Romanticismo

2,204 views
1,848 views

Published on

Raffaella Palumbo
IV°F
2006

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
2,204
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
20
Actions
Shares
0
Downloads
61
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Romanticismo

  1. 1. Raffaella Palumbo
  2. 2. Il Romanticismo è un movimento culturaleaffermatosi in Europa tra la fine del XVIII el’inizio del XIX secolo quando:•Si assiste al declino di NapoleoneBonaparte e nel 1815 c’è ilcongresso di Vienna •Nel 1820 iniziano i moti insurrezionali e risorgimentali che portano alla costituzione di stati unitari (Germania, Italia e Polonia)
  3. 3. •La borghesia si afferma come classedirigente e toglie il potere alla nobiltà•Dopo la rivoluzione industriale nasce ilcapitalismo, si spopolano le campagne e sisviluppa l’urbanesimo•Le condizioni della nuova classe sociale, ilproletariato, diventano insostenibili e dopomanifestazioni di protesta i governipromulgano le leggi a tutela del lavoratore
  4. 4. Il romanticismo riconosce la continuità tra arte evita, e vede quindi lartista impegnato nelle lottenazionali: lartista romantico vive intensamentetutte le vicende della sua epoca, anche quellepoliticheIl romanticismo si fece quindi sostenitore degliideali civili, primo fra tutti la libertà dei popolidall’oppressione politica, in nome del diritto diogni individuo al riconoscimento della propriadignità.
  5. 5. IL ROMANTICISMO TRAE ISPIRAZIONE DA: I romantici tedeschi esaltarono la storia MEDIEVALE, perché proprio nel Medioevo la Germania nacque come nazione civile. La parola romantic indica narrazioni di contenuto particolarmente fantasioso, affine a quello dei romanzi cavallereschi medievali, indicava temi e argomenti stranio fuori del comune, ma anche paesaggi naturali inconsueti e pittoreschi tali da colpire le emozioni e i sentimenti dello spettatore
  6. 6. Il movimento culturale tedesco detto Sturmun Drang (tempesta e impeto)contraddistinto da unesplosione dipassionalità, di individualismo, diirrazionalità e di riaccostamento allartemedievale.
  7. 7. DallIlluminismo prende e sviluppa i concettidi libertà, di fratellanza e di democraziaPer quanto riguarda il concetto di libertà, iromantici la considerano mezzo perraggiungere altre libertà fino ad arrivare alMarxismo.Però, mentre nellilluminismo si hanno ideeesasperate contro la tradizione, i romanticisono più moderati e accettano la storiaautentica, considerandola basilare perdeterminare le origini della civiltà di ogninazione europea.
  8. 8. 1:IMPORTANZA DEL SENTIMENTO•Esso è diverso in tutti gli uomini e necaratterizza la libera individualità• molto spesso c’è un dissidio interiore traragione e sentimento,ma essendo loperadarte lespressione del sentimentosoggettivo ne consegue che essa non èfrutto della razionalità, ma dellintuito, delgenio.
  9. 9. 2.INQUIETUDINE E PASSIONALITA’Nata dallimportanza data allavita psicologica, da cuilindividualismo in contrasto conlegualitarismo settecentesco eesaltazione della fantasia controil rigido intellettualismo. VIANDANTE SU UN MARE DI NEBBIA Caspar David Friedrich
  10. 10. 3. MANCANZA DI REGOLE NELL’ARTE•Si afferma unarte spontanea senza le tre unitàaristoteliche di tempo, di luogo e di azione;•Lopera darte non è soggetta alle regoleche si apprendono dalla scuola, ciò significache artisti si nasce, non si diventa attraversolo studio.•Le regole, obbligando a un solo modo diesprimersi e reprimendo ogni tentativo diaffermazione individuale, bisogna combatterecontro di essa, che è la morte della libertàdellartista.
