Determina monia guarino per pordenone più facile

603 views
521 views

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total views
603
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
6
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Determina monia guarino per pordenone più facile

  1. 1. UNITA OPERATIVA URBANISTICA E SIT DETERMINAZIONEOggetto: AFFIDAMENTO INCARICO ALLA DOTT.SSA MONIA GUARINO DI CASTEL GUELFO DIBOLOGNA PER FORNITURA SERVIZI DI PROGETTAZIONE (IMPOSTAZIONE E SCELTEMETODOLOGHICHE) E SVILUPPO (ORGANIZZAZIONE E CONDUZIONE) DELLE ATTIVITA DIPARTECIPAZIONE E COMUNICAZIONE CHE, NELLAMBITO DEL PROGETTO "PORDENONEPIU FACILE", ACCOMPAGNERANNO LA REDAZIONE DEL NUOVO PIANO REGOLATOREGENERALE COMUNALE. APPROVAZIONE SCHEMA DI DISCIPLINARE ED IMPEGNO DI SPESA.CODICE CIG ZBE05A888C.N. det. 2012/0602/8N. cron. 1914, in data 16/07/2012 IL RESPONSABILEPremesso che con Determinazione n. 2011/0600/68 cron. 4297 del 29.12.2011 il Dirigente del Settore6° “Pianificazione-Edilizia-SUAP” ha prorogato al sottoscritto, fino al 31.12.2013, l’incarico per lacopertura della posizione organizzativa “Urbanistica e S.I.T.” del Settore 6° in attuazione del CCRLdel 7 dicembre 2006 delegando allo stesso le attività e gli obiettivi di P.E.G.;Richiamate:- la delibera del consiglio comunale n. 14 del 16 aprile 2012 con oggetto “Approvazione del bilancio diprevisione annuale 2012 e pluriennale 2012-2014, della relazione previsionale e programmatica2012-2014 e del programma dei lavori pubblici annuale 2012 e triennale 2012-2014”;- la delibera della giunta comunale n. 92 dell’11 maggio 2012 con oggetto “Piano esecutivo di gestione2012 - Articolo 169 del decreto legislativo n. 267/2000 (testo unico sull’ordinamento degli enti locali) epiano della prestazione (performance) – art. 6, comma 2, lettera a), della L.R. 16/2010”;Premesso che:- con deliberazione del Consiglio Comunale n. 41 del 27.06.2011 sono state approvate le linee programmatiche relative alle azioni ed i progetti da realizzare nel corso del presente mandato amministrativo 2011-2016 tra le quali figura anche l’approvazione di un “piano strategico condiviso”;- fra gli obiettivi del Piano Esecutivo di Gestione del Servizio “Urbanistica-SIT” previsti per l’anno 2012 vi è quello relativo al processo di redazione del nuovo Piano Regolatore Generale Comunale (PRGC);- al fine di attuare gli indirizzi dell’Amministrazione Comunale volti a garantire la partecipazione e la condivisione della cittadinanza nella redazione del nuovo PRGC di Pordenone si ritiene opportuno, anche a seguito degli incontri e delle indicazioni impartite dall’Amministrazione Comunale, avviare una serie di attività volte allo sviluppo di un percorso di partecipazione articolato in iniziative con diverso grado di coinvolgimento e all’elaborazione di un piano di Comune di Pordenone - Determinazione n. 1914 del 16/07/2012 1
  2. 2. comunicazione dedicato (progettazione grafica e impaginazione di diversi prodotti);Atteso che:- l’oggetto delle prestazioni in questione rientra tra le competenze attribuite dall’ordinamento alComune e corrisponde ad obiettivi e progetti specifici e determinati del Comune stesso;- la prestazione ha natura temporanea e necessita di professionalità specifiche ed altamentequalificate;- ai sensi della normativa vigente è stata accertata l’impossibilità oggettiva di utilizzare le risorseumane disponibili all’interno dell’Ente per l’espletamento dell’incarico in oggetto in quanto lo stessonecessita di specifica professionalità di cui il Comune non dispone;Atteso che si rende, quindi, necessario ricorrere ad un soggetto esterno per l’espletamentodell’incarico in oggetto;Ritenuto prioritario l’affidamento dell’incarico di cui trattasi in considerazione di quanto programmato insede di Piano Esecutivo di Gestione 2012 in relazione al nuovo PRGC;Interpellata in merito la dott.ssa Monia Guarino di Castel Guelfo di Bologna, professionista