Teatro della luna 2013/ 2014 cartella stampa

5,979
-1

Published on

Cartella stampa della stagione 2013/ 2014 del Teatro della Luna

Published in: Entertainment & Humor
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
5,979
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
2
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Teatro della luna 2013/ 2014 cartella stampa

  1. 1. STAGIONE 2013/2014 CARTELLA STAMPA Milano, Palazzo Reale 16 luglio 2013
  2. 2. Stagione 2013/2014 LA LUNA È PER TUTTI Un cartellone ricco, vario e pieno di novità per la stagione del decennale Inaugurato nel 2003, il Teatro della Luna offre quest’anno una ricchissima stagione: per festeggiare il decennale sono oltre venti i titoli in programma. I grandi musical saranno ovviamente in primo piano, ma torneranno gli spettacoli di danza, i concerti e ci sarà spazio anche per il cabaret e le ospitalità internazionali. Il cartellone 2013/2014 si aprirà il 25 e 26 ottobre con un’interessante novità italiana, un docu- musical sull’emigrazione italiana del primo novecento, dal titolo “America”, frutto della collaborazione tra il compositore Guido Cataldo ed il performer Simone Sibillano, al suo esordio nel ruolo di regista e anche in scena, accanto a Valeria Monetti. A seguire, il 28 e 29 ottobre una proposta decisamente inusuale. Dalla Spagna arriva infatti il Circus Klezmer: le acrobazie, le giocolerie e la carica emotiva proprie dell'arte circense accompagnate da una musica tradizionale tutta da scoprire. Un grande “classico” della commedia musicale italiana dal 6 al 17 novembre: si tratta di “Aggiungi un posto a tavola”, nella nuova edizione della Compagnia dell’Alba, la prima ad aver ottenuto dagli autori ed eredi i diritti di rappresentazione del celebre, amatissimo, spettacolo. Regia e coreografie, tratte da quelle originali, sono firmate da Fabrizio Angelini. Guest star, nel ruolo di Clementina, Arianna Bergamaschi. Il 22 novembre sarà la volta di uno spettacolo che celebra uno dei più amati gruppi musicali al mondo. La Compagnia Rock Opera proporrà infatti “Abbadream”, omaggio, con canzoni eseguite interamente dal vivo, ad una band le cui canzoni, anche grazie al musical ed al film “Mamma Mia!”, sono ormai diventate un vero e proprio “cult”. Il 29 novembre sul palcoscenico del Teatro della Luna arriva Cinzia Leone, interprete del divertentissimo monologo “Mamma sei sempre nei miei pensieri. Spostati!”, scritto dalla stessa attrice con Fabio Moreddu e Federica Lugli. A grande richiesta il 1° dicembre torna “Sindrome da musical”, il musical-gala diretto da Alfonso Lambo che vede protagonista Manuel Frattini e che nella scorsa stagione ha entusiasmato il pubblico del Teatro della Luna. Dal 3 all’8 dicembre una novità italiana: “Solo Tu!”, il pop musical con le canzoni dei Matia Bazar, scritto da Carlo Marrale, fondatore e storico componente del celebre gruppo musicale, e Marco Marini. Un divertente ed ironico spettacolo che combina una trama quanto mai attuale, imperniata sul ruolo della donna italiana oggi, con la produzione musicale più rappresentativa dei Matia Bazar dal 1975 al 1989. Una trama inedita che coinvolgerà, commuoverà e farà divertire, senza rinunciare ad una pungente ironia nell’affrontare i temi - a volte anche un po’ scomodi - dell’Italia di oggi. La regia è di Elena Dragonetti, lo show design di Emiliano Morgia.
  3. 3. Una nuova commedia musicale italiana nel filone del family entertainment è “Cappuccetto Rosso”, in scena il 13 e 14 dicembre, per la regia di Marco Giony. Lo spettacolo trae ovviamente ispirazione dalla celebre fiaba conosciuta in tutto il mondo e resa celebre, tra gli altri, da Charles Perrault e dai Fratelli Grimm. Dal 27 dicembre al 19 gennaio, e quindi anche per la serata di San Silvestro, ecco l’annuale, immancabile, attesissimo appuntamento con “Grease”, il musical della Compagnia della Rancia con la regia di Saverio Marconi (co-regia di Marco Iacomelli) divenuto ormai un vero e proprio “classico” del teatro musicale italiano. Nei pomeriggi di sabato 25 e domenica 26 gennaio nel foyer del teatro si rinnova l’appuntamento con una tipologia di spettacolo sempre affascinante: Il Gran Teatro dei Burattini di Rancia VerdeBlu, per la gioia dei bambini e di tutta la famiglia. Dopo lo straordinario successo di pubblico e critica ottenuto nella scorsa stagione, dal 30 gennaio al 16 febbraio torna la raffinata comicità di Mel Brooks e del suo musical “Frankenstein Junior”, prodotto da Compagnia della Rancia con uno strepitoso Giampiero Ingrassia nel ruolo del titolo ed un cast affiatatissimo diretto da Saverio Marconi con la regia associata di Marco Iacomelli. Venerdì 21 febbraio una divertentissima commedia sull’eterno tema della “contrapposizione” uomo-donna: Gabriele Cirilli sarà protagonista di “Lui e Lei”, scritta dallo stesso comico con Giorgio Ganzerli e Maria De Luca. Al suo fianco, sul palcoscenico, le bellissime Emy Bergamo e Federica Nargi. Dirige Federico Moccia. Sabato 22 febbraio il cartellone propone una serata davvero “magica”. L’illusionista Gaetano Triggiano porta finalmente a Milano il suo spettacolo “Real Illusion”, con la direzione artistica di Arturo Brachetti e la regia di Serge Denoncourt del Cirque Du Soleil. Triggiano ci trasporterà nel suo mondo, dove ogni limite razionale è superato, dove le leggi della fisica sono sconvolte, dove è possibile far accadere tutto quello che può essere immaginato. Dal 27 febbraio al 16 marzo ecco la nuova produzione 2014 della Compagnia della Rancia: “AAA Cercasi Cenerentola”, una favola musicale per tutta la famiglia a ritmo di rock’n’roll scritta da Saverio Marconi e Stefano D’Orazio con le musiche di Stefano Cenci. Paolo Ruffini sarà il Principe alla ricerca appunto di Cenerentola, mentre Manuel Frattini vestirà i panni del suo fidato consigliere. Dirigono Saverio Marconi e Marco Iacomelli. “Una serata unica” è il titolo dello spettacolo che il comico Maurizio Battista proporrà sul nostro palcoscenico il 21 e 22 marzo: una raffica di critiche pungenti e di incisivi buoni propositi da un personaggio che sa leggere molto bene la realtà del quotidiano. Il Gran Gala “Il Cigno Nero” è la proposta di danza in scena il 29 e 30 marzo che vedrà come protagonisti i primi ballerini dell’American Ballet Theatre: un grande evento, curato da Daniele Cipriani, dedicato alle straordinarie musiche di Tchaikovsky e alle immortali coreografie di Marius Petipa, accompagnate dalle proiezioni artistiche create dal videoartista Massimiliano Siccardi. Dall’1 al 6 aprile il palcoscenico del Teatro della Luna vivrà l’irrefrenabile entusiasmo di “Musical Rocks!”, una grande produzione internazionale che propone i più famosi brani rock tratti dai più celebri musical, con spettacolari effetti di luce, coreografie coinvolgenti, gigantesche proiezioni e la magia di un suono coinvolgente da vero concerto rock. Un atteso ritorno a Milano è quello di “Variazioni Enigmatiche”, il testo di Schmitt che ha visto il ritorno in scena, come attore, di Saverio Marconi. Lo spettacolo, con la regia di Gabriela Eleonori, sarà in scena dal 4 al 6 aprile presso il Live Forum (ingresso di fronte al Teatro della Luna).