  11. 11. 3. ANTICLASSICISMO• Si rivalutano le tradizioni più vicine allaciviltà moderna in antitesi al culto dei mitidellantico, ovvero opposizione degli umoridel Medioevo alla composta e grandiosaarmonia dellantichità classica
  12. 12. 4. RITORNO ALLA FEDE•Superamento dell’ateismorazionalista. La fiducia in Dio Lorenzo Bartolini•La fede che si costruirono i romantici erao fede nel culto delle umane illusioni onell’ arte eternatrice degli eroi, o nellacontemplazione idilliaca della natura onella fede cristiana
  13. 13. 5. FORTE IDENTITA’ NAZIONALE•Il chiarimento e lesaltazione delconcetto di Patria e di nazione, incontrapposizione alcosmopolitismo napoleonico.•Questo aspetto venne sviluppato La libertà che guida il popolo Eugène Delacroixsoprattutto nei paesi che avevanoperduto la loro libertà a causa delleguerre napoleoniche e del congresso diVienna;
  14. 14. 5. DIVERSA CONCEZIONE DELLA NATURA Secondo la concezione illuministica la natura era regolata da un complesso di leggi e fenomeni che l’uomo poteva comprendere grazie all’uso della ragione. In campo artistico venivano quindi ignorati tutti gli aspetti del reale che aprivano spiragli su dimensioni ancora sconosciute e che, sfuggendo agli schemi razionali, per questo venivano ritenute inquietanti
  15. 15. Per i romantici, invece, la natura è il luogo incui l’anima può dare sfogo alla propriamalinconia e i fenomeni più interessanti sonoproprio quelli che esulano dalla norma,mettendo l’individuo in contatto con unadimensione superiore, che non puòessere percepita con l’aiuto dellaragione ma solo abbandonandosi aisensi e alla fantasia. Vapore durante una tempesta Joseph Turner
  16. 16. •Si fa una distinzione precisa fra la poesianaturale, espressione delle esigenze delpopolo e delle caratteristiche nazionali e lapoesia darte, basata sul principiodellimitazione di modelli.•I romantici, esaltando la fantasia, nonaccettavano i principi razionali ed esteticidel classicismo illuministico preferendoOmero a Virgilio, Dante e Petrarca.
  17. 17. •Venne rinnovato anche lo stile, che doveva adeguarsi alle esigenze del sentimento e la lingua si avvicinò a quella parlata e popolare; •Furono divulgati generi letterari nuovi, come i romanzi, le tragedie e i romanzi storici, le novelle in versi, le ballate. FRANCIA ITALIAINGHILTERRA GERMANIA
  18. 18. INGHILTERRAIl manifesto del romanticismo inglese è laPrefazione alla seconda edizione delle Ballateliriche (1800) dei poeti William Wordsworth eSamuel Taylor Coleridge: vi si afferma che lavera poesia nasce dal sentimento edall’immaginazione, quando latensione espressiva non vieneimbrigliata dalla fredda perfezioneformale. Coleridge
  19. 19. FRANCIA•Victor Hugo nella prefazione al propriodramma Cromwell espone le ragioni dellascelta di un protagonista tanto diverso daimodelli della tradizione classica, con difetti equalità riscontrabili anche nell’“uomocomune”•Hugo contesta e rifiuta uno dei canonidell’arte drammatica, quello delle tre unità, ditempo, di luogo e di azione, la cuiformulazione veniva tradizionalmenteattribuita alle teorie poetiche di Aristotele.
  20. 20. GERMANIALo stato d’animo degli scrittori romanticipuò essere esemplificato dalprotagonista del romanzo epistolareI dolori del giovane Werther(1774) diGoethe, dove all’esaltazione delsentimento amoroso si accompagnail senso di solitudine di Werther, chenon potendo adattarsi alla mediocritàdel vivere, compie con il suicidio ungesto estremo di rivendicazione dellapropria libertà.