di fiduciadell’Amministrazione comunale avendo già collaborato positivamente e svolto alcuni incarichi tra iquali la “Gestione del laboratorio finalizzato alla partecipazione dei cittadini alla progettazione delnuovo Piano di Recupero di Borgomeduna” nonché l’attuazione di un Piano di comunicazione edesplorazione locale in occasione della redazione della variante generale al PRGC n. 77, professionistache ha maturato esperienze analoghe presso altri Enti locali, esperta nelle problematiche connessealla comunicazione, professionista di provata esperienza e altamente qualificata nel campo specificooggetto dell’incarico;Dato atto dell’immediata disponibilità manifestata dalla suddetta professionista ad assumere l’incarico;Atteso che la professionista stessa, in merito alle modalità di espletamento dell’incarico in oggetto, haformulato le seguenti proposte:- Sviluppo di un percorso di partecipazione articolato in iniziative con diverso grado di coinvolgimento (“piazzate”, “laboratori”, “world cafè” e “bar camp”);- Elaborazione di un Piano di Comunicazione dedicato (progettazione grafica e impaginazione di diversi prodotti);- Composizione dei contributi in diversi documenti: • Chek list dei temi/questioni, indicatori/matrici di analisi, relazioni/racconti, book/report (materiali di supporto alla redazione dei documenti tecnici, quali Direttive, Sintesi non tecniche, ecc. …); • Self Immaging di comunità/ auto-rappresentazione da parte del cittadino della propria idea di città, basata sull’analisi dei vissuti urbani e delle aspettative; • Quadro strategico di proposizione organica ed integrata delle proposte formulate e condivise con la città (aspetti architettonici-urbani, economici-sociali, ambientali); • Metaprogetti azioni/misure/interventi nei luoghi (prioritari, eletti, strategici) che rappresentano il sistema di spazi/funzioni/attrezzature al quale i cittadini assegnano un significato funzionale, sociale, formale, estetico, economico. Per la conduzione-gestione del percorso partecipato dovrà essere utilizzato uno spazio di lavoro e apprendimento collettivo aperto a tutti (sul modello degli “Urban Center” metropolitani), nell’ambito del quale verranno sperimentati strumenti e metodi adatti a favorire il dialogo lo scambio di informazioni e la formulazione di idee: attraverso incontri “operativi” di analisi inventiva (orientata a condividere gli argomenti per possibili proposte) e incontri “(ri)creativi” di
  3. 3. esplorazione progettuale saranno infatti ascoltate esigenze e aspettative, raccolto dati e saperi, espresse opinioni e punti di vista, definiti criteri e proposte. Le modalità di realizzazione (promozione, allestimento) degli incontri proposti saranno anch’esse partecipate: la collaborazione con le realtà locali (gruppi di giovani, scuole, associazioni ed anche personale dell’Amministrazione) è, infatti, fondamentale per rendere “efficaci e pervasive” le opportunità di confronto. Il percorso partecipato sarà articolato in più fasi e sarà sviluppato in sinergia con il percorso tecnico-politico; sarà strutturato attraverso un mix di tecniche efficaci ed adeguato al contesto, all’interno di famiglie di strumenti provenienti anche da ambiti disciplinari diversi dalla pianificazione e dalla progettazione, per consentire la partecipazione anche di coloro che non sono abituati ad interagire e ad usare materiale tecnico specialistico. Il complesso degli strumenti utili è ampio (tecniche di discussione strutturata, modalità di osservazione dei/con gli abitanti, costituzione di scenari, tecniche di visualizzazione immediata del progetto), la scelta e la sequenza da impiegare in ciascun contesto dovrà essere definita caso per caso;Visto il preventivo pervenuto il 04.07.2012 e protocollato al n. 47668/A del 06.07.2012, quantificato aforfait in complessivi € 33.000,00, oltre alla Rivalsa INPS 4% e all’I.V.A. del 21%, per un totale di €41.527,20, preventivo da considerarsi