Romanticismo
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Like this? Share it with your network

Share

Romanticismo

on

  • 1,402 views

Simone De Rosa

Simone De Rosa
V°E
2005/2006

Statistics

Views

Total Views
1,402
Views on SlideShare
1,402
Embed Views
0

Actions

Likes
2
Downloads
22
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Romanticismo Presentation Transcript

  • 1. S imna D e R o o saClasse V EA .S . 20/ 20 05 06
  • 2. Il termine “romanticismo”fu usato per la prima volta daFriedrich von Schlegel nel 1772 per indicare un tipo diletteratura da lui considerata moderna e contrapposta aquella classica.Abitualmente si usa la parola “romanticismo” per indicarela corrente politica, filosofica, artistica affermatasi nellaprima metà del XIX sec.Il Romanticismo si sviluppò in Europa anche se condifferenze tra Paese e Paese.Origine della parola “romantico”:’romantic ‘ inInghilterra sin dal XVII sec significava ciò che è‘romanzesco’ in quanto tratto dal periodo in cui nasconole lingue ‘romanze’ e,nel secolo successivo,diviene sinonimodi medievale e gotico.
  • 3. Il Romanticismo ha delle caratteristiche fondamentaliche lo differenziano dalle correnti precedentispecialmente dal Neoclassicismo.
  • 4. Il punto Il lato istintivofondamentale e e passionalecaratterizzante è dell’uomola decisa viene esaltato eaffermazione del assume unsentimento sulla ruoloragione dominante.discostandosidalla correnteartisticadell’illuminismo,ovvero ilNeoclassicismo. I vespri siciliani-Francesco Hayez
  • 5. L’artista romantico L’artista, che puòha un animo essere il poeta o ilipersensibile, sempre pittore, devepronto a continui trasmettere leturbamenti.Ad emozioni da luiesempio per provate agli uominiW.Wordsworth “…the in modo efficiente epoet is a man with può farlo solo se dotato di un talentogreater sensibility…” speciale.Infatti la scuola d’arte non può insegnare nulla all’artistapoiché egli deve possedere il genio. Spesso l’artista porta con sé l’immagine dell’uomo ribelle, esule che si isola dalla società a lui contemporanea che non lo soddisfa e lo delude.
  • 6. L’arte romanticariscopre la sferareligiosa dopo ilperiodo del laicoilluminismo.La riscoperta deivalori religiosi erainiziata con lapubblicazione de ‘Ilgenio delCristianesimo’ di Eugène Delacroix, La barca di Dante, 1822. Olio su tela,Chateaubriand. 189x246 cm. Parigi, Museo del Louvre. L’interesse per la dimensione dell’interiorità e della spiritualità umana portò il Romanticismo a preferire linguaggi artistici non figurativi come musica,letteratura. Queste infatti sono le arti che più incarnano lo spirito del Romanticismo.
  • 7. L’ottocento è il secolo delliberalismo politico,dell’indipendenza, del sensonazionalistico dei popoli. Il crollo dell’impero Napoleonico aveva portato nelle coscienze europee soprattutto la rivalutazione delle diverse nazionalità che si erano formate durante il medioevo dopo il crollo dell’Impero Romano. Il Romanticismo vuole rivalutare la diversità dei vari popoli e delle varie nazioni. Camillo Benso conte di Cavour- Francesco Hayez-1864
  • 8. A metà del secolo Germania e Italia iniziano il loropercorso di unificaziojne ... ...allora gli ideali romantici iniziarono ad identificarsi con le spinte unitarie di questi Paesi. Spesso gli intellettuali romantici partecipavano attivamente alle lotte politiche. Spesso si sentivano coinvolti in problemi politici di stati stranieri, come per esempio i poeti della seconda generazione romantica inglese(Byron,Keats,Shelley) che Francesco Hayez, Massimo d’Azeglio, 1864. Olio su tela, rimasero per tutta la loro vita 118x92 cm. Milano, Pinacoteca di Brera. vicini alle vicende politiche italiane e greche. INDIETR
  • 9. Il Romanticismo stravolge anche la concezionedell’importanza di determinati periodi storici. Alessandro Manzoni- Francesco Hayez-1841 Ad esempio nel periodo Neoclassico era di importanza centrale l’epoca classica da imitare e prendere come esempio di incredibile bellezza
  • 10. Nel Romanticismo vi è una riscoperta del medioevo misticoe religioso.1°motivo:il medioevo erastato un periodo dimistica e religiosità,aspetti che proprioquesta nuova correntestava riscoprendo.2°motivo:nel medioevo sisono formate le nazionieuropee.3°motivo:durante ilmedioevo il lavoro eraartigianale. Questo peratteggiamento polemicocontro la rivoluzioneindustriale e icambiamenti da essa Eugène Delacroixportati. INDIETR
  • 11. Il concetto di sublime ha origine in epoca classica ma l’idea romantica di sublime corrisponde a quella di Immanuel Kant. Il filosofo di Konisberg analizzò il sublime nella sua opera “Critica del giudizio”. Edmund Burke scrive addirittura una intera opera sulla questione del bello e del sublime intitolata “A Philosophical Inquiry into the Origin of Our Ideas of The Sublime and BeautifulVapore durante la tempesta-Joseph Mallord Turner-1840 With Several Other Additions” Il bello è diverso dal sublime. Il sublime ha le sue radici nei sentimenti di paura e di orrore suscitati dall’infinito, dalla dismisura(Burke).
