• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Stefy1
 

Stefy1

on

  • 813 views

Progetto "Percorsi di pace" - Step 1 - parte 1: Incontro con Stefania "Macchiamoci di idee - Parliamo di diversità"

Progetto "Percorsi di pace" - Step 1 - parte 1: Incontro con Stefania "Macchiamoci di idee - Parliamo di diversità"

Statistics

Views

Total Views
813
Views on SlideShare
795
Embed Views
18

Actions

Likes
0
Downloads
11
Comments
0

1 Embed 18

http://blog.scuolaer.it 18

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Stefy1 Stefy1 Presentation Transcript

    • MACCHIAMOCI DI IDEE: PARLIAMO DI DIVERSITA’ Anno Scolastico 2007-2008 Istituto Comprensivo di Montecchio Emilia Prima parte
    • e adesso per "scaldarci"... prima di parlare e raccontarci facciamo un gioco insieme...
    • Il gioco dei colori Qual è secondo te il colore della DIVERSITA’?
    • Gioco: Brainstorming con Simboli e Parole...
    • PALLONE
    • TRUCCHI
    • HANDICAPPATO
    • = MANCANZA CHE SI VEDE, NON SI PUO’ TOGLIERE E RIMANE SEMPRE UGUALE Deficit???!!! = mancare
    • Estetica del deficit e dell’handicap GLI HANDICAPPATI SONO BRUTTI…??? L’handicappato spesso si identifica ed è identificato dagli altri con il proprio deficit. Quindi…
    • 1. All’inizio l’handicappato tende a scappare dal proprio deficit. 2. In un secondo momento tende a riconsiderare il proprio deficit anche e soprattutto in modo positivo attraverso l’accettazione di sé. 3. Infine spesso arriva a concepire il suo deficit come una caratteristica originale, scoprendo il piacere di essere così.
    • BELLEZZA = PERFEZIONE Proverbio Orientale: ”QUANDO IL SAGGIO INDICA LA LUNA, LO STOLTO GUARDA IL DITO” Certo forse è più comprensibile l'atteggiamento dello stolto nel caso il saggio abbia nella mano un unico dito perchè gli altri sono amputati. Non si vede mica tutti i giorni una mano con un solo dito! Eppure lo stolto continuerà a perdersi la bellezza della luna, per guardare quella che per lui è la mano non di un uomo saggio ma solo di un uomo disabile.
    • Aristotele, filosofo greco, dice: “Chi non sta nella polis , è o un animale o un dio”. Purtroppo è ancora oggi molto diffusa la concezione che individua il disabile come colui che espia i peccati dell'umanità (e nella concezione più arcaica le colpe della famiglia), del disabile che una volta lasciata questa valle di lacrime se ne va dritto in Paradiso.
    • La vita dell'handicappato a molti sembra non-vita , una vita priva delle caratteristiche tipiche della vita (il movimento, la trasformazione, le situazioni sempre nuove, una storia con passato, presente e futuro).
    • Disabile???!!! = Non abile (Persona NON ABILE a…)
    • Cosa dice in proposito il Dizionario Etimologico?
    • Disabile da dis + abile Che non ha nessuna capacità o fisica o mentale, inabile; in senso figurato invalido.
    • Handicap da hand + cap Persona svantaggiata fisicamente o mentalmente e incapace di gestire in tutto o in parte a se stessa.