  4. 4. Giovedì 10 aprile direttamente da “Striscia la notizia” arriva Cristiano Militello protagonista di “Mi saluta Militello!?”. Il comico ripercorre con la sua verve da toscanaccio i primi vent’anni della sua carriera, consacrata dalla rubrica Striscia lo striscione. Inoltre, per tutta la durata della stagione, il Teatro della Luna diventa la residenza della Compagnia “La Casa delle Storie”, ospitando al sabato pomeriggio ed alla domenica mattina, nel foyer del Teatro, spettacoli per bambini “da 3 a 96 anni”, ispirati alle più celebri fiabe della letteratura per l’infanzia: I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso, Hänsel e Gretel, Il Gatto con gli Stivali, Il Pifferaio Magico, Il Lupo e i Sette Capretti (novità 2013-2014). Ci sarà poi spazio per la solidarietà, con una serata speciale, il 30 novembre, dedicata alla Fondazione Rava e per altre sorprese destinate ad arricchire ulteriormente il cartellone del Teatro, a cominciare, il 31 ottobre, da una serata speciale dedicata agli spettacoli di Compagnia della Rancia in cartellone, per festeggiare anche i 30 anni di attività della stessa. I biglietti per gli spettacoli della stagione sono in vendita da oggi, 16 luglio, in tutti i punti vendita TicketOne, on line su www.ticketone.it e telefonicamente al numero unico nazionale 892.101 (numero a pagamento). Per festeggiare i 30 anni di Compagnia della Rancia è stato previsto anche uno speciale pacchetto con i tre musical Rancia in cartellone, in vendita fino al 3 novembre, che offre uno sconto del 50% sul prezzo dei biglietti. Sempre solo fino al 3 novembre i tre spettacoli sono comunque in vendita singolarmente al prezzo scontato del 40%. Teatro della Luna Via G. di Vittorio, 6 20090 Assago (MI) Tel. +39 02 48857 7516 www.teatrodellaluna.com www.facebook.com/teatrodellaluna Ufficio Stampa: Mario Macchitella Tel. +39 02 48857 355 Mob. +39 335 7094059 e-mail: mario.macchitella@forumnet.it Alcune immagini degli spettacoli sono disponibili all’indirizzo web: www.teatrodellaluna.com/fototdl2013.zip
  5. 5. Venerdì 25 e sabato 26 ottobre 2013 – Ore 21 Giulia Eventi presenta Simone Sibillano e Valeria Monetti in AMERICA il musical di Guido Cataldo e Simone Sibillano musiche di Guido Cataldo regia di Simone Sibillano Un docu-musical sull'emigrazione italiana di inizio Novecento, frutto della collaborazione tra il compositore Guido Cataldo e Simone Sibillano, al suo esordio nel ruolo di regista. In scena, tra gli altri, Valeria Monetti (Sette Spose per Sette Fratelli e Rain Man regia Saverio Marconi, Datemi tre Caravelle con Alessandro Preziosi, Robin Hood con Manuel Frattini), Chiara Materassi (Wojtyla Generation di Raffaele Avallone, Mamma Mia! e La Febbre del Sabato Sera prodotti in Italia da Stage Entertainment) oltre allo stesso Simone Sibillano (Il Grande Campione di Giuseppe Patroni Griffi con Massimo Ranieri, Aladin di Fabrizio Angelini, I Promessi Sposi di Tato Russo, Jesus Christ Superstar di Fabrizio Angelini, Il Fantasma dell'Opera di Andre De la Roche, Biancaneve il Musical di Enrico Botta, solo per citarne alcuni). La trama dell'opera, ispirata a vicende e testimonianze di quanti vissero il flusso migratorio del secolo passato, è incentrata sul viaggio di un gruppo di emigranti italiani che, provenendo da diverse città dell'Italia Meridionale, nel 1910 si imbarcarono alla volta di un'America tanto lontana quanto ideale, in cerca di lavoro e di futuro. Seguendo il ritmo scandito dal viaggio, lo spettacolo si compone di tre parti perfettamente integrate tra loro accompagnando così il pubblico in un percorso emotivo crescente ed emozionante. L'inizio dell'opera è ambientato nei paesi del Sud Italia, mostrando frammenti di vita quotidiana del tempo, ponendo in luce le difficoltà sociali e il tormentato rapporto di amore-odio tra una terra madre ormai sterile e ingenerosa e i suoi figli, futuri emigranti. In una simile realtà fatta di povertà, frustrazione e pregiudizio, continuano tuttavia a sopravvivere sogni di speranza, segni di una indomita volontà di non soccombere e cercare nuovi inizi. Le storie dei diversi personaggi, ciascuno con un proprio passato e un personale bisogno di futuro, si intrecciano come la trama di un unico tessuto: spinto dalle proprie ragioni giunge ognuno al porto, per abbandonare la sua terra, la sua casa.
