Consigli su Linkedin per far Crescere il tuo Business

  • 1,575 views
Uploaded on

#Linkedin‬ è sempre più uno strumento di networking fondamentale per qualsiasi azienda o professionista. Un piano di ‪‎marketing‬ non può dirsi completo se non si prevedono le risorse per creare e …

#Linkedin‬ è sempre più uno strumento di networking fondamentale per qualsiasi azienda o professionista. Un piano di ‪‎marketing‬ non può dirsi completo se non si prevedono le risorse per creare e mantenere una presenza su questa piattaforma, soprattutto se si parla di un business B2B.

In questo post non tratterò l’argomento nelle sue caratteristiche generali ma mi soffermerò su una delle feature più preziose per stimolare la discussione e la vendita: i Gruppi.

More in: Business
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
No Downloads

Views

Total Views
1,575
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
7
Comments
0
Likes
1

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. Consigli su Linkedin per Far Crescere il tuo Business Linkedin è sempre più uno strumento di networking fondamentale per qualsiasi azienda o professionista. Un piano di marketing non può dirsi completo se non si prevedono le risorse per creare e mantenere una presenza su questa piattaforma, soprattutto se si parla di un business B2B. In questo post non tratterò l’argomento nelle sue caratteristiche generali (l’ho già fatto in questo articolo per MySolution|Post) ma mi soffermerò su una delle feature più preziose per stimolare la discussione e la vendita: i Gruppi. Utilizzare i Gruppi dà la possibilità alla tua azienda di ottenere visibilità di fronte a molte più persone rispetto al solo utilizzo di una pagina aziendale. Se non hai già iniziato a prendere parte alle attività dei Gruppi, qui troverai alcuni veloci suggerimenti per iniziare a farlo e dare una spinta alle vendite.
  • 2. CREA IL TUO GRUPPO E PARTECIPA ATTIVAMENTE Essere attivo all’interno del tuo Gruppo è fondamentale per dare interesse alla conversazione, per creare una comunità di professionisti attratti dagli argomenti proposti e per raggiungere nuovi potenziali clienti. Essi saranno più sicuri nell’approcciarsi ad un brand che si interessa alle opinioni e alle esperienze dei propri clienti. Dai subito il tuo miglior benvenuto ai nuovi iscritti impostando un messaggio automatico dove comunichi gli obiettivi e le finalità del Gruppo e li incoraggi a contattarti liberamente per qualsiasi domanda o commento. Devi pensare agli iscritti come a nuovi potenziali clienti: quando sollevano domande devi fornire una risposta tempestiva ed esaustiva. Ciò li porterà a fidarsi di te e, per estensione, ai prodotti che potrai proporre loro in futuro. INCORAGGIA I MEMBRI DEL GRUPPO AD INTERAGIRE Dovrai proporre, con tempistiche costanti, nuovi contenuti di discussione per il Gruppo. Ma non essere la “prima ballerina” a tutti i costi: anche i membri dovrebbero esser incoraggiati ad iniziare nuove discussioni di loro volontà. Ciò favorirà lo spirito di gruppo e attrarrà nuovi iscritti: essi infatti vedranno una comunità viva, proattiva… e non solamente una lista infinita di post scritti dall’amministratore. Intervieni direttamente nelle discussioni iniziate dagli altri membri. Anche in questo modo gli dimostrerai attenzione e favorirai l’instaurarsi anche di un potenziale rapporto di business. CONTROLLA LE ATTIVITA’ Per il successo del tuo Gruppo è cruciale che i membri partecipino attivamente, ma è altresì fondamentale che i contenuti da loro proposti siano informativi,coerenti con lo scopo del Gruppo e non infastidiscano gli altri lettori (i contenuti totalmente autoreferenziali sono da evitare!).
  • 3. Anche l’utilizzo di una terminologia eccessivamente tecnica può appesantire la lettura e scoraggiare l’iscrizione di nuove persone. Un altro problema è dato dal multiposting, cioè da iscritti che pubblicano continuamente lo stesso contenuto solo per cercare un click in più e portare traffico verso i loro lidi. Se quest’ultima cosa dovesse accadere, contatta l’utente in privato e ricordagli lo scopo del Gruppo e le regole di convivenza alle sue basi. CONTINUA A PUBBLICARE CONTENUTI INTERESSANTI Le persone si uniscono ai Gruppi per uno scopo preciso. Sono interessate a un certo argomento, vogliono ottenere le maggiori informazioni possibili su di esso e, perché no, interagire per portare la loro esperienza all’interno delle discussioni. E’ importantissimo (e ci tengo a ripeterlo) pubblicare solamente contenuti di stretto interesse per i lettori, possibilmente originali o ottenuti grazie a un sapiente utilizzo della content curation.
  • 4. RICERCA NUOVI CONTATTI DI BUSINESS Oltre a mantenere ordinato il tuo Gruppo, devi sempre tenere gli occhi e le orecchie ben aperti per individuare gli iscritti a Linkedin che più probabilmente potrebbero trasformarsi in nuovi membri del tuo Gruppo e, potenzialmente, in prossimi clienti. Linkedin permette di utilizzare l’“Advanced People Search”, strumento particolarmente utile per individuare particolari sotto-gruppi di persone. Ad esempio potresti impostare una ricerca per uno specifico job title (CEO, Marketing Manager, ecc.) o voler trovare solamente le aziende di una certa dimensione (con meno di 100 lavoratori). Dopo aver individuato le persone che vorresti coinvolgere nel tuo Gruppo, assicurati di contattarli in maniera non invasiva e mettendo bene in evidenza i vantaggi che riceverebbero con l’iscrizione. FAI PUBBLICITA’ IN ALTRI GRUPPI Linkedin ha al suo interno anche un potente strumento pubblicitario. Il costo può sostanzialmente dirsi comparabile a quello di Facebook ADS, ma la possibilità di raggiungere il target da te desiderato è secondo me maggiore. Hai la possibilità di far comparire l’annuncio promozionale della tua azienda all’interno di Gruppi potenzialmente interessati ai tuoi prodotti o ai tuoi servizi. Non sottovalutare questa opportunità, anche se comporta lo stanziamento di un piccolo budget per poter iniziare. Ogni annuncio pubblicitario è customizzabile alla stregua di quanto già avviene per Google AdWords, ma dovrai porre attenzione al rispetto delle linee guida redatte da Linkedin. Se ti servisse una mano, non esitare a contattarmi senza impegno. PARTECIPA AD ALTRI GRUPPI (CON IL TUO PROFILO PERSONALE) I Gruppi ai quali partecipi compaiono all’interno di una specifica sezione del tuo profilo personale. Se ciò da una parte aiuta i lettori ad avere maggiori
  • 5. informazioni sui tuoi interessi, dall’altra ti dà la possibilità di raccogliere nuovi contatti di business e, cosa ancora più importante, di portare nuove persone ad iscriversi al tuo Gruppo aziendale. Non cadere nella tentazione di promuovere senza sosta il tuo Gruppo all’interno di altri: non vorresti che ciò capitasse anche nel tuo, vero? Per prima cosa dovresti partecipare attivamente alle discussioni e crearti la reputazione di una persona competente; solo successivamente potrai chiedere un contatto diretto con i membri e fargli conoscere l’esistenza del tuo Gruppo. Il rispetto, prima di tutto! Tu che ne pensi? Stai già partecipando alle discussioni di qualche Gruppo e ti piacerebbe crearne uno per la tua azienda? Lascia un commento qui sotto e discutiamone insieme!