KPMG, Lorenzo Solimene - workshop Report 0 Part I. 4th Lundquist CSR Online Awards, Turin 8-9 Nov 2012

1,213 views
1,131 views

Published on

Presentazione dello scenario di riferimento, delle tendenze in atto e dei contenuti e modalità operative in merito al reporting di sostenibilità.

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
1,213
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
23
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

KPMG, Lorenzo Solimene - workshop Report 0 Part I. 4th Lundquist CSR Online Awards, Turin 8-9 Nov 2012

  1. 1. Bilancio diSostenibilitàReport “0” – Part I:the first stepsLundquist CSR OnlineAwards Seminar 2012Torino, 8 Novembre 2012
  2. 2. Agenda ■ Corporate Sustainability: scenario ■ Reporting di sostenibilità: tendenze in atto ■ Reporting di sostenibilità: contenuti e modalità operative© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 1International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  3. 3. Corporate Sustainability:scenario
  4. 4. Corporate Sustainability: scenarioRisultati dell’indagine KPMG “Expect the Unexpected” L’indagine di KPMG “Expect the Unexpected: Secondo KPMG, l’impatto delle “megaforze” di Building Business Value in a Changing sostenibilità sul business aumenterà World” è stata presentata alla conferenza “Rio+20” ■ Il costo degli impatti ambientali delle attività di business raddoppia ogni 14 anni ■ La nuova ricerca, ■ Le aziende devono aspettarsi l’aumento dei condotta su 11 costi ambientali esterni che oggi non sono principali settori sempre mostrati nei bilanci industriali, ha identificato dieci ■ Le aziende e le istituzioni devono prendere “megaforze” decisioni strategiche congiunte e agire ora connesse alla sostenibilità, che avranno un impatto Secondo i risultati dell’indagine i costi ambientali significativo sulla esterni sono aumentati del 50% passando da 566 a crescita delle 846 miliardi di dollari in 8 anni (dal 2002 al 2010), aziende in tutto il raddoppiando, in media, ogni 14 anni mondo nei prossimi due decenni Ciò determinerebbe un significativo impatto sulle aziende che, per pagare tutti i costi ambientali diretti ed indiretti legati alla propria produzione (ad es. aumento costo dell’acqua e delle fonti energetiche, diffusione dei sistemi di carbon pricing), perderebbero in media 41 centesimi per ogni dollaro di guadagno© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 3International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  5. 5. Corporate Sustainability: scenarioProiezioni degli impatti delle “megaforze” nel 2035 Il business della vostra azienda è pronto per le sfide del futuro? Emissioni di CO2 connesse agli Cambiamenti Climatici 20% utilizzi di fonti energetiche Domanda di energia primaria Fonti energetiche 30% Estrazione di materie prime Scarsità delle materie prime 55% Domanda per prelievo di acqua Scarsità idrica 53% Popolazione totale Crescita demografica 20% Potere d’acquisto della classe media Ricchezza 172% Popolazione urbana Urbanizzazione 44% Domanda di prodotti alimentari Sicurezza alimentare 50% Impatto delle attività umane Ecosistema 13% Disboscamento della Deforestazione 55% foresta AmazzonicaFonte: IEA, SERI, Water Resources Group, UN, OECD, FAO, Global Footprint Network, WWF© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 4International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  6. 6. Corporate Sustainability: scenarioPiani d’azione e strategie 1 Global Sustainability Megaforces 2 Impact on business 3 Intervention by business 4 Reporting and disclosureFonte: KPMG, Expect the Unexpected (2012)© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 5International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  7. 7. Corporate Sustainability: scenarioI cambiamenti dello scenario dal punto di vista strategico■ Accresciuta consapevolezza della Corporate Sustainability (CS) come variabile strategica: – Politiche: UE, USA, Cina, Francia, UK,…... – legislazione sempre più restrittiva per le imprese: D.Lgs. 231/2001 (ambiente, salute e sicurezza), Dodd-Frank Wall Street Reform & Consumer Protection Act, – comunità scientifica: M. Porter - R. Kramer, Harvard Business Review “Corporate Social Integration” e “Corporate Social Value” – management■ Maggiore interesse degli azionisti■ Sviluppo dei fondi pensione/etici e investimenti responsabili■ Opportunità di sviluppo di nuovi prodotti e/o focalizzazione su nuovi target© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 6International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  8. 