  6. 6. Lunedì 28 e martedì 29 ottobre 2013 – ore 21 Ateneu Nou Barris (Barcellona) presenta CIRCUS KLEZMER drammaturgia di Irma Borges ideazione e regia di Adrian Schvarzstein In un villaggio dell'Europa orientale, che non è vicino, né lontano. In un'epoca che non è né ora né prima, né dopo, è l’inizio di una grande festa. I cittadini sono molto eccitati e vanno avanti e indietro facendo mille giocolerie, acrobazie e avventure ... perché si tratta di un giorno molto speciale. Nel mercato, i musicisti stanno accordando i loro strumenti e la musica klezmer si comincia ad ascoltare in tutti gli angoli. Lo scemo del villaggio lancia in cielo gli inviti. Gli inviti di cosa? Per il matrimonio! Ma, come in tutte le storie, ci sono sempre degli inconvenienti. E tutto questo avviene con grande umorismo, perché gli abitanti di questo luogo speciale avranno sempre un asso nella manica per questo giorno tanto atteso che resterà scolpito nella loro memoria, e in quella della sposa, dello sposo e di tutti gli ospiti. Il grande matrimonio si terrà nel Circus Klezmer. Il circo è stato per lungo tempo uno spettacolo di intrattenimento popolare. Ma durante gli anni settanta in Europa arriva una nuova tendenza, il circo contemporaneo, o nuovo circo, una forma di intrattenimento in cui i numeri di circo (acrobatica, giocoleria, ecc.) sono accompagnati da una storia e da personaggi ben definiti e abbracciando, a volte, altre arti dello spettacolo: in questo caso, la musica klezmer. Dalle sue origini è stata una musica per le celebrazioni e in questo spettacolo accompagna un grande matrimonio. Si tratta di un tipo di musica con molte sfumature e che, nel caso di Circus Klezmer, accompagna momenti di carattere poetico e vivace ad una storia da spiegare. Proposta del tutto inedita quella che presenta il Circus Klezmer, dove sarà proprio questo genere di musica, che tradizionalmente accompagna le feste di nozze, a fare da colonna sonora ad una rappresentazione in cui riso, tensione e commozione si alterneranno incollando alla poltrona gli spettatori, rivelando appieno i caratteri propri del nuovo circo. L'abilità degli artisti del circo e dell'arte di strada disegneranno una vicenda ambientata in un paese dell'Est europeo.
  7. 7. Dal 6 al 17 novembre Compagnia dell’Alba in collaborazione con il Teatro Stabile d’Abruzzo presenta AGGIUNGI UN POSTO A TAVOLA commedia musicale di Garinei e Giovannini scritta con Iaia Fiastri musiche di Armando Trovajoli coreografie originali di Gino Landi regia e coreografie riprodotte da Fabrizio Angelini prima edizione professionale italiana autorizzata dagli autori e dagli eredi dopo le cinque precedenti di esclusiva del Teatro Sistina di Roma La commedia musicale italiana più famosa al mondo, scritta da Garinei e Giovannini nel 1974 con Iaia Fiastri, liberamente ispirata al romanzo di David Forrest After me the deluge con le musiche di Armando Trovajoli, viene riproposta dalla Compagnia dell’Alba in una versione assolutamente fedele all’originale degli anni Settanta. Lo spettacolo - diretto da Fabrizio Angelini, con Gabriele de Guglielmo nella parte principale di Don Silvestro, la “voce di Lassù” di Sebastiano Nardone e un cast di brillanti performer che cantano esclusivamente dal vivo (cori compresi) - farà rivivere l’indimenticabile avventura di Don Silvestro, di Clementina, del Sindaco Crispino, di Toto e di Consolazione. La proposta è stata accolta con entusiasmo dagli autori e dagli eredi e gli interpreti hanno superato un’apposita audizione alla presenza del Maestro Armando Trovajoli, poco prima della sua scomparsa. Nel cast, come special guest nel ruolo di Clementina, Arianna, che torna quindi al Teatro della Luna a dieci anni dal grande successo personale ottenuto nel ruolo di Turchina in “Pinocchio il grande musical”. Un monumento nazionale: ecco cos’è questo spettacolo. Il primo lavoro che ho visto a teatro, nella sua edizione originale (avevo 11 anni), e che probabilmente mi ha fatto decidere quello che avrei fatto da grande… Che in qualche modo mi ha accompagnato nel corso della vita, e che ora il destino ha voluto mettere nelle mie mani… Non c’è molto da dire: massima umiltà e rispetto, con il doveroso timore che si può avere nell’accostarsi ad un capolavoro del Teatro italiano. In un momento difficile come quello che stiamo vivendo, noi come teatranti mettiamo la nostra passione, l’entusiasmo e la professionalità al servizio dello spettacolo. Nessun migliore auspicio che le parole di Garinei & Giovannini in un’intervista del 9 maggio 1975 a Renzo Tian per “Il Messaggero”, al termine della prima trionfale stagione di repliche: «Forse lo spettacolo ha toccato le corde giuste al momento giusto. Parlava di un diluvio mentre eravamo dentro un ciclone; mostrava un barlume di luce mentre eravamo nel buio di un tunnel, e finiva su una nota di speranza e di solidarietà. Sono cose che contano, in tempi di egoismo e ostilità feroci. Una cosa è certa: la gente esce dallo spettacolo contenta, sollevata. Sembra che ciascuno si porti via una fettina di gioia, di fiducia». Fabrizio Angelini
  8. 8. Venerdì 22 novembre 2013 - ore 21 Rockopera presenta ABBAdream Abba Tribute Show Gli ABBA sono stati il gruppo musicale pop svedese di maggior successo. Si stima che abbiano venduto oltre 375 milioni di dischi in tutto il mondo, e rappresentano quindi una delle band più popolari nella storia della musica leggera. Il gruppo si costituì intorno al 1970 e non ha mai cambiato la propria formazione: Björn Ulvaeus, Benny Andersson, Agnetha Fältskog e Anni-Frid Lyngstad (meglio conosciuta come "Frida"). Quattro anni dopo erano già all'apice della loro carriera musicale dopo aver vinto l'edizione dell'Eurofestival nel 1974 con Waterloo. Il gruppo si sciolse nel 1982 e, da allora, nessuna reunion è stata mai progettata dai quattro; nel 2000 fu proposto agli ABBA di riunirsi per un tour di 100 concerti in cambio di un compenso pari a, secondo indiscrezioni, un miliardo di dollari, ma questi rifiutarono "per non deludere i fan". Lo spettacolo ABBAdream è un affettuoso omaggio ad una grande band, le cui canzoni sono ormai considerate un vero e proprio 'cult', anche grazie al musical teatrale "Mamma mia!" ed al film di successo con Meryl Streep e Pierce Brosnan. Le canzoni sono eseguite interamente dal vivo da una band che supporta le due voci femminili. Ma non è solo la musica a fare grande uno spettacolo: luci, coreografie e costumi coloratissimi, tutto in puro stile ABBA, affinché il pubblico possa divertirsi ed emozionarsi.
  9. 9. Venerdì 29 novembre 2013 – ore 21 Grooveme Entertainment presenta Cinzia Leone in MAMMA SEI SEMPRE NEI MIEI PENSIERI. SPOSTATI! scritto da Cinzia Leone e Fabio Mureddu con la partecipazione di Federica Lugli regia di Fabio Mureddu È uno spettacolo sulla "mammità", sul distacco dal cordone ombelicale, su come la mamma condiziona i nostri atteggiamenti, i nostri pensieri e tutto il nostro essere. Viene "analizzata" comicamente l'impronta che ogni madre lascia sulla propria figlia, e che la figlia lascerà a sua volta sui propri figli. Durante lo spettacolo Cinzia Leone viene continuamente interrotta da telefonate della madre che le sottopone problemi gastrici, intestinali... e Cinzia, condizionata dalle telefonate della madre, viene portata a ripercorrere le origini della vita - e l'evoluzione della mamma - dal protozoico, l'era primordiale, al cenozoico, l'era attuale. “Non è uno spettacolo sulle mammine” – ci tiene a precisare Cinzia – “bensì sulla “mammità”, sul significato di “essere madre” e sull’analisi della madre che è dentro tutti noi. Perché ognuno pensa di agire per conto proprio, ma c’è sempre il fattore mamma dentro di noi, che è lì pronto a condizionarti. Al di là della figura materna, è la nostra crescita che viene messa in discussione, in ogni nostra azione dobbiamo capire dove finisce il condizionamento materno e dove cominciamo noi”.
