• Like
  • Save
Lifestyle & Trends PPT2
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Lifestyle & Trends PPT2

on

  • 314 views

 

Statistics

Views

Total Views
314
Views on SlideShare
314
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
8
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Lifestyle & Trends PPT2 Lifestyle & Trends PPT2 Presentation Transcript

      • La moda e’:
      • Desiderio
      • Ansia
      • Insoddisfazione con se stessi
      • storia
      • La moda cambia la forma del corpo e questo e’ il suo scopo principale
      • Il corpo e’ un oggetto del deisderio
      • La moda e’ caratterizzata dal cambiamento
    • La donna
      • 12th sec= le donne iniziano ad indossare indumenti che fasciano il corpo (no piu’ drappi) e corsetti ( non ancora boned)
      • 13th sec=ritorno al drappo
      • 14th sec=di nuovo indumenti fascianti, da questo momento in poi con I cambiamenti nell’industria della moda il corpo delle donne inizia a mutare a sua volta
    • 14th sec
      • The petticoat(sottoveste), diviene di enorme importanza. Fatte spesso in seta ( materiale appena scoperto) era previsto che venissero esposte, erano laboriose e lavorate con materiali ricci. Potevano cambiare molto a seconda dello stato sociale.
      • Iniziano a cambiare da questo punto in poie diventano sempre piu’ lunghe.
    •  
    • FARTHINGALE
      • 16th sec= farthingale(guardinfante)
      • Bum roll rappresenta la nuova idea di bellezza
      • Viene inventata la stecca e il corsetto diventa steccato
      • 17th sec le sottogonne iniziano a morire
      • 18th sec tornano di gran moda e diventano ENORMI( spesso anche piu’ grandi di porte) nello stesso secolo iniziano ad essere strutturate cosi’ che potessero muoversi
      • 19th sec gli abiti dicono molto del livello sociale di chi li indossa, inizia la produzione di massa di immagini e magazines.
      • La sottoveste torna alla moda, questa volta con una silhouette a campana ( in questi tempi le donne di rispetto non indossavano biacheria intima), in questo secolo uscirono di moda perche’ scoperte dalla working class.
      • mid 19th sec lo scopo era di utilizzare il corsetto per stringere la vita fino a 16/20 “.
      • The gibson girls look
      • Il corsetto esce di moda alla fine del sec
    • La rinuncia maschile
      • “ si dice che l’uomo abbia sofferto una grande sconfitta nell’improvvisa riduzione delle decorazioni nella sartoria maschile che prese piede alla fine del 18th sec. Allo stesso tempo avvenne uno degli piu importanti avvenimenti nella storia della moda e del costume, sotto la quale influenza ancora viviamo e che non ha attratto l’attenzione che in raealta’ merita: l’uomo rinuncia al diritto verso il piu’ splendente, piu gaio, piu’ elaborato e alle piu varie forme di ornamento , lasciando tutto questo interamente all’uso della donna, e quindi facendo della loro sartoria la piu’ austera ed ascetica delle arti. Dal punto di vista sartoriale, questo evento ha il diritto di essere classificato come “ la Grande Rinuncia Maschile. L’uomo ha abbandonato il suo diritto ad essere bello. D’ora in poi miro’ solo ad essere utile. Anche se il vestiario rimarra’ di importanza per esso, il suo massimo sforzo sara’ solo nella direzione di vestire “correttamente”, non quella di vestire in modo elegante o elaborato.”(J.C.Flugel 1930)
      • Nel 20th sec le gonne diventano strette (con sottogonna elasticizzato incorporato)
      • La bellezza cambia DI NUOVO ( non piu’ decolte’, vita o fianchi)
      • La moda delle diete e dell’esercizio prende piede, inizia un modo differente di modificare il corpo
      • Il reggiseno inizia ad appiattire il seno, nel 30 e’ mainstream, meta’ 30 diventa imbottito
      • DIOR AND THE NEW LOOK (1947) (35-18-35”)