8. Corporate Sustainability: scenarioLa crescente attenzione degli investitori European Responsible European SRI Study 2012 Investing Fund Survey The value of extra-financial disclosure Responsible Investment What investors and analysts said Forum Summary© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 7International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  9. 9. Corporate Sustainability: scenarioCosa si aspettano gli investitori: rischi “nascosti” e opportunità“inespresse” “… avere un impianto in Cina può essere straordinariamente vantaggioso dal punto di vista competitivo, ma, come si è dimostrato, presenta anche dei rischi insospettati. All’interno di uno degli impianti della Foxconn, la grande azienda che si è aggiudicata l’appalto per la produzione degli iPhone, c’è stata improvvisamente l’altro giorno una rissa che ha coinvolto addirittura 2000 operai. Una cifra di proporzioni bibliche, come del resto tutto è in effetti in Cina. Sono dovute intervenire le forze dell’ordine, si è detto che forse era addirittura intervenuto l’esercito, ma soprattutto la vicenda ha dimostrato per la prima volta che anche in Cina possono esserci delle instabilità produttive dovute all’agitazione delle maestranze. Anche se ora l’incidente sembra rientrato, a questo punto il mercato sconta la possibilità che possa capitare di nuovo …” Il Sole 24 Ore, ottobre 2012© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 8International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  10. 10. Reporting di sostenibilità:tendenze in atto
  11. 11. Reporting di sostenibilità: tendenze in attoBilancio di sostenibilità - vantaggi■ E’ lo strumento di monitoraggio, di rendicontazione e, quindi, di comunicazione del processo di gestione responsabile intrapreso dall’organizzazione, che tende a rendere visibili le performance ambientali, sociali ed economiche dell’impresa (evidenzia rischi ed opportunità)■ Inoltre, rappresenta uno strumento di pianificazione e controllo che analizza le attività e i servizi svolti dall’azienda valutandoli secondo le logiche dell’efficienza economica, della tutela ambientale e della tutela sociale■ Nelle recenti evoluzioni il Bilancio di Sostenibilità è il documento che esprime gli asset intangibili (capitale intellettuale) dell’impresa Migliora la reputazione e valorizza l’immagine aziendale Avvia un percorso di gestione della CR in chiave Consente di rendicontare e strategica (es. monito- “valorizzare” il capitale raggio rischi, definizione intellettuale (intangibles) KPI, incentivi …) Favorisce una comunicazione integrata e Contribuisce a definire completa agli investitori e l’identità dell’azienda permette di rispondere alle richieste normative© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 10International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  12. 12. Reporting di sostenibilità: tendenze in attoKPMG International Survey of Corporate Responsibility Reporting La KPMG International Survey of Corporate ■ Il numero di società che rendiconta le non Responsibility Reporting 2011, pubblicata con financial information è in continua crescita a livello cadenza triennale dal 1993, intende analizzare le internazionale principali tendenze sulla rendicontazione da parte ■ Per le 100 società più grandi (N100) di ciascuno delle imprese in merito alle performance di dei 34 Paesi considerati, la percentuale di Corporate Responsibility rendicontazione è passata dal 53% del 2008 al Sono state incluse nella survey 3.400 società tra 64% del 2011 quelle leader in 34 Paesi, comprendendo le 250 Evoluzione della rendicontazione di sostenibilità per le società più grandi al mondo secondo la classifica N100 e le G250 di Fortune (Fortune Global 500 ranking – G250) Più in dettaglio il 95% la percentuale di società (G250) campione di aziende che è impegnata in attività di considerato comprende: rendicontazione della sostenibilità, rispetto all’83% del ■ le prime 250 aziende 2008 appartenenti al Global Fortune 500 (G250) ■ le prime 100 aziende per fatturato per ogni nazione partecipante (N100) Fonte: KPMG International Corporate Responsibility Reporting Survey, 2011© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 11International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  13. 