• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
"Nascita"
 

"Nascita"

on

  • 341 views

Lettera de La Jardine

Lettera de La Jardine

Statistics

Views

Total Views
341
Views on SlideShare
341
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    "Nascita" "Nascita" Document Transcript

    • La Montagna, 5 Ottobre 2012 “Inizio” E’così bello questo luogo, ammirando i fiori bianchi, lilla, gialli, rosa pallido,arancioni, contemplando i pomodori, il paesaggio che é di grande bellezza. Abbiamo untavolo di pietra, il sole accarezza, dobbiamo solo chiudere gli occhi e ricordare l’Inizio.. C’é una sala con una luce molto forte e ci sono delle persone che stanno osservando e aspettando e soprattutto una, é una donna, é sempre una donna. E’ molto nervosa e inquieta, si mette a gridare e a piangere, non capisco perché, se sono appena uscito; ,la prima a uscire é stata la testa, da questa cassa meravigliosa come una grotta piena d’acqua dove si udiva musica, doverisplendeva la luce e anche uscendo é uscita dell’acqua e delle mani mi hanno ricevuto,altre di corsa hanno portato un asciugamano e mi hanno avvolto, avevo appena apertogli occhi, credo che li chiamino così e mi é parso di vedere questa donna che simuoveva, piangeva e gridava, come é bella! E’la immagine più bella che portoproprio nel momento di arrivare a questo pianeta Terra e adesso ricordo, mi hannodato dei colpetti sulla schiena, ahhh, respiro! E’più bello di come lo immaginavo! Sentoun’aria fresca, mani che mi accarezzano, mi stannolavando e all’improvviso sento fresco, ma mi hannogià messo un vestitino, dei pantaloni, non ho piùfreddo, mi hanno perfino coperto la testolina e mihanno portato a questa donna bella e dolcissima. Sié messa a piangere e il suo pianto é diverso, é didolcezza, di amore, mi accarezza, mi bacia, lariconosco, sono stato con lei 9 mesi o magari 7, masono stato con lei. E’ il primo contatto, non sono giàpiù da solo, mi stavano già aspettando. Benvenuto, benvenuto al pianeta Terra! Cosa é questa voce? Questa voce la conosco, é un timbro nuovo, chi sei? Sono il tuo Angelo Custode, sono con le tue Guide che ti accompagneranno per tutta la vita che hai scelto, ricordalo.
    • Mi misi a pensare, effettivamente, prima di venire in questo pianeta dovevocercare coloro che voi chiamate genitori, per noi sono delle guide, dei tutori e che belnome: papá, mamma e il significato é amore, protezione, succhiare questo nettare daquesto petto bellissimo, questo liquido affinché il mio corpo cresca, da questo alberoche é il padre che crescerà, perché ogni giorno lo vedo più grande e desideroassomigliargli. Li ho già, é ciò che ha scelto la mia anima, ma cosa devo fare? Come losaprò? E il mio Angelo mi risponde: “il Modo di Impiego lo scoprirai alla paginanumero uno” Dove é il Libro, dove é il Libro? Primo, lasciati portare in braccio, osserva, ascolta, obbedisci, é il Modo di Impiego numero uno, non dimenticare le prime parole, non dimenticare ciò che i tuoi occhi contempleranno perché sarà il tuo Modo di Impiego per i primi passi, il primo pasto, i primi odori, i primi suoni, devi stare molto attento, sei venuto a compiere la tua Missione! La tua Missione é: compiere le tue sfide, solo ciò che ti é rimasto da terminare, sono piccoli lavori o correzioni o errori che hai commesso in un’altra vita, in questa vieni a chiudere cicli, possono essere paesi, luoghi o semplicemente a casa tua, vieni ad aiutare questi tutori, questi esseri che hai scelto, non ribellarti mai contro di loro, non mancargli mai di rispetto, quando avanzerai nel Libro del Modo di Impiego lo comprenderai, che domani tu farai lo stesso, accetta i tuoi errori per cambiare. Ho bisogno di sapere la pagina numero 2 del Mododi Impiego, prima é uscita la tua testolina, poi le braccia, il tronco, le gambe e i piedi,dai tempo al tempo, comincia a camminare e potrai andare al cassettone della tuastanza e lì c’é il Libro, quando ci arrivi e potrai prenderlo da solo per leggerlo potraiseguire la pagina numero 2. Desidero sapere di più, non ho tempo. Hai ragione, la vita in questo pianeta, la nostra esistenza, é solo di due minuti,possono essere alcuni secondi. Per il corpo umano che hai scelto e tutti dobbiamopassare per questo apprendistato, magari dura 60, 70 anni o 50 o 20 o 1 giorno, altrevolte sono 100 anni, é solo il corpo, la materia. La tua anima che é il profondo ed é laessenza é eterna, é tutta la vita. Sto contemplando intorno a me, ci sono altrepersone, ma sono più grandi di me, “sono i tuoifratelli che come te, hanno scelto gli stessi genitori,non siete una famiglia, siete semplicemente nati nellostesso seno familiare, il che é molto diverso e sirealizzeranno dei lacci che gli umani chiamano amorefamiliare, ma é unicamente per la materia, questi laccisono unicamente il DNA che portate come eredità,
