Your SlideShare is downloading. ×
digitalwriting
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

digitalwriting

251
views

Published on

Contributo per il seminario "Literacy e nuove tecnologie" - una riflessione sulla scrittura - 6 dicembre 2013 Montepulciano (SI)

Contributo per il seminario "Literacy e nuove tecnologie" - una riflessione sulla scrittura - 6 dicembre 2013 Montepulciano (SI)

Published in: Education

0 Comments
3 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
251
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
3
Comments
0
Likes
3
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Literacy e Nuove Tecnologie seminario di approfondimento 6 dicembre 2013 Teatro Poliziano - Montepulciano (SI) Liana Peria Dottoranda Telematica e Società dell'Informazione Dipartimento di Elettronica e Telecomunicazioni dell’Università di Firenze membro MED
  • 2. Ambienti Multimediali per l'Educazione Linguistica Interculturale nella Scuola primaria Literacy Learning WHIT technologies le tecnologie sono un mezzo per raggiungere un obiettivo educativo Learning ABOUT technologies le tecnologie in quanto tali sono l'obiettivo di apprendimento
  • 3. Literacy: l'ABC Leggere, scrivere e far di conto
  • 4. WRITING
  • 5. Literacy (scrittura) Nuove Tecnologie (digital writing)
  • 6. Leggere scrivere e far di conto Multimedialità Multicanalità Ipertestualità Ipermedialità Nuovi alfabetismi Multiletteratismo New literacies New media literacies
  • 7. Trend Scritture (sempre più) Mobili 2013-Q1 International Data Corporation Analyzing the Future 2013-Q3
  • 8. Trend Oggi si scrive molto di più Il tempo è “materia prima” ascesa delle applicazioni di Instant Messaging ai danni dell’uso degli SMS Source: Official statement (October, 2013) Licence: CC BY-NC by gruby20 (June 4, 2013)
  • 9. Trend Uso a scuola (Q1 2013) Fonte Nielsen: Connected Device Report Attività più popolari in classe età superiore ai 13 anni Chi ha utilizzato il proprio tablet in aula ha dichiarato di averlo usato: per la ricerca sul web (51%) per leggere libri (42%) per prendere appunti (40%) per completare i compiti (30%) … solo il 12% per creare documenti
  • 10. Il tablet a scuola Più che una tendenza, sembra ormai un dato di fatto quello di avere "un computer in ogni classe e un tablet in ogni zaino" (Nielsen, 2013) With increased accessibility to desktop computers, laptops, tablets, mobile devices and apps galore in and out of schools, both teachers and students have a potpourri of electronic devices (L. Cuban, 2013)
  • 11. Il tablet a scuola portabilità portabilità forma velocità velocità ubiquità ubiquità facilità facilità d'accesso d'accesso alle risorse alle risorse forma peso peso marketplace marketplace speciali speciali affordance affordance di di manipolazione manipolazione applicazioni applicazioni gratuite autonomia autonomia gratuite a basso costo a basso costo motivazione motivazione grande grande appeal appeal
  • 12. Il tablet a scuola impieghi didattici fonte: Peria, atti DIDAMATICA 2013. fonte: Rapporto MOTUS-Monitoring Tablet Utilization in School (2013).
  • 13. La scrittura La lingua scritta, sembrerebbe, non gode più della centralità che aveva in passato. E questo a causa della rivoluzione comunicativa innescata dai mutamenti sociali e tecnologici degli ultimi decenni. (M. Della Casa, 2007) Diminuisce l’importanza della parola scritta, specialmente su carta. Cresce l'uso di foto e video, non solo come comunicazione di massa ma anche come comunicazione individuale, non solo come intrattenimento, ma come mezzo fondamentale di formazione. (K. Coyle, 2012) Il testo tende a frammentarsi sempre di più, sia a livello di produzione che di fruizione. I contenuti sono spesso granulari e modulari, composti di unità minime che vivono ben oltre il contesto in cui sono nate. (L. Carrada, 2012)
