10 consigli strategici per le piccole imprese
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

10 consigli strategici per le piccole imprese

on

  • 749 views

Gestire una piccola azienda comporta sforzi non indifferenti. L’imprenditore che si avventura nella creazione di un nuovo business può incorrere in diversi errori, che fanno parte di ogni processo ...

Gestire una piccola azienda comporta sforzi non indifferenti. L’imprenditore che si avventura nella creazione di un nuovo business può incorrere in diversi errori, che fanno parte di ogni processo di apprendimento.
Proprio per questo è importante identificare, dal punto di vista del marketing e della gestione strategica, ciò che dovrebbe sempre esser pianificato...

Statistics

Views

Total Views
749
Views on SlideShare
749
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
9
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

CC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike LicenseCC Attribution-NonCommercial-ShareAlike License

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

10 consigli strategici per le piccole imprese 10 consigli strategici per le piccole imprese Document Transcript

  • 10 Consigli Strategici Per Le Piccole Imprese[Oggi propongo una piccola divagazione dalla “solita” tematicadel web marketing per parlare di pianificazione strategica per lePMI. Buona lettura!]Gestire una piccola azienda comporta sforzi non indifferenti.L’imprenditore che si avventura nella creazione di un nuovobusiness può incorrere in diversi errori. E’ perfettamente normale efa parte del gioco.Gli errori fanno parte di ogni processo di apprendimento ma, se sipresentano nel momento sbagliato, possono anche minare lasopravvivenza stessa di un’azienda.
  • Proprio per questo è importante identificare, dal punto di vistadel marketing e della gestione strategica, ciò che dovrebbesempre esser pianificato.Definisci una chiara mission e visionOgni organizzazione deve innanzitutto definire “perché esiste”e cosa vuole ottenere nel medio-lungo termine.Non importa che si tratti di un piccolo ristorante, di una boutique allamoda o di un produttore di viti e bulloni: ogni azienda dovrebbespendere del tempo per dare una direzione univoca della propriaattività. Ciò sarà utile per i processi decisionali interni e, di riflesso,per le performance dei dipendenti.PianificaStrategia e pianificazione sono fondamentali per il successo diogni azienda.Sia le grandi imprese che le PMI hanno bisogno di un business plan,soprattutto nella difficile situazione odierna dei mercati. Almeno unavolta all’anno occorre fare il punto sulla strategia attuata e se questaha portato ai risultati voluti.L’azienda sta andando nella direzione specificata ad inizio anno? E,se no, perché?
  • Definisci gli obiettiviGli obiettivi sono i risultati al quale un piano di azione deve portare.Gli obiettivi di business dovrebbero essere definiti come parte dellastrategia globale dell’azienda e ogni singolo obiettivo dovrebbeavere:  almeno una persona direttamente responsabile per lo stesso;  uno specifico limite temporale per il suo ottenimento.Definisci un budgetPoche PMI prevedono la definizione di un budget per la propriaattività promozionale (la maggior parte non lo prevede affatto…), maciò può non essere necessariamente un problema.In ogni caso, avere un budget e delle attività ben definite sulle qualiallocarlo può aiutare a capire meglio quali sono quelle cheeffettivamente portano dei ritorni positivi. E quindi capire se si stannobuttando via, o meno, i propri soldi.Cerca di anticipare i bisogni del tuomercato di riferimentoGli anni della crisi hanno già travolto molte realtà aziendali(purtroppo anche con esiti nefasti dal punto di vista occupazionale
  • ed umano), anche perché non si è investito abbastanza su unrinnovamento delle tecnologie interne e sull’analisi del mercato.Capire in anticipo come differenziarsi e come raggiungere unaclientela fidelizzata sta diventando sempre più necessario persopravvivere sul mercato.Cerca di comprendere i bisogni deiconsumatoriI clienti soddisfatti dai prodotti/servizi di un’azienda comprano piùvolentieri (e più spesso!).Molto spesso le aziende incentrano la produzione su ciò chePENSANO siano i bisogni dei consumatori; parlare con loro,proporre dei sondaggi, cercare un feedback post-acquisto puòaiutare a comprendere meglio le loro mutevoli aspettative e adaccrescere la propria base di clientela.Tratta i tuoi dipendenti come fossero iclienti più importantiI dipendenti sono i “punti di raccordo” tra l’azienda e l’esterno e ciòche loro comunicano si trasmette, di riflesso, sull’azienda stessa.E’ soprattutto importante definire al meglio i diritti/doveri di coloroche si occupano del front desk e fornir loro gli strumenti eil training necessari per poter rendere al meglio. Può sembrare la
  • scoperta dell’acqua calda, ma si tratta di un aspetto che vienespesso sottovalutato.Ottimizza la comunicazione (siainterna che esterna)La comunicazione interna, o la sua mancanza, è un problema che èpresente sia nelle piccole che nelle grandi aziende.E’ importante trovare il modo più semplice ed efficiente per far sì che“tutti sappiano tutto”, ovvero che informazioni tempestive edaggiornate siano a disposizione di tutti i referenti di ciascun processoaziendale. Tecnicamente, si tratta di Knowledge Management.Anche verso l’esterno la comunicazione è importante (ovviamente)!La trasparenza è sempre ricompensata dal mercato, persino quandomette in evidenza qualche piccola “mancanza” dell’azienda. Metterein evidenza il lato umano dell’organizzazione può rivelarsi unvantaggio, soprattutto nell’attuale periodo di boom dei Social Media.Celebra i tuoi successi!Tutte le PMI sono impegnate a portare avanti quotidianamente unmucchio di attività (produttive, gestionali, straordinarie, ecc.). E’sicuramente giusto così, ci mancherebbe!Può però essere importante anche prendersi il tempo necessarioper celebrare i successi ottenuti.
  • E’ stato piazzato un grosso ordine, battendo le offerte deglialtri competitor? Ciò è stato ottenuto grazie a un bel lavoro disquadra? Utilizzare 15 minuti per condividere il risultato con tutti puòaiutare a creare uno spirito di gruppo e a migliorare il coinvolgimentoverso l’azienda.… e tu cosa proponi?Vorrei che fossi tu a proporre l’ultimo punto. Cosa ritieni siaimportante prevedere per “indirizzare” un’azienda verso unmeritato successo? Parliamone…Carlo Mazzocco - Il Web Marketing su misura