Your SlideShare is downloading. ×
Figure Retoriche
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Figure Retoriche

3,072
views

Published on


0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
3,072
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
37
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Le figure retoriche Le figure retoriche sono tutti quegli artifici espressivi che si allontanano dal modo ordinario e naturale di usare la lingua. Possono essere adoperate anche nella comunicazione quotidiana, ma sono proprie soprattutto del linguaggio poetico, la cui caratteristica principale è la deviazione dell’uso linguistico normale
  • 2. Onomatopea Imitazione dei suoni naturali ottenuta mediante quelli delle parole
  • 3. Allitterazione Ripetizione degli stessi suoni all’inizio e nel corpo di più parole
  • 4. Assonanza Si ha assonanza tra due o più parole quando, a partire dalla vocale accentata, sono uguali le vocali e diverse le consonanti
  • 5. Consonanza Si ha invece consonanza quando, a partire dalla vocale accentata, sono uguali le consonanti e diverse le vocali
  • 6. Paronomasia È l’accostamento di parole accomunate da somiglianza di suono
  • 7. Anafora È la ripetizione di una parola o di un gruppo di parole all’inizio di due o più frasi o versi o periodi successivi
  • 8. Antitesi È l’accostamento nella stessa frase di termini di significato opposto
  • 9. Chiasmo È una disposizione sintattica di quattro elementi in cui l’ordine delle parole nel secondo gruppo è invertito rispetto al primo
  • 10. Enumerazione È un’elencazione di termini uniti senza congiunzione o con congiunzione, in modo da creare un effetto di accumulazione
  • 11. Climax È un tipo di enumerazione in cui i termini sono disposti in ordine di intensità espressiva, che può essere crescente (climax crescente) o decrescente (climax decrescente)
  • 12. Anastrofe Inversione dell’ordine normale di due o più termini nella costruzione della frase
  • 13. Ipèrbato Alterazione dell’ordine delle parole con inserimento di uno o più termini fra i membri del discorso che dovrebbero stare uniti
  • 14. Similitudine È un paragone che viene istituito tra due immagini ed è di solito introdotto da nessi come... così, come... tal
  • 15. Metafora È la più diffusa figura retorica fondata sul meccanismo del “trasferimento del significato”, essa si può definire un paragone abbreviato tra due realtà idealmente lontane, ma accomunate da un tratto di significato
  • 16. Analogia Accostamento fulmineo, sintesi folgoranti, frutto di una visione assolutamente soggettiva e spesso irrazionale delle cose
  • 17. Metonimia Sostituzione di un termine con un altro legato al primo da rapporti logici
  • 18. Sineddoche È una sostituzione che si attua quando c’è una relazione di maggiore o minore estensione tra due termini (il tutto per la parte o la parte per il tutto)
  • 19. Ossimoro Consiste nell’accostare due parole di significato opposto
  • 20. Sinestesia Consiste nell’accostare due termini che alludono a sensazioni diverse
  • 21. Iperbole Consiste nell’esprimere un concetto con termini esagerati sia per eccesso sia per difetto
  • 22. Litote Consiste nell’esprimere un concetto negando il suo contrario
  • 23. Eufemismo Consiste nel sostituire un’espressione considerata troppo dura o sconveniente con un’altra più gradevole
  • 24. Preterizione Consiste nell’esprimere un concetto, fingendo di non voler dire ciò che invece viene chiaramente detto
  • 25. Ellissi Si ha quando vengono omesse una o più parole che si possono facilmente sottintendere
  • 26. Enjambement si ha un enjambement quando la fine di un verso non coincide con la fine di una frase e la frase continua nel verso seguente.

×