13. Reporting di sostenibilità: tendenze in attoKPMG International Survey of Corporate Responsibility ReportingPerché è importante rendicontare? Corporate Responsibility: creazione di valore■ Rendicontare le performance conseguite in ambito ■ Un crescente numero di imprese è attento agli non finanziario contribuisce a rafforzare la impatti economico-finanziari derivanti dalle reputazione ed il brand aziendale strategie e dai piani di Corporate Responsibility■ Le attività di reporting, inoltre, favoriscono la ■ Particolare attenzione è rivolta allo sviluppo di nuove motivazione del personale (es. survey GRI) ed modalità di reporting aziendale volte a favorire una avviano processi di innovazione ed apprendimento progressiva integrazione (Integrated Reporting)■ Le principali linee guida utilizzate sono delle informazioni finanziarie con quelle non ripresentate dal GRI finanziarie Creazione di valore dalle attività di Corporate Responsibility (N100) Cost savings Increased revenues/ position in current market Market position in new markets Market value/stock price Other Fonte: KPMG International Corporate Responsibility Reporting Survey, 2011© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 12International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  14. 14. Reporting di sostenibilità: tendenze in attoKPMG International Survey of Corporate Responsibility ReportingDiffusione del reporting in Italia■ L’Italia ha raggiunto elevati livelli di professionalità in ■ Il settore finanziario e quello energetico termini di sistemi interni ed esterni di accountability e presentano, in termini percentuali, una maggiore di qualità della comunicazione della Corporate propensione alla rendicontazione esterna delle Responsibility performance di Corporate Reponsibility Posizionamento dell’Italia nelle attività di CR Reporting (%) 74% la percentuale di società italiane che rendiconta le performance di sostenibilità confermando un trend in crescita rispetto al 59% rilevato nella precedente survey del 2008 Fonte: KPMG International Corporate Responsibility Reporting Survey, 2011 Fonte: KPMG International Corporate Responsibility Reporting Survey, 2011© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 13International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  15. 15. Reporting di sostenibilità: tendenze in attoCosa si aspettano gli investitori: information gap Fonte: KPMG© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 14International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  16. 16. Reporting di sostenibilità: tendenze in attoKPMG International Survey of Corporate Responsibility Reporting ■ Tematiche significative (materialità). Studio GRI su 52 settori) ■ Obiettivi chiari e misurabili ■ Stakeholder engagement ■ Climate change and environmental strategy ■ Sustainability Supply Chain ■ Comunicazione integrata ■ Assurance ■ Integrated reporting© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 15International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  17. 17. Reporting di sostenibilità: tendenze in attoDal Sustainability reporting all’Integrated reportingI principali trend: Caso Sud Africa. Le Società quotate alla■ il 27% delle G250 e il 20% delle Borsa di Johannesburg (JSE) N100 includono dati e informazioni predispongono dal 1° marzo 2010 un report di CR nella loro Relazione integrato. Le raccomandazioni riportate nel Finanziaria Annuale King Code of Governance Principles for■ il 18% delle G250 e l11% delle South Africa 2009 sono state il driver del aziende N100 dispone di un intero cambiamento capitolo dedicato alle questioni di I dcumenti relativi all’esercizio 2011 CR Best Practice presentano delle innovazioni significative nella rendicontazione integrata (business model, comunicazioni delle strategie, rischi, ecc.), tuttavia manca una correlazione tra le performance economiche e socio- ambientali© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 16International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  18. 18. Reporting di sostenibilità:contenuti e modalitàoperative