  • 12. Non deriva, come il bello, dal libero gioco tra sensibilitàed intelletto ma dal conflitto tra sensibilità e ragione.Siha pertanto quel sentimento misto di sgomento e di piacereche è determinato sia dell’assolutamente grande eincommensurabile(la serie infinita di numeri ol’illimitatezza del tempo e dello spazio:sublimematematico)...sia dallo spettacolo deigrandi sconvolgimenti efenomeni naturali chesuscitano nell’uomo ilsenso della fragilità efinitezza(sublimedinamico).-->Kant Tempesta di neve-W.Turner-1842 Davanti a questi fenomeni l’uomo prova una sorte di sensazione di paura e di coscienza della propria piccolezza ma allo stesso tempo è sovrastato dalla sensazione del sublime. INDIETR
  • 13. Il Romanticismo è lacorrente innovativa pereccellenza. L’innovazione avviene in tutti gli aspetti finora analizzati e anche in un altro aspetto fondamentale:l’imitazio ne.I romantici non riesconoa considerare in alcunmodo l’imitazione comeuna cosa positiva. Leda-Théodore Géricault
  • 14. Riconoscono che il periodoclassico sia stato unmomento di grandeelevatura nella culturama non ritengono che siail caso di copiare ai lorogiorni opere ormai”fuoritempo”. Donne di Algeri-Eugène Delacroix-1834 Addirittura i romantici definiscono gli autori classici “romantici del loro Studio-Eugène tempo” perché innovativi, Delacroix sperimentatori e in armonia con il proprio tempo. INDIETR
  • 15. Francesco Hayez, Il bacio,1859. Olio su tela, 110x88cm. Milano, Pinacoteca di
  • 16. Il contesto in cui si Gli intellettualisviluppa il Romanticismo appassionatisi alle ideeè quello dell’Europa post- illuministiche dellaNapoleonica e post- Rivoluzione Francese siCongresso di Vienna. ritrovano delusi da ciò che la Rivoluzione stessa ha dato origine: l’impero Napoleonico. La libertà che guida il popolo-Eugène Delacroix-1830. Olio su tela, 235x260 cm. Parigi, Museo del Louvre.
  • 17. Il congresso di Vienna del 1815 sipreoccupa di ristabilire l’ordineprecedente a Napoleoneriportando sul trono i vecchisovrani.Ma ormai in numerose nazioni siè formato un forte senso dinazionalità e libertà residuodegli ideali rivoluzionari) cheportano Germania e Italia acercare e ottenere unità eindipendenza. Camillo Benso conte di Cavour-Francesco Hayez-1864Grazie all’impegno di grandistatisti come il tedesco Bismark el’italiano Cavour si formano lostato tedesco e il Regnod’Italia(1861-soto re VittorioEmanuele II). INDIETR
  • 18. In filosofia la più importantecorrente sviluppatasi durante ilperiodo romantico è l’idealismoromantico tedesco che trovò isuoi principali esponenti inFichte, Shelling, Hegel.La filosofia romanticaentra in conflitto con la Friedrich Wilhelm Josephragione finita propria Shellingdell’illuminismo e diKant. Immanuel Kant
  • 19. E’ presente una tensione versol’infinito, l’assoluto.Aspirazione che nasce anchedalla presa di coscienza dellapiccolezza dell’uomo.Gli strumenti per accedereall’assoluto e all’infinitonon vanno ricercati solonella ragione ma attraversovie privilegiate quali:sentimento,fede,arte,amore.La ragione, comunque,continua a essere uno Georg Wilhelm Friedrichstrumento utile. HegelNaturalmente non si intendela ragione kantiana mahegeliana,cioè assoluta(perHegel ragione=realtà).
