uniba web marketing ATM e la mobilità sostenibile

1,381 views

Published on

prof santovito corso di web marketing

Published in: Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,381
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
21
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide
  • Il servizio di trasporto si articola in quattromodalità (metropolitana, autobus, filobus e tram) lungo una rete che si snoda per oltre mille chilometri, utilizzata nel 2009 da oltre 653 milioni di passeggeri. La rete di superficie serve in modo capillare tutta la città di Milano, i Comuni di area urbana e una parte del territorio della Provincia, integrandosi con la rete metropolitana, la più estesa in Italia. Comprende anche le due linee tranviarie interurbane, conosciute anche come tranvie della Brianza, che colleganoMilano ai Comuni di Desio e di Limbiate. Il Radiobus di Quartiere è il nuovo servizio di ATM inaugurato nel mese di marzo 2010, in funzione tutte le sere dalle 22.00 alle 2.00 di notte nei quartieri Comasina–Bruzzano e Fatima–Noverasco, ideato per consentire di spostarsi all’interno del quartiere in orario serale-notturno con maggior comodità e con più sicurezza grazie alla garanzia della coincidenza tra le linee di forza e il radiobus al capolinea. IL BUS BY NIGHT Nato per rispondere ad esigenze di sicurezza, il Bus by Night è il servizio dedicato a chi frequenta i locali notturni. Tutti i venerdì e i sabati notte si può usufruire del servizio salendo in vettura e comunicando all’autista dove si vuole essere accompagnati. I capilinea di partenza, attivi tra le 2.00 e le 5.10, sono situati nelle zone dove maggiore è la concentrazione dei locali notturni milanesi. RADIOBUS, IL SERVIZIO DI AUTOBUS A CHIAMATA A metà strada tra il trasporto pubblico tradizionale ed il taxi, il Radiobus è il servizio di autobus a chiamata di ATM che consente di spostarsi nelle ore serali in sicurezza e comodità in tutto il territorio comunale. Accessibile solo su prenotazione Dal 1 gennaio 2008 gestisce tramite la INMETRO SRL la metrolitana di Copenaghen. Metro copenaghen: tra le piu avanzate al mondo, completamente automatizzata, premiata come migliore metro d’europa e mondo 2008. Parkcar situate vicino alle metro e linee tramiviarie. Spigazioni da carta mobilità 2010 SostaMilano: distribuzione e vendita di Gratta e sosta, gestione parcometri, sostaMilano sms. Sosta Milano SMS è un sistema che consente di pagare la sosta tramite l’invio di un SMS. Il sistema può essere utilizzato su tutta l’area milanese in corrispondenza delle strisce blu. In particolare il sistema presuppone l’acquisto di una Carta pre-pagata e ricaricabile il cui credito viene progressivamente ridotto di un ammontare pari al costo relativo alla durata delle soste di volta in volta effettuate. La segnalazione dell’inizio e del termine delle soste viene effettuata tramite il semplice invio, da parte dell’utente, di un SMS al gestore del servizio. Il servizio vuole dare ai guidatori che sostano in Milano la possibilità di avere sempre a disposizione un modo di pagare il parcheggio. Carsharing: utilizzo di un auto su prenotazione. Incentivato e promosso dal Ministero dell’Ambiente nell’ambito delle politiche a favore della mobilità sostenibile, il car sharing rappresenta una vera e propria sfi da. Si tratta infatti di cambiare la modalità di pensare dei cittadini, di far passare in secondo piano il concetto del possesso dell’auto a favore di quello del suo utilizzo, del bene di consumo a favore del mezzo di trasporto. IL SERVIZIO DI CAR SHARING ATMannovera nella propria offerta anche il servizio di car sharing che gestisce tramite la società GuidaMi. È un sistema di trasporto innovativo che consente a coloro che si abbonano di utilizzare auto a disposizione in autorimesse o parcheggi distribuiti capillarmente in città, fruibili in ogni ora del giorno e della notte ed in ogni giorno dell’anno, a tariffe vantaggiose e senza costi di assicurazione, di parcheggio in città all’interno delle strisce blu, di Ecopass, oltre che di manutenzione e di rifornimento: con il car sharing infatti si acquista l’uso effettivo dell’auto, cioè la mobilità, e non il veicolo. E’ attivo dal 3 dicembre 2008 BikeMi, il nuovo servizio di bike sharing della città di Milano con 90 stazioni nei punti più signifi cativi della città e 1.300 biciclette a disposizione dei cittadini. Nel corso del 2009 proseguirà l’estensione del servizio in altre zone cittadine. Nato per favorire la mobilità dei cittadini, rappresenta un vero e proprio sistema di trasporto pubblico da utilizzare per i brevi spostamenti insieme alla rete di trasporto. obiettivo attività commerciali: valorizzare strutture e know how aziendale
  • La sostenibilità è per ATM una priorità strategica trasversale che coinvolge tutti i comportamenti organizzativi L’ ambizione di ATM è essere un’impresa ammirata: per l’eccellenza nei servizi di mobilità al cliente per la leadership nella sostenibilità ambientale ed energetica per la dinamicità del suo modello operativo per la qualità delle sue risorse professionali per la sua cultura di innovazione
  • OBIETTIVI SETTORIALI ambientale : rinnovare la flotta al 100% ecologica, con tecnologie ibride e potenziare l’offerta del 20% sociale : miglioramento dell’accessibilità attraverso l’adeguamento e la manutenzione dei mezzi e infrastrutture, al fine di migliorare il livello di fruibilità per le persone con disabilità , per persone anziane, per famiglie con bambini e per chi si sposta con bagagli di rete : due nuove linee metropolitane, ristrutturazione di quelle in superficie e innovativi impianti di gestione e segnalamento tecnologico : sistema di info mobilità integrato e dinamico, al fine di fornire informazioni aggiornate e personalizzate per ogni utente risorse umane : migliorare le competenze della front-line
  • Expo 2015 Il tema proposto per la Expo è Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita , e vuole includere tutto ciò che riguarda l'alimentazione, dal problema della mancanza di cibo per alcune zone del mondo, a quello dell'educazione alimentare, fino alle tematiche legate agli OGM. Si calcola che: L'evento porterà a oltre 20 miliardi di € d'investimento in infrastrutture. Di questi 4,2 miliardi di € saranno diretti, i rimanenti 14 indiretti; Nel periodo 2010-2015 verranno creati 70.000 posti di lavoro; Nei 6 mesi dell'Expo si stima che arriveranno 29 milioni di turisti, per una media giornaliera di 160.000 visitatori; Ci saranno circa 175 paesi espositori; Nell'arco dei 6 mesi dell'Expo verranno organizzati 7.000 eventi per la cui realizzazione saranno richiesti 892 milioni di € ; Il fatturato del mondo imprenditoriale milanese aumenterà di 44 miliardi di €, pari ad un incremento del 10%; Verranno creati 11 KM 2 di spazio verde. Si prevede la partecipazione di oltre 120 Paesi più un numero importante di enti internazionali.
  • Diversi quindi saranno i protagonisti nell’ambito del trasporto sostenibile (pubblico e privato): la politica e le istituzioni con le conseguenti normative, gli utenti-consumatori, le multinazionali dei combustibili, le case costruttrici di autoveicoli e la ricerca che dovrà trovare e proporre soluzioni alternative, dai propulsori dalle emissioni con un impatto ambientale sempre minore, alle materie prime per i carburanti ricavate da fonti rinnovabili. Gli attori quindi di questo futuro scenario non sono certo pochi e, spesso, in conflitto tra loro. Già da oggi assistiamo a conflitti economici tra lobby industriali che cercano d’imporre i loro interessi, istituzioni che devono proteggere la salute dei cittadini (ma chiamate anche ad assicurare regole per un mercato che veda aziende e dipendenti cui siano assicurate libertà d’impresa e sicurezza del posto di lavoro), consumatori che con le proprie associazioni reclamano carburanti a costi inferiori, ambientalisti che non smettono di lanciare allarmi sui danni ambientali irreversibili che, il perpetrarsi dell’attuale situazione, finiranno inevitabilmente per provocare.  In questo settore la Ue ribadisce che i biocarburanti aiuteranno ad allinearsi alle emissioni stabilite nel Protocollo di Kyoto e a tale proposito c‘è una specifica direttiva comunitaria che entro il 2020 vuole incrementare fino al 5,75% la quota di mercato dei biocarburanti per il trasporto stradale.
