Guida operatore
 Introduzione Migrazione Utilizzo CPU Utilizzo interfacce Stato BGP Path Health        Realizzato da Luca Lomi - Per...
 E’una componente aggiuntiva di NNMi. Permette di:  • raccogliere diverse informazioni dagli apparati;  • storicizzarle ...
 L’interfaccia        può essere richiamata da:     Menu “Actions”                               Menu contestuale        ...
Stato                                                                            Opzioni report ed applicazione           ...
3 Semplici passi:1.   Seleziono oggetto dalla gui NNMi;2.   Richiamo interfaccia generazione report     dal menu;3.   Scel...
Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web   Novembre 2012
 Analizza  quanto sia vicino il valore delle metrica ai livelli di soglia.        Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicaz...
 Visualizzale statistiche orarie per due metriche in un unico grafico esteso per più giorni. NOTA:finestra temporale > 2...
 Consente  di eseguire unanalisi di tendenza comparata dei parametri selezionati.       Realizzato da Luca Lomi - Per pub...
 Panoramica     utilizzando  una combinazione di  indicatori, tabelle e liste. Visualizza le violazioni  di soglia, lerr...
   Visione ampia delle prestazioni    attraverso i grafi:     • Volume di dati passati (in GB)     • Percentuale media di...
   Fornisce una visione ampia delle    prestazioni utilizzando i grafici:     •   Volume di dati passati     •   Percentu...
 Panoramica  delle prestazioni delle interfacce LAN wireless disponibili in rete.        Realizzato da Luca Lomi - Per pu...
   La Carta di calore    rappresenta la    performance oraria di una    unica metrica.   Di default la metrica è il    V...
 Visualizza  il numero di istanze visto nei dati raccolti dentro lintervallo di tempo selezionato.        Realizzato da L...
 Mette a confronto le prestazioni dei componenti per due differenti consecutivi periodi di tempo e ordina i componenti pe...
   Mostra lutilizzo e le prestazioni    delle metriche più    comunemente monitorate.   Permette di:     • Monitorare lu...
   Classifica lutilizzo e le prestazioni    durante il periodo più congestionato    del lintervallo di tempo selezionato....
   Analizza quanto sia vicino il valore    delle prestazioni ai livelli di soglia.    In altre parole, permette di    ana...
   Questo rapporto classifica gli    elementi di rete in funzione dalla    metrica che si seleziona.   È possibile utili...
 Come   in “Top N”, anche questo mette in relazione le metriche selezionate per l’intervallo di tempo.         Realizzato...
Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
 Generazione di reports:  • Statici;  • Dinamici. Capacità di:  • Generare report come html, pdf, Excel;  • Invio via ma...
GRAFICI CACTI                                  REPORTS METRICS  Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web   Novembre...
GRAFICI CACTI                                    REPORTS METRICS   Non sono hanno la stessa                         Hann...
METRICS REPORTS                                  MENU DA UTILIZZARE   Utilizzo CPU   Utilizzo interfacce            Real...
 Una volta creato un report è possibile inviarlo via mail selezionando l’apposito menu e seguendo le semplici indicazioni...
Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
CACTI                                              METRICSRealizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web   Novembre 2012
 Selezionare    l’oggetto; Utilizzare il menu  “Tools” oppure il menu  contestuale (tasto  destro del mouse); Seleziona...
 Accedere     al menu  “Reports”; Selezionare il report:  • iSPI Meterics >    Component Health >    ComponentMetrics > ...
 Click sul “Options”  sopra a sinistra del  grafico; Dai menu a tendina  scegliere le voci relative  all’andamento della...
 Accedere    al menu  “Time Control”; Impostare i parametri  temporali desiderati; Cliccare sul pulsante  “Submit”. Il...
Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
CACTI                                              METRICSRealizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web   Novembre 2012
 E’   simile a CPU  • Selezionare oggetto  • Richiamare interfaccia per generazione reports  • Scegliere il report in    ...
Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
 Si richiama direttamente da NNMi. Visualizza:  • lo stato delle sessioni BGP;  • un grafico per ogni sessione;  • andam...
 Ilreport si richiama  attraverso l’apposita  voce di menu                                                               ...
 Ilreport presenterà un grafico per ogni  singola sessione.       Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web   Novem...
 Rappresenta il percorso tra due punti come catena di  nodi ed interfacce. Ogni passo lungo il percorso mostra una serie...
1.    Dalla una delle viste inventario dei NNMi      selezionare due elementi.2.    Selezionare Actions > Path View per   ...
2                                 1                                                                  3Realizzato da Luca L...
Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web   Novembre 2012
HP NNMi iSPI Metrics Vs CACTI
HP NNMi iSPI Metrics Vs CACTI
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