  10. 10. Domenica 1 dicembre 2013 – ore 20 Manuel Frattini in SINDROME DA MUSICAL di Lena Biolcati consulenza artistica di Stefano D'Orazio con Andrea Casati, Lucia Blanco, Angelo Di Figlia, Eleonora Lombardo, Andrea Verzicco, Nadia Scherani con la partecipazione di Silvia Di Stefano regia di Alfonso Lambo Torna “a grande richiesta” al Teatro della Luna "Sindrome da Musical", il divertente spettacolo di Lena Biolcati con cui Manuel Frattini ripercorre, con una trama molto divertente, il proprio percorso artistico attraverso brani dei più famosi musical italiani ed internazionali.
  11. 11. Dal 3 all’8 dicembre 2013 MARTE Musica Arte Spettacolo presenta SOLO TU! il pop musical con le canzoni dei Matia Bazar da un’idea di Carlo Marrale e Marco Marini scene di Laura Benzi coreografie di Antonietta Scuderi show design di Emiliano Morgia regia di Elena Dragonetti SOLO TU! è il pop-musical scritto da Carlo Marrale, fondatore dei Matia Bazar ed autore di alcuni tra i successi discografici che hanno fatto la storia della musica leggera nel nostro Paese (Vacanze romane, Per un’ora d’amore, Ti sento, Stasera che sera, Solo tu, per citarne solamente qualcuno) e da Marco Marini, musicista, editore ed autore di musical. SOLO TU! combina una trama quanto mai attuale, imperniata sul ruolo della donna italiana oggi, con la produzione musicale più rappresentativa dei Matia Bazar, dal 1975 al 1989. L´inedito intreccio, ricco di colpi di scena e sviluppi mai scontati, racconta di un´Italia nuova, che in tempi di crisi si interroga sui propri valori. È crisi anche per i sentimenti? I protagonisti di SOLO TU! sono personaggi vicini a tutti noi e fanno proprie le canzoni dei Matia Bazar, rendendole - tramite le proprie vicende personali - quanto mai attuali e contemporanee. Lo show design è stato affidato ad Emiliano Morgia, uno dei creativi di suono e luci più stimati a livello internazionale (lighting solutions per Sting, Jovanotti, Olimpiadi Torino 2006 tra le altre). Nel cast, tra gli altri, Lisa Angelillo (Mamma Mia!) e Andrea Bottesini (Zelig).
  12. 12. Venerdì 13 e sabato 14 dicembre 2013 Stuntman Show presenta CAPPUCCETTO ROSSO – La commedia musicale libretto di Tobia Rossi liriche di Antonio Torella musiche di Giovanni Maria Lori coreografie di Francesca Cis regia di Marco Giony Cappuccetto Rosso è una delle favole più popolari in tutto il mondo, resa celebre, tra gli altri, da Charles Perrault (con il titolo Le Petit Chaperon Rouge) e dai Fratelli Grimm (Rotkäppchen). È generalmente la prima favola che si racconta ai bambini e che viene memorizzata nell'età infantile. La libera interpretazione che verrà data a teatro rispecchia l'immagine che i bimbi più piccoli hanno della "Famosa Bambina col Cappuccio Rosso". Dopo avere superato gli ostacoli che le si presentano, Cappuccetto Rosso vince sul Lupo, salva la "Nonnina" e, con l'aiuto del Cacciatore, torna "vittoriosa" dalla Mamma. Ritmo, “buoni sentimenti” e allegria faranno trascorrere un’ora e mezza di puro divertimento! Lo spettacolo, diretto da Marco Giony con un cast in via di definizione, è presentato da Stuntman Show, realtà che opera da anni nella realizzazione di show e “stunt-show” presso l’Arena e il Teatro del parco a tema di “Mirabilandia”.
  13. 13. Dal 27 dicembre 2013 al 19 gennaio 2014 Compagnia della Rancia e Musical Italia presentano GREASE il musical di Jim Jacobs, Warren Casey regia di Saverio Marconi co-regia di Marco Iacomelli Grease, il musical dei record, che si è affermato come primo long running show della storia dello spettacolo in Italia, continua a ottenere dal pubblico un consenso mai visto e torna davvero “a grande richiesta” dopo il sold out della scorsa stagione. Lo spettacolo ha festeggiato nel 2012 i 15 anni dal debutto: “Il segreto del successo e della longevità di Grease - afferma Saverio Marconi, regista dello spettacolo – sta nelle musiche trascinanti sempre alla moda, che piacciono ai giovani e ai meno giovani. Il musical incarna l’eterna adolescenza: è l’età d’oro del benessere, del boom americano e della spensieratezza”. “Grease è la fresca energia dei teenager - continua Marco Iacomelli, co- regista - la stessa di ogni generazione, accompagnata da quel rock 'n' roll maledetto e selvaggio che si traduce in un caleidoscopio infinito di colori e ritmi serrati, che ancora oggi continua a travolgerci e a farci scatenare”. Lo spettacolo ha alternato sul palco, dal suo debutto a oggi, più di 120 artisti, rappresentando per molti di essi un trampolino di lancio. Grease rappresenta l’iconografia classica dell’America degli Anni 50, un collage di immagini colorate ed esplosive: il rock ‘n’ roll e le atmosfere da fast food, i pigiama party e i motori truccati delle vecchie auto, i giubbotti di pelle e le gonne a ruota, il ciuffo alla Elvis e la brillantina. Simboli intramontabili di una generazione che hanno trasformato lo spettacolo in un fenomeno ineguagliabile. Lo spettacolo nasce nel 1971, quando Jim Jacobs e Warren Casey decidono di realizzare un musical composto solo su chitarra in un teatro sperimentale di Chicago; lo chiamano “Grease” per evocare i capelli imbrillantinati, hamburger, patatine fritte e favolose automobili fuoriserie sporche e infangate: un successo diventato un “classico” in tutto il mondo, che ha visto anche la consacrazione teatrale di grandi attori come John Travolta (interprete di un ruolo minore, prima di indossare il giubbotto di Danny Zuko nel celebre film) e Richard Gere. La colonna sonora di Grease, rimasta per settimane al primo posto delle classifiche in molti paesi, si compone di canzoni diventate classici da repertorio; in Gran Bretagna "You're The One That I Want" e "Summer Nights" sono arrivate entrambe in vetta alle hit parade e vi sono restate per anni e la canzone "Hopelessly Devoted to You", cantata nella versione cinematografica da Olivia Newton-John, ha ricevuto nel 1979 una nomination al premio Oscar per la migliore canzone originale. La storia d’amore tra Danny e Sandy, i sogni dei T-Birds e delle Pink Ladies e, soprattutto, tanto rock ’n’ roll, fanno sì che Grease sia diventato sinonimo di energia pura e divertimento.