  • Gli enti che hanno la responsabilità di garantire il servizio di trasporto pubblico, per i territori che amministrano, non possono più affidare in modo diretto le concessioni ma devono passare attraverso procedure di gara  L’azienda che si aggiudica il servizio stipula con l’ente affidante un Contratto di Servizio : in esso, solitamente, vengono fissati i livelli minimi di qualità che il gestore deve garantire ATM , attraverso la controllata NET e la partecipata MOVIBUS, svolge il servizio nei lotti Nord Est e Ovest Nel corso del 2009 è stata espletata la procedura di gara per la gestione del Trasporto Pubblico Locale in area urbana e i servizi accessori (servizi a chiamata, parcheggi, sosta, carsharing) per i prossimi 7 anni. Spetta all’ente affidante definire le tariffe del trasporto pubblico
  • Il valore aggiunto rappresenta la ricchezza prodotta dal Gruppo ATM, calcolata come differenza tra il valore della produzione e i costi intermedi di produzione del servizio di trasporto pubblico. Il valore aggiunto creato dal Gruppo nel 2008 risulta pari a 523,3 milioni di euro l’82% del Valore Aggiunto prodotto a livello consolidato risulta distribuito ai dipendenti, a conferma che una parte consistente della ricchezza prodotta dal Gruppo ricade su coloro che contribuiscono attivamente allo sviluppo dei servizi. La parte di valore aggiunto destinato al sistema impresa, pari al 14,1%, è signifi cativa grazie anche all’accantonamento a riserve, indice di un importante autofinanziamento per lo sviluppo del Gruppo. La restante parte è per il 3,0% distribuito al sistema della pubblica amministrazione mentre l’ammontare di interessi remunerati ai fi nanziatori è pari allo 0,9%.
  • ATM effettua una serie di: controlli sui fornitori: e sulle procedure da loro seguite mediante l’inserimento di clausole contrattuali e l’effettuazione di audit presso le imprese per verificare il rispetto delle norme vigenti in materia di lavoro, sicurezza e ambiente Molteplici sono le procedure messe a punto a tal fine, sia nella fase iniziale di acquisto che in quella successiva della valutazione delle prestazioni erogate durante la vigenza del contratto. Autopresentazione allo scopo di verificare il possesso dei requisiti (patrimoniali, economico-finanziari, organizzativi ovvero connessi ad eventuali certificazioni di qualità ed ambientali) necessari alla “qualificazione”. CODICE ETICO: “L’Impresa si impegna a prendere visione sul sito www.atm-mi.it delle norme del Codice Etico e del Codice di Comportamento 231 e a riconoscerle come parte integrante delle presenti condizioni di fornitura ed inoltre, nel puntuale rispetto delle stesse, si impegna a non effettuare alcun comportamento in contrasto con le suddette norme. Il mancato rispetto di tale impegno darà ad ATM S.p.A. il diritto di risolvere, con decorrenza immediata, l’ordine di acquisto, fatto salvo il diritto di rivalersi sul fornitore per eventuali danni conseguenti”.
  • è stato nominato un Comitato Etico che ha il compito di monitorare la attuazione e diffusione del Codice Etico stesso. .
  • Storie atm: Nel mese di settembre 2008 si è conclusa l’iniziativa di coinvolgimento e valorizzazione delle persone ATM, avviata nel luglio 2008, attraverso la raccolta di storie aziendali (story-telling), che ha portato alla realizzazione di un libro fotografi co intitolato “Storie ATM. Luoghi, volti, racconti nei percorsi della città”. L’obiettivo è stato quello di valorizzare e riconoscere le professionalità del Gruppo, nell’ottica di favorire un maggior senso di appartenenza e di migliorare il clima interno. Il libro è stato distribuito a tutti i dipendenti in occasione delle festività natalizie. Pubblicazioni tascabili: Le pubblicazioni tascabili destinate al personale viaggiante sono piccoli manuali suddivisi per area tematica, fi nalizzati ad accrescere la conoscenza su argomenti specifi ci legati al proprio ambito professionale. Sale relax: ATM, con il progetto denominato “Sale relax”, si è posta l’obiettivo di ristrutturare le sale ad uso del personale viaggiante presenti in tutti i depositi per renderle più accoglienti e confortevoli, in modo che chi vi accede possa riposarsi tra un turno di guida e l’altro e incontrarsi con i colleghi. Comunicazione strategica: E’ stato strutturato un sistema di governance di Comunicazione Interna che prevede la pianificazione periodica di incontri finalizzati a divulgare in modo completo e trasparente le informazioni relative ai progetti in corso, facilitando l’ascolto e il dialogo tra i diversi livelli organizzativi e condividendo le strategie del Gruppo
  • CAMPUS ATM: Attraverso la collaborazione con le strutture aziendali e il mondo della ricerca universitaria e dell’imprenditori promuovere e diffondere a tutti i livelli la cultura dell’attenzione verso il miglioramento continuo della qualità del servizio erogato al cliente FORMAZIONE AL RUOLO: precedente all’assunzione, è rivolta a figure professionali di difficile reperibilità sul mercato, come ad esempio il tranviere o l’operaio specializzato; FORMAZIONE ALL’INSERIMENTO: si svolge nei primi mesi di assunzione ed è finalizzata ad accompagnare l’inserimento professionale; FORMAZIONE CONTINUA: viene fornita a tutti i dipendenti, a supporto dello sviluppo e dell’aggiornamento delle competenze tecnico professionali e comportamentali
  • Social Case Management (gestione dei casi critici e socialmente complessi) Promozione della salute e prevenzione delle malattie Diversity , Pari Opportunità e conciliazione Famiglia & Lavoro (asili nido interni) Progetto sperimentale per la riqualificazione socio-lavorativa del personale inidoneo - Staff Involvement (coinvolgimento del personale in attività a valenza sociale dentro l’organizzazione e verso il territorio)
  • ATM supporta il Comune di Milano nelle iniziative volte allo sviluppo della mobilita sostenibile , consapevole di giocare un ruolo fondamentale nella modifica dei comportamenti individuali dei cittadini che, scegliendo il servizio di trasporto pubblico, contribuiscono ad una migliore qualità dell’ambiente che li circonda
  • L’andamento mostra una notevole riduzione delle emissioni in atmosfera nel corso degli ultimi dieci anni, risultato ottenuto attraverso il continuo monitoraggio delle emissioni inquinanti degli autobus, l’installazione di nuovi sistemi di post-trattamento dei gas di scarico ed il rinnovo della flotta (in area urbana non sono più in dotazione autobus euro 0 ed euro 1) e l’uso, sul 100% dei veicoli del Gruppo, di gasoli senza zolfo al posto dei gasoli di tipo tradizionale. L’immissione in servizio dei nuovi autobus EEV ha consentito di mantenere un trend positivo anche negli ultimi anni, nonostante l’aumentata produttività del gruppo in termini di chilometri percorsi. DATI DEL GRAFICO FONTE ARPA LOMBARDIA La sigla PM10 rappresenta il materiale presente in atmosfera in forma di particelle microscopiche, costituite da polvere, fumo, microgocce di sostanze liquide.
