• Like
Presentazione Easy Gest Safety
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

Presentazione Easy Gest Safety

  • 232 views
Published

In occasione della Fiera Ambiente Lavoro a Bologna il 16/17/18 Ottobre 2013 Lisa Servizi ha presentato il modello di sistema di gestione sicurezza integrato con ambiente Easy Gest Safety.

In occasione della Fiera Ambiente Lavoro a Bologna il 16/17/18 Ottobre 2013 Lisa Servizi ha presentato il modello di sistema di gestione sicurezza integrato con ambiente Easy Gest Safety.

Published in Education
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
232
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0

Actions

Shares
Downloads
0
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide
  • {"5":"Dal 2002 ad oggi son passati oramai 10 anni!\nLa versione di EG che era stata finanziata era la 1.0 ed era conforme alla vecchia 626 e alle uni-inail.\nAlmeno ogni anno, easy gest viene revisionato e riveduto alla luce di cambiamenti normativi, ma anche di miglioramenti che vengono via via apportati durante l’implementazione del modello presso diverse realtà. \nÈ ovvio che, se cambia la normativa, ne va valutato l’impatto sul sistema di gestione, può essere che sia sufficiente aggiungere o togliere una voce all’interno del file di gestione delle scadenze, ma può essere che debba anche essere modificata una procedura o un documento.\nEG è conforme alla 18001 ed è certificabile.\nUltimamente si sta facendo più importante l’attenzione per l’ambiente, alla luce anche della cosìdetta 231 ambientale (Dlgs 121/2011).\nQuesto non ci dà un contenuto minimo del modello organizzativo con relativa presunzione legale di conformità analogamente per quel che accade con la SS.\nTuttavia, l’adozione di un SGA ha molteplici vantaggi, e sicuramente, la costruzione integrata con il SGS comporta un notevole risparmio di tempo e risorse, nonché un miglioramento dell’immagine, anche a livello commerciale.\n","6":"L’integrazione che ne risulta è abbastanza facile, veloce e pratica. \nInfatti i SGSA intervengono in molti casi sulle stesse aree organizzative processi e attività\nEasygest ambiente e sicurezza è cmq facilmente adattabile a un sgq esistente\n","23":"Volvevo proporvi anche queste procedure e un documento, che rappresentano l’esperienza operativa di lisa servizi su aziende di medie dimensioni\nQuesti documenti sono ricchi di kon-how\nCi sono anche le nomine (al di là del modello di delega che è presente)\nEG è un modello, che va ricucito sulla singola azienda, potete acquistare il prodotto, ma anche il servizio di implementazione del sistema.\nÈ possibile acquistare EG ad un prezzo scontatissimo inserendo il codice del coupon che vi è stato consegnato all’interno del nostro sito shop\n","12":"Altra differenza tra sicurezza e ambiente, sta nel fatto che, per quanto concerne la sicurezza, si parla di indagine degli accadimenti pericolosi e quindi tutta la gestione di infortuni, mancati infortuni e comportamenti pericolosi, che non ritroviamo nella parte ambientale. Infatti, eventuali accadimenti dannosi ai fini ambientali, vengono gestiti solamente come NC.\n","1":"Però concedetemi di spendere un paio di parole\n","7":"A dimostrazione dell’integrabilità dei sistemi vi riporto qui di seguito alcune slide nelle quali vediamo la corrispondenza tra le tre norme:\nPossiamo dire che la corrispondenza dei punti norma ambiente e sicurezza è quasi del 100%\nI medesimi contenuti che contraddistinguono un sistema di gestione, li troviamo anche nella qualità, se pur la norma abbia una numerazione diversa. Per molti aspetti anche il contenuto è differente, in quanto la qualità verte soprattutto sui prodotti o servizi e sul rapporto con fornitori e clienti\n","24":"Volvevo proporvi anche queste procedure e un documento, che rappresentano l’esperienza operativa di lisa servizi su aziende di medie dimensioni\nQuesti documenti sono ricchi di kon-how\nCi sono anche le nomine (al di là del modello di delega che è presente)\nEG è un modello, che va ricucito sulla singola azienda, potete acquistare il prodotto, ma anche il servizio di implementazione del sistema.