Teatro
alla Carta
ComunicaMente (www.comunicamente.org)
è un’associazione culturale senza scopo di lucro,
nata nel 2007, con lo scopo di aff...
Unprogettocheintenderiportare
ilteatroalgrandepubblico
Talvolta il palco può rappresentare una sorta di muro
invisibile ch...
Ilconcettoditeatroalconsumo
paragonal’artealcibo
Il concetto di teatro al consumo paragona l’arte al cibo.
Il menu, che so...
Abbattimentofisicodella
separazionetraattoreepubblico Teatro alla Carta parla a un pubblico ricettivo, in grado
di accogli...
www.comunicamente.org
Per ulteriori informazioni:
Giovanna Cordone: giovanna.cordone@comunicamente.org 	
	3492620157
Laura...
Unprogettoideatoerealizzatoda
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Teatro alla carta - book del progetto

387

Published on

Published in: Entertainment & Humor
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
387
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
5
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Teatro alla carta - book del progetto

  1. 1. Teatro alla Carta
  2. 2. ComunicaMente (www.comunicamente.org) è un’associazione culturale senza scopo di lucro, nata nel 2007, con lo scopo di affrontare le tematiche del mondo della comunicazione e delle diverse discipline artistiche (cinema, arti figurative, letteratura, musica), attraverso il portale internet e gli eventi culturali che organizza in tutto il territorio milanese. ComunicaMente1.
  3. 3. Unprogettocheintenderiportare ilteatroalgrandepubblico Talvolta il palco può rappresentare una sorta di muro invisibile che separa l’artista dallo spettatore, rendendolo in tutto e per tutto passivo. Teatro alla carta sposta il luogo e il tempo del teatro riportandolo ad una dimensione facilmente raggiungibile. In sintesi possiamo riportare a poche linee essenziali le caratteristiche del nostro format: - la scelta di un tempo conviviale: un aperitivo o una cena come cornice flessibile al consumo teatrale, - l’abbattimento fisico della separazione tra attore e pubblico. L’attore si siede al tavolo con l’ascoltatore, rendendo la propria prestazione unica ed irripetibile, sempre differente per l’effetto di un’osmosi che solo a quel tavolo è possibile creare. 2. progetto
  4. 4. Ilconcettoditeatroalconsumo paragonal’artealcibo Il concetto di teatro al consumo paragona l’arte al cibo. Il menu, che solitamente include bevande e portate, in questo caso riporta anche monologhi e dialoghi che, con un loro specifico prezzo, possono essere ordinati dai clienti. Questo consente al pubblico di poter scegliere la quantità di teatro consumata, l’oggetto teatrale più appetibile e il tempo da dedicare al consumo artistico. Il progetto richiede, quindi, per la sua fattibilità: - attori che flessibilmente siano in grado di adattarsi a questo tipo di spettacolo preparando monologhi e dialoghi della duratamassimadi 7-10 min.daripeterepertuttoilcorsodellaserata - uno spazio fisico che possa ospitare un aperitivo o una cena - personale servizio bar/cucina - personale servizio attoriale (gli ordini teatrali vengono specificatamente assolti da camerieri preposti a questa funzione affiancati da un coordinatore attori) 2.
  5. 5. Abbattimentofisicodella separazionetraattoreepubblico Teatro alla Carta parla a un pubblico ricettivo, in grado di accogliere nuovi stimoli e aperto a modalità inedite di fruizione della cultura. Un pubblico allargato, non composto unicamente da appassionati frequentatori di teatri istituzionali, ma eterogeneo per età, genere e interessi. Il format si rivolge infatti sia a un target giovane sia a fasce di età più mature, in contesti conviviali di diversa natura. Ospitato in spazi di aggregazione ricreativa o in raffinati luoghi di ristorazione, Teatro alla Carta coinvolge sempre il suo pubblico, creando una profonda intimità tra attore e spettatore. Il pubblico si è da sempre identificato in due segmenti principali: - 60%: abitanti delle zone immediatamente limitrofe rispetto alla location dell’evento - 40%: visitatori che si spostano da un’area di residenza non prossima attratti dall’evento 3. pubblico
  6. 6. www.comunicamente.org Per ulteriori informazioni: Giovanna Cordone: giovanna.cordone@comunicamente.org 3492620157 Laura Carpani: laura.carpani@comunicamente.org 3484311830 5. informazioni Ristoranti,barogiardinicon lapossibilitàdiposizionareitavoli a2metrididistanza Teatro alla Carta è un evento che promuove l’aggregazione sociale in luoghi di ristorazione, bar, enoteche, giardini; spazi di dimensione medio-grande che possano ospitare cene o aperitivi. È infatti indispensabile che i tavoli del locale siano collocati a una distanza minima di circa due metri l’uno dall’altro, in modo da consentire una corretta riuscita delle prestazioni degli attori e un’attenta fruizione da parte degli spettatori. Come già sperimentato nelle precedenti edizioni, il format può adattarsi a differenti location. Se in un interno le performance attoriali rendono l’atmosfera raccolta e al tempo stesso vibrante, gli spazi aperti vengono valorizzati da un allestimento che mette al centro lo spettatore. In caso di evento in ambiente interno, Teatro alla carta può essere accompagnato e affiancato da performance teatrali anche all’esterno del locale, in modo da poter accogliere fin da subito il pubblico in un’atmosfera suggestiva e invogliare al consumo di monologhi e dialoghi. 50coperti - 4 attori, 1 coordinatore teatrale, 2 camerieri teatrali 100coperti- 8 attori, 2 coordinatori teatrali, 4 camerieri teatrali 4. luoghi
  7. 7. Unprogettoideatoerealizzatoda

×