Dalla decostruzione all'incontro
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Like this? Share it with your network

Share
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
356
On Slideshare
356
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Dalla decostruzione all'incontro: Ascoltare per comparare
    • Questa presentazione può essere utilizzata come traccia per una discussione con gli spettatori, durante la quale potranno essere assegnate delle attività. Per memorizzare le attività durante la presentazione:
    • In visualizzazione Presentazione diapositive fare clic con il pulsante destro del mouse
    • Scegliere Appunti presentazione
    • Scegliere la scheda Attività
    • Immettere le attività a mano a mano che vengono assegnate
    • Per chiudere la finestra, scegliere OK
    • Questa procedura consente di inserire automaticamente le attività assegnate in una diapositiva che verrà visualizzata alla fine della presentazione.
  • 2. Ripartire da noi…
    • Auto-decostruzione attraverso la conoscenza
    • Lettura critica (testi, riviste, giornali…)
    • Purificare il linguaggio
    • Promozione della capacità di rimettersi in discussione
  • 3. E’ possibile comprendere gli altri?
    • La distanza storica si è traformata in distanza culturale
    • Dall’ermeneutica del testo all’ermeneutica dell’altro
  • 4. Incontrare l’alterità
    • Necessità di stabilire un contatto
    • Ascoltare
    • Controllare che le pre-comprensioni non siano da schermo allo svelamento dell’altro
    • Far sì che i pregiudizi non diventino intolleranza
    • Il gioco della vita (Demetrio): lo spazio alle autobiografie
  • 5. Predisporsi all’incontro
    • “ Per comprendere davvero l’altro si deve entrare in contatto con l’universo simbolico di cui è portatore: segni, immagini, riti, luoghi di culto, luoghi della memoria… tutti elementi che richiedono un’interpretazione adeguata , perché altrimenti rischiano di restare al livello del folklore…”
    • (Nanni, Curci 2009)
    “ L’ermeneutica interculturale ha carattere analogico nel senso di rifiutare la totale identità e la totale estraneità trovando sempre qualcosa di comune, ciò che unisce anziché ciò che divide (…) la ricerca delle somiglianze si affianca a quella delle inferenze e delle influenze : molti comportamenti e modificazioni delle persone nascono da incontri e culture, che devono essere interpretati” Geerz, 1988
  • 6. Spunti operativi
    • Il metodo narrativo
    • Il metodo comparativo