  • 20. E’ presente un ottimismo di fondoanche quando è mascherato daun apparente pessimismo. Lasofferenza porta a un’evoluzionedell’io, è uno strumento dielevazione.Filosofia politica: richiamoall’individuo in lotta con lo statoassoluto. Tema dell’eroe. Popoloconsiderato come insieme diindividui che hanno in comunetradizioni, lingua, storia,volontà di essere nazione. Johann Gottlieb Fichte Un esempio di scritto filosofico politico sono i “Discorsi alla nazione tedesca” in cui spiega perché il popolo tedesco sia l’unico all’altezza di ‘insegnare’ l’educazione necessaria per il mondo INDIETR
  • 21. Il musicista romantico cambiaradicalmente il concetto di “faremusica” rispetto al passato. Franz Schubert Per lui, infatti, la musica deve descrivere la sua anima e il suo mondo interiore, traducendo Gioacchino Rossini in note Fryderick Chopin sensazioni e sentimenti.
  • 22. Egli segue l’ispirazione del momento adattando gli schemi compositivi del passato alla propria sensibilità. NiccolòGiuseppe Verdi Paganini Richard Wagner INDIETR
  • 23. Il Romanticismo trovò uno deicambi migliori per la suaespressione nella letteratura.Nei vari paesi europei laletteratura romanticaebbe sviluppi diversi. Friedrich Schlegel 1772-1829 La sua nascita(e con essa la nascita del romanticismo in generale) viene, per convenzione, fatta risalire al 1798, quando i fratelli von Schlegel pubblicarono il primo numero della rivista Athenaum.
  • 24. Tutto ebbe origine dallo “Sturm und Drang”(Tempesta e assalto) tedesco.Samuel TaylorColeridge In Inghilterra i padri del romanticismo furono Wordsworth e Coleridge con le loro “Lyrical Ballads”. William Wordsworth In Italia si fa iniziare il romanticismo con la pubblicazione dell’”Adelchi” di Manzoni. Le caratteristiche principali riscontrabili nella letteratura sono le stesse delle altre arti. INDIETR
  • 25. I risultati artistici nelcampo della scultura sonoassai scarsi.Il maggiore scultoreitaliano della prima metà Lorenzo Bartolinidell’800 dopo Canova èLorenzo Bartolini. Lorenzo Bartolini nacque a Savignano,Prato,n el 1777.Operò in un ambito intermedio tra neoclassicismo e romanticismo.Morì a Firenze nel 1850. Dircè-Lorenzo Bartolini
  • 26. L’opera più importante efamosa di Bartolini è “Lafiducia in Dio”.La statua si trova a Milanoal Museo Poldi-Pezzoli. E’fatta in marmo ed è alta95 cm. La fiducia in Dio-La figura Lorenzorappresentata Bartolini-1835sembra sciogliersiin un gesto diabbandono resoanche dalle luciche scorrono sulleanche, sullebraccia, sul profilodel volto estatico. Copia de “La fiducia in Dio”
  • 27. Bartolinicreò”Ninfapunta da unoscorpione” sucommissionedel principeCharles deBeauveau nel1833.L’anno successivocompletò l’operache fu esposta, supermesso diBartolini, al Salonedi Parigi dove fubene accolta. Ninfa punta da uno scorpione-1833/34-Museo del Louvre
  • 28. Tra gli ammiratori di questo lavoro cifu Charles Baudelaire.Nel dicembre del 1845, Nicola I, chesi trovava in Firenze, visitò lo studiodi Bartolini e commissionò unacopia dell’opera che però non fu maiterminata dall’ideatore.Lo scultore fiorentino GiovanniDuprè (1817-1882) terminò lascultura. Con questo lavoro, uno dei migliori di Bartolini, l’autore cerca di distanziarsi dall’imitazione dei lavori antichi cercando di mostrare la vita in sé, cosa del tutto riuscita nella naturalità dei movimenti e nell’espressione di dolore sul volto della ninfa.