congruo e conveniente per l’Amministrazione con riferimento aiprezzi correnti di mercato per prestazioni analoghe e suddiviso come di seguito specificato:OBIETTIVI OPERATIVI ATTIVITA’ COSTO1 - COORDINAMENTO E SUPPORTO TECNICO max 15 INCONTRI INTERNI con TOTALEEntro Giugno 2013 tecnici comunali e tra tecnici comunali e € 6.250Coordinamento di tutti gli aspetti partecipativi (informativi, professionisti esterni accom- + 4% Rivalsa INPS +consultivi, propositivi) in relazione alle dinamiche/neces- pagnata da: reportistica di au- I.V.A. 21%sità dell’Amministrazione, alle dinamiche/necessità della silio, sintesi degli esiti, formu-comunità interessata a partecipare, garantendo lo scambio e la lazione di linee operative comuni,interazione proficua tra settori dell’Amministra- ricerche dedicate esplorative e/ozione direttamente coinvolti o interessati, supportando comparative, ecc. …l’Amministrazione nella conduzione delle diverse collaborazioni Elaborazione materiali tecnici ditecnico-specialistiche (es. integrazione tra attività consultive supporto e/o di carattere preliminareVAS e Attività consultive utili alla Redazione del PRGC), (es. bozze Direttive, Bozze Regolamentifornendo elaborati e materiali utili alla redazione dei documenti ..)tecnici (es, Direttive, Sintesi non tecniche, RegolamentoUrban Center, ecc …)2 - PARTECIPAZIONE 8 + 1 “piazzate” TOTALELuglio-Settembre 2012 Incursioni urbane in strade e piazze € 5.400,00Animazione, gestione e conduzione (escluso: segreteria, (18-19.30) incentrate sul modo in cui i + 4% Rivalsa INPS +logistica, disseminazione a scopo promozionale). cittadini vedono e vivono Pordenone I.V.A. 21%Saranno sperimentate modalità e tecniche di gestioneinnovativa come il “match di opinioni” e il “teatro giornale” oggi e immaginano e desideranoComposizione dei risultati (trailer, story board e pannelli). Pordenone domani.3 - PARTECIPAZIONE 1 simposio + 5 laboratori TOTALESettembre – Dicembre 2012 giornate piene € 6.000,00Impostazione, scelte metodologiche, programmazione delle + 1 giornata di formazione per eventuali + 4% Rivalsa INPS +singole giornate, conduzione dei momenti di interazione e facilitatori necessari alla gestione dei I.V.A. 21%dibattito, predisposizione materiali di supporto, analisi e momenti di discussione e confronto trarestituzione degli esiti (escluso: segreteria, logistica, partecipanti (qualora il numero dellecollaborazioni, disseminazione a scopo promozionale). persone interessate a partecipare fosseSaranno utilizzate tecniche di gestione afferenti a modalità di molto elevato)conduzione come Open space, Bar camp, World cafè. + gestione della mail e raccoltaComposizione dei risultati. contributi via web nella fase post- incontro4 - PARTECIPAZIONE 4 laboratori TOTALEGennaio – Giugno 2013 Giornate piene € 4.350,00 Comune di Pordenone - Determinazione n. 1914 del 16/07/2012 3
  4. 4. Impostazione, scelte metodologiche, programmazione delle Predisposizione di una presentazione + 4% Rivalsa INPS +singole giornate, conduzione dei momenti di interazione conclusiva degli esiti I.V.A. 21%dibattito, predisposizione materiali di supporto, analisi erestituzione degli esiti (escluso: segreteria, logistica,collaborazioni, disseminazione a scopo promozionale).Le tecniche da utilizzare saranno valutate sulla base degli esitidelle attività precedenti (tra le ipotesi: citizien gury o debatpublic).Composizione dei risultati.5 - COMUNICAZIONE Definizione operativa del PIANO DI TOTALEEntro Giugno 2013 COMUNICAZIONE. Di seguito un € 11.000,00 elenco indicativo degli strumenti/prodotti (+ 4% Rivalsa INPS +Elaborazione di un piano di comunicazione mirato che progressivamente saranno I.V.A. 21%) realizzati: così distribuiti:Il tema delle forme e delle modalità di comunicazione riveste ▪ immagine coordinata dedicata; € 300,00particolare importanza, da trattarsi in stretta relazione alle ▪ max 10 schede con sintesi “non”finalità attribuite al