      • La perfezione e’, ancora una volta, legata all’aspetto del corpo
      • Meta’ 60’s :Twiggy (nuova idea di bellezza, 16 anni e 38 kgs)
      • 1980’s diete e esercizi sono una produzione di massa
      • 1990’s il corpo e’ tondo ma tonico (Schiffer vs Erin O’Connor,1993)
      • Heroin chic fine 90’s
    • The male
      • Fino al 19th sec la moda maschile era molto diversa da oggi
      • SENSO DEL DISPLAY:
      • Display sessuale del corpo maschile
      • Decorazione
      • Fino a questo momento la moda maschile attirava l’attenzione alle gambe e la patta per enfatizzare il corpo maschile e la sua sessualita’
      • Dal 14th sec gli uomin indossavano parrucche, tacchi e trucco
      • Nel 18th sec le silhouette maschili e femminili sono simili, qui quella maschile inizia a cambiare
      • Nel 19th sec l’aristocrazia continua ad indossare indumenti sui polpacci per raggiungere “la forma perfetta”.
      • SUMPTUARY LAWS
      • L’uomo modifica il corpo con l’uso della sartoria del completo
      • THE GREAT MASCULINE RENUNCIATION
      • Gia dall fine del 19th sec il “suit” era un segno di stato sociale e rispettabilita’
      • Suit= razionale, stabile, NON CAMBIA( e quindi Un-fashion)
      • Rispettabilita ’(il rigetto della moda porta all’espressione del lifestyle della middle class nel 19th sec)
      • RISPETTABILITA’= differenziazione da classe povera ed aristocrazia
      • BALANCE,ETEROSEXUALITY,MONOGAMISM,
      • SERIOSITY
    • 19th secolo
    • VICARIOUS OSTENTATION
      • L’uomo inizia a rpovare desiderio nell’ostentazione attraverso la propria donna o moglie e utilizza la donna come segno sociale.
      • La moda maschile,anche se piu restia di quella femminile, si evolve (CAMBIO, RINNOVO)
      • Resta una forte attenzione al dettaglio
      • Arrivo delle uniformi dopo la WW1
    • Lo sguardo
      • UOMO: AGENTE ATTIVO, COLUI CHE GUARDA
      • DONNA : STRUTTURA PASSIVA, COLEI CHE VIENE GUARDATA
      • Fino al 19th sec si pensa che la donna chieda passivamente(senza provare piacere) di essere guardata, l’uomo che si espone e’ omoerotico e effeminato.( le donne non guardano ma vengono guardate per tanto se un uomo usa il suo corpo come display lo fa per un altro uomo)
    • sottoculture
      • 1950: nascita’ dei teenagers e cambiamento nella moda
      • SUBCULTURE: l’espressione di un’identita’ collettiva spesso espressa attraverso l’uso di vestiario e l’attrivuzioni di nuovi significati ad esso in opposizione alla cultura dominante.
      • BRICOLAGE
      • DECADE BLENDING
      • Ora l’uomo inizia a vestirsi per essere guardato, come atto di ribellione(Elvis, 1969 highest point)
      • Youth cultures sono costruzioni sociali e non manifestazioni inevitabili di ormoni (dato dal fatto che non sono sempre esistiti).
      • Dopoguerra, youth diviene il focus dei media:
      • Periodo di transizione fra fanciullezza e maturita’ viene allungato nella societa’ industriale moderna ( scuole , piu capitali, famiglie piu’ piccole, concetto di vita doverso)
      • Giovani del dopoguerra in condizioni economiche migliori dei precendenti
      • I giovani vennero identificati come “youth” soprattutto perche’ divennero parte signifivante del mercato di consumo.
    • Fattori sociali che portano alle sotto culture (cambi di vita nei giovani)
      • Creazione case popolari e processo di suburbanizzazione
      • Cambiamento organizzazioni economiche, divari tra vecchi metodi di produzione e I nuovi servizi
      • Impiego sempre piu’ elevato delle donne
      • Razzializzazione del problema della migrazione ne dibattito politico e pubblico.
      • I cambiamenti vennero percepiti piu’ ai giovani che provarono le difficolta’ e I benefici piu’ dei loro genitori
      • Youth emerse come l’eta’ favorita della societa’, un gruppo visibile sul quale vennero focalizzate le anxie della societa’