  • 29. Piuttosto che seguire la teoria del “bello ideale”, piuttosto che ammirare l’uomo “sognato dagli idealisti”(co me disse lui stesso), preferisceBusto di Elisa NapoleoneBaciocchi guardare l’uomo creato Chaudet Antoine da Dio, Denis l’uomo esistente in Come conferma di queste idee fece copiare ai suoi natura. allievi dell’Accademia di belle Arti di Firenze,invece del solito “gesso”, un gobbo, incontrato per strada, affinché ne ricavassero una figura di Esopo ritenendolo più conforme alla realtà delle realizzazioni che tenevano
  • 30. George Gordon Byron 6th Baron Byron Guelfo Trotti Estense Mosti L’AmmostatoreLa Carità Educatrice (Firenze, L’esempio precedentementeGalleria Palatina, 1824) fatto(Statua di Esopo) mostra come le idee di Bartolini fossero antiaccademiche, antineoclassiche e forse già realiste prima che romantiche.
  • 31. La Table aux Amours (Metropolitan Museum ofart, New York, 1845) Cartellier Pierre Chinard Joseph
  • 32. INDIETR
  • 33. Ha così inizio il “gothic revival” che si diffonderà inI primi esempi di tutta l’Europa,architettura soprattuttoromantica , intesa nell’Ottocento, concome ripresa di delle forme dimotivi medievali, neogotico.si hanno fin dalSettecento, inInghilterra.Londra Torino Colonia Vienna In Francia l’architettura assume aspetti diversi e interessanti con l’opera di Eugène-Emmanuel Viollet-
  • 34. Un classico esempio di architettura neogotica è il Palazzodel Parlamento e la Torre dell’orologio aLondra(1840-1868).
  • 35. Questo parco ebbe una prima realizzazione nel 1630 su progetto di Carlo Cognengo di Castellamonte, poi proseguito fino al 1660 dal figlio Amedeo; nel 1864 venne parzialmenteVeduta del parco delValentino. ridisegnato dal francese Barillet con una migliore sistemazione di viali, boschetti, vallette artificiali, un piccolo galoppatoio e un laghetto poi prosciugato che veniva Al Valentino si svolsero numerose usato d’inverno come esposizioni Internazionali. ‘patinoire’.
  • 36. Il Castello del Valentino è la costruzione più famosa del parco. Le sue origini risalgono al 1500. Emanuele Filiberto di Savoia lo acquistò nel 1564. Successivamente Carlo Emanuele I lo passò a MariaCastello del Valentino Cristina di Francia che lo adibì come dimora preferita soggiornandovi a lungo con la sua corte.Fucompletamente Si presenta con due facciaterestaurato dal diverse: la facciata principale1621 al 1660 verso Torino ha le caratteristicheda Carlo di architettoniche dei castelliCastellamonte francesi del secolo XVII e dele dal figlio. barocco delle costruzioni italiane, mentre sul fronte del Po ha la facciata secondaria in cotto.
  • 37. E’ un complesso costituito dal Borgo medievale e dalla Rocca o Castello fortificato. Esso riproduce con le sue mura merlate, il castello turrito, il ponte levatoio, le caseBorgo medievale fortificate, le viuzze, le botteghe artigiane, una sintesi fedele di un villaggio del ‘400. Fu costruito per l’Esposizione Internazionale del 1884 a Torino ad opera principalmente di Alfredo d’Andrade, portoghese di nascita ed italiano d’adozione, grande conoscitore del medioevo piemontese e restauratore di INDIETR
  • 38. La Votivkirche, lachiesa dedicata alDivino Redentore, ènata comeringraziamento perun attentato fallitoall’imperatoreFrancesco Giuseppe I. La costruzione fu finanziata da suo fratello l’arciduca Ferdinando Massimiliano e fu realizzata in stile neogotico ed inaugurata nel 1879.
