Your SlideShare is downloading. ×
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Depressione e tentativi di suicidio in adolescenza [Capitolo 4 Storie di Adolescenza]

1,973

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,973
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
42
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. La depressione e i tentativi di suicidio in adolescenza
    • STORIE DI ADOLESCENZA
    • Esperienze di terapia familiare
    • Presentazione a cura di:
    • Jacopo Rizzuti
    • Ilaria Chiantore
    • Marc  Morra
  • 2.
    • TERMINE ABUSATO, CONFUSO CON TRISTEZZA
    • TRISTEZZA, INQUIETUDINE E DISPERAZIONI SEMBRANO AVER PERSO NON SOLO IL LORO SENSO, MA ANCHE IL LORO USO.
    • ANTIDEPRESSIVI E FARMACI.
    • SI È PERSA LA PERSONA, LA FAMIGLIA E LA COMUNITA’, CONCENTRANDOSI SOLO SUL CERVELLO.
    • ANXIETY AND DEPRESSION
    • RISPOSTE RAPIDE, CON “PILLOLE PER GUARIRE”.
    • LA PAURA PER LA DEPRESSIONE HA PORTATO AL NON SENTIRE PIU’ NIENTE, ESSERE SENTIMENTALMENTE VUOTI.
    DEPRESSIONE O TRISTEZZA ESISTENZIALE?
  • 3.
    • SENTIMENTO NATURALE E INTRINSECO DELL’ UOMO E DEGLI ANIMALI.
    • RISPOSTA E RISORSA PSICOFISIOLOGICA, SANA E ADATTIVA.
    • PORTA A RIFLETTERE SUI PROPRI LIMITI, GLI ERRORI, COME CORREGGERLI, DA’ IL TEMPO DI STARE COL DOLORE E SUPERARLO, RIDIMENSIONA EGOISMO, GRANDIOSITA’ ED EUFORIA CHE ALLONTANANO DAL MONDO INTERIORE E DAI RAPPORTI VERI CON GLI ALTRI.
    • FA ENTRARE IN CONTATTO CON L’ INTERIORE. NON E’ PATOLOGICA COME LA DEPRESSIONE
    TRISTEZZA
  • 4.
    • DEPRESSIONE: CONDIZIONE AFFETTIVA DISTURBATA, CHE PUO’ AVERE DIVERSE SFUMATURE DI GRAVITA’ E PERSISTENZA. SI PERDE LA GIOIA DI VIVERE, IL PIACERE NEL FARE LE COSE, LA SPERANZA. AUTOACCUSE DI INUTILITA’, AUTOSVALUTAZIONE E SENSI DI COLPA ESAGERATI, DISPERAZIONE, ANGOSCIA, ANSIA E POSSIBILI STATI EUFORICI COMPENSATORI.
    • DEPRESSIONE REATTIVA: FORMA PIU’ DIFFUSA, IN RISPOSTA A EVENTI O SITUAZIONI PARTICOLARI ESTERNE (TRAUMI, PERDITE, ECC.). HA NATURA RELAZIONALE, RISPONDE BENE ALLA PSICOTERAPIA FAMILIARE.
    • DEPRESSIONE ENDOGENA: DEPRESSIONE MAGGIORE, SINDROME MANIACO-DEPRESSIVA. QUADRI CLINICI GRAVI E CRONICI, CON SENTIMENTI DI DISPERAZIONE, TOTALE PERDITA DI PIACERE DELLA VITA, DISTURBI DELL’ UMORE, AUTOSVALORIZZAZIONE, DISTURBI D’ ANSIA, AUTOACCUSE, EPISODI MANIACALI. COMPROMETTE VARI CONTESTI DI VITA E COMPRENDE ANCHE COMPONENTI ORGANICHE.
    • LA DEPRESSIONE COMPRENDE FATTORI BIOLOGICI, PERSONALI E PSICOLOGICI E SOCIALI.
    DEPRESSIONE
  • 5.
    • VISSUTI DI NOIA, PAURA, ANGOSCIA, TIMIDEZZA E TRISTEZZA.
    • STATI DEPRESSIVI DI FONDO E RAPIDI CAMBIAMENTI D’ UMORE.
    • PERDITA DELL’ INFANZIA.