  19. 19. Reporting di sostenibilità: contenuti e modalità operativeLinee guida e principi di riferimento più applicati Finalità Applicazione Principi Argomento Linee guida che definiscono il processo di AA 1000 Framework Internazionali rendicontazione sociale e di engagement con (ISEA) gli stakeholder Principi di reporting e di definizione di contenuti specifici per redigere un Bilancio di Redazione GRI (Global Reporting Internazionali Sostenibilità. Linee guida G 4 in draft sranno Initiative) presentate nel maggio 2013 Specifici supplementi di settore GBS (Gruppo di Studio Italiani Principi di redazione del Bilancio sociale per il Bilancio Sociale) Standard per la verifica esterna del Bilancio Internazionali AA 1000AS Sociale (di Sostenibilità) e dei sottostanti Verifica processi e sistemi di competenze Standard per la verifica delle “non-financial Internazionali ISAE 3000 information”© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 18International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  20. 20. Reporting di sostenibilità: contenuti e modalità operativeGRI – I contenuti Contenuto Per le tre performance bisogna definire: Principi Qualità ■ Informativa sulla modalità di Perimetro gestione ■ Obiettivi e risultati Strategia e analisi ■ Politica ■ Responsabilità organizzativa Profilo dell’ GRI organizzazione ■ Formazione e consapevolezza Profilo ■ Monitoraggio e follow-up Parametri del report ■ Informazioni addizionali Governance, impegni, Informativa coinvolgimento degli standard stakeholder Economica Indicatori Modalità di gestione e Core Ambientale Indicatori di Performance Indicatori Additional Sociale© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 19International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  21. 21. Reporting di sostenibilità: contenuti e modalità operativeIpotesi di struttura Introduzione al Bilancio Azienda Identità aziendale Il Sistema di gestione Le tappe della sostenibilità Gli stakeholder Relazione Economica Relazione Sociale Relazione Ambientale La Triple Bottom Line Le persone I processi I clienti eco-sostenibili Il Valore aggiunto I fornitori La tutela dell’ambiente generato e distribuito naturale La collettività e il territorio I prodotti eco- sostenibili Obiettivi e sfide future Assurance e GRI Index© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 20International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  22. 22. Reporting di sostenibilità: contenuti e modalità operativeEvoluzione del processo di reportingLa scelta del sistema di rendicontazione e dei relativi applicativi informatici da utilizzare è influenza da fattoriquali, ad esempio, le funzionalità dei software, i costi, le modalità di implementazione ed il grado di flessibilità Evoluzione del processo di rendicontazione Integrated reporting system Dedicated sustainability reporting La rendicontazione Office software integrata presuppone software Il passo successivo è la creazione di un l’utilizzo di software legame tra il sistema specifici per la ERP ed i flussi La maggior parte delle informativi già rendicontazione del aziende inizia utilizzando Phase 2 Phase 3 presenti in azienda Bilancio di Sostenibilità. software generalmente (sistema HR, supply Phase 1 Nonostante tali software disponibili in azienda. Tali chain, environment integrino dati finanziari, il soluzioni pur se ecc.) processo di raccolta, caratterizzate da elevata aggregazione e accessibilità, presentano trasformazioni di tali dati è forti limiti manuale© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 21International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  23. 