  14. 14. Sabato 25 gennaio 2014 – ore 15 e 17.30 Gran Teatro dei Burattini di Rancia VerdeBlu PINOCCHIO, storia di un burattino adattamenti e regia Ada Borgiani - Decorazione fondali e pupazzi Carla Accoramboni musiche Aldo Passarini Il magico mondo dei burattini fa rivivere una favola senza tempo che da sempre appassiona generazioni di grandi e piccini: Pinocchio, il burattino impertinente e disobbediente, ma dal cuore grande, nato dalla penna di Collodi. Si racconta con ritmo e semplicità di quando Mastro Ciliegia trova un pezzo di legno che piange e ride come un bambino e lo regala al suo amico Geppetto, di come questi lo trasformi in un meraviglioso burattino che sa ballare, tirar di scherma e fare grandi acrobazie; delle sue trasformazioni e delle burrascose avventure in cui Pinocchio, vera birba matricolata, si caccia: “non mi serve niente io so far da me, sono libero, per un burattino basta che si fa vita facile, cerco per il mondo quel che servirà con la libertà, un po’ d’allegria, per la vita mia… mi basta così”. I bambini ritroveranno il Grillo Parlante, il Gatto e la Volpe, la Fata dai Capelli Turchini e gli altri leggendari personaggi che, tra momenti divertenti ed emozionanti, accompagneranno Pinocchio verso la realizzazione del suo desiderio più grande …! Domenica 26 gennaio 2014 – ore 15 e 17.30 Gran Teatro dei Burattini di Rancia VerdeBlu FIABE POPOLARI testo e figure Ada Borgiani, Ludovica Benadduci; musiche Aldo Passarini Tratte dalla raccolta di “Fiabe Italiane” di Italo Calvino, in “Fiabe Popolari” si ritrovano gli elementi originari delle più grandi e famose fiabe antiche - sia regionali che internazionali - con un’attenzione particolare alle tradizioni e alle radici. I bambini potranno seguire con grande partecipazione le vicende di Peppinello, il ragazzo che doveva cercare il Diavolo, di Pitichì e l’Orco e di Cicella, la fanciulla costretta a trasportare l’acqua con un cestello, fino al delizioso finale con Gallo Cristallo, un intreccio di fiaba-filastrocca così carico di ritmo e musicalità da trasformarsi in un ritornello che resta in mente e che tutti finiscono col cantare insieme ai burattini: “Gallo Cristallo, Gallina Cristallina, Oca contessa, Anatra badessa, Uccellino Cardellino si va subito alle nozze di Pollicino”.
  15. 15. Dal 30 gennaio al 16 febbraio 2014 Compagnia della Rancia presenta Giampiero Ingrassia in FRANKENSTEIN JUNIOR il nuovo musical di Mel Brooks testo di Mel Brooks e Thomas Meehan musica e liriche di Mel Brooks regia e coreografie originali di Susan Stroman regia di Saverio Marconi regia associata di Marco Iacomelli Un altro ritorno attesissimo dopo il grande successo dello scorso gennaio: un classico della comicità diventa musical con Giampiero Ingrassia nel ruolo del Dottor Frankenstein. “Si-può-fare!”, “Rimetta a posto la candela”, “Potrebbe essere peggio… potrebbe piovere”, “Diventerà molto popolare”: sono solo alcune delle battute entrate nella memoria degli appassionati di Frankenstein Junior, il film dal quale lo stesso Mel Brooks ha tratto il musical. La versione italiana, diretta da Saverio Marconi con la regia associata di Marco Iacomelli, è una trasposizione fedele dell’ambientazione cinematografica, dove le scenografie in bianco nero di stampo gotico si contrappongono ai coloratissimi costumi e fanno da sfondo ai tanti momenti di irresistibile comicità. Trovate registiche e coreografiche originali ripropongono in chiave musical l’ironia propria del film attraverso veri e propri “numeri”, su tutti quello tra Frankenstein e il Mostro sulle note di “Puttin’ on the Ritz” di Irving Berlin. Tradotta da Franco Travaglio, la versione italiana di “Frankenstein Junior” porta a teatro la comicità del film, impreziosita dalle musiche originali composte dallo stesso Mel Brooks. L’atmosfera del castello di Victor Von Frankenstein, del laboratorio e degli altri ambienti si deve alle scenografie di Gabriele Moreschi; le coreografie di Gillian Bruce esaltano il ritmo dei numeri musicali e, col loro mix di tecnica, virtuosismi e interpretazione, accompagnano gli spettatori in due ore di spettacolo “mostruosamente divertenti”.
  16. 16. Venerdì 21 febbraio 2014 – ore 21 Gabriele Cirilli in LUI E LEI una commedia di Giorgio Ganzerli - Gabriele Cirilli – Maria De Luca con Emy Bergamo, Federica Nargi regia di Federico Moccia Tutto lascia intendere che dalla mela di Adamo ed Eva le cose si siano rovinate, per sempre! L’uomo e la donna rimangono due mondi a confronto che ruotano su orbite parallele e che solo a tratti si avvicinano, ma in verità non si incontrano mai! Si accoppiano, si sposano, mettono su famiglia ma, non si sa per quale strano fenomeno, scelgono sempre il partner sbagliato! È quindi inevitabile che nessuno dei due sia contento dell’altro. Ognuno cerca nell’altra metà qualcosa che immancabilmente non trova ma che si ostina a cercare a causa della legge naturale che regola la sopravvivenza del genere umano. Senza scomodare accademici e ricercatori possiamo asserire che le divergenze tra i due antagonisti saltano all’occhio: la donna ha sempre freddo, l’uomo no; la donna si lava sempre, l’uomo no; per la donna esiste un mondo, per l’uomo esiste il televisore; per la donna esiste la casa, per l’uomo esiste il divano col telecomando; per la donna esiste la cenetta a lume di candela, per l’uomo esiste “Che si mangia?”; per la donna esistono l’amore, la passione, la felicità, la gioia, la disperazione, l’estasi, l’angoscia, la tenerezza, l’affetto, per l’uomo esiste il sesso! Dal dissidio al conflitto il passo è breve! È proprio l’eterno ping pong tra vizi e responsabilità in una coppia ad offrire innumerevoli spunti per altrettanti episodi a questa piéce, che è un omaggio alla commedia all’italiana. Federico Moccia, maestro nel dipingere l'amore in tutte le sue sfaccettature più contrastanti e i suoi terremoti interiori, guida la comicità schietta e coinvolgente di Gabriele Cirilli - conteso in scena da Emy Bergamo e Federica Nargi - tra le risate liberatorie che scaturiscono da alcuni quadri e le emozioni commoventi suscitate da altri, alla ricerca di una luce che porti ciascuno a districarsi nel complicato mondo della coppia. Lo spettacolo intreccia episodi basati su situazioni classiche come la litigata o il gioco ‘uomini contro donne’ o l’iper-apprensione femminile, a vicende originali e a volte paradossali, come il week end di paura o la coppia alle prese con la chirurgia estetica. Offrendo infine la preziosissima classifica dei modelli di uomo reperibili attualmente sul mercato ed il manuale del litigio con i relativi consigli su come evitare una litigata, come sminuire l’uomo spaccone, ecc. Insomma “Lui e Lei” offre una vasta gamma di situazioni comiche e anche qualche esilarante ‘consiglio per l’uso’.