percorso stesso. Tali modalità devono tecniche (dedicate al territorio, con € 1.000,00assumere carattere di continuità per tutto il percorso, sebbene glossario tecnico, norme di riferimento,calibrate e differenziate a seconda delle tappe e dei diversi invarianti);attori coinvolti. ▪ testi per pagine web dedicate con:A tal fine si ritiene importante prevedere strumenti di € 300,00 informazioni, news attinenti, calendario/comunicazione diversificati, con il duplice e congiunto obiettivo programma/report degli incontri,di “raggiungere” le persone e di “farle partecipare” in maniera glossario, elaborati tecnici (analisi econsapevole. In quest’ottica è da interpretare l’attenzione alla progetto), bacheca virtuale dei saperi eproduzione di elaborati grafici capaci da un lato di delle testimonianze comuni), reportagerappresentare in maniera sintetica la complessità e totalità delle e video degli incontri;istanze espresse e/o degli andamenti preferenziali, dall’altro di ▪ max 3 stickers urbani (adesivi da“tradurre” gli elaborati tecnici con modalità e strumenti facilitanti € 300,00 apporre in diversi luoghi per generarela comprensione a tutti i partecipanti (es. glossari, curiosità e attesa agli incontri pubblici,visualizzazioni, schemi, ecc.). da disseminare con la collaborazioneSaranno utilizzate le più recenti tecniche di “plain language” per dei cittadini, in particolare di giovani;rendere usabile e accessibile l’informazione. ▪ max 5 cartoline-invito “progressive”Gli strumenti di condivisione delle informazioni proposti si € 500,00 (breve richiamo alle puntate precedentibasano sul favorire l’interazione diretta dei partecipanti anche al e anticipazioni sul seguito);fine di consentire una verifica in itinere del livello e del grado di ▪ max 3 pieghevoli + 3 locandineapprendimento raggiunto. € 600,00 illustrativi dell’intero percorso; ▪ max 10 fogli gratuiti per un periodico € 2.500,00 aggiornamento degli esiti degli incontri (da distribuire presso consulte, edicole, bar, uffici pubblici, scuole); ▪ max 10 pannelli per mostra € 3.000,00 “progressiva”; ▪ regia per max 3 trailer + 1 € 1.500,00 cortometraggio (5 + 20-30 minuti) sulle immagini di città; ▪ brochure finale (opuscolo) per € 1.000,00 documentare l’esperienza svolta.Ritenuto pertanto di affidare, ai sensi dell’art. 8, comma 8, del vigente Regolamento Comunale perservizi, forniture e lavori in economia, approvato con deliberazione del Consiglio n. 3 del 13 febbraio2012, direttamente alla dott.ssa Monia Guarino, la fornitura dei servizi in oggetto considerata laspecializzazione degli stessi, la provata esperienza in materia nonché la fiducia che l’Amministrazioneripone sulla suddetta professionista a seguito degli incarichi precedentemente svolti;Ritenuto, altresì, che le procedure per le gestioni in economia risultino, per l’affidamento dell’incaricoin oggetto, le più idonee ad assicurare efficienza, funzionalità ed economicità di gestione;Precisato che l’incarico rientra nell’Allegato II A al “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizie forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”, approvato con D.Lgs. 12 aprile
  5. 5. 2006, n. 163 e s.m.i., Categoria 12 “Servizi attinenti all’Urbanistica” e Categoria 13 “Servizipubblicitari” nonché tra i servizi elencati all’art. 9, comma 1, lettera ll) e all’art. 41, comma 1, lettera e),del vigente Regolamento Comunale per servizi, forniture e lavori in economia;Visto lo schema di disciplinare d’incarico predisposto dal Servizio Amministrativo del Settore V;Visti:- l’articolo 125 del Decreto Legislativo 12 aprile 2006 n. 163 “Codice dei contratti pubblici relativi a lavori, servizi e forniture in attuazione delle direttive 2004/17/CE e 2004/18/CE”, concernente lavori, servizi, forniture in economia;- l’art. 8, comma 8, del Regolamento per servizi, forniture e lavori in economia, approvato con deliberazione del Consiglio comunale n. 3 del 13 febbraio 