23. Reporting di sostenibilità: contenuti e modalità operativePrincipali tendenze■ KPMG ha analizzato i principali software per il Di seguito i principali software per il Sustainability Sustainability reporting, verificandone le Reporting: caratteristiche e i metodi di funzionamento. Tra gli altri aspetti valutati, rientra la capacità di tali strumenti di rispondere alle mutevoli esigenze che caratterizzano la rendicontazione di sostenibilità■ Il mercato dei software è ancora molto giovane ed in fase di sviluppo. Circa il 76% di questi è stato introdotto a partire dal 2008 mentre circa il 24% è stato introdotto tra il 2005 ed il 2008 Anno di introduzione dei software 24% 76% 2008 - 2012 2005 - 2008© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 22International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  24. 24. Il Bilancio di SostenibilitàAlcune riflessioni per chi inizia (1/3) ■ Premessa: ▬ Approccio: dal reporting alla strategia vs dalla strategia al reporting; ▬ Motore del cambiamento: interesse e “sensibilità/vision” personale/della singola unit ogranizzativa vs scelta pianificata e condivisa; ▬ Scintilla: pressione stakeholder –es. investitori, benchmarking- vs scelta strategica (analisi costi-benefici). ■ Assicurarsi il commitment da parte dell’Alta Direzione e condividere gli obiettivi (finalità, azioni di miglioramento sugli eventuali gap evidenziati, strategia di comunicazione,…); ■ Coinvolgere da subito CFOs e Internal Audit; ■ Identificare il proprio target audience e gli stakeholder di riferimento; ■ Focus sullo sviluppo di cultura aziendale responsabile e sostenibile – sustainability journey- ( (ruolo chiave dello stakeholder personale);© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 23International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  25. 25. Il Bilancio di SostenibilitàAlcune riflessioni per chi inizia (2/3)  Individuare le Funzioni/Direzioni da coinvolgere quali referenti del processo di rendicontazione e i data-owner (gruppo di lavoro operativo/strategico) per la raccolta delle informazioni e attribuire i rispettivi ruoli/responsabilità, individuando anche le attività da demandare all’esterno (ad es. grafica, consulenze);  Quantificare il potenziale effort dei soggetti coinvolti nel processo;  Stabilire e condividere le tempistiche del processo considerando i tempi di tutti gli attori (– es. revisione, grafica, stampa,…);  Individuare la struttura e i macro-contenuti –analisi di materialità-;  Definire gli standard da adottare per la rendicontazione (GRI) con un approccio progressivo per coprire tutti gli indicatori;  Definire un piano di comunicazione del bilancio (es. modalità, strumenti, destinatari ecc.) ed eventi e attività in cui valorizzarlo;  Comunicazione su target mirati con strumenti dedicati (il bilancio non può essere adatto “contemporaneamente” a tutti gli stakeholder: bisogna utilizzare strumenti mirati);© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 24International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  26. 26. Il Bilancio di SostenibilitàAlcune riflessioni per chi inizia (3/3)  Nei momenti difficili ….…. “Pessimismo della ragione e ottimismo della volontà”© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 25International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  27. 27. Il nostro punto di vista: pubblicazioni recenti Informativa sulla conferenza Riflessioni su come limitare il L’integrated reporting: I sistemi informativi per la di Rio+20 delle Nazioni Unite fenomeno della corruzione sistema di rendicontazione rendicontazione della sullo sviluppo sostenibile (Maggio 2012) delle performance sostenibilità (Marzo 2012) (Luglio 2012) (Maggio 2012) Il documento tratta il tema della I principali contenuti del I principali contenuti della Negli ultimi anni si è assistito ad un corruzione illustrando alcuni documento sono: crescente interesse nell’utilizzo di risultati raggiunti in tale ambito. pubblicazione riguardano:  un’analisi approfondita dei temi strumenti IT per la gestione della Sono presentate le diverse forme  l’importanza della trattati nella Conferenza che può assumere la corruzione a comunicazione integrata nel rendicontazione sulla sostenibilità.  