Your SlideShare is downloading. ×
0
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Francesca fornaro malala
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Francesca fornaro malala

187

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
187
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  1. LINEA DEL TEMPO DI MALALA E DIRITTI UMANI Nasce l’ONU 24/10/19 45
  2. ONU • Le “Nazioni Unite” (ONU) erano originariamente tutte quelle nazioni che durate la seconda guerra mondiale si allearono contro il Tripartito. Sulla base ideologica della Carta Atlantica, il 1° gennaio 1942, 26 Stati sottoscrissero a Washington la Dichiarazione delle Nazioni Unite, impegnandosi a mettere in comune per le esigenze belliche le proprie risorse e a non concludere armistizio e pace separata con i nemici.  
  3. • Successivamente Stati Uniti, Unione Sovietica e Gran Bretagna incentrarono l’organizzazione sul mantenimento della pace a livello internazionale sottolineando il principio di uguaglianza tra gli stati membri. 50 nazioni nel giugno del 1945 a San Francisco redassero e sottoscrissero la Carta delle Nazioni Unite (é un trattato e quindi, secondo le normative di Diritto internazionale è vincolante per tutti gli Stati che lo hanno ratificato) entrata in vigore il 24 ottobre 1945.
  4. LINEA DEL TEMPO DI MALALA E DIRITTI UMANI Nasce l’ONU 24/10/19 45 Assemblea generale dell’ONU proclama la dichiarazio ne Universale sui Diritti Umani
  5. Articolo 26 • 1. Ogni individuo ha diritto all'istruzione. L'istruzione deve essere gratuita almeno per quanto riguarda le classi elementari e fondamentali. L'istruzione elementare deve essere obbligatoria. L'istruzione tecnica e professionale deve essere messa alla portata di tutti e l'istruzione superiore deve essere egualmente accessibile a tutti sulla base del merito. • 2. L'istruzione deve essere indirizzata al pieno sviluppo della personalità umana ed al rafforzamento del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Essa deve promuovere la comprensione, la tolleranza, l'amicizia fra tutte le Nazioni, i gruppi razziali e religiosi, e deve favorire l'opera delle Nazioni Unite per il mantenimento della pace. • 3. I genitori hanno diritto di priorità nella scelta del genere di istruzione da impartire ai loro figli.
  6. LINEA DEL TEMPO DI MALALA E DIRITTI UMANI Nasce l’ONU 24/10/19 45 12/07/1997 Assemblea generale dell’ONU proclama la dichiarazio ne Universale sui Diritti Umani Nasce Malala
  7. Come diventa famosa Malala? • “Nel 2009 Malala è diventata famosa con un diario in lingua urdu, nel quale denunciava le atrocità commesse dai talebani nella valle di Swat. Parole che per una ragazzina che vive in Pakistan sono un atto di coraggio.” Repubblica 09ottobre 2012 • “Era il 2009 quando Malala, sotto lo pseudonimo di Gul Makai, scrisse un diario per il blog della BBC urdu, pubblicato anche su un giornale locale. Erano i giorni in cui nella regione dello Swat i talebani avevano preso il potere, chiuso le scuole private, vietato l’istruzione femminile, distrutto centinaia di scuole. Nel suo blog, Malala raccontava, giorno dopo giorno, cosa volesse dire per una bambina andare a scuola sotto il regime dei talebani.” Articolo21 10 ottobre 2012 • Malala per paura di essere scoperta dai talebani usa uno pseudonimo ma la sua voglia di difendere il suo diritto allo studio è così grande da farle rischiare la vita pur di denunciare il regime di terrore del suo paese.
  8. Cosa scrive Malala nel suo diario? Da alcuni passi del diario di Malala si evince la condizione di assoluto terrore che hanno le donne di questa regione di esercitare un diritto inalienabile come quello allo studio e tanti altri: •“Durante l’assemblea del mattino, ci è stato detto di non indossare più vestiti colorati, perché i talebani sono contrari.” •“Avevo paura di andare perché i talebani hanno emanato un editto che proibisce a tutte le ragazze di frequentare la scuola.” •“Io credo che la scuola un giorno riaprirà, ma mentre tornavo a casa ho guardato l'edificio pensando che potrei non tornarci mai più.”
  9. LINEA DEL TEMPO DI MALALA E DIRITTI UMANI Nasce l’ONU 24/10/19 45 Malala scrive il suo diario (Gul Makai) 2009 12/07/1997 Assemblea generale dell’ONU proclama la dichiarazio ne Universale sui Diritti Umani Nasce Malala Luglio 2009 Esercito pakistano conquista Swat