2012;- l’art. 151, comma 4, del Decreto Legislativo 18 agosto 2000 n. 267 in forza del quale il presente atto diventa esecutivo con l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante al copertura finanziaria;Richiamato il Contratto Collettivo Regionale – quadriennio 2002/2005 stipulato il 07.12.2006 e, inparticolare, l’art. 41 (conferimento e revoca dell’incarico di posizione organizzativa negli enti conposizioni dirigenziali) che disciplina anche le funzioni non delegabili;Ritenuto il presente atto conforme alle disposizioni delle leggi vigenti in materia nonché alle normeStatutarie e Regolamenti dellEnte; DETERMINA 1. di affidare, per quanto esposto in premessa, alla dott.ssa Monia GUARINO, residente a Castel Guelfo di Bologna (BO), via Medesano 68, C.F. GRNMNO78M66C265G – P.I. 02718801208, l’incarico per la fornitura di servizi di progettazione (impostazione e scelte metodologiche) e sviluppo (organizzazione e conduzione) delle attività di partecipazione e comunicazione che, nell’ambito del progetto “Pordenone più facile”, accompagneranno la redazione del nuovo PRGC, a fronte di un corrispettivo lordo di € 41.527,20 (€ 33.000,00 oltre alla Rivalsa INPS del 4% e all’I.V.A. del 21%); 2. di impegnare, per il suddetto incarico, l’onere € 41.527,20, IVA e Rivalsa INPS comprese, imputandolo al Tit. 1 – Funz. 9 – Serv. 1 – Interv. 3 - Capitolo 1464 “Spese per prestazioni diverse” – Conto A0302 – Sottoconto 30202 “incarichi professionali” (Impegno n. 2012/2445) C.C. 600 “Urbanistica-Pianificazione” - CODICE CIG ZBE05A888C; 3. di stipulare con la suddetta professionista il disciplinare d’incarico secondo lo schema, che si approva, riportato in calce al presente atto per farne parte integrante e sostanziale, concordato tra le parti, contenente le clausole e le modalità relative all’incarico stesso nonché regolante i rapporti tra l’Amministrazione comunale e la professionista sia per quanto riguarda le prestazioni a quest’ultima affidate che per le modalità di liquidazione del compenso pattuito;4. di precisare che la spesa verrà liquidata su presentazione di regolari fatture.-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------DISCIPLINARE D’INCARICO PER LA FORNITURA DI SERVIZI DI PROGETTAZIONE(IMPOSTAZIONE E SCELTE METODOLOGICHE) E SVILUPPO (ORGANIZZAZIONE E Comune di Pordenone - Determinazione n. 1914 del 16/07/2012 5
  6. 6. CONDUZIONE) DELLE ATTIVITA’ DI PARTECIPAZIONE E COMUNICAZIONE CHE, NELL’AMBITODEL PROGETTO “PORDENONE PIU’ FACILE”, ACCOMPAGNERANNO LA REDAZIONE DELNUOVO PRGC - CODICE CIG ZBE05A888C;L’anno duemiladodici (2012), il giorno _____ del mese di _________ (__/__/2012) TRA- l’Amministrazione Comunale di Pordenone (C.F.: 80002150938) e per essa il Dirigente del Settore V “Assetto Territoriale” arch. Antonio Zofrea, nato a Pordenone il 03.05.1952 e residente per la carica presso l’Amministrazione stessa, ai sensi dell’art. 61 dello Statuto Comunale, in esecuzione della determinazione n. …….. del …………..…….. , con la quale è stato approvato lo schema del presente disciplinare ed impegnata la spesa per l’incarico in argomento; E- la dott.ssa Monia GUARINO, nata a Castel San Pietro Terme (BO) il 26.08.1978, residente in Castel Guelfo di Bologna (BO), via Medesano 68, C.F. GRNMNO78M66C265G – P.I. 02718801208, chiamata d’ora in poi professionistasi conviene e si stipula quanto segue.ART. 1 – CONTENUTI DELL’INCARICOL’avvio del percorso per la redazione del nuovo PRGC è avvenuto sulla base di chiari indirizziprogrammatici; il disegno urbanistico che ne dovrà derivare rimanda ad una metodologia in cui latrasparenza della procedura e l’apertura partecipativa ai cittadini sono due elementi cardine.Pertanto l’incarico da affidare al fine di raggiungere i suddetti obiettivi comprende le attività dettagliatenel seguente prospetto:OBIETTIVI OPERATIVI ATTIVITA’ COSTO1 - COORDINAMENTO E SUPPORTO TECNICO max 15 INCONTRI INTERNI con TOTALEEntro Giugno 2013 tecnici