  • 39. La severa facciata èdelimitata da duealte e slanciateguglie. All’internosi trovanoimportanti opered’arte. INDIETR
  • 40. La cattedrale di Colonia è unodei massimi esempi di purezza,armonia e perfezione dell’artegotica.Questo grandioso tempio in stilefrancese fu iniziato nel 1248: fuallora che l’arcivescovo Konradvon Hochstaden posò la primapietra.L’idea di costruire unacattedrale era nata circaottant’anni prima quandol’allora arcivescovo avevasottratto a Milano le presuntereliquie dei Re Magi portate lìdall’imperatore Costantino edalla madre Sant’Elena dopoaverle recuperate in Oriente.
  • 41. L’Ara dei Re Magi,dietro l’altareprincipale, sembrarivendicare con lesue dimensionil’ambizione dellacattedrale di colpireil visitatoreispirandoglisentimenti digrandezza: in legnoe argento, pesantetrecento chili, altapiù di un metro emezzo e lunga più didue metri, è il piùgrande sarcofagod’Europa.
  • 42. Dalla cellacampanaria veglianosu Colonia 8 campane,fra le quali spicca“Peter der Grosse” (ilGrande Pietro), checon i suoi 24.000 kg èla più grandecampana a battagliodel mondo.La Cattedrale diColonia futerminata nel1880. INDIETR
  • 43. La pittura è uno dei metodiespressivi più amati daiRomantici. Théodore Géricault, La zattera della Medusa, ca 1819. Olio su tela, 491x716 cm. Parigi, Museo del Louvre. La pittura ha avuto ampio sviluppo in età romantica perché anche quando imita il mondo esterno, dà Théodore Géricault, Alienata con la all’artista la possibilità monomania del gioco, 1822-1823. Olio su tela, di interpretarlo, 77x64.5cm. Parigi, Museo del Louvre. inventando spazi, Volontariamente tralascerò autori che varranno trattati da
  • 44. Caspar David Friedrich(Greifswald,1774- Dresda,1840)partecipa totalmente, come uomo ecome artista, alla rivoluzioneromantica. Caspar David Friedrich Friedrich è interessato, nella poetica del romanticismo, soprattutto al lato mistico della natura. Corvi-C.D.Friedrich
  • 45. I paesaggi di Friedrich sono lospettacolo della natura maservono anche a misurare lapiccolezza dell’uomo nelconfronto con tale vastità diorizzonti.E la categoria che più sfruttaquesta pittura è proprio ilsublime, così come lo avevadefinito Kant: quel sentimentomisto di sgomento e di piacereche è determinatodall’assolutamente grande eincommensurabile. Il viaggiatore sopra il mare di nebbia, 1818. Il sentimento di panico della natura, sede dell’infinito che ci riporta a Dio, è la sua maggiore caratteristica. Ed è ciò che lo differenzia da altre correnti del tempo.
  • 46. 181
  • 47. Su una roccia di origine vulcanica un uomo, raffigurato di spalle, ammira il panorama che gli si apre davanti. La nebbia che gli è innanzi è quasi come un mare da cui emergono come isole le cime delle montagne. Non vi è vegetazione che crea angoli accoglienti. Le rocce sono nere e inospitali. Emergono dai fumi di una nebbia che sembra quasi il vapore che sprigiona la terra dal L’uomo che ammira questo suo interno. spettacolo ci dà il confronto tra la piccolezza della dimensione umana e la vastità dell’opera della natura. È raffigurato di spalle così che lo spettatore del quadro deve condividere il suo punto di vista e compenetrarsi nel suo stato d’animo.Lo stato d’animo, cioè, di chi avverte dentro di séil sentimento del sublime: meraviglia e quasisgomento di fronte all’immensità dell’universo.INDIETR
  • 48. 1808
  • 49. Il dipinto è in realtà una pala daltare realizzata per la cappella privata del Castello di Tetschen in Boemia. È lopera che rivelò la personalità artistica di Friedrich. La pala non mancò di suscitare polemiche, in quanto nessuno aveva mai pensato di collocare un paesaggio su un altare. Tuttavia è innegabile che il quadro trasmette una carica mistica, e non solo per la croce raffigurata tra gli alberi, ma anche per il senso di maestosità silenziosa che questa cima di montagna comunica.Lidea di unire il tema della natura con quellodel sacro è sicuramente uno dei segni più chiaridel passaggio da un clima culturale di improntaneoclassica al nuovo clima romantico. INDIETR