    • LA DEPRESSIONE PATOLOGICA SI PRESENTA SPESSO CON MALINCONIA E IRRITABILITA’, BASSA AUTOSTIMA, ABULIA, FOBIE E PAURE.
    • SVALUTAZIONE, DISPERAZIONE, ATTI AUTOLESIVI E SUICIDIO.
    • SINTOMI SPESSO MASCHERATI: ABUSO DI ALCHOOL E DROGHE, IPERATTIVITA’, DISTURBI ALIMENTARI. RENDONO DIFFICILE IL RICONOSCIMENTO E PREGGIORANO IL DECORSO DELLA DEPRESSIONE.
    • L’ ADOLESCENTA HA MOLTE RISORSE CHE POSSONO CONTRASTARE LA DEPRESSIONE.
    • NORMALE DEPRESSIONE ADOLESCENZIALE VS DEPRESSIONE PATOLOGICA
    DEPRESSIONE IN ADOLESCENZA
  • 6.
    • ATTACCHI DI PANICO ASSOCIATI ALLA DEPRESSIONE.
    • EHRENBERG: PATOLOGIA DELL’ AZIONE. DEPRESSIONE= FALLIMENTO E BLOCCO NEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DETTATI DALLA SOCIETA’.
    • TRISTEZZA E INIBIZIONE, PERDITA DELL’ INIZIATIVA, VISSUTI DI INADEGUATEZZA E INSUFFICIENZA.
    • CURA RAPIDA E EFFICACE: ANTIDEPRESSIVI E ANSIOLITICI.
    • ATTACCO DI PANICO: SIMBOLO DEL BLOCCO E DELL’INIBIZIONE. SINDROME CULTURALE (EHRENBERG).
    • ADOLESCENTI IMPREPARATI E SPAVENTATI DAL CONTATTO CON GLI ALTRI E CON SE STESSI VIVENDO IN TERMINI DI PRESTAZIONI PER RAGGIUNGERE IL SUCCESSO.
    • LA SOCIETA’ E LA CULTURA UNITE A FATTORI PERSONALI E PSICOLOGICI HANNO MODELLATO LA SINTOMATOLOGIA PSICOPATOLOGICA
    LE NUOVE DEPRESSIONI
  • 7. LA DEPRESSIONE, L'ADOLESCENTE E LA SUA FAMIGLIA
    • Cause della depressione reattiva nell'adolescente
    • Perdita di un membro significativo della famiglia (Bowlby)
    • Divorzio o conflitto coniugale
    • Fallimento scolastico e svalutazione nel sistema dei coetanei
    • Abusi e deprivazioni fisiche e psicologiche
  • 8. LA PERDITA DI UN MEMBRO DELLA FAMIGLIA IN ADOLESCENZA
    • Morte di un nonno
    • - causa di un possibile stato depressivo se associata a una fragilità individuale e/o a un cattivo coping system della famiglia
    • - occasione di apprendimento
    • Morte di un fratello
    • rischio di assumersi un ruolo inadatto addossandosi eccessive responsabilità
    • Morte di un genitore
  • 9.
    • Il dolore dell'adolescente si esprime raramente in modo esplicito; la depressione reattiva si manifesta spesso in modo indiretto, tramite comportamenti aggressivi, di rifiuto o autolesionistici, tramite la comparsa di disturbi psicosomatici e/o l'insuccesso a livello scolastico.
    • I genitori devono imparare a interpretare i diversi linguaggi con cui il ragazzo reagisce agli eventi negativi e alla sofferenza, senza negare o ignorare la tristezza del figlio.
  • 10.
    • Per questo ho preso una decisione: alla fine dell'anno scolastico, il giorno dei miei tredici anni, il 16 giugno prossimo, mi suicido. Attenzione, non intendo fare niente di spettacolare, come se fosse un atto di coraggio o di sfida. [...] Io ho pianificato attentamente la mia uscita di scena: ogni mese, da un anno a questa parte, rubo un sonnifero dalla scatola sul comodino della mamma. [...] Allora, il 16 giugno ho intenzione di rinfrescare un pochino la memoria della mia famiglia di sardine in scatola: darò fuoco all'appartamento. Poi andrò tranquillamente a dormire dalla nonna con i miei sonniferi. Senza casa e senza figlia, forse penseranno a tutti gli africani morti, o no?
