammatori e condroprotettori •Riposo articolare •Fisiokinesiterapia •Infiltrazioni endoarticolari (acido Ialruonico– Cortisonici) •Terapia antalgica
  6. 6. TRATTAMENTO CONSERVATIVO QUANDO?-Nelle fasi iniziali-Decorso post-operatorio-Nei casi non operabili (età, malattieintercorrenti)
  7. 7. TRATTAMENTO CHIRURGICO QUANDO? -Nelle forme conclamate -Nelle forme intermedie refrattarie al trattamento conservativo
  8. 8. TRATTAMENTO CHIRURGICO COXARTROSI CENNI STORICI Protesi di rivestimento biologiche Girdlestone Endoprotesi ArtrodesiEndoprotesi bipolare Osteotomia di bacino Artroprotesi totale Osteotomia di femore
  9. 9. TRATTAMENTO CHIRURGICO COXARTROSI CENNI STORICI*1822 White:resezione della testa del femore e diparte del collo* 1827 Barton:Osteotomia del collo - pseudoartrosi
  10. 10. TRATTAMENTO CHIRURGICO COXARTROSI CENNI STORICI 1950 Girdlestone Resezione basicervicale
  11. 11. GIRDLESTONE OGGI*Trattamento di protesi infette(temporaneo o definitivo)*Fallimenti asettici con perdita osseanon riparabile o in Pazienti con scarsacompliance
  12. 12. Esempio di rimozione di artroprotesi d’anca ed intervento di Girdlestone a causa di infezione della protesi
  13. 13. TRATTAMENTO CHIRURGICO COXARTROSI CENNI STORICI ARTRODESI: “Fusione” dell’articolazione
  14. 14. ARTRODESI OGGI Articolazione Anca Praticamente MAI perché non accettata esteticamente efunzionalmente anche se il paziente camminain maniera quasi normale senza dolore!
  15. 15. ARTRODESI OGGI Articolazione ginocchio-Mobilizzazione protesica settica condistruzione apparato estensore-Tumori benigni del ginocchio concompleta distruzione dell’apparatoestensore
  16. 16. Mobilizzazione settica con distruzione app estensore Rimozione protesi, toilette chirurgica ed artrodesi sec. Putti-Juvara
  17. 17. TCG (tumore a cellule giganti) del ginocchio con completa distruzione dell’apparato estensoreResezione ed artrodesi sec. Putti-Juvara
  18. 18. ARTRODESI OGGIRizoartrosi o artrosi articolazione Trapezio-1^ metacarpo Sempre nelle persone attive con lavori manuali pesanti
  19. 19. ARTRODESI OGGI Rachide lombareNei casi di instabilità o steno-instabilità della colonna lombare con dolore severo refrattario ad ogni altro tipo di trattamento
  20. 20. TRATTAMENTO CHIRURGICO COXARTROSI CENNI STORICI OSTEOTOMIE di BACINO
  21. 21. OSTEOTOMIE di BACINO OGGIAncora pienamente valide nellaPROFILASSI dell’ Artrosi (come ad esempio nella displasia congenita d’anca), assai meno nella TERAPIA dell’ Artrosi conclamata.