  • 50. 1809
  • 51. In questopera si coglieun tema molto caro allospirito romantico: lavisione delle rovine contutto il loro fascinolegato al senso del tempoche passa.In una luce, chericorda unalbanordica, si intravedonodegli alberi scheletricie un muro con unafinestra in stile gotico, In basso si intravedono deiultimo resto di monaci con una bara sulleunantica abbazia spalle, che stannodistrutta e trasformata probabilmentein cimitero. accingendosi a seppellire un loro confratello morto. INDIETR
  • 52. 1819
  • 53. Il chiaro di luna è un tema molto amato dai romantici.In questo quadro il paesaggio notturno sitrasforma in una massa scura nella quale siinsinua il controluce della luna e adelineare le silhouette degli alberi e dei duespettatori raffigurati nella scena. INDIETR
  • 54. 1818
  • 55. Anche in questoquadro il temadominante è ilrapporto tra uomo enatura.Due uomini e unadonna osservano ilmare estendersi trauno squarcio dellescogliere di Rugen,un’isola tedesca delmar Baltico. INDIETR
  • 56. 1822,olio sutela, cm98x12.Amburgo
  • 57. Il dipinto è ispirato a un naufragio realmente avvenuto nel corso di una spedizione polare. E’ evidente anche il significato simbolico del nome della nave.Sono i valori pittorici che fanno sentire che icontenuti della fede, la speranza dell’uomo, ilsuo eterno desiderio di conoscenza e didominio sulla natura sono tuttavia destinati arestare sconfitti nella lotta contro le forzesuperiori che lo circondano. INDIETR
  • 58. INDIETR
  • 59. Johann Heinrich Fussli(Zurigo, 1741- Putney Hill, Londra, 1825) può essere considerato mediatore fra la cultura artistico-letteraria tedesca dello Sturm und Drang e quella inglese avendo passato buona parte della sua vita in Inghilterra(dove veniva chiamato Henry Fuseli). In Inghilterra si afferma come pittore di storie antiche, medievali, shakespeariane, dantesche, miltoniane o tratte dalle leggende germaniche nibelungiche con forti accentiLady Macbeth sonnambula, romantici o preromantici.(1784)olio su tela, 160 x 221 cm,Parigi, Museo del Louvre
  • 60. 1779-1780
  • 61. Il“Giuramento dei tre confederati sul Rütli”(1779-1780-Zurigo Rathaus) fu frutto di una commissione privata, ottenuta da un facoltoso cittadino svizzero. Il dipinto segna una tappa fondamentale nella carriera di Fussli che era appena rientrato in patria dopo un lungo soggiorno italiano dimostratosi decisivo per la sua formazione artistica. E’ l’unica opera firmata e datata(1780) del pittore.L’evento rievocato è quello dell’alleanza stipulata il 12agosto 1291 dai rappresentanti dei tre cantoni di Uri,Schwyz e Unterwalden contro il dominio asburgico... …atto che è considerato tradizionalmente il primo passo verso la formazione della Confederazione Elvetica. INDIETR
  • 62. 1757-1759
  • 63. “Buffone ritratto da un pittore con gli occhiali”, 1757-1759, Zurigo Kunsthaus. E’ uno dei primi dipinti di Fussli (basta guardare le date per capire che Fussli dipinse questo quadro ancora giovane). Fussli inizia il suo percorso artistico da autodidatta mostrando una spiccata inclinazione per il disegno.Solo dal 1780 si darà concostanza alla pittura a olio. INDIETR
  • 64. 1781
  • 65. Lincubo (1781), olio su tela, 127 x 102 cm Detroit USA,Institute of the Arts. Allesposizione annuale della Royal Academy di Londra del 1781, Füssli presentò il quadro Lincubo, che lo impose sulla scena inglese. Si tratta della prima versione di un soggetto che dipingerà altre cinque volte, rivelando la particolare predilezione per il tema del sogno, momento in cui affiorano le più profonde regioni dellanimo. Del resto, lo stesso artista affermava che i sogni erano la personificazione del sentimento. Per questo oltre alla figura addormentata si vedono i suoi sogni materializzati, un orribile nano sul ventre e la cavalla spettrale dagli occhi bianchi che appare dietro la tenda, richiamo questultimo anche del termine incubo in inglese, "nightmare", ovvero "cavallaINDIETR
  • 66. “Il risveglio diTitania”(1793-1794)olio sutela; 135 x 169 cmZurigo, Kunsthaus.