  • Gli ingenti investimenti previsti dal piano di sviluppo industriale hanno consentito ad ATM di immettere in servizio, nel corso del 2008, 71 nuovi autobus con omologazione antinquinamento EEV ( Enhanced Environment-friendly Vehicle ), a bassissimo impatto ambientale, riconoscibili dal bollino verde che li individua come “ Ecobus ” Nel 2008 ATM ha aderito alla Campagna Europea per l’ Energia Sostenibile - Sustainable Energy Europe - grazie al progetto di revamping , con un riconoscimento ufficiale del Ministero Italiano dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e della Commissione Europea – Direttorato Generale per l’Energia e i Trasporti La conformità a tale normativa consente ai nuovi autobus di avere emissioni inquinanti ancora inferiori rispetto a quelle previste dalle già stringenti normative euro 4 ed euro 5 (in particolare per quanto riguarda idrocarburi incombusti e particolato), ma soprattutto di garantire una sensibile riduzione dei consumi di carburante grazie all’impiego di motori diesel con le più moderne tecnologie di alimentazione, controllo della combustione e post-trattamento dei gas di scarico: i nuovi Ecobus ATM sono di fatto i best-in-class in tema di trasporto pubblico su gomma. Tutti gli impianti di condizionamento installati sui mezzi di trasporto ATM utilizzano gas ecologico, che non contribuisce alla formazione del buco dell’ozono. Il revamping è un termine di origine inglese usato in terminologia ferroviaria per indicare interventi di ristrutturazione generale sul materiale rotabile (locomotori e carrozze passeggeri in particolare) con interessamento di tutti gli impianti del mezzo e con interventi strutturali sulla cassa atti a modificarne anche l'aspetto esteriore - modifica del frontale, delle cabine di guida ecc. Gli interventi posti in atto da ATM per contenere il fenomeno del rumore si confi gurano in: • attività di controllo del fenomeno a tutela dei propri lavoratori e dei passeggeri; • attività di manutenzione e controllo degli impianti d’armamento; • attività di manutenzione sui treni; • installazione della climatizzazione; • acquisto di nuovi treni.
  • BikeMI scontato per gli abbonati ATM annuali. BikeMi è il nuovo servizio di Bike Sharing della città di Milano, facile, pratico ed ecologico. Nato per favorire la mobilità dei cittadini, BikeMi non è un semplice servizio di noleggio bici, ma un vero e proprio sistema di trasporto pubblico da utilizzare per i brevi spostamenti (al massimo 2 ore) insieme ai tradizionali mezzi di trasporto ATM. Questo è solo l’inizio di un grande progetto, che vedrà il progressivo aumento delle postazioni BikeMi, posizionate in prossimità dei principali punti strategici di Milano: dalle stazioni ferroviarie alle università, dagli ospedali ai luoghi di interesse turistico, dalle fermate della metropolitana ai centri amministrativi, commerciali e ai parcheggi. 4 modalità di abbonamento: sito internet dedicato,ATM point, numero verde, via WAP direttamente dal cellulare (insieme a carta di credito). La ricerca e l’innovazione nel campo della mobilità elettrica prosegue senza soste, raggiungendo traguardi sempre più ambiziosi. Le biciclette elettriche (es: Lexus), in via di diffusione sempre maggiore (anche grazie all’aumento della rete di colonnine di ricarica nelle città e dei nuovi servizi di bike sharing).
  • Il car sharing ha invece una storia diversa. Ragioni di tipo culturale fanno sì che sia molto difficile accettare l’idea di condividere un’automobile, benché in molti casi sia più conveniente dal punto di vista economico Nel noleggio di un’auto GuidaMi sono inclusi carburante, assistenza stradale h24, assicurazione Kasko e PAI (Personal Accident Insurance)*, copertura furto e incendio, tagliandi, manutenzione e pulizia . Dell’auto che scegli paghi solo il tempo in cui la usi e i chilometri che percorri. Inoltre a Milano entri senza pagare nell’area Ecopass e il parcheggio sulle strisce blu Sosta Milano è gratuito. Per entrare nel mondo GuidaMi, è necessaria un’iscrizione. L’iscrizione può essere effettuata on line, chiamando il call center oppure andando direttamente all'ATM Point. Guidami è più conveniente e comodo dell’autonoleggio Una volta fatto l’abbonamento, l’auto in car sharing è self service e la usi quando vuoi. Carsharing Dal 1° dicembre i parcheggi diventeranno all’aperto e non saranno più sotterranei. GuidaMi esce allo scoperto per conquistare la città. Non più parcheggi sotterranei ma aree di sosta in superficie con totem visibili anche al buio. E automobili che diventano veicolo dell’espressione creativa della Milano del design. GuidaMi, con 100 auto e 65 parcheggi è già leader in Italia, il 93% degli utilizzatori si dichiara soddisfatto del servizio e il 47% degli utilizzatori del servizio di car sharing vende la propria seconda auto, mentre il 12% rinuncia all’acquisto della prima. Chi percorre fino a 8mila chilometri l'anno con un uso saltuario può risparmiare almeno il 30% vale a dire tra i 1000 e i 4000 euro all’anno a seconda del modello di auto. Questo perché chi sceglie GuidaMi paga solo la quota di iscrizione annuale e l’uso effettivo dell’auto: il carburante è già compreso come tutte le spese di manutenzione ordinaria e straordinaria, i costi di assicurazione, il bollo, il garage. Inoltre, le auto, tutte di ultima generazione (Euro 4, Euro 5 e ibride) non pagano Ecopass e la sosta nelle strisce blu. Senza contare i benefici per l’ambiente: un’auto condivisa sostituisce mediamente 6 auto private e ogni automobilista che utilizza il servizio di car sharing riduce del 35-40% i propri consumi, grazie a un utilizzo dell’auto più razionale e a un maggiore utilizzo del trasporto pubblico oppure dei percorsi effettuati a piedi o in bicicletta. Il progetto di sviluppo nasce quindi dall’esigenza di aumentare la conoscenza del servizio, rendendolo più visibile. I parcheggi “emergono” e si spostano in superficie: i primi 7 sono già attivi in Porta Romana, Porta Genova, Cadorna, Loreto, Università Statale, piazza Fontana e piazzale Cantore. Il progetto ne prevede 70 entro giugno 2011 che gradualmente sostituiranno i 65 attivi oggi. E nei nuovi parcheggi faranno bella mostra le prime 20 auto decorate. Milano capitale del design, della moda e della comunicazione “veste” le auto condivise che diventano oggetto di riconoscimento di chi sceglie la mobilità sostenibile. Si tratta di un primo passo: in gennaio se gli utilizzatori esprimeranno il loro gradimento, le auto di GuidaMi potranno diventare “la tela” su cui potranno esprimersi  designer, stilisti artisti e tutte le eccellenze creative che animano Milano. E con le nuove auto si potrà conquistare la città senza limiti: dopo l’area Ecopass e le strisce blu, libero accesso anche alle corsie preferenziali e alle Ztl. Una serie di vantaggi da comunicare a tutti i milanesi con la nuova campagna “Tutta mia la città” realizzata – come la nuova immagine di GuidaMi e gli “esercizi di stile” delle auto – dai creativi di Inarea e visibile in questi giorni negli spazi Atm. Per concludere, un’ultima grande promozione per spingere i cittadini a provare il servizio: da oggi il “Test Drive” con 3 mesi di abbonamento al costo di soli 20 euro. L' auto  al 100% elettrica  è pronta, debutta sulle strade grazie a progetti pilota nati dalla collaborazione tra case auto e amministazioni locali (si pensi ad  e-mobility Italy ) e sta per entrare nei listini di molti paesi (Stati Uniti e Giappone in testa). Tuttavia il suo debutto nelle concessionarie italiane è fissato tra il 2011 e il 2012 e con prezzi di listino attualmente molto alti ( fino a 36.000 euro  per un citycar e in Italia non ci sono ancora incentivi). Sulla quota di mercato che si raggiungerà in italia, la maggior parte delle concessionarie crede che da qui ai prossimi 5 anni l'elettrico oscillerà tra il 2% e il 5%. L'indagine condotta da InterAuto News per H2Roma offre uno spunto di riflessione importante innanzitutto perché chiarisce qual è il target dell'auto elettrica: una persona giovane, di classe medio-alta e che si tiene informato tramite Internet. Dallo studio emerge che i giovani si stanno allontandando dall'auto tradizionale. Si prefigura una imminente impennata nella diffusione delle auto elettriche, motivata da una serie di considerazioni. In particolare, si fa riferimento a: l’introduzione, soprattutto nelle città, di limiti di emissione e circolazione sempre più stringenti; la diffusione di  accordi industriali tra i produttori di automobili che, per abbattere i costi e coprire tutti i segmenti, condividono numerosi componenti, motori inclusi; il continuo miglioramento di batterie e tecnologie correlate, che consente un aumento dell’autonomia ed una progressiva riduzione di pesi, consumi e costi; l’esperienza fin qui maturata grazie alla ricerca, allo sviluppo ed alla produzione di veicoli ibridi.