  21. 21. ITALIA•La data dellinizio del Romanticismo italianoè molto vaga, in quanto è molto stretto illegame tra illuminismo settecentesco:In Italia,i primi segni di sensibilità romantica emerserogià in Vittorio Alfieri e Ugo Foscolo Alfieri Foscolo
  22. 22. Alessandro Manzoni scrive una delle operefondamentali del romanticismoitaliano:I promessi sposi,1827 . Per lui la letteratura doveva averecome soggetto il “vero”, frutto di una sintesitra valori morali, veridicità storica eaccuratezza espressiva.
  23. 23. •Per quanto riguarda la poesiaLeopardi esprime appieno gli idealiromantici:la paura dell’ignoto,laricerca del senso della vita e lavisione di una Natura maligna.
  24. 24. .La musica strumentale si presenta concaratteristiche differenti rispetto al passato:•Frasi lunghe e non sempre simmetriche •Molte variazioni agogiche (rallentati e accellerati)•Contrasti fra crescendi e diminuendi
  25. 25. Lo strumento più usato è ilpianoforte,poiché è ricco di sonoritàma anche intimo e personale.I musicisti più famosi sono Brahms,Strauss, Schuman e Chopin Chopin
  26. 26. L’architettura romantica si diffonde in tutta Europa, soprattutto nellOttocento, quando nascono le forme neogoticheINGHILTERRA FRANCIA ITALIA
  27. 27. INGHILTERRAI primi esempi di architettura romantica, intesacome ripresa di motivi medievali, si hanno, findal Settecento, in Inghilterra, dove ha inizio il<<gothic revival>> Palazzo della Camera dei Comuni e Torre dellOrologio (1840 – 1868) Charles Barry e Augustus Pugin
  28. 28. FRANCIAIn Francia, Eugène-Emmanuel Viollet-leDuc (Parigi, 1814 - Losanna, 1879),riafferma i valori francesi dellanticaarchitettura medievale, alla qualededica studi approfonditi e sistematici,contribuendo alla loro conoscenzae al loro salvataggio.
  29. 29. ITALIA In Italia, a causa della tradizione classica e rinascimentale,le teorie romantiche non hanno uno sviluppo paragonabile a quello di altre nazioni. Ricordiamo però, fra gli esempi neogotici:Facciata dis.croce Facciata di Santa MariaNicola del FioreMetas il Borgo e il Emilio De Castello (1884) Fabris costruiti nel Parco del Valentino di Torino, Alfredo DAndrade
  30. 30. I risultati artistici nel campo dellascultura, sono molto scarsi, non solo inItalia, ma anche fuori.In Italia, il maggior scultore è il toscanoLorenzo Bartolini (Savignano, Prato,1777 - Firenze, 1850), il quale, piuttostoche seguire la teoria del <<belloideale>>, preferisce guardare luomocreato da Dio, o meglio, luomo esistentein natura.
  31. 31. Nelle sue opere, il Bartolini, non mostra lastessa novità che contraddistingue le sueidee: in parte egli si riallaccia alla levigatezzaideale neoclassica, come nel bel nudo dellaFiducia in Dio, in parte tenta un recuperodellantica tradizione toscana rinascimentale,come nellAmmostatore. La fiducia in Dio Lorenzo Bartolini
  32. 32. •Il romanticismo ha, in pittura, un grande sviluppo, in quanto anche quando imita il mondo esterno, dà allartista la possibilità di interpretarlo, inventando colori, luci, forme, spazi. •Gli artisti stabiliscono uno stretto rapporto fra natura e sentimento,il paesaggio è considerato come uno sfondo naturale su cui proiettare emozioni,passioni, sogni. FRANCIA ITALIAINGHILTERRA GERMANIA
  33. 33. GERMANIA Caspar David FriedrichViandante su Il nuafragio della Marinaun mare di Speranzanebbia
  34. 34. Caspar David FriedrichIn Germania Caspar David Friedrich(Greifswald, 1774 - Dresda, 1840) èritenuto un grande paesaggista, nelsenso che fa convivere luomo con lanatura: nel paesaggio egli esprime laricchezza dei suoi sentimenti, lasolitudine delluomo e il senso disgomento che luomo prova di fronte allagrandezza della natura.