  17. 17. Sabato 22 febbraio 2014 - ore 21 Gaetano Triggiano in REAL ILLUSION direzione artistica di Arturo Brachetti regia di Serge Denoncourt Uno spettacolo dove la magia, i sogni, le illusioni diventano realtà. Apparizioni, trasformazioni, sparizioni ad una velocità estrema, un’occasione unica per vivere una coinvolgente esperienza di magia. Gaetano Triggiano ci trasporterà nel suo mondo, dove ogni limite razionale è superato, dove le leggi della fisica sono sconvolte, dove è possibile far accadere tutto quello che può essere immaginato. Energia, velocità, forza, passione, poesia, amore, mistero e soprattutto magia sono gli ingredienti del sorprendente spettacolo del più veloce illusionista italiano. Un viaggio attraverso storie avventurose, momenti di sospensione e di tensione alternati ad altri brillanti e divertenti, tra le sue più grandi e incredibili illusioni. Uno spettacolo che farà divertire, che farà sognare ad occhi aperti adulti e bambini, trasportati nell’incanto della Magia. Triggiano è affiancato da un cast di speciali ballerini ed accompagnato dall’originale e coinvolgente colonna sonora del maestro Angelo Talocci. I testi sono scritti con il brillante Alessio Tagliento, autore di programmi televisivi tra cui Zelig, Colorado Cafè e Quelli che il Calcio. La direzione artistica è affidata al geniale Arturo Brachetti, attore, autore e regista di straordinarie commedie e musical di successo internazionale, mentre la regia è di Serge Denoncourt, regista del Cirque du Soleil. Gaetano Triggiano ha ottenuto numerosi riconoscimenti tra cui il Mandrake d’Or a Parigi nel 2007, come miglior artista magico. Con i suoi originali spettacoli ha raccolto successi dall’Europa all’Asia, e ha stupito milioni di spettatori attraverso le televisioni di tutto il mondo.
  18. 18. Dal 27 febbraio al 16 marzo 2014 Paolo Ruffini, Manuel Frattini in AAA CERCASI CENERENTOLA Una favola musicale per tutta la famiglia a ritmo di rock and roll scritta da Saverio Marconi e Stefano D’Orazio con le musiche di Stefano Cenci regia di Saverio Marconi e Marco Iacomelli Una carrozza, i rintocchi di mezzanotte, Matrigna e Sorellastre e una scarpetta di cristallo che calza a pennello solo a una misteriosa e bellissima ragazza… Non c’è dubbio: stiamo parlando di Cenerentola, una della favole più amate e raccontate. Aggiungiamo come protagonista il Principe per antonomasia (interpretato dal poliedrico Paolo Ruffini, che tornerà in teatro dopo i successi in tv e l’esperienza di un nuovo film) e Rodrigo, il fidato consigliere del Principe, severo all’apparenza ma con un gran cuore (Manuel Frattini, indiscusso punto di riferimento del musical italiano) e avremo quasi tutti gli ingredienti per una nuova commedia musicale per tutta la famiglia di Compagnia della Rancia. Manca all’appello solo Cenerentola: ci vorranno delle attente audizioni per sceglierla tra tutte le candidate che, tra una canzone e una coreografia, dovranno dimostrare di essere performer di talento e soprattutto di calzare alla perfezione la mitica scarpetta! “AAA cercasi Cenerentola” è scritto da Saverio Marconi e Stefano D’Orazio, che hanno voluto ambientare la loro rivisitazione negli anni Cinquanta, andando a ripescare le sensazioni e le emozioni della loro infanzia rimaste vivide tra i ricordi di quegli anni che hanno profondamente cambiato il mondo. “AAA cercasi Cenerentola” è una commedia musicale che, con la magia della favola, incanterà, stupirà e farà divertire bambine e bambini di tutte le età, anche quelli che credono di aver smesso di esserlo. La storia, in cui ritroveremo tutti i personaggi e i momenti clou della favola tradizionale, è ricca di inediti e divertentissimi imprevisti grazie alla tipica ironia della penna di D’Orazio e al trascinante ritmo della regia di Saverio Marconi e Marco Iacomelli, con le scene di Gabriele Moreschi e sulle note delle musiche originali di Stefano Cenci che, tra rock e fantasy, accompagneranno le frizzanti coreografie di Gillian Bruce in uno spettacolo pieno di colore, allegria, magia e sentimento.
  19. 19. Venerdì 21 e sabato 22 marzo AD Management presenta Maurizio Battista in UNA SERATA UNICA di Maurizio Battista Stagione di spassosi bilanci e di ironiche valutazioni per il simpaticissimo Maurizio Battista che – sempre al passo con i tempi – propone un’analisi dettagliata degli ultimi cinquant’anni della nostra vita. Non proprio un’Agenda Monti, ma certamente un susseguirsi di critiche pungenti e di incisivi buoni propositi suggeriti da un personaggio che sa leggere molto bene la realtà del quotidiano. Partendo dai sacrifici dei nostri nonni e dei nostri genitori - attraversando provocatoriamente vizi e virtù dei nostri tempi - Battista si svincola dal mondo della politica per ridere con tagliente ironia delle nostre responsabilità, delle scelte che abbiamo fatto negli anni, di come le abitudini sono cambiate, fino alla domanda fatidica: possiamo davvero chiamarlo progresso? “Una Serata unica” è il titolo che è tutto un programma, perché è una serata davvero unica e irrepetibile, come tutti gli spettacoli di Maurizio Battista, sempre basati sull’improvvisazione.