    Brano tratto da: L’eleganza del riccio di Muriel Barbery
  • 11.
    • E io? Io che cosa provo? Ho paura di guardare dentro me stessa e vedere cosa sta succedendo. Mi vergogno anche un po'. Credo che in fondo io volessi morire e far soffrire Colombe, la mamma e papà solo perché ancora non avevo mai sofferto davvero. O meglio: soffrivo senza provare dolore, e tutti i miei bei progetti erano un lusso da ragazzina senza problemi. [...] Ma ora, per la prima volta, sono stata male, tanto male. [...] Per la prima volta in vita mia ho sperimentato il senso delle parole mai più. Beh, è una cosa terribile. Le pronunciamo cento volte al giorno, ma non sappiamo cosa stiamo dicendo, se non ci siamo ancora confrontati con un vero "mai più". In fondo nulla ci sembra definitivo.
    Brano tratto da: L’eleganza del riccio di Muriel Barbery
  • 12.
    • Il suicidio è diventato la seconda causa di morte tra i ragazzi dai 15 ai 19 anni, dopo gli incidenti stradali.
    • La percentuale di suicidio tra i giovani è TRIPLICATA negli ultimi 20 anni, senza contare le morti dovute a comportamenti a rischio con valenza suicidaria.
    • Sballo e incidenti in motorino come suicidi mascherati.
    TENTATIVI DI SUICIDIO IN ADOLESCENZA
  • 13.
    • Sondaggi rivelano circa il 20% di studenti di scuole secondarie hanno preso in considerazione il suicidio in qualche occasione.
    • Le ragazze lo minacciano di più e fanno dei tentativi più dimostrativi che realmente autolesivi.
    • I ragazzi ne parlano poco ma se si avvitano in una depressione maligna, lo mettono pratica in modo definitivo, con un rapporto di ben 1 a 7 tra femmine e maschi.
    TENTATIVI DI SUICIDIO IN ADOLESCENZA
  • 14.
    • Non esiste ancora un accordo sulla natura dei principali FATTORI DI RISCHIO nella ricerca di stampo psicoanalitico sulla psicodinamica del TS.
    • Nella maggior parte dei casi il TS in adolescenza è del tutto insospettato da parte dell’ambiente sia FAMILIARE che AMICALE.
    PSICODINAMICA DEL TENTATIVO DI SUICIDIO (TS) IN ADOLESCENZA
  • 15. PSICODINAMICA DEL TENTATIVO DI SUICIDIO (TS) IN ADOLESCENZA CONTEMPORANEAMENTE RISULTA DIFFICILE rintracciare l’esistenza di una sofferenza mentale tale da configurare un quadro di PSICOPATOLOGIA NOTA NON È COMPLICATO risostruire l’insieme di vicende RELAZIONALI che genera una rete di possibili EVENTI MICROTRAUMATICI
  • 16.
    • Ruolo del processo di SEPARAZIONE/INDIVIDUAZIONE
    • Il TS verrebbe messo in atto dall’adolescente che non riesce a separarsi e ad individuarsi dalla propria MADRE
    • In particolare per i figli maschi si creerebbe un immaginario cordone ombelicale che porta l’individuo ad essere fortemente dipendente divenendo FIGLIO CRONICO
    PSICODINAMICA DEL TENTATIVO DI SUICIDIO (TS) IN ADOLESCENZA
  • 17.
    • SUICIDIO come:
    • mezzo per la totale regressione verso la sicurezza tipica di uno stato simbiotico primario (TOTALE FUSIONE CON LA MADRE)
    • risoluzione della separazione/individuazione dalle figure genitoriali (illusione sacrificale dell’adolescente)
    PSICODINAMICA DEL TENTATIVO DI SUICIDIO (TS) IN ADOLESCENZA
  • 18.
    • Da un punto di vista più relazionale il TS è il disperato tentativo di difendere la PROPRIA IDENTIT Á e ristabilire limiti e confini dell’adolescente il cui narcisismo è fragile e vulnerabile
    • TS come ATTACCO AL PROPRIO CORPO, ma se vediamo il corpo come SIMBOLO DI LEGAME con le FIGURE GENITORIALI, questo attacco è rivolto ai GENITORI dell’adolescente.