  • Generale: In economia della mobilità urbana, con il termine inglese car sharing si definisce la fruizione in sequenza di un unico veicolo da parte di una pluralità di utenti, sia attraverso iniziative di multiproprietà poste in essere da soggetti privati, sia attraverso iniziative pubbliche tendenti a costituire un parco di auto fruibili dall’utenza e reperibili in punti prestabiliti, dietro il pagamento di un biglietto o di un abbonamento. Il car sharing è una modalità di trasporto incentrata su un’idea di mobilità all’avanguardia, che implica l’uso dell’auto quale strumento di trasporto collettivo ad uso individuale: infatti si propone come servizio sia complementare al trasporto pubblico sia sostitutivo delle auto di proprietà. Svizzera: le FFS e Mobility hanno organizzato un’azione pubblicitaria volta a trasferire l’utenza delle FFS verso l’offerta di Mobility (quindi rivolta ai non clienti di Mobility) MobiSys è un sistema di gestione di clienti, prodotti, tariffe, punti di stazionamento, veicoli e computer di bordo, che elabora automaticamente tutte le procedure del car sharing grazie ad avanzati strumenti di analisi statistica. Germania e Belgio: Le regolamentazioni tedesche in materia di mobilità urbana, come quelle di altri stati europei, non consentono di adibire spazi delle strade pubbliche a parcheggi per le auto car sharing. Per superare tale barriera legislativa, nell’aprile 2003 la città di Brema ha realizzato136, in un quartiere densamente abitato vicino alla stazione centrale, 2 punti di stazionamento intermodale, denominati “ mobil.punkt” e composti da attracchi per biciclette, parcheggi car sharing, fermate degli autobus, adiacenti posteggi di taxi, e un terminale internet per le informazioni sulle offerte di mobilità integrata. Ciò ha comportato la riduzione del traffico e della domanda di parcheggi nelle zone centrali, con conseguente redistribuzione degli spazi pubblici da adibire ad altri utilizzi. Spagna/Barcellona: Il caso del successo conseguito dal gestore spagnolo a circa un anno di distanza dall’avvio è riconducibile ai seguenti aspetti: scelta giusta del fornitore di sistema, infatti, il supporto relativo a know-how tecnologico e di processo fornito da Mobility CarSharing Switzerland in ogni fase della progettazione ha consentito di implementare, nell’arco di circa un anno e mezzo, uno schema efficiente ed efficace, in quanto strutturato sulla base di un modello organizzativo e tecnologico di eccellenza, già consolidato e caratterizzato da elevati livelli di standardizzazione; collaborazioni e partnership sviluppate con diversi operatori, ampliando la gamma di servizi offerti e favorendo la combinazione del car sharing con altre modalità di trasporto. Inghilterra/Londra: la diffusione tardiva del car sharing rispetto ad altri paesi europei è da attribuirsi, secondo Bonsall20, sia all’eccessivo attaccamento della popolazione inglese all’auto di proprietà, sia a un problema di immagine dei club, ignorati dalla maggioranza degli inglesi e considerati una minaccia al trasporto pubblico convenzionale da alcuni transport planners. Differenza fra car sharing e car club: il car sharing è anche definito, esclusivamente in ambito anglosassone, “lift sharing”, “ride sharing” o “car pooling”, e si riferisce alla condivisione di un veicolo privato da parte di 2 o più persone, che si accordano in via preliminare per compiere lo stesso percorso nello stesso periodo. Uno dei viaggiatori è il proprietario del veicolo, mentre gli altri contribuiscono ai costi di viaggio (es società: Liftshare). Nel termine “car club”, invece, è insito il concetto di car sharing sviluppato in Europa continentale. Per quanto riguarda i fattori che hanno reso difficoltoso l’avvio del servizio e che rappresentano ad oggi minacce al suo sviluppo, si possono annoverare: - La mancanza di una definizione legalmente riconosciuta di “car club” o di “car sharing”, che consenta di legiferare adeguatamente sul servizio, secondo un quadro normativo univocamente definito. il basso grado di conoscenza del servizio dovuta alla mancanza di efficaci campagne promozionali la mancanza di partnership strategiche tra i car club e gli operatori del trasporto pubblico Per porre fine al fallimento relativo alla diffusione del car sharing occorre innanzi tutto un intervento politico concreto e anche un maggiore impegno dei car club nella programmazione di azioni strategiche di crescita. Esaminando i vari aspetti considerati nelle singole analisi dei gestori di successo si può effettuare una comparazione finalizzata a porre in evidenza le principali criticità della situazione italiana, per poi inserirle come limiti o come punti da risolvere all’interno della strategia aziendale degli operatori, sempre con particolare riferimento al contesto socioeconomico in cui agiscono. (Per l’Italia: migliorare l’integrazione del car sharing con il servizio di trasporto pubblico, migliorare la sensibilità dei cittadini alle problematiche sociali – siamo indietro rispetto agli altri cittadini europei, aggiornare il sistema tecnologico, garantire una maggiore copertura geografica. Sempre per l’Italia vi è il progetto smart e-mobility: Il progetto prevede la diffusione di una flotta di 100 Smart Fortwo ED ( Electric Drive ) nelle città di  Roma, Pisa e Milano . In base ai giudizi di chi proverà la vettura, verranno poi fatte le opportune modifiche al progetto e apportati gli accorgimenti ritenuti più validi. La sperimentazione simulerà il più possibile i tradizionali processi di acquisto. I cittadini selezionati potranno accedere ad un leasing per l’acquisto di una Smart elettrica a prezzo agevolato: le auto saranno pertanto assegnate a titolo oneroso (tramite un contratto di noleggio) e il servizio di ricarica sarà fornito da Enel tramite uno specifico contratto di fornitura. L’utilizzo delle vetture elettriche sarà allineato alle esigenze quotidiane degli automobilisti. L’idea di Enel e Smart, infatti, è quella di selezionare un campione di eterogeneo di persone residenti in città e sulla base delle loro necessità, fornire un servizio il più possibile su misura).
  • Attualmente vengono utilizzate 3 leve a livello strutturale: 1. le indagini di customer satisfaction; 2. le rilevazioni di mistery client; 3. la raccolta e le analisi dei reclami.
  • (di punta e di morbida) dalle ore 7.30 alle 22.00 circa, in modo da cogliere l’esperienza del cliente nei diversi contesti e/o condizioni di fruizione del servizio durante il corso della giornata; sono monitorate le 16 principali linee di superficie urbana tra autobus, filobus e tram19 e le tre linee della metropolitana;
  • L’indagine di AMAT è stata realizzata sulla base di 4.200 interviste telefoniche secondo il metodo CATI (Computer-Assisted Telephone Interviewing) a utenti del trasporto pubblico locale residenti a Milano e nei 32 comuni di area urbana, che hanno utilizzato almeno un mezzo di trasporto nel corso degli ultimi sette giorni precedenti l’intervista.
  • Dal 2008 il processo di gestione dei reclami è stato oggetto di una profonda revisione: Tutte le segnalazioni della clientela, da qualsiasi canale provengano (web, Numero Verde, posta, fax, consegne a mano), sono gestite tramite piattaforma SAP condivisa da tutti i settori aziendali permettendo una migliore affidabilità dell’intero processo. Ciò è riconducibile principalmente a tre elementi: 1. l’evento straordinario dello “sciopero bianco” che ha interessato nel marzo 2009 i macchinisti della metropolitana e che ha influito sul servizio sia della metropolitana sia di superficie (527 reclami); 2. l’esondazione del canale della Martesana e del fiume Lambro, rispettivamente alla fine delmese di aprile e a luglio 2009, che hanno bloccato la M2 ed una serie di linee di superficie (554 reclami); 3. il lancio del nuovo sito ATM nel mese di giugno 2009 (1.890 reclami), arricchito di numerose funzionalità, una vera e propria rivoluzione in termini di quantità e di qualità del servizio offerto ma che, in un primo tempo, ha comportato per il cliente la necessità di prendere dimestichezza con i nuovi aspetti.