  20. 20. Sabato 29 e domenica 30 marzo GRAN GALA IL CIGNO NERO a cura di Daniele Cipriani video artista Massimiliano Siccardi presentato con le stelle dell’American Ballet Theatre coreografie di Michel Fokine, Maurice Béjart, Marius Petipa, Ben Stevenson Un grande evento, curato da Daniele Cipriani, dedicato alle straordinarie musiche di Tchaikovsky e alle immortali coreografie di Marius Petipa, accompagnate dalle proiezioni artistiche create dal videoartista Massimiliano Siccardi. I primi ballerini dell’American Ballet Theatre saranno i protagonisti assoluti della serata, alla quale parteciperanno anche grandi artisti della scena internazionale della danza, come la stella italiana Alessio Rezza, interprete dei maggiori ruoli al Teatro dell’Opera di Roma. Sarà anche l’occasione per lanciare una giovane promessa della danza internazionale, Flavia Stocchi, neo diplomata alla Scuola del Teatro dell’Opera. All’interno della serata saranno proposti al pubblico molti estratti del balletto originale, come ad esempio il celebre pas de quatre, inserito all’interno del divertissement che anima il secondo atto, dove la danza è accompagnata da uno dei movimenti musicali più famosi dello spettacolo e dell’intera produzione di Tchaikovsky. Successivamente potremo ammirare il pas de deux del Cigno Bianco, che si pone come suggello dell’amore vincitore sulle difficoltà, paladino dei sentimenti più puri. Odette, donna di giorno e cigno di notte, danza con il principe Siegfried che durante una battuta di caccia è deciso a ucciderla; l’improvvisa trasformazione del cigno in fanciulla lo renderà schiavo innamorato di quella creatura così seducente e pura. Ancora grandi emozioni con alcuni assoli di virtuosismo acrobatico del Giullare, una delle più divertenti figure del balletto, e con la Danza Spagnola dal ritmo coinvolgente ed incalzante, che fa da prologo al pas de deux del Cigno Nero: qui la perfida Odile, figlia del mago che tiene prigioniera Odette, incanta il principe Siegfried convincendolo a sposarla, condannando in questo modo la ragazza alla morte. I due Principal dell’American Ballet, attraverso morbide linee e virtuosismi di grande tecnica, ci sorprenderanno per la loro forza e la loro dinamicità prorompente. Il Gala non sarà unicamente dedicato alla danza classica, anzi, al contrario, la volontà è di sottolineare lo stretto rapporto che la danza classica ha con gli altri stili. È cosi che da Tchaikovsky arriviamo a Sergei Rachmaninof, da Petipa a Ben Stevenson con “Trois Préludes”, balletto emblematico del costante lavoro di studio a cui si sottopongono i ballerini. Un movimento danzante che anima i corpi e seduce lo sguardo dello spettatore, per un connubio perfetto tra musica e danza, in puro stile neoclassico.
  21. 21. Dall’1 al 6 aprile 2014 MUSICAL ROCKS! Best of Musical Rock Show da un'idea di Martin Böhm & Ludwig Coss coreografie di Natalie Holtom regia di Dean Welterlen Fin dal suo debutto nel 2009 a Vienna Musical Rocks! Ha ottenuto un grande successo, bissato negli anni successivi in tour in Germania. Lo spettacolo propone i più famosi brani rock tratti dai più celebri musical internazionali, con spettacolari giochi di luce, coreografie coinvolgenti, gigantesche proiezioni e la magia di un suono da vero concerto rock. Sei solisti, otto danzatori e una straordinaria rock band per lasciarsi travolgere da brani come Time Warp, Lady Marmalade, What A Feeling, The Phantom of the Opera, We Will Rock You, Mamma Mia e molti altri. Restare seduti e non ballare sarà impossibile!
  22. 22. Dal 4 al 6 aprile 2014 presso il Live Forum Compagnia della Rancia presenta VARIAZIONI ENIGMATICHE di Éric-Emmanuel Schmitt traduzione di Saverio Marconi e Gabriela Eleonori con Saverio Marconi e Gian Paolo Valentini regia di Gabriela Eleonori Saverio Marconi, dopo i successi cinematografici negli Anni Settanta, le regie di opere liriche, dei musical e degli spettacoli di prosa di Compagnia della Rancia, due anni fa è tornato in scena come attore scegliendo Schmitt e le sue Variazioni Enigmatiche, già straordinario successo di pubblico e di critica in Europa. Il titolo dell’opera fa riferimento a Enigma Variations, composizione del musicista inglese Edward Elgar, quattordici variazioni su una melodia che sembra impossibile da riconoscere, così come Schmitt sembra concepire il rapporto tra gli esseri umani come qualcosa che possiamo solo intuire. Lo spettacolo ha avuto un grande riscontro di critica e pubblico e torna a Milano dopo essere stato presentato nel 2012 proprio al Teatro della Luna nell’ambito del primo Festival “Sul Palcoscenico”.
  23. 23. Giovedì 10 aprile 2014 – ore 21 Cristiano Militello in MI SALUTA MILITELLO!? di Cristiano Militello e Andrea Camerini Cristiano Militello nel suo spettacolo mette in fila in modo tagliente e serrato i tic dell’uomo moderno, destreggiandosi a ritmo vertiginoso tra amanti e autovelox, tra centri commerciali e internet, tra calendari e discoteche. Caustico, curioso, accattivante, Militello ripercorre con la sua verve da toscanaccio i primi vent’anni della sua carriera. Non possono mancare poi: il video-monologo sugli “striscioni” più belli pubblicati nei tre volumi della saga di “Giulietta è ‘na zoccola” e trasmessi a “Striscia lo Striscione”; le clip degli omini che tentano di salutare Greggio e Iacchetti; gustosi aneddoti sul dietro le quinte della rubrica televisiva più seguita dagli italiani.
