• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Movimentazione carichi e riduzione rischi sul lavoro
 

Movimentazione carichi e riduzione rischi sul lavoro

on

  • 3,390 views

Ecco un esempio concreto di come ridurre il rischio di infortuni sul lavoro alla fonte, che ha consentito a Lisa Servizi, azienda di consulenza e formazione in ambito di sicurezza sul lavoro, ...

Ecco un esempio concreto di come ridurre il rischio di infortuni sul lavoro alla fonte, che ha consentito a Lisa Servizi, azienda di consulenza e formazione in ambito di sicurezza sul lavoro, antincendio, ambiente, acustica di essere premiata nel 2008 a livello nazionale. Per maggiori informazioni visita il sito www.lisaservizi.it

Statistics

Views

Total Views
3,390
Views on SlideShare
3,370
Embed Views
20

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 20

http://www.slideshare.net 20

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Movimentazione carichi e riduzione rischi sul lavoro Movimentazione carichi e riduzione rischi sul lavoro Presentation Transcript

    • 2008 Campagna europea sui disturbi muscoloscheletrici Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Titolo: Riorganizzazione delle modalità produttive per eliminare il rischio alla fonte Piazza IV Novembre, 8 30027 San Donà di Piave (VE) www.atvo.it Soggetti Referente: ing. Stefano Cerchier Proponenti: Via Delle industrie, 19/B 30175 MARGHERA (VE) www.lisaservizi.it Referente: ing. Riccardo Borghetto Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • In qualità di Organismo che ha fornito l’informazione: Effettua consulenza per Aziende ed Enti Pubblici nell’ambito della sicurezza, ambiente, qualità, antincendio, dell’acustica ambientale, della consulenza direzionale e della formazione. Dal 2003 insediata all’interno del PARCO SCIENTIFICO E TECNOLOGICO VEGA di Marghera (VE) Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Premi di Lisa Servizi Nel 2003 “IL SISTEMA DI GESTIONE DELLA SICUREZZA E DELLA SALUTE - EASY GEST SAFETY”, SAFETY finanziato dall’agenzia di BILBAO, è stato premiato dall’AIAS, Associazione Italiana Addetti alla Sicurezza. Lisa Servizi nel 2005, è stata premiata nell’ambito della settimana Europea “ABBASSO IL RUMORE” Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • In qualità di azienda: ATVO s.p.a è una Società di trasporto pubblico su tratte urbane ed extraurbane a. L’area territoriale prevalente è quella del Veneto Orientale. I servizi esercitati dall’Azienda comprendono: 1. il trasporto pubblico di persone su linee urbane ed extraurbane esercitate in concessione; 2. servizi scolastici ed atipici; 3. servizi di noleggio; 4. attività Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 di riparazione veicoli. ” Pratiche
    • Titolo: Riorganizzazione delle modalità produttive per eliminare il rischio alla fonte Problematica: SOLLEVAMENTO di CARICHI PESANTI per LA MANUTENZIONE DEGLI AUTOBUS PRESSO L’OFFICINA Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Titolo: Riorganizzazione delle modalità produttive per eliminare il rischio alla fonte L’analisi NIOSH ha evidenziato i seguenti indici di sollevamento (I) massimi: GOMMISTA: (I)max = 3,6 nello montaggio e smontaggio ruote dai mozzi dei mezzi; MECCANICO: (I)max = 0,91 nelle attività di manutenzione dei mezzi; CARROZZIERE: (I)max = 1,66 per il solo montaggio di parabrezza a sagoma ampia, si avevano addirittura delle condizioni di non accettabilità dell’indice C del Niosh Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Titolo: Riorganizzazione delle modalità produttive per eliminare il rischio alla fonte Soluzione – Obiettivo: Eliminare il rischio alla fonte. Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Gommista: I(max) iniziale = 3,6 I post intervento = 0 PROBLEMA 1: copertone + cerchione = fino a 80 Kg; sollevati a forza per montaggio/smontaggio sul mozzo. Acquistato un sollevatore idraulico Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Gommista: I(max) iniziale = 3,6 I post intervento = 0 Il sollevatore idraulico è utilizzato per movimentazione delle coperture, un tempo fatte rotolare. Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Gommista: I(max) iniziale = 3,6 I post intervento = 0 COSTI Investiti 1100 EURO - Lavorazioni a rischio Eliminate BENEFICI - Miglioramento delle condizioni di lavoro per i gommisti Ausilio utilizzabile da tutte le ESTENDIBILITA’ attività che riparano mezzi pesanti Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Carrozziere: Iiniziale = non tollerabile I post intervento = 0 PROBLEMA 2: Parabrezza pesano fino a 120 Kg Nel montaggio venivano movimentati a mano da 5 uomini, occupandoli per molte ore. Per i cristalli a SAGOMA AMPIA, alcuni operatori contraddistinti da un rischio NON Eliminazione del rischio TOLLERABILE. alla fonte: acquisto di una Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche” Gru a mensola
    • Carrozziere: Iiniziale = non tollerabile I post intervento = 0 Tutte le operazioni sono meccanizzate: non vi sono più sforzi da fare per gli operatori. Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Carrozziere: Iiniziale = non tollerabile I post intervento = 0 Un solo lavoratore è sufficiente per movimentare il cristallo --- Operazioni di posa o prelievo estremamente rapide. Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Carrozziere: Iiniziale = non tollerabile I post intervento = 0 COSTI L’investimento di 7551,22 EURO Rischio eliminato. Dimezzati i tempi di lavorazione, minore utilizzo di personale, BENEFICI incremento della produzione del reparto Migliorate le relazioni con tutto il reparto CARROZZERIA. La soluzione è estendibile a ESTENDIBILITA’ carrozzerie di tutti i tipi. Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Carrozziere: I(max) iniziale = 1,66 I post intervento = 0 PROBLEMA 3: sospensione manuale di particolari di carrozzeria o meccanica (es. porta dell’autobus 40 Kg) Coinvolti 2 operatori: uno sostiene il pezzo, l’altro l’assembla. Operazione faticosa, molti malumori fra gli operatori Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Carrozziere: I(max) iniziale = 1,66 I post intervento = 0 Procedimento: Coinvolgimento dei lavoratori per studiare delle soluzioni LOW COST per ridurre gli sforzi solo alla fase di sollevamento iniziale del pezzo Alcuni operatori usano ausili non specifici (i comuni crick), per appoggiare il pezzo durante l’assemblaggio eliminando gli sforzi. Misura utilizzata a livello personale, è stata estesa a tutto il comparto e alle attività simili. Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Carrozziere: I(max) iniziale = 1,66 I post intervento = 0 - La misura è efficace COSTI - Costo zero: utilizzo di materiale già disponibile in azienda BENEFICI Miglioramento delle condizioni di lavoro. La soluzione è estendibile a tutti i ESTENDIBILITA’ comparti ove è necessario effettuare la sospensione dei componenti Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Meccanico: Spinta carrelli PROBLEMA 4: Riparazione mezzi pesanti componenti di grosse dimensioni difficoltà di movimentazione Acquistato un nuovo Carrello a Culla per il montaggio dei motori per ridurre gli sforzi degli operatori. Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • Meccanico: Spinta carrelli COSTI Investimento economico di 2769,00 € - Riduzione del rischio. - Soddisfazione del personale BENEFICI - Maggiore velocità di esecuzione delle operazioni. La soluzione è estendibile a tutte le altre ESTENDIBILITA’ attività simili Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • ANALISI FINALE [1] Analisi Analisi PRE-INTERVENTO POST-INTERVENTO Gommista A rischio RISCHIO ELIMINATO Carrozziere A rischio RISCHIO RIDOTTO A rischio NON Carrozziere RISCHIO ELIMINATO TOLLERABILE Meccanico A rischio RISCHIO RIDOTTO Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • ANALISI FINALE [2] Ma i più grandi risultati sono stati: • IL MIGLIORAMENTO DEL CLIMA AZIENDALE • Una MAGGIORE FIDUCIA dei LAVORATORI nella DIREZIONE dell’AZIENDA Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”
    • GRAZIE PER L’ATTENZIONE Premiazione nazionale “Buone Pratiche” Roma 27 maggio 2008 Pratiche”