      • Youth fu entrambi una reazione ad una risposta alla cultura di cosumo: I giovani diventano intermediari e simboli allo stesso tempo dei cambiamenti nell’organizzazione dei cicli di produzione e di consumo
    • Sottoculture nascono e dividono 3 caratteristiche principali:
      • Erano tutte culture di “leasure” (tempo libero, piacere)
      • Erano organizzate intorno ad un gruppo di pari (non piu’ alle famiglie o singoli amici)
      • Erano preoccupate dello style
      • L’analisi dello stile come un processo di trasformazione e’ radicato nella credenza che la creativita’ si un aspetto integrale alla vita di tutti I giorni
      • Per la prima volta,pero’, lo stile adottato dai giovani sembra avere una COESIONE INTERNA di oggetti con le attivita’.
      • Bricolage :processo nel quale si acquisiscono nuovi significati attraverso la ricontestualizzazione.
      • Gli stili delle sottoculture erano visti come entrambi il risultato di una resistenza e di mira verso la liberta’ nonche’ come dimostrazione d’impotenza e ricerca di attenzione.
      • Le sottoculture rappresentano un’autentica risposta all’intensificazione del mercato
      • Commercializzazione e ridifinizione nei media attraverso condanna o incorporazione
      • Punk:the last subculture?
      • La commercializzazione non e’ pero’ vista come rendere possibile il sostenere l’auteniticita’ dei significati della rsistenza, che non viene piu’ espressa ma venduta di nuovo ai giovani.
      • La comunicazione toglie significati all’autenticita’ degli stili e dei simboli delle sottoculture
      • I mass media furono fondamentali nello sviluppo e divulgazione delle sottoculture e la loro continua espansione ha pero’ eroso I veri significati di youth sui quali erano costruiti (S.Spielberg e l’eterno bambino)
    • Incremento di immagini di uomini negli ultimi 10 anni
      • I primi men’s magazine negli anni 80 (in uk Arena 1986)
      • Il corpo maschile viene gia presentato come oggetto del desiderio ( Hollywood)
      • Nuovo e’ il modo in cui esso viene rappresentato, dando permesso di essere guardato e desiderato.
    • Come? Perche?
      • FEMINISMO: crciale nella formazione di interrogativi relativi a convenzioni riguardanti il sesso, gender relations e ruoli maschili di stampo tradizionale
      • PSICOLOGIA (70/80):nozione di “PERSONA INTERA”,non piu’ solo un sesso o gender ma insieme di sensazioni ed emozioni. Persona vista come ANDROGENA.
      • THE NEW MAN: vari movimenti sociali (pacifisti,anti razzismo,ecologisti,liberazione sessuale). Questi gruppi condividono la disillusione verso I convenzinali partiti politici basati su scelte di classe e una volonta’ di cambiamento in una nuova forma di orgnizzazione. Questo promuove un modello differente di uomo, non solo legato alla famiglia ma anche alla comunita’.
      • STYLE PRESS,in ritardo rispetto a queli femminili:
      • -L’uomo non definisce se stesso come si definisce la donna
      • -L’uomo manca di autocoscienza del proprio gender
      • Che tipo di tono e linguaggio il magazine dovrebbe usare? ( donna: come amici, tono intimo e confidenziale)
      • THE FACE: momento chiave che permise la scrittura della mascolinita’ a muoversi da quella di sottoculture gay a quella mainstream.
      • La nascita dello style press ha dato permesso a differenti tipi di immagini di mascolinita’ di circolare che non esistevano prima.
      • THE NEW MAN SHOPPING,la nascita del retail (1980):
      • Declino della manifatture individuale
      • Grossa crescita nei servizi e retails di massa
      • Lo shopping inizia ad essere pubblicizzato come un passatempo, anche per famiglie, divertente e rilassante.
      • L’uomo diventa il nuovo target di compagna.