Your SlideShare is downloading. ×
Le Vie Della Tecnologia - Rosenberg
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Saving this for later?

Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime - even offline.

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Le Vie Della Tecnologia - Rosenberg

698
views

Published on

Published in: Education, Business, Lifestyle

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
698
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
13
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. a cura di Susi Cuoci e Margherita Paradisi 22/10/2009 Corso di laurea in Management Internazionale Innovazione e sviluppo economico Prof.ssa Margherita Russo Le vie della tecnologia Nathan Rosenberg giovedì 22 ottobre 2009
  • 2. Il cambiamento tecnologico nell’industria delle macchine utensili (1840-1910) Quali sono le CAUSE principali del cambiamento tecnologico? giovedì 22 ottobre 2009
  • 3. 003 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi INNOVAZIONI 1) adattamento esterno: rispondere ad esigenze tecniche 2) adattamento interno: motivazione a migliorare le proprie tecniche Macchine Utensili: Ruolo strategico nel Foggiano il metallo processo attraverso l’impiego di d’industrializzazione USA un utensile da taglio e per la rapidità del ne asportano il truciolo. cambiamento tecnologico giovedì 22 ottobre 2009
  • 4. 004 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi 1840-1880 - crescita della dimensione del mercato delle macchine utensili - sviluppo delle abilità e delle conoscenze tecniche stretto legame fra imprese produttrici e necessità degli utenti es: industria tessile giovedì 22 ottobre 2009
  • 5. 005 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi INTERDIPENDENZA L’industria delle macchine utensili fu generata dai bisogni di macchinari di una successione di industrie particolari: le abilità tecniche acquisite nell’industria di partenza trovavano diretta applicazione ai problemi produttivi di industrie differenti. Interdipendenza settoriale giovedì 22 ottobre 2009
  • 6. 006 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi CONVERGENZA TECNOLOGICA Nei settori che utilizzano macchinari e metalli sono osservabili processi comuni (fusione e affinazione dei minerali metalliferi, fonderia, lavorazioni meccanizzate che conferiscono la forma finale, montaggio) industrie apparentemente disparate sotto il profilo della natura a degli impieghi dei rispettivi prodotti finali diventano intimamente collegate sul piano tecnologico. giovedì 22 ottobre 2009
  • 7. 007 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi DISINTEGRAZIONE VERTICALE + CONVERGENZA TECNOLOGICA = straordinario grado di SPECIALIZZAZIONE nel settore (caratteristica delle industrie in crescita) in senso dinamico: non solo processi di apprendimento ma anche loro efficace applicazione ECONOMIA ESTERNA: (Usher) la continua “esplorazione del terreno” genera inputs tecnologici gratuiti per altre industrie utilizzanti metalli giovedì 22 ottobre 2009
  • 8. 008 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi MACCHINE UTENSILI Industria delle macchine utensili: duplice ruolo strategico nel processo di apprendimento associato all’industrializzazione: 1) Nuove abilità e tecniche sviluppate e perfezionate in risposta alle esigenze di determinati clienti 2) una volta acquisite queste, l’industria delle macchine utensili diventa il principale veicolo della loro diffusione nell’intero settore meccanizzato dell’economia giovedì 22 ottobre 2009
  • 9. 009 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi INNOVAZIONI ES: 1850-1880: convergenza tecnologica tra industria delle macchine da cucire e settore delle armi da fuoco giovedì 22 ottobre 2009
  • 10. 010 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi SQUILIBRIO TECNOLOGICO Una spiegazione di molti dei cambiamenti tecnologici nel settore manifatturiero può essere ricercata a livello puramente tecnologico. Tecnologie complesse creano coazioni e pressioni interne che mettono in moto attività esplorative in particolari direzioni. Inoltre, molti aspetti del cambiamento tecnologico devono essere esaminati in particolari sequenze storiche: nel cambiamento tecnologico da cosa nasce cosa. giovedì 22 ottobre 2009
  • 11. La direzione del cambiamento tecnologico: meccanismi di induzione e dispositivi di focalizzazione giovedì 22 ottobre 2009
  • 12. 012 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi SQUILIBRIO TECNOLOGICO Le società industrializzate hanno acquisito abilità insolite nelle attività solutrici di problemi MA solo quelli di esplicita formulazione L’indagine del modo in cui sono formulati può forse migliorare la nostra comprensione del processo del cambiamento tecnologico. giovedì 22 ottobre 2009