    • l’uomo é sempre vissuto in branco, in gruppi, per non estinguersi e portiamo questaeredità, per questo viviamo in città, villaggi, paesini, sempre in branco, ciò chebisogna sempre mantenere é il libero arbitrio, per questo é così importante laobbedienza, ascoltare, udire e stare zitti. Una volta che hai compreso applica il tuolibero arbitrio, raccogli tutte le informazioni, riempiti di saggezza, di conoscenza datutte le persone e da tutto ciò che vedi, é scritto nel Libro del Modo di Impiego che conil libero arbitrio potrai scriverlo tu, applicarlo e realizzare la tua Missione! Però, qualeé la mia Missione, quale é? Continuavo a chiederlo al mio Angelo. Se hai pazienza crescerai molto rapidamente, se applichi la umiltà potrai non solamente aiutare gli altri, ma creare un centro spirituale dove verranno tutti a ricevere questo nettare, troverai tutto nel Libro del Modo di Impiego, la unica cosa che noooon c’ééé, e non la cercare perché non la troverai, sono le paure, le colpe, le gelosie, le invidie, le ambizioni, questo non esiste nel Libro del Modo di Impiego, la cattiveria non esiste, é una creazione degli uomini quando crescono, quando non sanno ascoltare il loro Angelo Custode, quandonon vogliono obbedire alle loro guide, tutti abbiamo la Essenza Divina, veniamo tuttida Dio, tutto é creato dalL’Universo così come le stelle, tutti facciamo parte dellastessa Massa e per questo ci sono tante speci, sono create dal nettare delL’Universo, lamorte non esiste, tutto é riciclabile, le stelle che esplodono tornano a riciclarsi, ipianeti, tutto, così come noi; per questo la nostra anima una volta che ha lasciato il suoinvolucro deve tornare a riciclarsi e scegliere il nuovo destino, se deve compierlo. NoiAngeli ve lo ricordiamo giorno per giorno, vi proteggiamo, ci prendiamo cura di voi evi indichiamo; perché tu lo comprenda e sia più semplice ti farò un esempio: Ci sono molte stazioni nel pianeta dove passano i treni, per prima c’é lalocomotiva, che é il cervello, la testa e poi ci sono i vagoni che fanno parte dei nostriorgani, a volte uno dei vagoni deraglia così come quando i nostri organi si fermano enon funzionano, vanno rimpiazzati oppure tolti,continuamo agganciando gli altri vagoni eavanziamo. Se il treno non arriva in orario allastazione si renderà conto che ha perso molteopportunità di conoscere molta gente, dicondividere con l’umanità questa conoscenza,questi sorrisi, se arriva prima dell’orario dovràaspettare perché i viaggiatori non sono arrivati,potrebbe essere anche il metro o gli autobus.Noi dobbiamo sapere e dosare la energia di cui ha bisogno la nostra macchina e laenergia del nostro corpo, se curiamo bene i vagoni, sappiamo che i nostri organi ciseguiranno sempre.
    • Energia è la nostra Enseñanza ed è venuta adesso per aiutare la umanità, lopotrai leggere anche nel Libro del Modo di Impiego, questa energia è per poter lottarecon ciò che c’è sempre stato sulla Terra, si lamentano e piangono sempre gli uomini,per la crisi, per la economia, non ricordano l’Inizio quando erano solo Esseri di Lucein questo Pianeta di Sperimentazione, voi ricordatevelo giorno dopo giorno. Di nuovo chiedo al mio Angelo: c’è un altro bambino che cammina con i piedi e con le mani? Non parla, escono solo suoni dalla sua bocca e ha una lingua molto lunga. L’Angelo si mette a ridere e dice: non è un essere come te, è un’altra creatura del pianeta, si chiama cane e l’altro, quello più lontano si chiama gatto e vedrai quando ti porteranno in giardino e contemplerai gli uccelli, le api, le libellule, osserverai che tutto è vita in questo pianeta, è bellezza. Possono vivere con noi? Fanno parte della nostra vita, loro hanno la loro esistenza così come gli alberi.Cosa è un albero? Il mio Angelo si mette a ridere e mi dice: vedi tuo padre? E’ l’alberopiù bello della creazione e anche lui è stato piccolo e anche lui ha scelto la suaMissione. Ebbene, l’albero ha i piedi che sono le radici grandi, immense e si alimentadella terra, come te, i suoi rami sono le grandi e immense braccia e i frutti sono i suoifigli che danno da mangiare all’uomo e la sua esistenza è vivere in pace. La esistenzadell’essere umano è scoprire chi è e perché è venuto? Lo troverai. Adesso ho sonno e questo Essere di Luce così bello, appena nato, si èaddormentato, gli hanno messo un ciuccio di fianco, lo hanno