comunali e tra tecnici comunali e € 6.250Coordinamento di tutti gli aspetti partecipativi (informativi, professionisti esterni accom- + 4% Rivalsa INPS +consultivi, propositivi) in relazione alle dinamiche/necessità pagnata da: reportistica di au- I.V.A. 21%dell’Amministrazione, alle dinamiche/necessità della comunità silio, sintesi degli esiti, formu-interessata a partecipare, garantendo lo scambio e interazione lazione di linee operative comuni,proficua tra settori dell’Amministrazione direttamente coinvolti o ricerche dedicate esplorative e/ointeressati, supportando l’Amministrazione nella conduzione comparative, ecc. …delle diverse collaborazioni tecnico-specialistiche (es. Elaborazione materiali tecnici diintegrazione tra attività consultive VAS e Attività consultive utili supporto e/o di carattere preliminarealla Redazione del PRGC), fornendo elaborati e materiali utili (es. bozze capitolati, Bozzealla redazione dei documenti tecnici (es, Direttive, Sintesi non Regolamenti ..)tecniche, Regolamento Urban Center, ecc …)2 - PARTECIPAZIONE TOTALELuglio – Settembre 2012 8 + 1 “piazzate” Incursioni urbane in strade e piazze € 5.400,00Animazione, gestione e conduzione (escluso: segreteria, + 4% Rivalsa INPS +logistica, disseminazione a scopo promozionale). (18-19.30) incentrate sul modo in cui i cittadini vedono e vivono Pordenone I.V.A. 21%Saranno sperimentate modalità e tecniche di gestioneinnovativa come il “match di opinioni” e il “teatro giornale” oggi e immaginano e desideranoComposizione dei risultati (trailer, story board e pannelli). Pordenone domani.3 - PARTECIPAZIONE 1 simposio + 5 laboratori TOTALESettembre – Dicembre 2012 giornate piene € 6.000,00Impostazione, scelte metodologiche, programmazione delle + 1 giornata di formazione per eventuali + 4% Rivalsa INPS +
  7. 7. singole giornate, conduzione dei momenti di interazione e facilitatori necessari alla gestione dei I.V.A. 21%dibattito, predisposizione materiali di supporto, analisi e momenti di discussione e confronto trarestituzione degli esiti (scluso: segreteria, logistica, partecipanti (qualora il numero dellecollaborazioni, disseminazione a scopo promozionale). persone interessate a partecipare fosseSaranno utilizzate tecniche di gestione afferenti a modalità di molto elevato)conduzione come Open space, Bar camp, World cafè. + gestione della mail e raccoltaComposizione dei risultati. contributi via web nella fase post- incontro4 - PARTECIPAZIONE 4 laboratori TOTALEGennaio – Giugno 2013 Giornate piene € 4.350,00Impostazione, scelte metodologiche, programmazione delle Predisposizione di una presentazione + 4% Rivalsa INPS +singole giornate, conduzione dei momenti di interazione conclusiva degli esiti I.V.A. 21%dibattito, predisposizione materiali di supporto, analisi erestituzione degli esiti (escluso: segreteria, logistica,collaborazioni, disseminazione a scopo promozionale).Le tecniche da utilizzare saranno valutate sulla base degli esitidelle attività precedenti (tra le ipotesi: citizien gury o debatpublic).Composizione dei risultati.5 - COMUNICAZIONE Definizione operativa del PIANO DI TOTALEEntro Giugno 2013 COMUNICAZIONE. Di seguito un € 11.000,00 elenco indicativo degli strumenti/prodotti (+ 4% Rivalsa INPS +Elaborazione di un piano di comunicazione mirato che progressivamente saranno I.V.A. 21%) realizzati: così distribuiti:Il tema delle forme e delle modalità di comunicazione riveste ▪ immagine coordinata dedicata; € 300,00particolare importanza, da trattarsi in stretta relazione alle ▪ max 10 schede con sintesi “non” € 1.000,00finalità attribuite al percorso stesso. Tali modalità devono tecniche (dedicate al territorio, conassumere carattere di continuità per tutto il percorso, sebbene glossario tecnico, norme di riferimento,calibrate e differenziate a seconda delle tappe e dei diversi invarianti);attori coinvolti. ▪ testi per pagine web dedicate con: € 300,00A tal fine si ritiene importante