  • 13. 013 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi MECCANISMI DI INDUZIONE Forze che sollecitano il cambiamento tecnologico (Hirschman) In condizioni concorrenziali, per la singola impresa è irrilevante in quale specifica direzione i miglioramenti tecnici dispieghino la loro inclinazione al risparmio dei fattori Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre qualsiasi porzione dei suoi costi (capitale o lavoro) Gli incentivi economici a ridurre i costi esistono sempre: proprio per questo non sono adatti a spiegare la “particolare sequenza e il particolare calendario dell’attività innovativa” giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre
  • 14. 014 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi ORIZZONTE TECNOLOGICO Quali forze e quali risorse determinano le vie che un’impresa imbocca nell’esplorazione di nuove tecniche? L’impresa ha la necessità di: - intraprendere azioni che fruttino risultati in tempi brevi - rispettare i vincoli imposti da impianti esistenti giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre
  • 15. 015 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi Esempio di SQUILIBRIO TECNOLOGICO Introduzione dell’acciaio rapido nell’industria degli utensili ACCIAIO Aumenta enormemente la durezza a caldo degli utensili da taglio, RAPIDO rendendo così possibile tagliare il metallo a velocità più elevate e praticando tagli più massicci Era impossibile sfruttare questi vantaggi con macchine utensili progettate per i vecchi utensili di acciaio al carbonio, perché queste non erano in grado di resistere alle maggiori tensioni e sollecitazioni Completa riprogettazione dei componenti delle macchine utensili Effetto finale: macchine più pesanti, veloci e rigide che permisero l’ampliamento degli ambiti di utilizzazione giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre
  • 16. 016 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi Fenomeno di AMPLIFICAZIONE caratteristico delle attività esplorative Per far fronte alle caratteristiche dell’acciaio rapido, furono compiute invenzioni la cui portata oltrepassava di gran lunga i confini di questo specifico problema esempio: sostituzione conopuleggia Le “dimensioni” dello stimolo iniziale non sono necessariamente legate alle “dimensioni” della scoperta SEQUENZE OBBLIGATE: il prendere atto degli squilibri tra componenti ha costantemente condotto ad una esplorazione delle possibilità di azione correttiva (con conseguente aumento di produttività). giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre
  • 17. 017 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi INCENTIVI AL CAMBIAMENTO TECNICO 1) Squilibri tecnici 2) Scioperi o timore di scioperi La minaccia dell’indocilità operaia orientò l’energia nella ricerca di macchine risparmiatrici di lavoro reazione degli imprenditori all’incertezza “Si potrebbe scrivere tutta una storia delle invenzioni che dopo il 1830 sono nate ES: soltanto come armi del capitale contro le sommosse operaie.” (Marx, Il Capitale) Es. filatoio automatico intermittente Governo inglese acquista macchinari Usa per emanciparsi dalla dipendenza dei ES: lavoratori specializzati nella produzione di armi da fuoco giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre
  • 18. 018 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi INCENTIVI AL CAMBIAMENTO TECNICO 3) Guerre o imposizione di un vincolo precedentemente inesistente riduzione di fonti abituali di approvvigionamento, atto legislativo, ES: monopolio nel possesso di una risorsa, incidenti. Nuovi vincoli si sono talvolta Quando e in quali circostanze? dimostrati benefici Tutti questi meccanismi sono serviti da stimoli a formulare i problemi DISPOSITIVI DI tecnici e a concentrarvi l’attenzione in FOCALIZZAZIONE maniera stringente giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre
  • 19. 019 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi MECCANISMO DI INDUZIONE E’ la prospettiva di realizzare profitti addizionali o di perdere una tangibile occasione di profitto Denominatori comuni: - attesa di profitto - regolarità con cui le imprese aggrediscono il vincolo più restrittivo per la loro attività giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre
  • 20. 020 | Le vie della Tecnologia | 22.10.2009 | Cuoci - Paradisi CONCLUSIONI Approccio microeconomico al cambiamento tecnico Preoccupazione quotidiana del personale tecnico posta dalla tecnologia esistente Legge di Gresham della pianificazione (March e Simon): “La routine quotidiana scaccia la pianificazione” Famoso detto di Keynes: “Sul lungo periodo siamo tutti morti” “Nel breve periodo siamo tutti preoccupati” giovedì 22 ottobre 2009 Un’impresa ha sempre un incentivo a ridurre