  22. 22. TRATTAMENTO CHIRURGICO COXARTROSI CENNI STORICI OSTEOTOMIE FEMORALI
  23. 23. OSTEOTOMIE FEMORALI OGGI Valide come profilassi(displasia congenita d’anca), superate nel trattamento dell’artrosi conclamata
  24. 24. OSTEOTOMIE DI GINOCCHO FEMORALE E/O TIBIALE Nei gravi difetti di asse: ginocchio varo o valgoAncora oggi comunemente usata come profilassi ad una evoluzione artrosica certa
  25. 25. OSTEOTOMIE DI GINOCCHIO OGGITecnica di Puddunel ginocchio varo
  26. 26. OSTEOTOMIE DI GINOCCHIO OGGITecnica di Puddunel ginocchio valgo
  27. 27. TRATTAMENTO CHIRURGICO CENNI STORICI ARTROPLASTICAPER INTERPOSIZIONE DI TESSUTI MOLLI
  28. 28. STORIA-1860 Verneuil(muscolo)-1885, Ollier(tessuto adiposo)-1913, Loewe (pelle)-1918, Baer(vescica di maiale) 1921 Vittorio Putti Interposizione di fascia lata
  29. 29. STORIA Indicazioni: Artriti tubercolari Artriti Settiche Fallimento
  30. 30. RIZOARTROSI Trapezectomia + artroplastica biologica ANCORA ATTUALEFlessore Radiale del Carpo Tenoplastica in sospensione sec Ceruso
  31. 31. TRATTAMENTO CHIRURGICO CENNI STORICI ARTROPLASTICAPER INTERPOSIZIONE DI SUPERFICI METALLICHE
  32. 32. STORIA La prima protesi metallica? E dellantico Egitto Mercoledì 02 Giugno 2010 12:50 Scritto da Staff Videomisteri Il museo Rosacruciano di San Josè in California conserva una delle collezioni di mummie piu straordinarie del mondo. Le sue sei mummie, nellAgosto 1995, hanno richiamato un team di scienziati dalla Brigham Young University per studiarne il DNA. Durante i test radiografici la mummia di Usermontu, sacerdote vissuto durante la 26° dinastia ( 656 - 525 a.C. ) ha rivelato una caratteristica sorprendente. La sua gamba sinistra, allaltezza del ginocchio, presentava alle lastre una protesi metallica di 23 centimetri inserita tramite una complessa operazione chirurgica ( in foto la foto radiografata in due angolazioni differenti ).
  33. 33. STORIA -1940 Campbell -1949 Speed and Trout -1952 Miller and FriedmanPrimi risultati di interposizione di superfici metalliche INSUCCESSI
  34. 34. STORIA 1958 MACINTOSHemiartroplastica in ginocchio varo o valgo doloroso Mobilizzazioni precoci
  35. 35. PROTESI CEFALICHE1890, Gluktesta femorale in avorio1919, Delbettesta femorale in gomma rinforzata1926, HeyGroves
  36. 36. Esempio di fallimento di endoprotesi metallica
  37. 37. STELO PROTESICO CORTO* INSUFFICIENZA MECCANICA* RAPIDA MOBILIZZAZIONE
  38. 38. TRATTAMENTO CHIRURGICO CENNI STORICIENDOPROTESI CEFALICHE E BIPOLARI
  39. 39. STELO DI MOORENON CEMENTATO VITALLIUM
  40. 40. ENDOPROTESI BIPOLARI CEMENTATE
  41. 41. ENDOPROTESI OGGI Pienamente utilizzate le endoprotesibipolari (ad esempio nelle fratture di collo di femore dell’anziano), ormai abbandonate le endoprotesi cefaliche (dolore ed usura del cotile)
  42. 42. ARTROPROTESI TOTALE D’ANCA-CEMENTATA-NON CEMENTATA-IBRIDA
  43. 43. ARTROPROTESI TOTALE D’ANCA-CEMENTATA-NON CEMENTATA-IBRIDA
  44. 44. Sir JOHN CHARNLEY Universalmente riconosciuto come l’inventore della protesi totale d’anca nel 1960CharnleyJ. Surgeryof the hip joint. Br MedJ1960; i:821–6.
  45. 45. Grande innovazione per l’epoca, ma con alcuni problemi: testina piccola(diametro 22 mm), uso del cemento con rischio di scollamento della protesi, componente acetabolare in polietilene di scarsa qualità
  46. 46. PROTESI CEMENTATE OGGI- > 75 anni- OSTEOPOROSI
  47. 47. L’uso del cemento (PMMA) venne ripreso in seguito per fissare le protesi di ginocchio -McKeever -GunstonSir JOHN CHARNLEY USO del PMMA
  48. 48. ARTROPROTESI TOTALE D’ANCA-CEMENTATA-NON CEMENTATA-IBRIDA
  49. 49. PROTESI NON CEMENTATE - < 75 anni - Buon trofismo osseo SUPERFICIE PROTESICA1) MACRO – POROSA2) MICRO – POROSA3) “ IRREGOLARE “
  50. 50. Superficie Macroporosa Protesi di Lord Capostitpite delle protesi non cementate. A superfice macroporosa: ottima integrazione ossea. Purtroppo lo stelo troppo lungo causava spesso problematiche di dolore di coscia, quindi protesi spesso difficilmente tollerate….
  51. 51. … ed anche difficili da rimuovere!