  10. Face to face. • • • Talebani Sono portatori dell'ideale politicoreligioso che vorrebbe recuperare tutto il portato culturale, sociale, giuridico ed economico dell'Islam per costituire un Emirato. (errore dire che siano solo “musulmani” perché sono estremisti che interpretano, in modo diverso dall’Islam attuale, il Corano) Feriscono il viso di Dichiarano alla stampa che se sarà necessario uccideranno Malala (e chi come lei si ribelli al loro potere) scagliandosi contro ogni laicismo. Malala • Ragazzina di 14 anni che vuole andare a scuola. • Viene ferita dai • Ricoverata e operata, sopravvive • Dichiara che non ha paura dei talebani.
  11. LINEA DEL TEMPO DI MALALA E DIRITTI UMANI Nasce l’ONU 24/10/19 45 Malala scrive il suo Malala diario (Gul Makai) candidata a premio Nobel 2009 1/02/2013 12/07/1997 Assemblea generale dell’ONU proclama la dichiarazio ne Universale sui Diritti Umani Nasce Malala Luglio 2009 Esercito pakistano conquista Swat 9/10/2012 I talebani feriscono Malala 12/07/2013 Malala tiene il discorso all’ONU
  12. Discorso Malala alle Nazioni Unite Si sente sempre la stessa persona e crede fortemente negli ideali di pace, fratellanza e pietà come alcuni personaggi del panorama mondiale come Martin Luther King, Madre Teresa di Calcutta, Gandhi. • • • Dichiara che i talebani non siano da temere perché in realtà sono loro ad avere paura di carta e penna che possono portare diritti come l’uguaglianza nel paese che loro usano come pretesto per i loro scopi personali Chiede pace e prosperità in tutti i paesi in modo da garantire a tutti donne e bambini la libertà. Sottolinea l’importanza dell’emancipazione delle donne e delle loro capacità
  13. LINEA DEL TEMPO DI MALALA E DIRITTI UMANI Nasce l’ONU 24/10/19 45 Malala riceve il premio Malala scrive il suo Malala diario (Gul Makai) candidata a Sakharov premio Nobel 10/10/2013 2009 1/02/2013 12/07/1997 Assemblea generale dell’ONU proclama la dichiarazio ne Universale sui Diritti Umani Nasce Malala Luglio 2009 Esercito pakistano conquista Swat 9/10/2012 I talebani feriscono Malala 12/07/2013 Malala tiene il discorso all’ONU
  14. La premiazione di Malala • Il premio Sakharov è uno dei premi più prestigiosi a livello mondiale, personaggi come Nelson Mandela lo hanno ricevuto. • Malala premiata dal parlamento europeo a Strasburgo dove tiene un discorso. “Dedico il premio agli eroi dimenticati del mio paese, il Pakistan, che lottano ogni giorno per i propri diritti umani.”
  15. LINEA DEL TEMPO DI MALALA E DIRITTI UMANI Nasce l’ONU 24/10/19 45 Malala riceve il premio Malala scrive il suo Malala diario (Gul Makai) candidata a Sakharov premio Nobel 10/10/2013 2009 1/02/2013 IL PAKISTAN E’ ENTRATO NELLE NAZIONI UNITE UN ANNO DOPO LA LORO FONDAZIONE 12/07/1997 Assemblea generale dell’ONU proclama la dichiarazio ne Universale sui Diritti Umani Nasce Malala Luglio 2009 Esercito pakistano conquista Swat 9/10/2012 I talebani feriscono Malala 12/07/2013 Malala tiene il discorso all’ONU
  16. Ma dove vive Malala? • Il Pakistan è una Repubblica Islamica Federale entrata a far parte dell’ONU il 30/09/1947 (a circa un anno dalla fondazione dell’ONU). • Il suo problema principale è che ai confini Afghanistan il governo è in mano ai terroristi de facto ma formalmente queste aree sono parte della Repubblica pakistana.
  17. Conseguenze! • I talebani impongono con la forza un regime assolutamente irrispettoso dei diritti umani causando sofferenze enormi nella popolazione che non reagisce per paura. • Casi di omicidi, torture, sequestri e prigionie di ogni genere, lasciati impuniti perché in queste così dette “aree tribali” i tribunali lasciano spazio alle norme incostituzionali dettate dalle forze armate e per questo esistono casi come quello di Malala in cui si deve ancora lottare per diritti umani inalienabili.
  18. OSSERVAZIONI PERSONALI La storia di Malala è una delle storie di tanti bambini costretti dalla mentalità del loro Paese a subire ingiustizie senza possibilità di ribellione. La cosa che più mi ha fatto riflettere in tutto questo è che Malala tiene discorsi da persona matura mentre nel suo Paese ci sono adulti che per i loro fini assolutamente egoisti giocano con la vita di altre persone senza essere puniti. La cosa ancora più sconcertante è che si nascondono dietro il nome di un dio. Ma come può un dio volere l’ignoranza? Nessuno sarebbe in grado di leggere le sue scritture e nessuno lo conoscerebbe. Sarebbe meglio trovare una scusa migliore.
  19. FINE (SITOGRAFIA ALLEGATA NELLA CARTELLA)
  20. INDIETRO
  21. Il primo ministro del Regno Unito INDI ET RO
  22. INDIETRO

×