Assorbimento atomico

1,204 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
1,204
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
592
Actions
Shares
0
Downloads
7
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Assorbimento atomico

  1. 1. Spettofotometro assorbimento atomico Tozlovan,Bufanio 4 API
  2. 2. Lo spettofotometro assorbimento atomico serve per ricercare metalli all interno dei campioni svolge una analisi quantitativa Sorgente luminosa Sistema di atomizzazione rivelatore Sistema elaborazione dati
  3. 3. STRUMENTO
  4. 4. Sorgente luminosa • Lampada a catodo cavo: é un tubo di vetro con all interno un bulbo di ceramica rivestito dal metallo da analizzare è presente un catodo.All interno c è un gas ( Argon),se applichiamo tensione elettrica le particelle positive di argon vanno a scontrarsi contro le cariche elettriche del catodo producendo cosi una radiazione ultravioletta con le caratteristiche del metallo da analizzare (fenomeno di sputtering). Quando le particelle si scontrano, si ionizzano e creano radiazioni monocromatiche,ha una finestra di quarzo che consente il passaggio della radiazione ultravioletta senza essere trattenuta.
  5. 5. Lampada a catodo cavo
  6. 6. SISTEMA DI ATOMIZZAZIONE • E composto da un bruciatore lamellare da un miscelatore. Nel miscelatore viene fatta entrare aria(comburente) e acetilene( combustibile) ruotando questi due gas creano una depressione per effetto venturi che sono in grado di aspirare il campione attraverso un capillare. Il campione viene poi nebullizzato( sotto forma di goccioline) sulla fiamma del bruciatore. Trattandosi di mettali abbiamo bisogno di temperature altissime di 2000-2500 C, l aria e l acetilene permettono di avere una temperatura di 3000 C. Quando il campione arriva sulla fiamma viene atomizzato, il campione diventa sotto forma di vapore
  7. 7. RIVELATORE • Il rivelatore è i n grado di trasformare il segnale luminoso in segnale elettrico è fotomoltiplicatore cioè in grado di amplificare il segnale della radiazione che altimenti sarebbe troppo piccola. il primo fotocatodo e rivestito da ossido di cesio che ha una bassisima elettronegativita( tendenza di un atomo di attrarre elettroni). Quando il nostro campione viene atomizzato sulla fiamma esso si trova sotto forma di particelle che quando incontrano la radiazione vengono trattenute giungono poi al rivelatore
  8. 8. FOTOMOLTIPLICAZIONE DEL RIVELATORE
  9. 9. SISTEMA ELABORAZIONE DATI • È il computer che analizza il segnale elettrico del rivelatore producendo un grafico in relazione alla assorbanza e la trasmittanza che rivelano poi la concentrazione dei metalli nel campione, si lavora utilizzando gli standar

×