coperto e la sua animaha cominciato a salire, a salire, a salire, èarrivata al cielo, ha contemplato il Sole,L’Universo e ha visto la LUCE e ha ricordatoche aveva una Missione e che l’avrebbecompiuta, che doveva accettare, anche se nongli sarebbero piaciuti i suoi genitori e la suafamiglia, né la città che ha scelto, ma devecompiere, che deve prendere coscienza e innessun caso lasciarsi contaminare dalle parole che gli ha detto il suo Angelo, néinvidia, né gelosie, né rivalità, unicamente lottare per vivere, accettare i sacrifici e seun giorno gli inculcheranno le paure, guardarle faccia a faccia e vincerle! La paura sipuò vincere solo guardandola in faccia. Non lasciatevi vincere dallo sconosciuto, nelnostro Libro di Modo di Impiego lo sconosciuto non esiste, abbiamo le meditazioni perandare e contemplare e sapere ciò che sta scritto, le paure non esistono, tutto ciò chec’è qui lo conosciamo, non c’è nulla da scoprire e se dobbiamo scoprire qualcosa ci lodaranno nel momento in cui saremo preparati. Perché gli scienziati non hanno ancorapotuto creare l’anima? Perché la clonazione non ha raggiunto la perfezione? Perchégli scienziati non hanno trovato la soluzione per l’Aids e altre malattie? Hannodimenticato che siamo solo materia e come ogni ciclo deve chiudersi e compiersi. Seinvecchiamo è perché ci aspetta la Nuova Vita, perché ci aspetta la Nuova Missione,diamo forza alla Fede, abbiamo speranza perché la prossima vita sia per questo
    • Pianeta tanto desiderato, può anche essere diventare guide di altri pianeti, osemplicemente guide di anime. Che meraviglia contemplare questo nuovo nato che dorme con pace, armonia econ un sorriso. No, no, no, signora non lo svegli, stanno giàarrivando con il biberon, è ora e bisogna cambiare il pannolino.In questo momento il nuovo nato non vuole tornare, ma devefarlo, entra di nuovo nel suo corpo, a volte si sveglia piangendo,altre volte sorridendo e la sua materia riceve con allegria il suobiberon o il suo petto e la mamma lo accarezza e lo bacia.Anche tu sei stato questo nuovo nato e voi tutti sempremantenete questo ricordo meraviglioso, contemplate da dovevenite, contemplate le ragioni che avete scelto di compiere eaiutare gli altri, più trasmetteremo questa Enseñanza e piùdaremo opportunità, bisogna sempre approfittarne. Nonarrabbiatevi, non alimentate l’odio, né le invidie, né la rabbia,né il malumore, l’ego, al contrario, fatelo uscire dalla vostramemoria perché nel vostro cuore ci sono solo la allegria e l’amore, è ciò che avetericevuto dall’Universo. Un nuovo nato non si fa mai male, quando cade non si rompe mai le ossa,perché noi Angeli e le sue Guide siamo con lui, perché lo aiutiamo e lo prepariamo equando siamo grandi stanno sempre con noi. Diamo forza per compiere la nostra Missione che è affrontare le verità, leresponsabilità e guardare in faccia queste paure, queste angustie, questo sconosciuto,cosa è lo sconosciuto? Ciò che non vogliamo vedere, è sempre la stessa parola “hofatto questo con quello”, cosa è “questo con quello”? Se lo conosci dagli dei nomi, segli dai dei nomi già non hai paura. L’amore comincia per te, amati, fatti piacere, se è ilmomento di prendere il sole, se è il momento di condividere, se hai un dolce o uncioccolato o un gelato o un pasto gradevole, condividilo. Conosco una bambina cheadora il salmone crudo, quanto é carina e bella! Quando potevo ne compravo sempreun pezzetto solo per lei ed era felicissima mentre lo mangiava. Datevi piacere. Conoscoun’altra bambina che quando arriva nelle stazioni la prima cosa che fa è comprarsiuna “torta” con prosciutto e conosco tanti bambini e bambine, questo è approfittarne,ieri abbiamo parlato di approfittare dei momenti unici e la felicità è dare la mano a qualcuno che ami, sorridere, questo momento è la felicità. Quando Mimosín mi guarda con i suoi occhietti comprendo benissimo che vuole dormire e devo coprirlo, gli faccio una tenda da camping e anche questa è la mia felicità ed è anche contemplare gli alberi della montagna che sono giganti e hanno la testa molto alta che guarda sempre il cielo con orgoglio e onore perché ricevono le carezze del loro padre che è il
    • Sole. La felicità è condividere questo momento miei cari semi, mie amate stelle, èVenere, è il pianeta dell’amore, della bellezza e della musica, che abbiate un giornomolto felice, stendo le mie braccia per darvi un abbraccio moooolto forte!!! Emoltissimi baci. Con tutto il mio amore, La Jardinera Siete sempre voi che avete scelto la vostra vita, i vostri genitori, lavostra famiglia, la vostra Missione, a ognuno il compierla.