HP NNMi iSPI Metrics Vs CACTI

269
-1

Published on

What is HP iSPI for Metrics and notes for operatore about the migration from CACTI

Published in: Technology
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
269
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
2
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

HP NNMi iSPI Metrics Vs CACTI

  1. 1. Guida operatore
  2. 2.  Introduzione Migrazione Utilizzo CPU Utilizzo interfacce Stato BGP Path Health Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  3. 3.  E’una componente aggiuntiva di NNMi. Permette di: • raccogliere diverse informazioni dagli apparati; • storicizzarle nel breve e lungo periodo; • di rappresentarle in reports. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  4. 4.  L’interfaccia può essere richiamata da: Menu “Actions” Menu contestuale Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  5. 5. Stato Opzioni report ed applicazione invio reportMenu disponibili Reports generati Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  6. 6. 3 Semplici passi:1. Seleziono oggetto dalla gui NNMi;2. Richiamo interfaccia generazione report dal menu;3. Scelgo il report da generare.o Opzionale - Cambio metriche.o Opzionale - Scelgo l’arco temporale. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  7. 7. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  8. 8.  Analizza quanto sia vicino il valore delle metrica ai livelli di soglia. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  9. 9.  Visualizzale statistiche orarie per due metriche in un unico grafico esteso per più giorni. NOTA:finestra temporale > 24 ore Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  10. 10.  Consente di eseguire unanalisi di tendenza comparata dei parametri selezionati. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  11. 11.  Panoramica utilizzando una combinazione di indicatori, tabelle e liste. Visualizza le violazioni di soglia, lerrore, e la disponibilità. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  12. 12.  Visione ampia delle prestazioni attraverso i grafi: • Volume di dati passati (in GB) • Percentuale media di disponibilità • Media e massima percentuale di utilizzo • Soglia di riferimento e tassi di utilizzo delle eccezioni • Volume di dati aggregati in base a:  I gruppi di nodi;  Volume di dati passati per ogni ora del per lintervallo di tempo selezionato. • Percentuale media di utilizzo per i gruppi di nodi Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  13. 13.  Fornisce una visione ampia delle prestazioni utilizzando i grafici: • Volume di dati passati • Percentuale media di disponibilità • Media e massima percentuale di utilizzo • Soglia di riferimento e tassi di utilizzo elle eccezioni • Massima capacità al secondo (in bps) • Numero totale di pacchetti di dati trasmessi o ricevuti tramite protocollo sconosciuto • Massima percentuale di tasso di rigetto • Numero totale di eccezioni tasso di rigetto • Massima percentuale di tasso di errore • Numero totale di eccezioni tasso di errore Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  14. 14.  Panoramica delle prestazioni delle interfacce LAN wireless disponibili in rete. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  15. 15.  La Carta di calore rappresenta la performance oraria di una unica metrica. Di default la metrica è il Volume - Bytes (somma) mentre il periodo è gli ultimi 31 giorni. Le prestazioni sono color- coded, rendendo più semplice per vedere se le prestazioni sono stati soddisfacenti o insoddisfacenti. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  16. 16.  Visualizza il numero di istanze visto nei dati raccolti dentro lintervallo di tempo selezionato. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  17. 17.  Mette a confronto le prestazioni dei componenti per due differenti consecutivi periodi di tempo e ordina i componenti per l’ammontare delle variazioni. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  18. 18.  Mostra lutilizzo e le prestazioni delle metriche più comunemente monitorate. Permette di: • Monitorare lutilizzo quotidiano e le prestazioni di una serie di parametri predefiniti. • Identificare le interfacce con prestazioni utilizzo inusuali. • Ordinare le interfacce in base ai loro livelli di utilizzo. • Identificare le metriche che sono vicine alla soglia con una previsione a 12 settimane per:  Utilizzo In  Utilizzo Out Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  19. 19.  Classifica lutilizzo e le prestazioni durante il periodo più congestionato del lintervallo di tempo selezionato. E’ possibile: • Identificare le prestazioni e lutilizzazione dei parametri selezionati durante il periodo di picco. • Identificare le prestazioni delle interfacce. • Confrontare le prestazioni per più interfacce durante il periodo di picco. Utilizzare questo rapporto per: • Identificare un gruppo di interfacce che hanno un problema comune delle prestazioni di rete. • Identificare linterfaccia che è affetto da un problema di prestazioni persistente. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  20. 20.  Analizza quanto sia vicino il valore delle prestazioni ai livelli di soglia. In altre parole, permette di analizzare la metrica quando si raggiunge la soglia. E’ possibile: • Prevedere sovra-utilizzo o sottoutilizzo. • Rilevare se la metrica è in procinto di varcare le soglie alta e bassa. • salvare più rapporti manica soglia per una metrica specifica per fasce orarie, e analizzare landamento metrico performance. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  21. 21.  Questo rapporto classifica gli elementi di rete in funzione dalla metrica che si seleziona. È possibile utilizzare questo report per identificare od analizzare i dati storici per gli elementi che presentano livelli di utilizzo inusuali. Lutilizzo di questo rapporto è possibile: • Identificare un problema di salute o di prestazioni. • Analizzare lutilizzo delle interfacce di rete in base a un intervallo di tempo specifico. • Rilevare sovra-utilizzi e sotto-utilizzi. • Confrontare le prestazioni di multipli oggetti per un singolo nodo o più nodi. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  22. 22.  Come in “Top N”, anche questo mette in relazione le metriche selezionate per l’intervallo di tempo. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  23. 23. Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
  24. 24.  Generazione di reports: • Statici; • Dinamici. Capacità di: • Generare report come html, pdf, Excel; • Invio via mail del report appena generato; • Combinazione di più metriche nello stesso report; • Confronto di diverse metriche nello stesso report. Offre maggiori capacità di: • Rappresentazione dei dati; • Analisi dei dati; • Fruibilità dei dati. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  25. 25. GRAFICI CACTI REPORTS METRICS Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  26. 26. GRAFICI CACTI REPORTS METRICS Non sono hanno la stessa  Hanno la stessa scala: scala: • facilita il confronto; • le quantità rappresentate • è comunque possibile scendere non sono direttamente nel dettaglio. confrontabili.  Il traffico è espresso in vari modi Il traffico è espresso in bps (throughput in bps, utilizzo in % (throughput). sul disponibile).  L’utente può: L’utente ha a disposizione • generare diversi tipi di grafici solo i grafici che stanno • utilizzando diverse metriche nella gui dell’applicazione. in funzione della sua necessità del momento. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  27. 27. METRICS REPORTS MENU DA UTILIZZARE Utilizzo CPU Utilizzo interfacce Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  28. 28.  Una volta creato un report è possibile inviarlo via mail selezionando l’apposito menu e seguendo le semplici indicazioni. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  29. 29. Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
  30. 30. CACTI METRICSRealizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  31. 31.  Selezionare l’oggetto; Utilizzare il menu “Tools” oppure il menu contestuale (tasto destro del mouse); Selezionare la voce “Reporting – Report Menu”. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  32. 32.  Accedere al menu “Reports”; Selezionare il report: • iSPI Meterics > Component Health > ComponentMetrics > Chart Detail o Top N Chart. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  33. 33.  Click sul “Options” sopra a sinistra del grafico; Dai menu a tendina scegliere le voci relative all’andamento della CPU; Click sul pulsante “Confirm Selection”. Il grafico verrà rigenerato. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  34. 34.  Accedere al menu “Time Control”; Impostare i parametri temporali desiderati; Cliccare sul pulsante “Submit”. Il grafico verrà rigenerato. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  35. 35. Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
  36. 36. CACTI METRICSRealizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  37. 37.  E’ simile a CPU • Selezionare oggetto • Richiamare interfaccia per generazione reports • Scegliere il report in  iSPI Metrics > Interface Health > InterfaceMetrics > Chart Detail o Top N Chart. • Opzionale: cambio metriche Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  38. 38. Da CACTI ad NNMi iSPI Metrics
  39. 39.  Si richiama direttamente da NNMi. Visualizza: • lo stato delle sessioni BGP; • un grafico per ogni sessione; • andamento negli ultimi 30 minuti; • campioni senza aggregazione. Dopoaver generato il report è possibile cambiare le impostazioni della finestra temporale per variarne il dettaglio. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  40. 40.  Ilreport si richiama attraverso l’apposita voce di menu 1 disponibile direttamente dalla GUI di NNMi. 2 Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  41. 41.  Ilreport presenterà un grafico per ogni singola sessione. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  42. 42.  Rappresenta il percorso tra due punti come catena di nodi ed interfacce. Ogni passo lungo il percorso mostra una serie di grafici a torta e linee di tendenza che descrivono lattività e le prestazioni per tale elemento nelle ultime 6 ore. Consente di analizzare i seguenti parametri: • Rapporto di eccezioni per metrica sullultima ora • I valori delle metriche nel corso delle ultime sei ore Permette di valutare se i valori sono: • Costanti • Costante aumento • Costante diminuzione • Fluttuanti Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  43. 43. 1. Dalla una delle viste inventario dei NNMi selezionare due elementi.2. Selezionare Actions > Path View per visualizzare il percorso.3. Selezionare Actions > Reporting – Path Heath. NOTA: Lunico modo per lanciare Path Heath è da una Path View. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  44. 44. 2 1 3Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  45. 45. Realizzato da Luca Lomi - Per pubblicazione web Novembre 2012
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×