Monitorare i social network aiuta le vendite?

  • 240 views
Uploaded on

Sì, monitorare i social network può essere utile. …

Sì, monitorare i social network può essere utile.

In questo articolo ti illustro il perché grazie ad alcuni dati americani tratti da un questionario di Conversocial che valuta la soddisfazione della clientela quando si rapporta con i profili delle aziende sui social media.

Lo studio è stato completato da 513 intervistati, i quali hanno risposto a 9 domande.

Per i fini di questo articolo le domande interessanti sono sostanzialmente due, le quali dimostrano come le imprese stiano trovando molte difficoltà anche solo a “tenere il passo” dei clienti e a rispondere alle loro richieste o reclami sulla bacheca del profilo Facebook aziendale...

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
240
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
2
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Monitorare i Social Network Aiuta Le Vendite?Sì, monitorare i social network può essere utile.In questo articolo ti illustro il perché grazie ad alcuni dati americanitratti da un questionario di Conversocial che valuta la soddisfazionedella clientela quando si rapporta con i profili delle aziende sui socialmedia.Lo studio è stato completato da 513 intervistati, i quali hanno rispostoa 9 domande.Per i fini di questo articolo le domande interessanti sonosostanzialmente due, le quali dimostrano come le imprese stianotrovando molte difficoltà anche solo a “tenere il passo” dei clienti e arispondere alle loro richieste o reclami sulla bacheca del profiloFacebook aziendale.
  • 2. LE DOMANDEUna delle domande poste è stata la seguente: “In base alla tuaesperienza, come valuti il tuo grado di soddisfazione generalesul modo in cui le aziende fanno business attraverso i socialmedia?“.Ben un terzo degli intervistati non si è risparmiato nell’esprimere conforza la propria esperienza negativa:  “Moltoscarsa” (7,8%);  “Non ottengo mai ciò di cui ho bisogno! Potrebbero cancellarsi da Facebook” (24,6%).Fortunatamente ci sono anche aspetti positivi:  “Buona esperienza, con margini di miglioramento” (59,6%);  “Ottima, le aziende comunicano in modo utile ed efficace” (8%).Ma veniamo alla domanda più importante, quella per cui anche tudovresti riconsiderare il livello di dialogo che la tua azienda ha con iclienti attraverso i media sociali:“Cosa faresti se andassi su un profilo Facebook di un’azienda evedessi domande senza risposta e lamentele da parte deiclienti?“
  • 3. Uno su due (49,5%) sarebbe “molto meno propenso ad acquistarequalcosa da quell’azienda. Se dovessi avere bisogno di assistenza,sarei probabilmente ignorato“.Credo che questa risposta parli da sola!Il 38,8% degli intervistati afferma che avrebbe delle riserve in più aprocedere all’acquisto, solo all’11,7% la mancanza di feedbackaziendale non creerebbe problemi.Ciò significa che ben 9 intervistati su 10 probabilmente non farebberomai affari con te, se non gli prestassi la dovuta attenzione sul tuoprofilo aziendale di Facebook, Twitter, ecc.
  • 4. COSA PUOI FARE PER NON ESSEREIMPREPARATOI primi consigli che mi vengono in mente sono i seguenti:  Individua una persona dedicata al monitoraggio e forniscile le giuste linee-guida per comunicare con i tuoi clienti sui social media. Se sei una grande azienda, avere un team dedicato al customer care e alla gestione di eventuali crisi d’immagine diventerà sempre più necessario;  Rendi semplici le comunicazioni tra la persona (o il team) dedicata al monitoraggio e le altre funzioni aziendali. Questa deve avere tutte le informazioni necessarie per rispondere al meglio, e in breve tempo, ad ogni tipo di richiesta della clientela;  Siirispettoso. Non cedere alla tentazione di ribattere colpo su colpo alle provocazioni dei clienti insoddisfatti. Mantieni la calma e rispondi con rispetto e tempestività. Piuttosto che tenere il silenzio, informa il cliente che stai lavorando per risolvere il suo problema nel più breve tempo possibile;  Quando il problema è stato risolto, condividi il risultato sui tuoi profili social media pubblici: altri clienti vedranno che sei rapido nelle risposte e saranno più propensi a comprare.
  • 5. Stai ascoltando i tuo clienti e sei preparato a venire incontro alleloro esigenze?Non hai ancora dei profili aziendali sui social network ma vorresticapire come attivarli? Guarda come ti posso aiutare e contattami persaperne di piùCarlo Mazzocco - Il Web Marketing su misuraClicca qui per lasciare il tuo commento Seguimi su Twitter | Seguimi su Facebook | Inoltra ad un amico