    PSICODINAMICA DEL TENTATIVO DI SUICIDIO (TS) IN ADOLESCENZA
  • 19.
    • Gli adolescenti che tentano il suicidio non sembrano consapevoli della REALT Á DELLA MORTE per il proprio SENSO DI IMMORTALITÁ legato all’ingenuità infantile.
    • Inconsapevolezza sulla percezione del PASSAGGIO IRREVERSIBILE dalla VITA alla MORTE.
    PSICODINAMICA DEL TENTATIVO DI SUICIDIO (TS) IN ADOLESCENZA
  • 20.
    • Forma di comunicazione non verbale di estrema complessità
    • Messaggio relativo ad un contenuto essenziale che non può essere espresso altrimenti
    • Grido di aiuto per riannodare i fili di un legame spezzato con uno o entrambi i genitori
    • Espressione tragica del desiderio di farsi comprendere su cose molto serie, in cui si è incapaci di trovare le parole per comunicarle
    ASPETTI RELAZIONALI DEL TS
  • 21.
    • È fondamentale che la famiglia riesca a decifrare il linguaggio, spesso COMPLESSO e CRIPTICO, dell’adolescente anche in quei TS di tipo DIMOSTRATIVO.
    • Accade spesso invece che GENITORI e PARENTI coinvolti nella prima assistenza all’adolescente SCAMPATO ALLA MORTE, finiscano per banalizzare l’intento suicidario, definendolo una RAGAZZATA come espressione di DEBOLEZZA e IMMATURITÁ.
    ASPETTI RELAZIONALI DEL TS
  • 22. Vedo i fiumi dentro le mie vene, cercano cercano cercano cercano cercano il loro mare. Rompono gli argini, gli argini trovano cieli cieli cieli cieli cieli da fotografare. Sangue che scorre senza fantasia porta tumori di malinconia.
  • 23. Fattori di rischio Lutti improvvisi
  • 24. Fattori di rischio Separazioni coniugali ostili con forti triangolazioni dei figli
  • 25. Fattori di rischio Violenza domestica e abusi infantili
  • 26. Fattori di rischio Violenza domestica e abusi infantili
  • 27. Fattori di rischio Trascuratezza
  • 28. Fattori di rischio Sradicamento e/o marginalità sociali
  • 29. Fattori di rischio Accanimento contro il proprio corpo: Disordini alimentari
  • 30. Fattori di rischio Accanimento contro il proprio corpo: Dismorfofobie
  • 31. Fattori di rischio Delusioni amorose
  • 32.
    • Svalutazione
    • Etichettamento palese o celato: in famiglia
    • Etichettamento palese o celato: a scuola
    • Etichettamento palese o celato: nel gruppo dei Pari
    • Vergogna
    • TS pregressi come massimo fattore di rischio
    Fattori di rischio
  • 33. GLI INTERVENTI TERAPEUTICI D’URGENZA ADOLESCENTE CHE ATTUA TS ISTITUZIONE OSPEDALIERA che tende come prassi ad isolare l’adolescente al fine di evitare qualsiasi tipo di stress ADOLESCENTE CHIUSO IN UNA CAMPANA DI VETRO TS TS Sistema familiare bloccato Ricovero d’urgenza come spazio magico d’attesa
  • 34.
    • NODO CENTRALE: l’importanza data al SALVARE la vita dell’adolescente, deve essere tale anche nel RESTITUIRE, quella vita, al suo ambiente naturale
    GLI INTERVENTI TERAPEUTICI D’URGENZA CARL WHITAKER: “ PI Ù SI ALLARGA IL SISTEMA PI Ù VITA C’ È , PI Ù SI RESTRINGE IL SISTEMA MENO VITA C’ È ”
  • 35.
    • BREVE RICOVERO all’ospedale generale per le cure d’emergenza con conseguente ammissione al Clos Bernard mediante 3 condizioni fondamentali
    • L’adolescente deve essere d’accordo con l’ospedalizzazione (massimo per 10-12 gg).
    • La famiglia deve impegnarsi a partecipare a incontri familiari una o due volte alla settimana (sia durante che dopo il ricovero).
    • L’adolescente deve tornare a scuola nel più breve tempo possibile.