  52. 52. Sviluppo di protesi a superficiemicroporosa e con stelo protesico anatomico
  53. 53. OTTIMA INTEGRAZIONE OSSEA …MA…
  54. 54. … IRRISOLTO IL PROBLEMA DELL’USURA DELL’INSERTO IN POLIETILENE…CAUSA DI FREQUENTI FALLIMENTIPROTESICI A DISTANZA DI TEMPO
  55. 55. E QUINDI DI REINTERVENTO DI SOSTITUZIONE DELLA PROTESI (PARZIALE O TOTALE)
  56. 56. Protesi a superficie irregolare Protesi di Spotorno
  57. 57. Protesi a superficie irregolare Protesi Conus di Wagner
  58. 58. PALTRINIERI e TRENTANI 1978 Protesi innovativa per quei tempi e ancora oggi con concetti attuali-Stelo in lega diTitanio-rivestimento inAllumina-testina in Ossido diZirconio (ceramica)- coppa monoblocco diceramica
  59. 59. ARTROPROTESI ANCA OGGICeramica deltaLeghe di titanioNuova tribologia protesica
  60. 60. ARTROPROTESI ANCA OGGI-Intervento routinario-Tecniche mini-invasive-Rapido-Scarse perdite ematiche-Recupero e reinfusione perdite ematiche-Ottimi risultati clinici nel breve, medio e lungo periodo.
  61. 61. 5y 12 y
  62. 62. … anche nei casi più complessi!Grave coxartrosi displasica bilaterale conlussazione iliaca alta in giovane Paziente
  63. 63. 1^ Tempo: resezione della testa del femore edabbassamento progressivo con fissatore esternoper ricentrare l’articolazione 2^ Tempo: Artroprotesi d’anca
  64. 64. Dopo circa 12 mesi intervento identico anche a sinistra
  65. 65. Controllo a 10 e 9 anni: Paziente ancora asintomaticoArtroprotesi in sede perfettamente integrata 10y9y
  66. 66. ARTROPROTESI GINOCCHIO CENNI STORICI 1973 MAR Freeman
  67. 67. 1973 MAR Freeman ICLHTrocleapiattasubl ussazionedirotula
  68. 68. ARTROPROTESI GINOCCHIO CENNI STORICI Peter Walker PhD, John Insall MD, Chit Ranawat MD Hospital for Special Surgery 1970-1976Introduzionedeiconcettidistabilitàd ell’impianto con esenzala conservazionedeilegamenti
  69. 69. INTERCONDYLAR POST STABILITY Total Condylar II 1976 Walker, Insall, Shoji. Kinematic Stabiliser 1978VMMC
  70. 70. Concettiancoraoggivalidi!Gurdev S GillAAOS (AmericanAcademy forOrthopaedicsSurgeon)2003A Total Condylar Kneewith all-polyethylenetibial componentcontinues to showexcellent outcome withsurvival of the implantof 90% at 24 yearsestablishing a new ‘goldstandard’
  71. 71. … se si seguono alcune regole! PLANNING PRE-OPRx panoramica aaiisotto caricoRx AP + Lat sotto carico
  72. 72. Asse femorale Femoro-rotulea - meccanicoRima articolare - anatomico-AP-Laterale Asse tibiale -meccanico -anatomico
  73. 73. Post-OpControllo a 10 anni
  74. 74. USO DI NUOVI BIOMATERIALI
  75. 75. EPIDEMIOLOGIA
  76. 76. EPIDEMIOLOGIA
  77. 77. GRAZIE ALLA MODERNA MEDICINA ED A STILI DI VITA MIGLIORILA POPOLAZIONE STA INVECCHIANDO SEMPRE DI PIU’ E SEMPRE MEGLIO …
  78. 78. … RICHIEDENDO SEMPRE PIU’MIGLIORI FUNZIONI ARTICOLARI PER LE CONSUETE ATTIVITA’ QUOTIDIANE
  79. 79. CONCLUSIONI 30 annidi studio ericerca (eahime’ insuccessi) hannoprodottorisultatiapprez zabili Lachirurgiaprotesicaoggièunasoluzioneaffidabilecheforniscesollievodaldolore emigliora la funzione inunaelevatapercentualedipazienti con risultatiduraturi ad oltre 20 anni

×