\nÈ possibile acquistare EG ad un prezzo scontatissimo inserendo il codice del coupon che vi è stato consegnato all’interno del nostro sito shop\n","13":"Anche il tempo è denaro, quindi ottimizzare i tempi dedicati ai singoli processi si traduce poi in una diminuzione dei costi\n1- ad esempio le registrazioni nei libretti dei controlli antincendio piuttosto che nei libretti di centrale, che spesso non vengono eseguite\n2- esisite un mansionario con indicati i requisiti minimi di formazione e la formazione costituisce elemento fondamentale per l’attuazione del sistema di gestione e per il miglioramento dello stesso\n3- sviluppare i sistemi in maniera integrata consente di ridurre il tempi in quanto le procedure di sistema SONO COMUNI e per lo stesso motivo 4-\n↓ documentazione;\n↓ conflittualità tra gli obiettivi dei singoli sistemi;\nmaggiore efficacia delle azioni del sistema;\nottimizzazione delle risorse;\nmaggiore efficacia delle azioni del sistema;\nmigliore comunicazione e organizzazione più snella;\nistruzioni integrate più chiare agli operatori: ↓ addestramento più efficace;\naudit e riesami congiunti: maggiore chiarezza su obiettivi, identificazione priorità, ripartizione delle risorse.\n","2":"Ovviamente, visto il poco tempo a disposizione, non mi soffermerò sui principi base dei sistemi di gestione, né tanto meno su che cos’è un sistema di gestione.\nConcedetemi però di spendere un paio di parole su come è nato Easygest e sulle basi dell’interazione tra sistemi prima di conoscere un po’ più dettagliatamente easygest amb sic\n","19":"EG non interferisce e non ostacola la gestione già esistente in azienda, si integra perfettamente\nAnzi, può essere utilizzato anche per confrontare quanto già presente in azienda: ad esempio, oramai tutti devono avere il DVR, in EG è presente un modello di DVR, utile può essere il confronto tra i due al fine di verificare se il proprio documento sia o meno conforme all’ottica sistemistica. Magari è sufficiente rinominarlo seguendo i punti norma.\nVolutamente si è scelta una struttura a file, sviluppata su word ed excel. Attualmente è possibile integrare EG per quanto riguardano le scadenze, gli adempimenti, la gestione della formazione, con EG reminder, un servizio a canone che migliora il modello di SG producendo degli alert che vanno ad avvisare le persone che noi indichiamo.\n","8":"Una delle differenze tra le due norme, sicurezza e ambiente, sta nel contenuto del punto 4.3.1. che da una parte verte sull’identificazione dei pericoli e la valutazione dei rischi, come richiesto dal DLgs 81/2008.\nPer quanto riguarda l’ambiente, si richiede l’identificazione degli aspetti ambientali e la valutazione degli impatti, sia diretti che indiretti (questi ultimi sono quelli che non sono sotto il diretto controllo dell’azienda)\nUn ASPETTO AMBIENTALE è un elemento delle attività dell'organizzazione che può interagire con l’ambiente e provocare un impatto ambientale.\nPer attività non si intende solo un esercizio diretto di mezzi o strutture, ma anche l'effetto delle azioni di terzi sui cui l’organizzazione ha autorità e competenza.\nUn IMPATTO AMBIENTALE è una qualsiasi modifica dell’ambiente dovuta all'esito di una qualsiasi attività umana, e può essere dovuto a uno o più dei seguenti fattori:\nconsumi di materia o energia\nproduzione di rifiuti\nalterazione dell'ambiente attraverso emissioni inquinanti\nLa SIGNIFICATIVITÀ di un aspetto ambientale consiste nella sua classificazione in una scala di priorità di intervento nell’ambito del SGA, utile a determinare il miglioramento ambientale conseguibile.\n","3":"L’AGENZIA EUROPEA PER LA SICUREZZA E LA SALUTE SUL LAVORO (OSHA)\nNel 2002 l’OHSAS aveva indetto un bando per progetti innovativi in ambito SSL per le PMI. \nL’OHSAS è un’agenzia che progetta e sviluppa strumenti pratici destinati alle micro, piccole e medie imprese per aiutarle a valutare i rischi sul luogo di lavoro.\nsensibilizzazione e di informazione sull'importanza della salute e della sicurezza dei lavoratori per la stabilità e la crescita in Europa, da un punto di vista sia sociale sia economico.\n","9":"Il controllo operativo è un altro punto focale, dpdv del sistema comune ad ambiente e sicurezza, ma che in realtà viene sviluppato mediante procedure per lo più mantenute distinte, in quanto i due sistemi vertono su argomenti diversi. \nControllo operativo= come faccio a dimostrare che i rischi/gli impatti sono mantenuti sotto controllo\n","4":"Erano state presentate diverse domande, e solo 41 progetti sono stati finanziati, soprattutto in Germania.\nMa EG è l’unico modello di SG presentato a livello europeo.\nCirca 11%\n","21":"Doc integrato: 3 scenari più istruzione specifica ambiente\nAdempimenti amministrativi per la bonifica sei siti\n"}