  • L’idea nasce da una ricerca condotta dalla Fondazione IULM proprio sui mezzi pubblici: la percezione dell’altro, del diverso, dello sconosciuto, indagati all’interno degli spazi urbani per comprendere le dinamiche relazionali tra italiani e stranieri. A livello nazionale, l’azienda è impegnata nel progetto “Industria 2015”, ovvero il disegno di legge sulla nuova politica industriale varato dal governo italiano il 22 settembre 2006, le cui previsioni sono state recepite dalla Legge Finanziaria 2007. “Industria 2015” stabilisce le linee strategiche per lo sviluppo e la competitività del sistema produttivo italiano del futuro.
  • Home La pagina iniziale offre uno sguardo immediato e completo sul contenuto del sito, sui servizi offerti, sul gruppo e sulle news che riguardano il servizio di trasporto e i comunicati di ATM al pubblico. Lavorare in ATM  In questa sezione ATM offre possibilità di lavoro e di carriera all’interno dell’azienda, informando costantemente sulle posizioni aperte, sui criteri di selezione adottati e mettendo in risalto l’importanza della risorsa umana per il gruppo. Inoltre ATM organizza periodicamente incontri presso le facoltà di ingegneria e i dipartimenti dei maggiori atenei italiani con l’obiettivo di offrire supporto all’orientamento lavorativo e professionale dedicato a studenti e giovani neolaureati. Le giornate di presentazione in aula e la partecipazione ai career day organizzati sul territorio offrono agli studenti la possibilità di conoscere uno spaccato della realtà aziendale entrando per un giorno nel mondo ATM.
  • Giro Milano  La sezione Giro Milano è stata riprogettata di recente con l’obiettivo di rilanciare l’immagine di ATM, ma anche di offrire un sito utile e attuale, rendendo tale servizio più funzionale al precedente, accrescendo il valore da offrire al cliente finale: tramite una mappa interattiva è possibile calcolare un percorso o cercare una linea di mezzi ATM che passa per Milano o l’hinterland, ottenendo informazioni su orari, coincidenze e durata del viaggio, lavori in corso e punti di interesse in zona, come infopoint, parcheggi, servizi di carsharing e bikesharing, ma anche farmacie, ospedali, musei, poste e uffici di pubblico servizio. Tutto ciò permette ai viaggiatori di potersi orientare al meglio sia in città che in provincia, sapendo perfettamente dove e come trovare ciò che sta cercando, attraverso un sistema di navigazione intuitivo, comprensibile a tutti e facile da consultare, senza sprechi di tempo.
  • Viaggia con noi Quest’ area si divide in sei sezioni: info traffico: troviamo le info sulle modifiche programmate del servizio tram, bus, filobus e metro. Più calendario del servizio. titoli di viaggio: info su vari tipi di biglietti e abbonamenti con possibilità di comprarli on-line. muoversi in città: info sui vari mezzi di trasporto e sui servizi offerti da ATM. accessibilità e mezzi: parla dei servizi dedicati ai disabili( disabilità motoria, visiva e uditiva) e agli anziani. guida al servizio: parla delle norme comportamentali e offre uno schema della metro scaricabile in pdf. vantaggi per gli abbonati annuali: sezione che offre convenzioni, sconti relativi ad eventi culturali dedicati al benessere allo shopping e basta.
  • Altri servizi si divide in 4 sezioni: trasporto: si riferisce principalmente al trasporto pubblico extra-urbano. tempo libero: servizi personalizzati di noleggio con conducente, rivolti alle aziende oppure utilizzati come servizio turistico. In + vengono suggeriti degli itinerari eno-gastronomici e viene pubblicizzato il tram “ristorante atmosfera” con la possibilità di prenotazione. attività commerciali: quest’ area si rivolge prevalentemente al b2b, concedendo location per set fotografici e cinematrografici. In + affitto spazi commerciali (negozi, bar, edicole in metropolitane ). scuole: organizzazione di visite guidate per studenti.
  • ATM NEWS   In questa sezione il sito offre un’ampia veduta in tempo reale su tutto il “mondo atm” . In primo piano c’è una finestra video “atm tg” che raccoglie le news quotidiana dell’azienda milanese.   La sezione si articola in:   Atm informa: notizie e aggiornamenti su abbonamenti, promozioni e servizi ATM; Comunicati: comunicati e note per la stampa; Rassegna atm: rassegna multimediale del mondo ATM; Atm vista da voi; Per i giornalisti : 'Area riservata ai media. Attraverso una registrazione, i giornalisti potranno ricevere comunicazioni dall'Ufficio Stampa di ATM e si potrà consultare materiali riservati ai media. Contatti.  
  • La sezione Atm risponde è la sezione di utilità del sito in cui il cliente può trovare l’interfaccia comunicativa con l’azienda attraverso: ?  canale di comunicazione ed ascolto: dove può inviare suggerimenti e reclami Le Faq Numero verde, atm point, radio bus, risarcimenti e contravvenzioni Sondaggi Ufficio oggetti rinvenuti Atm Alert: iscrizione per avere le info sul servizio    In questa sezione l’azienda offre il front office virtuale in cui il cliente può trovare delle risposta alle sue problematiche sia in maniera diretta (attraverso i contatti del Numero Verde e degli indirizzi dove porre i reclami), ma anche indirettamente attraverso le Faq o con il canale di ascolto in cui l’azienda propone dei form per l’invio telematico di reclami o suggerimenti. Inoltre con i sondaggi on line si propone la possibilità di esprimere un’opinione su alcuni aspetti del servizio offerto. I sondaggi effettuati sono stati: Porte aperte Atm Nuova stazione Garibaldi Giallo Milano Car sharing Vantaggi abbonamenti annuali Atm tg La sezione è la trasposizione degli uffici di servizio reali per permettere un più rapido contatto e un’immediata comunicazione con l’azienda  l’obiettivo della sezione può individuarsi nella trasparenza del servizio.
  • My atm è la sezione community dell’azienda, che allo stato attuale non è ancora attiva. L’obiettivo è quello di raccontare episodi, aneddoti e leggende metropolitane a chi vive la metropolitana permettendo proprio ai clienti di entrare in contatto tra loro, scambiarsi opinioni e idee. Games
  • Il coinvolgimento degli enti locali, a livello di acquisizione di mezzi elettrici ed ibridi, per tutto il proprio parco vetture, favorirebbe l’industria di questi veicoli (biciclette, auto, moto) e delle infrastrutture di rete (colonnine di rifornimento elettriche, pannelli fotovoltaici sulle pensilline di attesa).