  • 67. Ispirata al “Sogno di una notte dimezza estate” di Shakespeare, lascena rappresenta il momento in cuila fata Titania, circondata di fate efolletti, si desta al suono del cantodi Bottom, con la testa dasino, per ilquale prova subito un amoreirresistibile.Lopera fa parte del nucleo di cinquedipinti realizzato per la ShakespeareGallery delleditore JamesWoodmason. Titania e Bottom (1790)olio su tela 217 x 275 cm, Londra, Tate Britain. INDIETR
  • 68. Le tre streghe (1782-1783,Zurigo, Kunsthaus. Lispirazione per il dipinto "Le tre streghe" è Lady Macbeth sonnambula, il Macbeth, atto I, scena (1784)olio su tela, 160 x 221 cm, III, versi 39-47, quando Parigi, Museo del Louvre Banquo e Macbeth incontrano le streghe sulla piana.
  • 69. La produzione artistica di JohnConstable(EastBergholt,Suffolk,1776-Londra,1837) è quasi tuttaincentrata sul tema delpaesaggio.Constable, che era un uomo digrande cultura, come si puòapprezzare leggendo i suoistudi dell’arte, è il pioniere delnaturalismo al quale arrivainfluenzato dai grandipaesaggi olandesi. Questa nuova strada artistica lo induce a rompere i rapporti con la Royal Accademy.
  • 70. La natura nella cultura romantica svolge un ruolo fondamentale. I paesaggi di Constable sono sempre gradevoli. Ritraggono una natura in cui c’è un felice equilibrio tra gli elementi naturali Golding Constables Flower Garden. 1815. Oil su e artificiali. tela. Ipswich, Museums and Galleries, UK.Per la casuale ed irregolare posizione degli elementi neiquadri, le opere di Constable rispecchiano in pieno lacategoria del pittoresco. Lo stile pittorico, in Constable, è tutto affidato al colore. Le forme a volte non hanno un contorno definito ma si riconoscono dai passaggi di tono e di colore.
  • 71. Studio di nuvole,1822
  • 72. 1822Tra il 1821 e il 1822una serie di quadrisulle nuvole.L’interesse per lostudio analitico delpaesaggio è attestatoda centinaia di teleche egli ha dedicatoalle nuvole. L’interesse di Constable per le nuvole non si ferma alle forme che possono assumere, ma esamina la qualità luminosa e cromatica in riferimento alle diverse ore del
  • 73. INDIETR
  • 74. 1821
  • 75. In questo quadro il carro di fieno è solo un pretesto per consentire la rappresentazione di un paesaggio tipicamente inglese. Il carro sta guadando un piccolo ruscello che forma un curva a doppia esse.A sinistra è presente una casache sembra quasimimetizzarsi con ilpaesaggio circostante. La parte superiore del quadro è dominata da un cielo nuvoloso. INDIETR
  • 76. 1817
  • 77. “Flatford Mill” è una delle prime grandi realizzazioni di Constable realizzate in gran parte en plain air.L’immagine è una ricerca di quella spontaneità dellanatura, alla quale l’uomo adatta le sue necessità e nonviceversa. Il gusto per il pittoresco, in questo quadro, non è solo una dimensione estetica, ma anche di grande partecipazione emotiva avendo il pittore scelto di raffigurare i luoghi della sua infanzia. INDIETR
  • 78. 1836
  • 79. Questo è uno degli ultimi paesaggi realizzati da Constable. La piana di Hampstead è uno dei paesaggi preferiti dal pittore.Qui vi inserisce un immaginario mulino a vento, masoprattutto vi rappresenta due arcobaleni. L’interpretazione del luogo dimostra come nella sua produzione matura l’indagine scientifica della natura cede sempre più il passo ad una ricerca di INDIETR
  • 80. Harwich Lighthouse-ca.1820
  • 81. Hampstead Heath
  • 82. Salisbury Cathedral from the Bishops Grounds-c. 1825 olio su tela, 88 x 112 cmMetropolitan Museum of Art, New York.
  • 83. Stour Valley and Dedham Village-1814
  • 84. The Haywain-1821 INDIETR
  • 85. William Blake nacque a Londranel 1757 e morì, sempre a Londra,nel 1827.Si dedicò alla letteratura e aldisegno. Infatti spesso i suoi scritti erano corredati da sue illustrazion i.