Transcript

  • 1. SA SICUREZZA AMBIENTE Ing. Valentina Da Lio
  • 2. SA Cosa è EASYGEST-Safety È un modello di SGSA (Sistema di Gestione della Sicurezza e Ambiente) realizzato mediante una serie di files informatizzati su base MSOffice (MSWORD e MSEXCEL) predisposti per la più immediata e semplice applicazione in una Piccola Media Impresa. 2
  • 3. SA Cosa è EASYGEST-Safety È una realizzazione di: Con il contributo finanziario della: È una delle Agenzie incaricate dalla UE per disporre dei finanziamenti resi allo scopo di MIGLIORARE IL FLUSSO DI INFORMAZIONI TECNICHE E SCIENTIFICHE TRA I PAESI MEMBRI
  • 4. SA NELLO SPECIFICO BANDO OSHA-SME DEL 2002 SONO STATE PRESENTATE 350 DOMANDE DI FINANZIAMENTO su diversi argomenti di sicurezza e salute sul lavoro NE SONO STATE APPROVATE 41
  • 5. SA EASYGEST È UNO DEI TRE PROGETTI ITALIANI COFINANZIATO UE EASYGEST È L’UNICO PROGETTO IN EUROPA DI SISTEMA DI GESTIONE SICUREZZA (SGSL) COFINANZIATO UE (2002) E ORA E’ INTEGRATO AMBIENTE!!
  • 6. SA Perché un sistema integrato?  Hanno strutture e schemi organizzativi comuni. AMBIENTE QUALITA’ SICUREZZA 6
  • 7. SA 7
  • 8. SA 8
  • 9. SA 9
  • 10. SA 10
  • 11. SA 11
  • 12. SA 12
  • 13. SA Perché un sistema integrato? VANTAGGI: ↓ dei costi: migliore gestione informazioni e registrazioni migliore gestione personale minor tempo rispetto a quello richiesto per lo sviluppo dei sistemi singolarmente minor tempo impiegato nell’attività di 13 verifica
  • 14. SA Perché un sistema integrato? CONSEGUENZE: Semplificare le procedure e le documentazioni necessarie, Ridurre i costi di servizio, Ottimizzare le risorse, Aumentando, di conseguenza, la competitività. 14
  • 15. SA Integrazioni possibili PROCEDURE COMUNI PROCEDURE INTEGRATE PROCEDURE SETTORIALI SISTEMA GESTIONE QUALITA’ SISTEMA GESTIONE AMBIENTE SISTEMA GESTIONE SICUREZZA 15
  • 16. SA Integrazioni possibili PROCEDURE COMUNI PROCEDURE INTEGRATE PROCEDURE SETTORIALI SISTEMA GESTIONE QUALITA’ SISTEMA GESTIONE AMBIENTE SISTEMA GESTIONE SICUREZZA Sono procedure che senza grosse modifiche sono utilizzate in tutti i sistemi di gestione: •AUDIT •RIESAME •CONTROLLO DOCUMENTI •VALUTAZIONE CONFORMITA’ •GESTIONE DELLE NC-AC-AP 16
  • 17. SA Integrazioni possibili PROCEDURE COMUNI PROCEDURE INTEGRATE PROCEDURE SETTORIALI SISTEMA GESTIONE QUALITA’ SISTEMA GESTIONE AMBIENTE SISTEMA GESTIONE SICUREZZA Sono procedure con aspetti comuni ad almeno due sistemi: •FORMAZIONE •CONTROLLO E GESTIONE DI PROCESSI (LAVORAZIONI ESTERNE, QUALIFICAZIONE FORNITORI, ACCESSI) •EMERGENZE 17
  • 18. SA Integrazioni possibili PROCEDURE COMUNI SISTEMA GESTIONE QUALITA’ SISTEMA GESTIONE AMBIENTE SISTEMA GESTIONE SICUREZZA PROCEDURE INTEGRATE PROCEDURE SETTORIALI Sono procedure SPECIFICHE: •CONTROLLO QUALITA’ PRODOTTI •GESTIONE RIFIUTI, EMISSIONI IN ATMOSFERA, SCARICHI IDRICI, ANALISI AMBIENTALE •SORVEGLIANZA SANITARIA, GESTIONE DPI, CATEGORIE A MAGGIOR RISCHIO, VR 18
  • 19. SA La struttura (D444) Manuale (rev. 3) Procedure (27) Moduli (97) Documenti di appoggio (14) Istruzioni Operative Presupposti: NON interferire con la gestione ordinaria Predisporre l’integrazione Completare il già fatto Impiegare informatica di base (MSOFFICE) Vincoli accettati: Gli obblighi di legge L’eventuale presenza di Sistemi certificati per Qualità e/o Ambiente 19
  • 20. SA Entriamo nel dettaglio  Procedura comune: P432.01 Requisiti legali  Modello integrato: mo432.01.02 scadenziario adempimenti 20
  • 21. SA Entriamo nel dettaglio  Procedura integrata: P447.01 Gestione delle Emergenze  Documento integrato: D447.01 Piano di emergenza  Istruzione operativa specifica: io446.02A.01 21
  • 22. SA Entriamo nel dettaglio Procedura specifica sicurezza: P446.07 Gestione della Sorveglianza Sanitaria   Procedura specifica ambiente: P446.02A Gestione Ambientale 22
  • 23. SA Entriamo nel dettaglio  P446.01 Gestione dei Cambiamenti  P446.05 Gestione degli appalti di servizio  P446.06 Gestione delle Lavorazioni Esterne  D446.05.01 Clausole contrattuali di sicurezza 23
  • 24. SA Dettagli per l’acquisto  P446.01 Gestione dei Cambiamenti  P446.05 Gestione degli appalti di servizio  P446.06 Gestione delle Lavorazioni Esterne  D446.05.01 Clausole contrattuali di sicurezza 24
  • 25. SA GRAZIE PER L’ATTENZIONE! 25