  • uniba web marketing ATM e la mobilità sostenibile

    1. 1. GRUPPO : Cirilli Domenico - Sasso Marco Roberto - Ungaro Isabella - de Tullio Pasquale
    2. 2. 16/12/10 - web marketing Obiettivo del project work Capire come le tecnologie web possano contribuire alla creazione di valore nell’ambito della gestione del trasporto pubblico e quali sono i servizi e i sistemi tecnologicamente avanzati per garantire la mobilità sostenibile , in modo che risponda sempre più adeguatamente alle esigenze della comunità. Obiettivo del project work Tematiche principali: Chi è ATM ? Analisi contesto di riferimento Creazione del valore: analisi degli stakeholder Il sito web: www.atm-mi.it Analisi critica: commenti e prospettive future
    3. 3. 16/12/10 - web marketing ATM S.p.A. è una società per azioni con unico socio: il Comune di Milano. E’ capogruppo del GRUPPO ATM e gestisce il trasporto pubblico nel capoluogo lombardo e in 45 Comuni di Milano, servendo un territorio di circa 3 milioni di abitanti . PILLOLE DI STORIA <ul><li>1917 : nasce l’azienda tramviaria municipale (quando scade la concessione alla società Edison) </li></ul><ul><li>1931 : ATM diventa azienda autonoma </li></ul><ul><li>2001 : diventa società per azioni con unico socio (Comune di Milano). </li></ul><ul><li>2006 : costituzione del gruppo ATM </li></ul>
    4. 4. 16/12/10 - web marketing servizi a chiamata Il gruppo ATM sviluppa una tecnologia avanzata , applicata ai sistemi di mobilità sostenibile , declinata in tutte le sue forme: trasporto pubblico locale parcheggi sosta car sharing e bike sharing
    5. 5. 16/12/10 - web marketing SERVIZIO DI TRASPORTO PUBBLICO LOCALE ATTIVITÀ COMMERCIALI <ul><li>Altri servizi: </li></ul><ul><li>radio bus (servizio autobus a chiamata) </li></ul><ul><li>mini metrò Cascina Gobba-San Raffaele </li></ul><ul><li>funicolare Como-Brunate </li></ul><ul><li>bus by night </li></ul><ul><li>parcheggi di corrispondenza (19 parcheggi per circa 15000 posti) </li></ul><ul><li>sistema sosta-Milano ( 28000 posti auto a pagamento) </li></ul><ul><li>guidami srl: servizio carsharing </li></ul><ul><li>bikeMi: 1300 bici a disposizione </li></ul><ul><li>concessione spazi pubblicitari sui mezzi e nelle stazioni </li></ul><ul><li>tram ristorante </li></ul><ul><li>gestione dei negozi in metropolitana (300) </li></ul><ul><li>servizi turistici, partnership con aziende leader </li></ul>E’ il core business del gruppo gestito attraverso 4 modalità di trasporto Estero: Copenhaghen ATM SERVIZI PER LA MOBILITÀ SOSTENIBILE
    6. 6. 16/12/10 - web marketing QUINDI….CHI E’ ATM? A technology based mobility company: una realtà articolata e complessa, il cui know-how tecnologico è al servizio della mobilità sostenibile. MISSION Essere punto di riferimento e fattore decisivo nel sistema della mobilità integrata per qualità, sicurezza e competitività nel pieno rispetto dell’ambiente al passo con i continui mutamenti socio-territoriali OBIETTIVO Offrire ai passeggeri un viaggio comodo, sicuro e affidabile, cogliendo le loro molteplici esigenze e per quanto possibile soddisfarle
    7. 7. <ul><li>OBIETTIVI SETTORIALI </li></ul><ul><li>ambientale </li></ul><ul><li>sociale </li></ul><ul><li>di rete </li></ul><ul><li>tecnologico </li></ul><ul><li>risorse umane </li></ul>16/12/10 - web marketing <ul><li>OBIETTIVI TEMPORALI </li></ul><ul><li>prospettiva strategica di sviluppo a sei anni </li></ul><ul><li>piano d’ impresa triennale </li></ul><ul><li>budget a dodici mesi (azioni a breve termine) </li></ul><ul><li>OBIETTIVI STRATEGICI </li></ul><ul><li>azienda leader in Italia tecnologicamente innovativa, con un offerta multimodale completa, tale da confrontarsi con le migliori realtà europee </li></ul><ul><li>superare l’85% dei clienti soddisfatti per la qualità dei servizi ( indagini periodiche di customer satisfaction) </li></ul><ul><li>incremento del 50% dei passeggeri trasportati </li></ul><ul><li>mantenere l’equilibrio economico senza mai dimenticare le proprie responsabilità sociali </li></ul><ul><li>OBIETTIVO ISTITUZIONALE </li></ul><ul><li>EXPO 2015 </li></ul>
    8. 8. 16/12/10 - web marketing http://dailymotion.virgilio.it/video/x4x549_expo-2015-il-progetto-di-milano_news
    9. 9. 16/12/10 - web marketing SUCCESSO ECONOMICO SUCCESSO SOCIALE + + - - M A T R I C E D I C O D A
    10. 10. 16/12/10 - web marketing STRENGTHS OPPORTUNITIES THREATS WEAKNESSES <ul><li>EXPO 2015 </li></ul><ul><li>FINANZIAMENTI PER EFFICIENZA ENERGETICA </li></ul><ul><li>AUMENTO DOMANDA DI MOBILITA’ COLLETTIVA </li></ul><ul><li>SENSIBILITA’ AGLI ASPETTI AMBIENTALI </li></ul><ul><li>WAITING MARKET </li></ul><ul><li>ORGANIZZAZIONE SETTORIALE EFFICIENTE </li></ul><ul><li>TECNOLOGIE </li></ul><ul><li>RISORSE UMANE </li></ul><ul><li>REALTA’ IN CONTINUO CAMBIAMENTO </li></ul><ul><li>SISTEMA SOTTOFINANZIATO E DEFICIT DI INVESTIMENTI </li></ul><ul><li>TRAFFICO STRADALE ( RISULTATO DI UN INSUFFICENTE INTERESSE ALLLA RISOLUZIONE DEL PROBLEMA AMBIENTALE) </li></ul><ul><li>SICUREZZA CONTRO IL RISCHIO DI FURTI E AGGRESSIONI </li></ul><ul><li>SICUREZZA CONTRO IL RISCHIO DI INCIDENTI </li></ul><ul><li>PULIZIA DELLE VETTURE </li></ul><ul><li>AFFOLLAMENTO DELLE VETTURE </li></ul>
    11. 11. 16/12/10 - web marketing tutte le tipologie di clienti (famiglie, anziani, disabili, scuole ed università, stranieri) incidono nella richiesta di mobilità sostenibile Considerando lo scenario di riferimento del Gruppo Atm, le macro dimensioni che influenzano le scelte dell’impresa sono: tecnologie normative contesto socio -ambientale variabili economico - finanziarie variabili demografiche adottare ed implementare tecnologie atte a migliorare l’impatto ambientale, la sicurezza e il risparmio energetico impongono l’attenzione alle emissioni di CO 2 , all’inquinamento acustico, ai sistemi di certificazione ISO impone una visione nell’ottica sociale, nel rispetto dell’ambiente e della tutela dell’utente per garantire sicurezza e qualità del servizio incidono nella capacità da parte dell’impresa di entrare in possesso di risorse finanziarie, valutate anche con il PIL e le politiche fiscali
    12. 12. 16/12/10 - web marketing CONCORRENTI DEL SETTORE CONCORRENTI: - situazione di Monopolio pubblico - Atm integra al suo interno tutti i servizi di mobilità FORNITORI ACQUIRENTI FORNITORI: - gare pubbliche ed e-procurement - rapporti contrattuali stabiliti da codice Etico ACQUIRENTI: - B2C e B2B - offerta completa di servizi di mobilità e convenzioni con scuole, università ed aziende dell’interland (Servizio RadioBus) PRODOTTI SOSTITUTIVI POTENZIALI ENTRANTI POTENZIALI ENTRANTI: - elevate barriere all’entrata - ipotesi di ingresso per aziende private e servizi di autonoleggio che possono puntare su segmenti di nicchia PRODOTTI SOSTITUTIVI: - mezzo proprio (peggioramento traffico urbano) che può incidere su alcuni aspetti del servizio
    13. 13. 16/12/10 - web marketing ATM monitora le questioni rilevanti per gli stakeholder , con l’obiettivo di identificare le implicazioni e l’impatto della sua attività, di anticipare e gestire problemi di natura ambientale e sociale e quindi creare valore per ognuno di essi
    14. 14. 16/12/10 - web marketing Procedure di gara Contratto di Servizio La Provincia di Milano ha effettuato la procedura di gara assegnando i 6 lotti in cui era stato suddiviso il territorio a differenti gestori Nord Est e Ovest Gestione del Trasporto Pubblico per i prossimi 7 anni
    15. 15. 16/12/10 - web marketing <ul><li>Il Gruppo ATM ha una relazione particolare con i soggetti pubblici in quanto: </li></ul><ul><li>- principali finanziatori degli investimenti </li></ul><ul><li>responsabili nella determinazione delle tariffe </li></ul><ul><li>- soggetti interessati a garantire la qualità del servizio </li></ul>
