Your SlideShare is downloading. ×
Marketing Esterno e Marketing Interno: sincronizziamoli
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Marketing Esterno e Marketing Interno: sincronizziamoli

998

Published on

Come le strategie organizzative si adattano alle diverse esigenze del mercato"

Come le strategie organizzative si adattano alle diverse esigenze del mercato"

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
998
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. MARKETING ESTERNO E MARKETING INTERNO: SINCRONIZZIAMOLI! Come le strategie organizzative si adattano alle diverse esigenze del mercato
  • 2. LA FABBRICA DEI CLIENTI
    • DIVERSO
      • Da uovo a clessidra, Nicchie mondiali, Alta qualità e basso prezzo
    • DIFFICILE
      • Marginalità decrescenti, Pagamenti critici
    • IMPREVEDIBILE
      • I cinesi che vogliono il 100% made in Italy
    • SENZA LE “TRADIZIONALI” SICUREZZE
      • Fine della pacca sulla schiena, Infedeltà:
      • si compra solo se si vende
    • VELOCE NEI CAMBIAMENTI
    PROVATE A GUARDARE IL MERCATO CON GLI SPECCHIETTI RETROVISORI!
  • 3. LA PALLAVOLO NON E’ IL RUGBY
    • Mercato con una certa stabilità
      • Obiettivo: continuità
      • Valore guida: efficienza
    • Mercato competitivo
      • Obiettivo di spinta
      • Valore guida: risultato
    • Mercato con domanda sofisticata
      • Obiettivo di posizionamento
      • Valore guida: competenza
    • Mercato in evoluzione)
      • Obiettivo di amplificazione
      • Valore guida: innovazione
    • Mercato non più redditizio
      • Obiettivo di cambiamento
      • Valore guida: “niente come prima”
    UN’AZIENDA PATERNALISTICA NON E’ ADATTA PER UN MERCATO COMPETITIVO - L’UGUAGLIANZA UCCIDE I TALENTI – LICENZIARE PER COMUNICARE
  • 4. Essere pronti a cambiare Migliorare continuamente Essere sempre informati e sul campo per cogliere tutte le opportunità possibili Avere cura delle persone Le persone hanno bisogno di comprensione e di prospettive almeno quanto hanno bisogno di lavoro ORGANIZZAZIONI LIQUIDE PER MERCATI LIQUIDI
  • 5. DEFINIRE Contesto competitivo, obiettivi, offerta aziendale AGIRE SU Processi Valore guida Logica di scambio Logiche di segmentazione Politiche di remunerazione Politica di comunicazione interna Posizione e responsabilità del responsabile HR OPERATIVI SUBITO!
  • 6. PER SPORCARSI UN PO’ LE MANI
    • Analisi SWOT dinamica
      • punti di forza, punti di debolezza, opportunità, minacce
    • CRM (Customer Relationship Management) e Business Intelligence
    • Autoanalisi Organizzativa
      • leadership, strategie e piani, risorse umane, processi, architettura organizzativa, risorse finanziarie, risorse tecnologiche
    • Formazione e autoformazione
    • Comunicazione interna
      • Brand employees: vendere l’azienda ai collaboratori
      • Carta dei valori e dei comportamenti
      • News letter e Intranet
    • Analisi di clima
    • Work-life Balance
  • 7. Consigli esperienziali
    • Responsabile risorse umane e Responsabile Marketing in posizione di staff con amministratore delegato o direttore generale
    • Sistemi di reclutamento più efficaci e “delegati”
    • Sistemi di remunerazione diversificati in funzione dei risultati (ricavi, margini, soddisfazione clienti, risparmi, efficienza, produttività, etc.)
    • Forte utilizzo della comunicazione interna
    • Nuovi sistemi di scambio con i collaboratori (vs dipendenti)
    Ciò che vale per le multinazionali vale, con adattamenti, anche per le micro imprese

×