  35. 35. IL NAUFRAGIO DELLA SPERANZAIn primo piano i lastroni di ghiaccio, aguzzi etaglienti, si accavallano in una forma piramidalespinta a sinistra, mentre sul fondo si perde lagrande distesa del pack, rotta, qua e là, damontagne di ghiaccio e, in alto, il cielo plumbleo.A destra, adagiata su un fianco, travolta eschiacciata dalla forza dei ghiacci, si vede la poppadi una nave, la Speranza.
  36. 36. VIANDANTE SU UN MARE DI NABBIAun uomo solitario, di spalle, getta lo sguardoverso un punto irraggiungibile della grandiositàdel paesaggio naturale. Annichilito da tantadivina grandezza e potenza degli elementi, maal tempo stesso riaffermato dalla partecipazionee proiezione del suo io.
  37. 37. MARINAUna lettura oggettiva vede tre personaggi cheguardano il mare all’ora del crepuscolo.Con una lettura interpretativa si pensa aun’attesa di chi non tornerà più o ad un addiodefinitivo. Quindi prevale un senso di tristezzae malinconia
  38. 38. INGHILTERRA Johann FussliIncubo notturnoWilliam Blake Paolo e francesca
  39. 39. John Constable nuvole Joseph TurnerVapore duranteuna tempesta
  40. 40. Johann FussliPrincipale precursore del Romanticismo è losvizzero Heinrich Füssli (Zurigo, 1741 - PutneyHill, Londra, 1825), il primo a rappresentare laperdita della certezza riposta nelle vestigia diantichità classiche, ormai solamente frammentidi una perduta ricerca di assoluto e perfezione.egli traduce in sogni visionari il suo mondointimo.
  41. 41. INCUBO NOTTURNO (1861) Heinrich Füssli spinge lindagine verso le zone più interne dellio, verso il sogno, il fantastico,lirreale, ma tuttavia non compare ancora quella libertà formale che si affermerà in pieno Romanticismo attraverso altri autori; cè al contrario una certa nostalgia di quella classicità da cui Füssli ricava soprattutto gli aspetti di eroismo drammatico e sovrumano.
  42. 42. William BlakeUnaltra componente dellacultura romantica è quellavisionaria, delle immaginiinteriori, del sogno, delfantastico. in pittura ne èrappresentante, William Blake(1757-1827), la cui opera èsegnata da una spiccata vena dimisticismo onirico, anticipatrice dioltre mezzo secolo di alcuniaspetti del Simbolismo.
  43. 43. PAOLO E FRANCESCAQuesto quadro viene anche chiamatovortice degli amanti ed è unarappresentazione allegorica del sentimentodell’amore.
  44. 44. John ConstableJohn Constable (1776-1837) elabora un suopreciso stile indagatore della materia e delle formedella campagna e del cielo inglesi; tornando piùvolte sullo stesso tema. Constable è il poeta di unavita seria e uguale a se stessa, alla ricerca delleemozioni dellatmosfera, dei passaggi di luce e ditoni, con la consapevolezza che alluomo sembraessere negata anche la possibilità di comprenderela logica del cambiamento. E un romanticonaturalista, abbastanza isolato, proprio per la sua"normalità", nellepoca dei sentimenti eroici eirripetibili.
  45. 45. NUVOLEConstable affronta il problema di dare colorealla luce reale della natura e degli oggetti.Questo è uno dei primi quadri in sensoassoluto ad essere dipinto “en plain air”.