prevedere strumenti di informazioni, news attinenti, calendario/comunicazione diversificati, con il duplice e congiunto obiettivo programma/report degli incontri,di “raggiungere” le persone e di “farle partecipare” in maniera glossario, elaborati tecnici (analisi econsapevole. In quest’ottica è da interpretare l’attenzione alla progetto), bacheca virtuale dei saperi eproduzione di elaborati grafici capaci da un lato di delle testimonianze comuni), reportagerappresentare in maniera sintetica la complessità e totalità delle e video degli incontri;istanze espresse e/o degli andamenti preferenziali, dall’altro di ▪ max 3 stickers urbani (adesivi da € 300,00“tradurre” gli elaborati tecnici con modalità e strumenti facilitanti apporre in diversi luoghi per generarela comprensione a tutti i partecipanti (es. glossari, curiosità e attesa agli incontri pubblici,visualizzazioni, schemi, ecc.). da disseminare con la collaborazioneSaranno utilizzate le più recenti tecniche di “plain language” per dei cittadini, in particolare di giovani;rendere usabile e accessibile l’informazione. ▪ max 5 cartoline-invito “progressive” € 500,00Gli strumenti di condivisione delle informazioni proposti si (breve richiamo alle puntate precedentibasano sul favorire l’interazione diretta dei partecipanti anche al e anticipazioni sul seguito);fine di consentire una verifica in itinere del livello e del grado di ▪ max 3 pieghevoli + 3 locandine € 600,00apprendimento raggiunto. illustrativi dell’intero percorso; ▪ max 10 fogli gratuiti per un periodico € 2.500,00 aggiornamento degli esiti degli incontri (da distribuire presso consulte, edicole, bar, uffici pubblici, scuole); ▪ max 10 pannelli per mostra € 3.000,00 “progressiva”; ▪ regia per max 3 trailer + 1 € 1.500,00 cortometraggio (5 + 20-30 minuti) sulle immagini di città; ▪ brochure finale (opuscolo) per € 1.000,00 documentare l’esperienza svolta. Comune di Pordenone - Determinazione n. 1914 del 16/07/2012 7
  8. 8. ART. 2 – PRESTAZIONI PROFESSIONALILa professionista incaricata svolgerà le prestazioni affidate mantenendo contatti con l’Amministrazionecomunale tramite il Responsabile della Unità Operativa Complessa “Urbanistica-SIT”.Pertanto ogni modifica e/o integrazione dell’incarico in questione dovrà essere autorizzata dalsuddetto Responsabile.ART. 3 – TEMPI DI ESPLETAMENTO DELL’INCARICOI tempi di espletamento dell’incarico sono richiamati all’art. 1.Detti termini potranno essere congruamente prorogati in caso di forza maggiore o su richiestamotivata della professionista.La professionista incaricata resta obbligata a fornire ogni assistenza all’Amministrazione Comunale ead introdurre nei servizi oggetto dell’incarico le variazioni che dovessero rendersi necessarie.ART. 4 – ONORARIO E TERMINI DI PAGAMENTOIl compenso complessivo ammonta ad € 33.000,00, oltre alla Rivalsa INPS 4% e all’I.V.A. del 21%,per un totale di € 41.527,20.La corresponsione dell’onorario avverrà con le seguenti modalità:- € 3.146,00, pari al 40% del compenso previsto per le attività di cui al punto 1 del prospetto riportato all’art. 1, alla pubblicazione del bando per l’affidamento dell’incarico di progettazione del nuovo PRGC;- € 4.719,00, pari al 60% del compenso previsto per le attività di cui al punto 1 del prospetto, al completamento di tutte le attività previste in tale punto;- € 6.795,36 all’espletamento delle attività richiamate al punto 2 del prospetto- € 7.550,40 all’espletamento delle attività richiamate al punto 3 del prospetto- € 5.474,04 all’espletamento delle attività richiamate al punto 4 del prospetto- € 11.000,00: tale importo verrà liquidato alla fornitura dei singoli strumenti/prodotti previsti al punto 5 del prospetto.Qualora durante lo svolgimento dell’incarico si dovesse verificare la necessità di sviluppi imprevisti eimprevedibili, sarà compito della professionista darne tempestivo avviso all’AmministrazioneComunale nella persona del Responsabile