    16. 16. 16/12/10 - web marketing Gli investimenti dell’esercizio sono stati effettuati principalmente dalla Capogruppo ATM SpA Il valore aggiunto rappresenta la ricchezza prodotta dal Gruppo ATM, ( 523,3 milioni di euro )
    17. 17. 16/12/10 - web marketing I rapporti con i fornitori sono strategici e improntati alla massima trasparenza , correttezza e qualità . <ul><li>ATM effettua una serie di: </li></ul><ul><li>controlli sui fornitori </li></ul><ul><li>audit presso le imprese </li></ul><ul><li>PROCEDURE: </li></ul><ul><li>massiccio ricorso a sistemi aperti di qualificazione per prodotto </li></ul><ul><li>possibilità per i fornitori di autopresentarsi mediante la compilazione di un questionario on-line </li></ul><ul><li>meccanismi premianti nelle procedure di gara (in termini di punteggio) per i fornitori in possesso della Certificazione Ambientale ISO 14001 e la Certificazione Sociale SA 8000 </li></ul><ul><li>il codice etico nei contratti </li></ul>
    18. 18. 16/12/10 - web marketing MODELLO DI PORTER Promuovere un codice etico-ambientale presso i fornitori Effettuare acquisti basati sul life cycle cost , ovvero sul ciclo di vita complessivo, comprensivo dei costi di manutenzione e assistenza Incrementare le procedure informatizzate (file sharing, trasmissione disegni, gare on-line, ecc.) Sviluppare progressivamente partnership con fornitori strategici
    19. 19. 16/12/10 - web marketing <ul><li>Tre sono i principi fondamentali che rappresentano gli elementi di guida della gestione e dello sviluppo del capitale umano in ATM: </li></ul><ul><li>- meritocrazia </li></ul><ul><li>- leadership come elemento di guida della gestione del cambiamento e delle persone </li></ul><ul><li>integrazione organizzativa e lavoro di squadra </li></ul>ATM si è dotata di un Codice Etico contenente responsabilità e impegni cui sono tenuti lavoratori e amministratori nella conduzione delle proprie attività
    20. 20. 16/12/10 - web marketing La struttura di Comunicazione Interna ha attivato una serie di iniziative condivise con il management aziendale allo scopo di: - informare sui progetti e sulle strategie aziendali - diffondere cultura e valori ATM - rafforzare il senso di appartenenza al Gruppo - incoraggiare e facilitare l’ascolto e il dialogo tra i diversi livelli organizzativi - migliorare il clima interno . LA COMUNICAZIONE STRATEGICA STORIE ATM, LUOGHI, VOLTI E RACCONTI NEI PERCORSI DELLA CITTA’ PUBBLICAZIONI TASCABILI PER IL PERSONALE VIAGGIANTE SALE RELAX
    21. 21. 16/12/10 - web marketing <ul><li>ATM ha un centro di formazione e orientamento al lavoro, il Campus ATM . </li></ul><ul><li>Obiettivi </li></ul><ul><li>attrarre, motivare e trattenere il capitale umano </li></ul><ul><li>attivare i contatti con le università e i centri di ricerca </li></ul><ul><li>- promuovere e diffondere a tutti i livelli la cultura dell’attenzione </li></ul>Per garantire il continuo aggiornamento delle competenze professionali e l’orientamento al cliente, viene sviluppato un articolato Piano di Formazione suddiviso in tre macro aree: - formazione al ruolo - formazione all’inserimento - formazione continua
    22. 22. 16/12/10 - web marketing ATM realizza politiche sociali rivolte ai propri dipendenti, tramite un sistema di Servizi Sociali interni : <ul><li>Social Case Management </li></ul><ul><li>Promozione della salute e prevenzione delle malattie </li></ul><ul><li>Diversity , Pari Opportunità e conciliazione Famiglia & Lavoro </li></ul><ul><li>Progetto sperimentale per la riqualificazione socio-lavorativa del personale inidoneo </li></ul><ul><li>- Staff Involvement </li></ul>
    23. 23. 16/12/10 - web marketing ATM supporta il Comune di Milano nelle iniziative volte allo sviluppo della mobilita sostenibile e di una migliore qualità dell’ambiente Nell’ottica di un abbattimento dell’inquinamento atmosferico e acustico , il Piano Triennale prevede: - il rinnovo della flotta - il revamping dei treni della metropolitana - il potenziamento del bike sharing e del car sharing - la rivisitazione dei sistemi frenanti - l’efficientamento dei consumi idrici - l’efficientamento dei consumi energetici <ul><li>Certificazione ambientale: </li></ul><ul><li>Standard UNI EN ISO 14001 </li></ul><ul><li>Sistema di Gestione Ambientale </li></ul>
    24. 24. 16/12/10 - web marketing L’impegno di ATM in campo ambientale si traduce in un controllo sulle emissioni in atmosfera di anidride carbonica al fine di gestire gli impatti più significativi La costante riduzione , dal 1997, della quantità totale annua di inquinanti prodotti testimonia il continuo impegno di ATM nel rispetto dell’ambiente e della qualità dell’aria di Milano
    25. 25. 16/12/10 - web marketing Gli ingenti investimenti previsti dal piano di sviluppo industriale hanno consentito ad ATM di immettere in servizio, nel corso del 2008, 71 nuovi autobus a bassissimo impatto ambientale, riconoscibili dal bollino verde che li individua come “ Ecobus ” Nel 2008 ATM ha aderito alla Campagna Europea per l’ Energia Sostenibile - Sustainable Energy Europe - grazie al progetto di revamping <ul><li>Altri impatti ambientali: </li></ul><ul><li>Rumore </li></ul><ul><li>Suolo </li></ul><ul><li>Acque </li></ul><ul><li>Gas Radon </li></ul><ul><li>Rifiuti </li></ul>
    26. 26. 16/12/10 - web marketing - BikeMi , il servizio delle “biciclette in condivisione”, è stato inaugurato nel dicembre 2008 - Ruolo importante in occasioni particolari, come il Salone del Mobile , rivelandosi un mezzo alternativo per effettuare gli spostamenti tra una location e l’altra - E’ la risposta più adeguata ad una città che chiede meno traffico, meno code, meno inquinamento Rendere le città più vivibili Oggi, nell’ambito delle problematiche della vivibilità, la “questione mobilità” ha assunto un peso rilevante OBIETTIVO RISPOSTA <ul><li>Soluzioni alternative al traffico privato, complementari ed integrate al trasporto pubblico. 2 progetti: </li></ul><ul><li>Bike sharing </li></ul><ul><li>Car sharing </li></ul>http://www.youtube.com/watch?v=sjnL8rIswLI
    27. 27. 16/12/10 - web marketing <ul><li>Il car sharing è un sistema basato su un’idea di mobilità innovativa che ti dà la libertà di avere a disposizione una vasta gamma di veicoli </li></ul><ul><li>- Vetture a disposizione 24 ore su 24 , ogni giorno dell’anno </li></ul><ul><li>Il suo rilancio è una vera e propria sfida per ATM, che promuove e fa conoscere i vantaggi del servizio, attraverso una campagna di comunicazione studiata ad hoc </li></ul><ul><li>Il car sharing è l’approccio più moderno, intelligente ed eco friendly alle quattro ruote, dedicato a privati e aziende </li></ul>http://dailymotion.virgilio.it/video/xbzv78_spot-promozionale-guidami_auto
    28. 28. <ul><li>Catalunya Car Sharing : sviluppo recente, consulenza da Mobility </li></ul><ul><li>36 veicoli </li></ul><ul><li>16 punti di stazionamento (Barcellona) </li></ul><ul><li>maggior successo al primo anno di attività, stessa tecnologia Mobility </li></ul><ul><li>futuro: condizioni tariffarie vantaggiose per clienti ATM Barcellona, maggiore promozione </li></ul>16/12/10 - web marketing Il car sharing ha riguardato inizialmente almeno sei nazioni: Svizzera (dove è nato nel 1987), Olanda, Svezia, Francia, Gran Bretagna e Stati Uniti. Poi ha coinvolto: Italia, Germania, Belgio e Danimarca <ul><li>- Mobility , leader in Europa, è la maggiore organizzazione mondiale di car sharing: </li></ul><ul><li>quota di mercato: 40% del mercato europeo </li></ul><ul><li>1850 veicoli </li></ul><ul><li>- 1000 punti di stazionamento (Zurigo e Berna) </li></ul><ul><li>- futuro: mobilità combinata (veicoli presenti nelle stazioni FFS), business car sharing, MobiSys </li></ul><ul><li>- Cambio , secondo posto dopo Mobility </li></ul><ul><li>80 veicoli </li></ul><ul><li>34 punti di stazionamento (Brema) </li></ul><ul><li>alta tecnologia telematica di bordo (invio dati a sistema centrale) </li></ul><ul><li>futuro: mobil.punkt </li></ul><ul><li>- 40 CarClub , rete comune gestita da CarPlus </li></ul><ul><li>A Londra, 15 distretti amministrativi, divisi fra: </li></ul><ul><li>City Car Club (200 vetture) </li></ul><ul><li>StreetCar (150 auto, 80 stazioni) </li></ul><ul><li>WhizzGo (16 stazioni) </li></ul><ul><li>fallimento del servizio </li></ul>