  46. 46. Joseph TurnerTurner, già dalle prime esposizioni, sipone di fronte alla natura con doppiacapacità di lettura, quella immediata equella maditata.Egli antepone la concezioneinterpretativa a quella del pittoresco.Dopo un viaggio in Italia, nel 1819,Turner intraprende un percorso dismaterializzazione della realtà checulmina nel dipinto della sola luce inmovimento.
  47. 47. VAPORE DURANTE UNA TEMPESTALa fusione tra soggetto e natura è spinta sinoai limiti della distruzione dellimmaginefigurativa e delle regole prospettiche, poichéla carica emotiva del paesaggio per Turnersignifica la perdita di ogni certezza razionale.lelemento naturale si dissolve in una luceabbagliante e colorata.
  48. 48. FRANCIA Théodore GéricaultLa zattera della Medusa Una pazza Eugène Delacroix La libertà che guida il popolo
  49. 49. Théodore GéricaultTheodore Géricault (1791-1824) èpartecipe anchegli di quella che sidefinisce "la malattia del secolo":il disfacimento, cioè, dei valori dellarivoluzione e dellera napoleonica
  50. 50. LA ZATTERA DELLA MEDUSAIl quadro è classico per lequilibrio con cui sonodisposti i corpi e per la bellezza dei nudi.Tutto è movimento: la zattera, squassata daicavalloni scuri che stanno per investirla, si sollevada un lato, mentre la vela si gonfia a causa delvento.Due naufraghi sventolano dei panni, è la speranzadei superstiti: allorizzonte, lontanissima, appare,simbolo della salvezza, la sagoma di una nave.
  51. 51. UNA PAZZA Géricault passa dal dramma collettivo a quello individuale nella serie dei Pazzi, in cui rende il dolore e la sofferenza attraverso la profondità espressiva degli occhi, il movimento dei piani facciali e il rapporto cromatico.
  52. 52. Eugène DelacroixEugene Delacroix afferma altri latidella personalità romantica, quali adesempio la partecipazione alpresente.
  53. 53. LA LIBERTA’ CHE GUIDA IL POPOLO (1830)L’opera che nasce in relazione ai moti rivoluzionaridel luglio 1830.Nel quadro vi è un impianto piramidale e una spintadinamica da sinistra a destra; la tela è dominatadallimpeto travolgente del popolo che avanza eche nessuna forza reazionaria potrà arrestare.E questo un quadro politico dove è esposta conchiarezza lideologia liberale dei giovani romantici.
  54. 54. ITALIA Francesco HayezI Vespri Siciliani Il bacio Antonio Fontanesi Radura
  55. 55. Francesco HayezIn Italia il pittore romantico piùacclamato è Francesco Hayez(Venezia, 1791 - Milano, 1882).Di lui si apprezzava non il valoreartistico, ma la scelta dei temi trattidalla storia italiana, tali da evocaremomenti di antica gloria nazionale
  56. 56. I VESPRI SICILIANIi personaggi sono in una posa studiataregisticamente e sembrano più recitare lastoria che viverla direttamente. Hayez nonriesce a dare anima a ciò che narra, inquanto egli, in realtà, è un neoclassico chescegli soggetti storici senza sentirliromanticamente.
  57. 57. IL BACIOla falsa storicità deltema e la posastudiata vengonoriscattati dalle qualitàcromatiche, laleziosità degliatteggiamenti vienediminuita dallavitalità pittorica dellalucente vesteazzurra della donna
  58. 58. Antonio FontanesiAntonio Fontanesi (Reggio Emilia,1818 - Torino, 1882) rende lasolennità che prova lanimo umanodavanti allo spettacolo della natura.
  59. 59. RADURAL’importanza di quest’opera è data dal temadella natura massa in primo piano. Da notareanche la profondità della stradina che terminacon una luce quasi accecante.
  60. 60. •www.google.it•“Artestoria”- Ernesto Francalanici•“Il linguaggio dell’arte”-M.C. Prette

×