    Modello di ricovero dell’ospedale Clos Bernard di parigi
  • 36.
    • La filosofia che anima questo tipo di intervento è quella di far sentire la famiglia COMPETENTE e PROTAGONISTA anche nello spazio ospedaliero, ciò è fortemente motivante per ottenere l’accordo dell’adolescente.
    Modello di ricovero dell’ospedale Clos Bernard di parigi SINERGIA FAMIGLIA EQUIPE CURANTE
  • 37.
    • Anche dopo la fase ospedaliera spesso gli interventi psichiatrici e psicoterapeutici tendono a evitare stress e conivolgimenti familiari dell’adolescente, riducendo le risorse disponibili, per timore di creare o accentuare tensioni relazionali
    IL DOPO RICOVERO: come utilizzare la CRISI per favorire un CAMBIAMENTO INTERVENTO INDIVIDUALE FARMACI
  • 38.
    • CONTESTO CULTURALE
    • Molte di queste situazioni non arrivano all’attenzione dei terapeuti familiari perchè in una certa cultura familiare e sociale si tende a “normalizzare” il TS e a negarne le conseguenza future come se nulla fosse successo.
    IL DOPO RICOVERO: come utilizzare la CRISI per favorire un CAMBIAMENTO
  • 39.
    • RISCHIO POST RICOVERO
    • Dinamiche difensive per non pensare alle RAGIONI RELAZIONALI del TS e i conseguenti sensi di colpa.
    • Bisogno di celare all’esterno (famiglia estesa e contesto sociale) comportamenti ritenuti RIPROVEVOLI nell’opinione corrente, ad es.: la chiesa ha impedito per molti anni i funerali per i suicidi e la sepoltaura nei terreni consacrati.
    IL DOPO RICOVERO: come utilizzare la CRISI per favorire un CAMBIAMENTO
  • 40. IL DOPO RICOVERO: come utilizzare la CRISI per favorire un CAMBIAMENTO Il FOCUS è guardare Utilità FAMILIARE e SOCIALE di entrare nelle RAGIONI PROFONDE che spingono l’adolescente ad attuare il TS INEVITABILE CRISI FAMILIARE Mediante una LENTE POSITIVA che allarghi il campo visivo, EVITANDO Riduzione del TS alla ragazzata mediante NEGAZIONE e DINAMICHE RELAZIONALI DIFENSIVE DISTURBO MENTALE
  • 41.
    • Tenendo conto della VALENZA PERSONALE
    • comprendere come il TS è indubbiamente una
    • RISPOSTA A CONDIZIONI
    • ESISTENZIALI INSOPPORTABILI
    • e considerare:
    • LA NATURA INTERPERSONALE del TS
    • IL SIGNIFICATO RELAZIONALE del TS
    IL DOPO RICOVERO: come utilizzare la CRISI per favorire un CAMBIAMENTO
  • 42.  
  • 43.  
  • 44.  
  • 45.  
  • 46.  
  • 47. Three Little Birds Don't worry about a thing,  'Cause every little thing gonna be all right.  Singin': "Don't worry about a thing,  'Cause every little thing gonna be all right!"  Rise up this mornin',  Smiled with the risin' sun,  Three little birds  Pitch by my doorstep  Singin' sweet songs  Of melodies pure and true,  Sayin', ("This is my message to you-ou-ou:")  Singin': "Don't worry 'bout a thing,  'Cause every little thing gonna be all right."  Singin': "Don't worry (don't worry) 'bout a thing,  'Cause every little thing gonna be all right!"  Rise up this mornin',  Smiled with the risin' sun,  Three little birds  Pitch by my doorstep  Singin' sweet songs  Of melodies pure and true,  Sayin', "This is my message to you-ou-ou:"  Singin': "Don't worry about a thing, worry about a thing, oh!  Every little thing gonna be all right. Don't worry!"  Singin': "Don't worry about a thing" - I won't worry!  "'Cause every little thing gonna be all right."  Singin': "Don't worry about a thing,  'Cause every little thing gonna be all right" - I won't worry!  Singin': "Don't worry about a thing,  'Cause every little thing gonna be all right."  Singin': "Don't worry about a thing, oh no!  'Cause every little thing gonna be all right! 

×