    29. 29. 16/12/10 - web marketing Il giudizio e i bisogni dei clienti sono il punto di partenza per definire, pianificare ed implementare le azioni di miglioramento e lo sviluppo del servizio Gli obiettivi verso i clienti restano focalizzati sulle componenti della qualità del servizio, percepite come prioritarie dai clienti stessi: informazione , sicurezza , puntualità , comfort e accessibilità
    30. 30. 16/12/10 - web marketing ATM esegue ogni anno indagini sulla soddisfazione del cliente , che prevede: - 2.600 interviste face to face a bordo dei mezzi o nei pressi delle fermate - le interviste sono distribuite nell’arco di una settimana tipo, dal lunedì al venerdì e in 5 fasce orarie - la ricerca segue una logica per linea - i dati sulla soddisfazione sono ricavati mediante ponderazione, secondo il criterio della percentuale media di carico delle diverse linee <ul><li>Indagine del novembre 2009 a cura di GFK-Eurisko : </li></ul><ul><li>78% di soddisfazione complessiva, in aumento rispetto al 64% dell’aprile 2008 </li></ul><ul><li>I risultati di maggio 2010 indicano l’ 89% della soddisfazione complessiva, confermando il miglioramento delle qualità del servizio. </li></ul>
    31. 31. 16/12/10 - web marketing I risultati positivi registrati nelle indagini di Customer satisfaction svolte da ATM trovano conferma anche in quella realizzata da AMAT (Agenzia Mobilità Ambiente e Territorio) nel mese di novembre 2009 La soddisfazione complessiva sul servizio offerto è in forte crescita e arriva al voto medio di 6,5
    32. 32. 16/12/10 - web marketing INFORMAZIONE E COMUNICAZIONE • nuovo sito on line; • miglioramento della comunicazione in metropolitana, sia fissa (mappe, segnaletica), sia in tempo reale (installazione di monitor su alcuni mezzanini in metropolitana); • pubblicazione e distribuzione di brochure informative tematiche; • ristrutturazione degli ATM POINT delle stazioni di Loreto, Romolo e Centrale; • posa della nuova segnaletica in 14 stazioni; PUNTUALITA’ miglioramento della puntualità in fermata: obiettivo 85%; SICUREZZA • potenziamento delle unità dedicate al controllo (da 180 a 200); • conclusione del processo di upgrade del sistema di videosorveglianza e installazione di 1.451 telecamere; • estensione a tutta la rete metropolitana della copertura per la telefonia mobile; COMFORT • ampliamento delle modalità di acquisto degli abbonamenti (on line; tramite telefonia mobile); • estensione dell’utilizzo della tessera elettronica per i biglietti urbani; • aumento delle vetture dotate di aria condizionata e maggiore pulizia delle stesse; • rinnovo del parco mezzi; ACCESSIBILITA’ • rinnovo delle stazioni: il progetto è stato ridimensionato nel Piano di Impresa 2009-2011. Sono comunque previsti nel triennio una serie di interventi conservativi su alcune delle stazioni più importanti; • implementazione delle attività di pulizia sui mezzi e nelle stazioni; • miglioramento dell’accessibilità delle stazioni e dei mezzi di superficie; • estensione dei sistemi sonori e visivi di annuncio di prossima fermata
    33. 33. 16/12/10 - web marketing Il processo di risposta ai reclami fa parte del sistema di gestione per la qualità secondo gli standard UNI EN ISO 9001 Tutte le segnalazioni della clientela sono gestite tramite piattaforma SAP condivisa da tutti i settori aziendali Nel 2009 sono pervenuti complessivamente 19.800 reclami , con un incremento del 21% rispetto al 2008 Come sporgere un reclamo o fornire un suggerimento? ATM point Attraverso modulo cartaceo o digitale, con cui il cliente entra a contatto con l’azienda in modo più diretto e l’azienda ottiene informazioni più rapidamente numero verde sito web
    34. 34. 16/12/10 - web marketing - MIGRART : progetto per l’integrazione multietnica - UN BIGLIETTO PER CRESCERE : progetto per garantire una migliore accessibilità per le persone con sindrome di down - LO SPORT PER….UN CALCIO ALLA VIOLENZA : progetto per diffondere nei giovani l’ amore per lo sport, il rifiuto per la violenza e la solidarietà con le forze dell’ordine - CONVIVIO : mostra mercato per raccogliere fondi per la ricerca sull’HIV - UN’ OSPEDALE PER AMICO : i bambini e le loro famiglie hanno avuto l’occasione di avvicinarsi, attraverso il gioco e il divertimento, agli spazi dell’Ospedale - RIDERE FA BENE : evento benefico organizzato, nato per organizzare e sviluppare anche in Italia le attività di sostegno a distanza a favore dei bambini, per dare loro un’istruzione scolastica, vestiario, assistenza sanitaria e, nel caso di bambini malnutriti, integrazione alimentare - MiArt : sponsorizzazione della 13esima edizione della fiera internazionale di arte moderna e contemporanea - IN VIAGGIO CON ATM : per i giovani del mondo della scuola ed Università,investendo su di loro quali clienti del futuro - INDUSTRIA 2015 : in tale ambito ATM partecipa a 4 progetti. Motus (per il turismo), Easy rider (per le infrastrutture stradali), Impulso (per la logistica), SITRAM (per innovativi sistemi tranviari)
    35. 35. L’attesa è un momento di inattività, che proprio per questo da l’impressione di un tempo dilatato, che quasi non vuole scorrere: un tempo morto . C’è chi si dedica alla lettura e chi al chiacchierare, chi all’ascolto del Ipod e chi al videogame tascabile. I più, tuttavia, sono soli, non hanno nulla e non fanno nulla, se non attendere silenziosamente ed un po’ annoiatati. Il waiting market È stato individuato un nuovo target: “il mercato dell’attesa”. Gente in attesa, annoiata e quindi sensibile alle sollecitazioni, anche pubblicitarie. La metropolitana è un segmento del waiting market, come gli studi medici, ascensori, poste, piazze, le strade e il supermercato I Sonnambuli Per gli altri – i Sonnambuli - i tragitti quotidiani rappresentano un’istanza neutra, sulla quale innestare altre pratiche significanti: leggere, sferruzzare. I Sonnambuli presentano la relazione forse più fisica allo spazio delle stazioni. Lo classificano secondo la qualità, la densità e la regolarità che esse propongono al flusso dei corpi in movimento. 16/12/10 - web marketing I Bighelloni Il Bighellone cerca di vivere delle emozioni, delle situazioni improvvise ed inattese. Il Bighellone vuole essere stupito e sorpreso. Gli Esploratori Per gli Esploratori i tragitti quotidiani possono essere considerati come delle variazioni e dei giochi di trasformazione produttori di senso. I Professionisti I professionisti sono i più interessati all’accessibilità delle stazioni e al loro equipaggiamento. Le stazioni vengono percepite secondo le loro funzionalità.
    36. 36. 16/12/10 - web marketing
    37. 37. 16/12/10 - web marketing
    38. 38. 16/12/10 - web marketing
    39. 39. 16/12/10 - web marketing
    40. 40. 16/12/10 - web marketing
    41. 41. 16/12/10 - web marketing
    42. 42. 16/12/10 - web marketing
    43. 43. 16/12/10 - web marketing INNOVAZIONE : rete wifi su tutti i mezzi e sms con percorsi personalizzati per abbonati EXPO 2015 : banco di prova per innovazioni in ambito ambientale, per la società e per la collettività WAITING MARKET : booksharing MOBILITA’ COMBINATA : mezzi presenti nelle zone di scambio MEZZI IBRIDI ED ELETTRICI : incentivare l’uso di mezzi ecologici
    44. 44. 16/12/10 - web marketing REALIZZATO DA: SASSO MARCO ROBERTO - UNGARO ISABELLA - CIRILLI DOMENICO - DE TULLIO PASQUALE http://www.atm-multimedia.it/ita/video/3887

    ×