gli aspetti che impattano sul livello internazionale e offerti dei processo di creazione del valore La pubblicazione include la business derivanti dal piano suggerimenti per fronteggiare  la pratica dell’Integrated metodologia da seguire per il d’azione di Rio+20 e il ruolo del questa complessa tematica, Reporting nell’esperienza del processo di reporting e le relative business nella definizione di attraverso una serie di aree chiave Sudafrica fasi di creazione, adozione e processi e strategie sulle quali focalizzare l’attenzione  i processi di corporate integrazione dei sistemi informativi  uno sguardo al lungo periodo, governance alla base di una volti alla semplificazione dell’attività alla luce della crisi attuale efficace rendicontazione di rendicontazione Colmare il divario di genere: Generare valore in un mondo fermare le disuguaglianze in continua evoluzione Indagine europea sui fondi L’investimento responsabile e verso le donne (Marzo 2012) d’investimento responsabile le sue potenzialità di crescita (Ottobre 2012) La ricerca, condotta su 11 principali (Maggio 2012) (Marzo 2012) settori industriali, ha identificato Lo studio si concentra Lo studio si focalizza sui fondi Il documento contiene una sintesi dieci “megaforze” connesse alla sull’importanza di colmare i comuni d’investimento in Europa, del Forum 2011 sul Responsible sostenibilità, che avranno un divari legati al genere, nelle Isole Cayman e nelle Investment e si concentra impatto significativo sulla crescita considerando le modalità di Bermuda. sull’importanza della creazione di delle aziende in tutto il mondo nei discriminazione principalmente prossimi due decenni. Lo scopo è quello di far valore sostenibile per gli azionisti e diffuse nei paesi sottosviluppati L’impatto delle “megaforze” sul comprendere il tema e le la creazione di valore sociale . Al o in via di sviluppo. business aumenterà nel tempo e metodologie alla base del contempo viene evidenziata per tale ragione occorre integrare la Responsible Investment, l’importanza dello sviluppo di tale sostenibilità nella definizione delle illustrando i principali risultati e settore, al fine di garantire strategie comparandoli con altri studi sul profittabilità anche per queste tema, condotti a livello europeo tipologie di investimento Prossime pubblicazioni di KPMG Conflict minerals: lo sviluppo La scarsità delle risorse di una strategia di idriche: uno sguardo globale Integrated reporting: trend e Business e diritti umani: compliance a livello globale sui trend di rendicontazione prospettive nello scenario trend e prospettive per la (Settembre 2012) (Ottobre 2012) italiano definizione di una strategia La pubblicazione illustra l’approccio La pubblicazione tratta i seguenti Le principali tematiche trattate nel Il documento approfondisce le delle imprese al tema della scarsità temi: documento riguardano: modalità e il grado di sviluppo delle risorse idriche, ponendo  l’analisi dello scenario  l’importanza del controllo della della rendicontazione e particolare attenzione agli aspetti internazionale sull’argomento catena di fornitura riguardo la comunicazione delle performance della rendicontazione e della  il legame tra diritti umani e provenienza di alcuni minerali di sostenibilità delle imprese investimenti socialmente misurazione.  un’analisi dei settori italiane, con riferimento alle responsabili Gli aspetti di riduzione dei consumi e maggiormente impattati dal tema società quotate all’indice  la gestione del tema, da parte di trattamento e riutilizzo delle  le diverse norme relative al borsistico FTSE MIB 40. delle aziende risorse idriche sono trattati controllo sull’utilizzo di determinati A seguito dell’indagine sono  lo sviluppo di una strategia sui attraverso le esperienze raccolte materiali emersi i principali trend in atto in diritti umani, attraverso appositi dalla ricerca tema di sostenibilità strumenti© 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società per azioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG di entità indipendenti affiliate a KPMG 26International Cooperative ("KPMG International"), entità di diritto svizzero. Tutti i diritti riservati.
  28. 28. ContattiLorenzo SolimeneE: lsolimene@kpmg.itT: +39 02 67632404 @Lorenzo_KPMG Lorenzo Solimene
  29. 29. © 2012 KPMG Advisory S.p.A. è una società perazioni di diritto italiano e fa parte del network KPMG dientità indipendenti affiliate a KPMG InternationalCooperative ("KPMG International"), entità di dirittosvizzero. Tutti i diritti riservati.Denominazione e logo KPMG e "cutting throughcomplexity" sono marchi e segni distintivi di KPMGInternational.

×