  • 86. Newton, 1795-1805Londra, Tate Britain Incisione stampata a colori, terminata coninchiostro e acquerello, 60 x 46 cm.
  • 87. Blake non "fa il ritratto" di Newton, lo rappresenta simbolicamente come un eroe, un tiranno, forse un angelo ribelle che si è condannato alla solitudine e vanamente ricerca nella matematica una verità che è nelle cose, ma che non sa o nonNewton, 1795-1805Londra, Tate Britain Incisione vuole leggere.stampata a colori, terminata con inchiostro eacquerello, 60 x 46 cm. Il cielo che non guarda e gli rimane oscuro. Il suo corpo inutilmente possente, michelangiolesco, si ripiega e chiude su se stesso, formando ancora una figura geometrica, un quadrato.
  • 88. Alcune illustrazioni di Blake trattano temidanteschi, come questo “Paolo e Francesca”ispirato al quinto canto dell’inferno. INDIETR
  • 89. William Turner((Londra,1775, Londra, 1851) è l’altro grande interprete, con Constable, della pittura di paesaggio romantica in Inghilterra. La categoria estetica più interessata a Turner è quellaPaesaggio con fiume e del sublime, quel sublimeuna baia in dinamico che intendeva Kant:lontananza esplosioni di energia;non a caso spesso i soggetti delle sue opere sono tempeste, etc. Nei suoi quadri gioca un elemento fondamentale la luce.
  • 90. 1844
  • 91. Questo quadro sconvolse i I colori sonosuoi contemporanei. impastati. Sono riconoscibili Il resto è luce. solo un orizzonte e due linee INDIETR
  • 92. 1828
  • 93. Appartiene alla serie di opere che dedicò a fatti storici. E’ rappresentato un episodio della storia romana. Ma la vera protagonista è la luce sprigionata al centro dell’immagine .E’ rappresentato il porto di Cartagine. I Carteginesiavevano fatto prigioniero Attilio Regolo, che furimandato in patria per convincere i Romani adesistere dalla guerra. Riferì ai Romani di continuare la guerra e tornato a Cartegine subì varie atroci INDIETR
  • 94. 1812
  • 95. Il quadro, al pari di "Regolo", prende solo a pretestolepisodio storico di Annibale per una immagine che inrealtà è una libera ricerca di effetti luminosi e dinamiciattivati da una tempesta di neve.Lo schema compositivo ricorre in molte altre opere diTurner: una specie di vortice che ruota intorno ad unpunto posto in posizione leggermente decentrata. INDIETR
  • 96. 1842
  • 97. Il quadro, conservato alla Tate Gallery di Londra, è uno degli esempi più noti della ricerca di Turner legata alla percezione della forza della natura. Lo scatenarsi di una tempesta di neve avviene in mare, travolgendo una nave che nel quadro appena si intravede nel gran turbinio dacqua che Turner rappresenta.Il mare èanchesso unsoggettomolto amato Il quadro, troppo in anticipodallartista sui gusti del tempo, noninglese. ricevette critiche entusiastiche. Per esso, come per altre tele di Turner, i critici inglesi parlarono di "pasticceria", in quanto un quadro così fatto sembrava loro più un tavolo sporco di latte, farina, uova, INDIETR
  • 98. 1835
  • 99. Turner è stato un artista molto presente in Italia, e nei suoi numerosi viaggi ha toccato molti luoghi caratteristici della penisola di cui ci ha lasciato testimonianza in numerosi quadri e disegni. Uno dei luoghi a lui più congeniali fu comunque Venezia.Questo quadro Le sueraffigurante il Canal caratteristicheGrande è solo una stilistiche sono bendelle numerosissime evidentitele che Turner soprattutto nelrealizzò a Venezia. dissolversi della forma nella luce, che dà allimmagine un aspetto evanescente e un INDIETR
  • 100. William Morris( ElmHouse, Walthmstow,1834- Hammersmith,1896) fu il primo atentare di applicarela stessa raffinatabellezza dell’arteromantica anche aiprodotti destinatiall’uso quotidiano,come la carta daparati, i vetri o itessuti... …in contrasto con la squallida, uniforme e mortificante produzione in serie e opponendosi alla prevalenza della macchina.
  • 101. Esempi di carta daparati di Morris.
  • 102. INDIETR