  • 14. scrittura “social” scrittura di comunicazione scrittura breve scrittura conversazionale scrittura rapida scrittura interattiva scrittura a distanza scrittura situata scrittura emotiva scrittura spezzata scrittura nuova Digital Writing prevalentemente scrittura “non proposizionale” scrittura destrutturata scrittura aperta scrittura ipermediale scrittura continua scrittura informale scrittura con vita propria scrittura granulare scrittura permanente
  • 15. Digital Writing a scuola In un'età in cui si privilegia l'immagine rispetto alla parola, è ancora possibile aiutare i giovani a imparare a scrivere, andando oltre la mera, effimera superficialità del “comunicare”? (D. Orlando Cian, 2012) Che posto c'è per la scrittura come pensiero, generazione delle idee, elaborazione, revisione, ri-scrittura?
  • 16. Le ragioni di una Deep Digital Writing Scrivere con 140 caratteri? Ma certo... può essere un potentissimo strumento di espressione e inclusione “TwittAscuola” di Filippo Borghesi (1°premio giuria scientifica MED) Scrittura “proposizionale” - Come “letteratismo forte” oltre il piano (pur importantissimo) dello scambio comunicativo - Come “tecnologia dell’intelletto” (J. Goody, 2002) - Come strumento fondamentale per la formazione del pensiero concettuale - Come strumento di riflessione metacognitiva e introspettiva La scrittura, difatti, è anche lettura, ri-lettura e ri-scrittura, quindi è ascolto di sé nella riflessione, nella pausa, nell'umiltà di ritornare indietro, una o più volte, e riscrivere, cioè ripensare.” (D. Orlando Cian, 2012)
  • 17. Che fare? Ricerca Scuola Scuola Ricerca POTRA' LA TECNOLOGIA MIGLIORARE L'EDUCAZIONE? (M. Ranieri, 2011) Non è un fatto scontato. C'è bisogno di disincanto operativo attivo. C'è bisogno di mettere alla prova. Raccogliere evidenze. Come sempre si tratta di gestire il paradigma della complessità. La via del cambiamento è fatta di progetti “informati” avveduti e avveniristici insieme. Si tratta di esplorare nei contesti reali, indagare, condividere, conoscere, scegliere consapevolmente percorsi, continuare a sperimentare.
  • 18. Ipotizzando una Deep Digital Writing la strada che intendiamo percorrere - sondare le potenzialità della tecnologia come supporto al processo di scrittura del testo nella scuola primaria - coinvolgere gli alunni nella progettazione partecipata di una app basata sulla riflessione metacognitiva sui propri bisogni per scrivere “meglio” - mettere alla prova la tecnologia del tablet valutando pro/contro della videoscrittura “touch” (affordance tipiche, widget, manipolazione del testo) - esplorare la possibilità di superare i limiti del microediting tipico della scrittura a video favorendo il monitoraggio globale dell'intero processo - sperimentare la app anche tenendo conto del carico cognitivo ecologia sostenibilità metacognizione progettualità “mano-pensiero”
  • 19. Digital Literacy & Media Education Si tratta di immaginare azioni che sappiano: - coniugare le linee della riflessione pedagogica con le novità che emergono dal digitale - fondare saldamente le basi sul dialogo tra continuità e innovazione tracciando scenari educativi realisticamente spendibili - coinvolgere gli studenti in attività e forme di progetto (magari di micro-progetto) per essere non solo fruitori ma cittadini pienamente coinvolti negli scenari del cambiamento Non per il gusto “retro” di andare controcorrente, né per recuperare usi e modi per un ritorno al passato. Si tratta di frequentare “le scritture”, coglierne le diverse caratteristiche, scegliere consapevolmente, riflettere, agire, creare, comunicare.
  • 20. access, analyze, evaluate, create, communicate, reflect and take action in the world PROTEZIONE EMPOWERMENT visual representation of media literacy’s “big tent” by Michael Robb Grieco at Temple University’s Mass Media and Communication doctoral program
  • 21. La direzione è sempre aperta... e tutta da costruire riting ducation
  • 22. Grazie per l'attenzione Liana Peria liana.peria@unifi.it