  24. 24. Teatro della Luna da ottobre 2013 a maggio 2014 Spettacoli per bambini e adulti da anni 6 a 96 di Elisabetta Milani e Giovanni Lucini Con Francesca Biffi, Francesca Giorgi, Valentina Grancini, Luca Liberatore, Federico Lotteri, Giovanni Lucini, Mattia Maffezzoli, Paola Passarello Adattamenti e regia Giovanni Lucini “La Casa delle Storie” ha finalmente trovato una nuova casa! Dopo l’assenza di un anno dalle scene milanesi a causa della chiusura del Teatro Smeraldo, la generosità e la disponibilità del Teatro della Luna ci permetteranno di animare il suo foyer con la magia degli spettacoli de “La Casa delle Storie”. “La Casa delle Storie” è una delle esperienze di teatro interattivo più appassionanti in circolazione. Non si tratta semplicemente di fiabe da ascoltare, ma da fare insieme, rendendo lo spettatore parte attiva e protagonista dello spettacolo. Le fiabe messe in scena, I Tre Porcellini, Cappuccetto Rosso, Hänsel e Gretel, Il Gatto con gli Stivali, Il Pifferaio Magico e Il Lupo e i Sette Capretti (novità 2013/2014) sono tra le più celebri della letteratura infantile e sono rappresentate nella loro versione originale rispettandone la tematica pedagogica. I personaggi delle fiabe rispecchiano tutti i generi umani: possono essere solari e ingenui, inquietanti e manipolatori, buoni e generosi ma anche cattivi ed egoisti. Rappresentano simbolicamente il mondo reale e, attraverso la parabola di formazione che mettono in scena, insegnano come affrontare le difficoltà della vita. Il lieto fine è sempre presente, ma non è mai scontato. Le fiabe, per questa natura, non hanno confini di età, il loro messaggio essenziale e universale è a disposizione di chiunque lo voglia ascoltare. “La Casa delle Storie” trasforma il pubblico da semplice spettatore in SpettAttore, stimolando la partecipazione diretta di adulti e bambini all’azione teatrale. Con un semplice meccanismo di assegnazione di ruoli, a gruppi, tutto il pubblico è coinvolto attivamente nelle rappresentazioni, diventando protagonista dello spettacolo. I novelli “SpettAttori” assumono vicendevolmente i ruoli dei personaggi delle fiabe, sapientemente guidati dagli attori professionisti in scena in uno spazio teatrale senza palcoscenico che non pone barriere tra attori e pubblico. Le musiche di scena e le luci teatrali contribuiscono a creare un’atmosfera suggestiva. Per i più piccoli questa esperienza si trasforma in una palestra di vita, in un’occasione di crescita che stimola le capacità creative e la condivisione delle emozioni e che permette di consolidare l’autostima e la sicurezza di sé. Per genitori, nonni e parenti, coinvolti in prima persona esattamente come i bambini nella rappresentazione, è un’esperienza preziosa e divertente insieme. Li aiuta a riscoprire la voglia di sognare e la capacità di emozionarsi e soprattutto a trovare nuovi canali di comunicazione con i più piccoli, introducendoli al mondo fatato del teatro. Il tutto in un clima di massimo divertimento, in un’atmosfera di gioco in cui in ogni situazione i sorrisi, le risate e il divertimento sono assicurati per tutti, in una situazione teatrale in cui i ruoli si scambiano, dove i bambini diventano adulti, gli adulti bambini e tutti insieme sono attori! www.lacasadellestorie.it www.facebook.com/CasaDelleStorie È necessaria la presenza di un adulto ogni 3 bambini. Orari: Sabato ore 15.30 Domenica ore 11.00 Calendario: 5,6,12, 27 ottobre; 10,17,24 novembre; 8 dicembre; 5,6 (lunedì, ore 15.30),12,19 gennaio; 2,9,16,23 febbraio; 2,9,16,30 marzo; 6,13,27 aprile; 4,11 maggio. Info Si consiglia sempre l’acquisto anticipato. La modalità dello spettacolo non prevede palcoscenico né posti assegnati. Lo spettacolo si svolge nel foyer del teatro. Per facilitare gli spostamenti e per favorire l’interazione, il pubblico verrà fatto accomodare su tappeti o sedie. Si consiglia un abbigliamento informale.
  25. 25. Stagione 2013/2014 PREZZI DEI BIGLIETTI (comprensivi dei diritti di prevendita) GREASE – FRANKENSTEIN JUNIOR – AAA CERCASI CENERENTOLA Acquisti fino al 3 novembre Pacchetto “30 anni Rancia” tutti i 3 spettacoli fino al 3 novembre Acquisti dopo il 3 novembre Poltronissima Blu € 33,00 € 82,50 € 55,00 Poltronissima € 27,00 € 66,00 € 44,00 Poltrona € 20,00 € 49,50 € 33,00 Riduzioni under 14, over 70 e studenti GREASE A SAN SILVESTRO 31/12/2013 con panettone e brindisi di mezzanotte con il cast Poltronissima Blu € 110,00 Poltronissima € 88,00 Poltrona € 66,00 Riduzioni under 14 e over 70 AMERICA, CINZIA LEONE, CAPPUCCETTO ROSSO, GABRIELE CIRILLI, SINDROME DA MUSICAL, CRISTIANO MILITELLO Poltronissima Blu € 33,00 Poltronissima € 27,00 Poltrona € 20,00 Riduzioni under 14 e over 70 VARIAZIONI ENIGMATICHE al Live Forum (di fronte all’ingresso del teatro) Posto unico € 22,00 Riduzioni under 14 e over 70 SPETTACOLI DI BURATTINI nel foyer del teatro Posto unico € 8,00 TUTTI GLI ALTRI SPETTACOLI Poltronissima Blu € 38,50 Poltronissima € 33,00 Poltrona € 27,50 Riduzioni under 14 e over 70
  26. 26. SPETTACOLI “LA CASA DELLE STORIE” nel foyer del teatro (in vendita a breve) Bambini fino a 3 anni € 6,00 Da 3 a 12 anni € 10,00 Adulti € 15,00 È necessaria la presenza di un adulto ogni tre bambini I prezzi dei Biglietti per “Musical Rocks” saranno comunicati a breve, contestualmente alla data di messa in vendita. Biglietti in vendita nel circuito TicketOne: punti vendita, www.ticketone.it , call center 892.101* * numero a pagamento GRUPPI DI ALMENO 10 PERSONE A PREZZI SPECIALI Ufficio Gruppi Teatro della Luna e-mail ufficiogruppi@teatrodellaluna.com Telefono 02/48857333
  27. 27. Il Teatro della Luna è l’unico esempio in Italia di teatro nato per ospitare i più grandi musical ed è caratterizzato dalle più innovative tecnologie in ambito teatrale. Realizzato nel 2003 da ForumNet - società specializzata nella gestione di impianti polifunzionali per lo spettacolo (tra cui il Mediolanum Forum di Milano ed il PalaLottomatica di Roma), nella produzione di contenuti e nei servizi per l’intrattenimento dal vivo - è stato progettato, in collaborazione con Compagnia della Rancia, con caratteristiche tecniche, quali le dimensioni di palcoscenico e backstage, adatte ad ospitare maestose scenografie, troppo ingombranti per lo standard dei teatri italiani. Il palco raggiunge la superficie record di 800 mq: lungo 40 metri per 20 di profondità, è caratterizzato da un’apertura scenica di oltre 16 metri, da una fossa orchestrale e da un ponte luci per 400 riflettori sul boccascena, con 3 postazioni per i seguipersona. La sala del teatro può ospitare fino a 1.730 persone ed è stata pensata per garantire la massima comodità e un’eccellente acustica, oltre a un’ottima visibilità da ogni punto, grazie a una platea a piano inclinato, con grandi poltrone imbottite e ampio spazio tra le file. Facilmente raggiungibile sia in auto sia con i mezzi pubblici, il Teatro della Luna è situato presso l’Area Forum ad Assago ed offre agli spettatori un ampio parcheggio adiacente alla struttura, da oltre 900 posti. Il teatro è raggiungibile con la Metropolitana Linea 2, Fermata Assago Milanofiori – Forum, a sole sette fermate dal centro. Fin dalla sua prima stagione, la programmazione del Teatro della Luna ha sviluppato in modo decisivo il mercato del teatro musicale in Italia, proponendo al pubblico spettacoli interpretati da grandi star e contribuendo, al tempo stesso, a creare per la prima volta nel nostro Paese un vivaio di giovani performer di grande talento. Il Teatro della Luna, oltre ai musical, ospita anche concerti, rassegne, spettacoli di cabaret, produzioni televisive, convention aziendali e, da alcune stagioni, ha aperto il proprio palcoscenico anche alla danza ed alla prosa.

×