della Unità Operativa Complessa “Urbanistica-SIT” affinchéquesta possa valutare gli elementi di novità e assumere tutti gli indispensabili provvedimentiamministrativi ed autorizzativi conseguenti, compresa la modifica dei tempi di svolgimento dell’incaricoe l’eventuale adeguamento degli onorari.ART. 5 – INADEMPIENZE CONTRATTUALINel caso in cui la professionista non ottemperi all’incarico nei termini e secondo le scadenze deiprecedenti articoli per cause non imputabili all’Amministrazione Comunale, verrà applicata una penaledi € 110,00 per ogni giorno di ritardo, che sarà scomputata dai compensi.Nel caso in cui il ritardo, non giustificato, nella fornitura dei servizi ecceda i 30 giorni, il disciplinare siintenderà risolto ai sensi dell’art. 1456 del Codice Civile, previa dichiarazione da partedell’Amministrazione comunale di volersi avvalere della clausola risolutiva.In tal caso alla professionista spetterà solamente la parte di compenso relativa alla prestazioneparziale effettivamente svolta che l’Amministrazione riconosca utile, ferma restando la facoltàdell’Amministrazione di rivalersi successivamente per i danni eventualmente subiti.ART. 6 – PROPRIETA’ DEI SERVIZIAd avvenuta liquidazione delle competenze alla professionista, i servizi prodotti dalla stessaresteranno di proprietà piena e assoluta dell’Amministrazione Comunale la quale potrà introdurvi, inqualunque momento e nel modo e con mezzi che riterrà più opportuni, tutte le modifiche ed aggiunteche saranno riconosciute necessarie.
  9. 9. ART. 7 – DICHIARAZIONE DI COMPATIBILITA’Ai sensi delle disposizioni di legge vigenti, la professionista dichiara di non trovarsi in alcunacondizione d’incompatibilità.ART. 8 – SPESE CONTRATTUALITutte le spese inerenti e conseguenti alla stipulazione del presente disciplinare sono a carico dellaprofessionista.Il presente atto, il cui corrispettivo è soggetto ad I.V.A., è esente da registrazione fiscale, salvo il casod’uso ai sensi dell’art. 5 del D.P.R. n. 131 del 26.04.1986 e, ove fosse richiesta, la registrazione saràassoggettata al pagamento dell’imposta fissa, giusto disposto dell’art. 40 del citato decreto, con spesea carico della professionista.ART. 9 - CONTROVERSIETutte le controversie che potessero insorgere relativamente all’interpretazione, esecuzione erisoluzione del presente disciplinare saranno devolute al giudice ordinario; foro esclusivo competentesarà quello di Pordenone.In pendenza di giudizio le parti non saranno esonerate da alcuno degli obblighi previsti dal presentedisciplinare.ART. 10 – DOMICILIO DELLA PROFESSIONISTAA tutti gli effetti del presente atto la professionista elegge domicilio presso il Comune di Pordenone –Settore V “Assetto Territoriale” – U.O.C. “Urbanistica-SIT”.Pordenone, lìLa professionista: dott.ssa Monia Guarino ____________________________Per l’Amministrazione Comunale il Dirigente del Settore V “Assetto Territoriale” arch. Antonio Zofrea ____________________________APPROVAZIONE CLAUSOLEAi sensi e per gli effetti degli artt. 1341 e 1342 del Codice Civile si approvano espressamente leclausole inserite nei seguenti articoli:art. 5 – Inadempienze contrattualiart. 8 – Spese contrattualiart. 9 – Controversieart. 10 – Domicilio del professionistaPordenone, lìLa professionista: dott.ssa Monia Guarino ____________________________Per l’Amministrazione Comunale il Dirigente del Settore V “Assetto Territoriale” arch. Antonio Zofrea ____________________________-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Ai sensi e per gli effetti dell’art. 151, comma 4, del D.Lgs. 267/2000 la presente determinazionediventerà esecutiva con l’apposizione del visto di regolarità contabile attestante la copertura Comune di Pordenone - Determinazione n. 1914 del 16/07/2012 9
  10. 10. finanziaria.La presente determinazione viene firmata digitalmente e conservata in apposito archivio informatico. Il responsabilePordenone, 16 luglio 2012 MARCO TONEGUZZI

×