Your SlideShare is downloading. ×
  • Like
Relazione Silhouette Vss
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×

Now you can save presentations on your phone or tablet

Available for both IPhone and Android

Text the download link to your phone

Standard text messaging rates apply

Relazione Silhouette Vss

  • 700 views
Published

Presentazione del progetto Silhouette

Presentazione del progetto Silhouette

  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Be the first to comment
    Be the first to like this
No Downloads

Views

Total Views
700
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1

Actions

Shares
Downloads
1
Comments
0
Likes
0

Embeds 0

No embeds

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
    No notes for slide

Transcript

  • 1. La tecnologia a supporto della vita attiva: il progetto Silhouette Laura Pucci - assistenza tecnica al progetto
  • 2. 1. Breve presentazione del programma Creator2. Il progetto Silhouette3. Esempi di buone prassi4. Alcune considerazioni
  • 3. 1. Mini - programma CreatorSi colloca nell’ambito del programma “Interreg IVC” che, parte dell’obiettivo “Cooperazione Territoriale Europea”, è finalizzato ad aiutare le regioni d’Europa a lavorare insieme per condividere sapere, esperienze e buone prassi. Lanciato nel 2007, chiuderà nel 2013.Il programma “Interreg” ha due priorità Eroga finanziamenti per tutte le regioni d’Europa più Svizzera e Norvegia (autorità pubbliche regionali e locali) per lo scambio e il trasferimento di buone prassi su due assi prioritari:‘Innovation and Knowledge economy’ e ‘Environment and Risk prevention’ (in coerenza con le principali strategie della UE).
  • 4. 1. Mini - programma CreatorAmbito geografico• Contea del Vasterbotten – Svezia• Città di Hame – Finlandia• Regione delle Asturie – QuickTimeª e un Spagna decompressore sono necessari per visualizzare questimmagine.• Regione Lorena – Francia• Wielkopolska – Polonia• Nord Ungheria – Ungheria• Provincia di Brescia - Italia
  • 5. 1. Mini - programma CreatorI numeriDurata: gennaio 2010 - dicembre 2013Il programma è dotato di un budget totale di 4.926.000 euro, di cui 3.010.000 per i progetti promossi da attori locali.La quota destinata alla Provincia di Brescia è di 714.000 euro, di cui 430.000 per i progetti e 284.000 per l’attività di supporto al Programma svolta dall’ente.Sette i progetti finanziati.
  • 6. 1. Mini - programma CreatorObiettivo generale:Sviluppare politiche regionali creative che abbiano quale contenuto opportunità di sviluppo economico legate al tema dellinvecchiamento della popolazione.Mantenere / migliorare la competitività delle economie regionali e assicurare alle regioni una coesione sociale di lungo termine, principalmente attraverso lindagine e la valutazione delle sfide derivanti dallinvecchiamento della popolazione locale e delle opportunità di sviluppo economico che possono emergere dalle esigenze di una popolazione in età avanzata.
  • 7. Fenomeni socio - economici che stanno alla base del Mini - programma:  Invecchiamento della popolazione europea  Oneri per il sistema previdenziale con un crescente divario tra popolazione attiva lavorativamente e popolazione in carico al sistema previdenziale  Generale riduzione delle risorse per il welfare e le politiche socialiNecessità di considerare la popolazione anziana non solo come portatrice di bisogni ma anche come risorsa per le altre generazioni e per la comunità, di rendere più efficienti i servizi di cura e considerarli anche come opportunità di sviluppo di attività economiche.
  • 8. 1. Mini - programma CreatorSotto obiettivi1. Scambio di esperienze a livello regionale e approfondimento dei processi di lavoro sulladeguamento e la diversificazione di cure per soddisfare le esigenze di una popolazione in crescente fase di invecchiamento nelle zone rurali e/o in zone scarsamente popolate", portando alla definizione di strategie, politiche e strumenti di supporto che aiutino a fornire servizi di assistenza e supporto più adeguati.2.Scambio di esperienze a livello regionale e approfondimento sui temi: innovazione di processo / PMI a tecnologia intensiva e sviluppo di prodotti / servizi che soddisfino le esigenze di una popolazione sempre più anziana al fine di elaborare strategie, politiche e strumenti di supporto che stimolino un’interazione più stretta tra i diversi sistemi regionali innovativi e le imprese attive in questo particolare segmento di mercato.
  • 9. 1. I sette progettiEnsure: data base di esperti senior (CFP Zanardelli)Silver Economy: nuovi prodotti e serviziGenerations: rapporto tra generazioni in azienda (ACB)RECO: elementi chiavi per il benessere,volontariato, relazioni sociali (Unione comuni della Val Saviore)Silhouette: ICT e anziani - Valle Sabbia SolidaleEffect: miglioramento dei servizi di cura (Comune di Brescia)Bio-life: cibo e salute.
  • 10. 2. Il progetto “Silhouette”I partner• Poznań Supercomputing and Networking Center (Wielkopolska) - capofila• Umeå University (Västerbotten)• FUNDACION CTIC – Technological Center (Asturias)• Innopark Programmes Ltd. (Häme)• University of Metz (Lorraine)• University of Miskolc (North Hungary)• Valle Sabbia Solidale (Brescia)
  • 11. 2. Il progetto in sintesiUsing novel information and “Utilizzare le nuove tecnologie communication technologies for dell’informazione e comunicazione the support of elderly’s active per supportare la partecipazione participation in the information society attiva degli anziani alla società dell’informazione”Azioni: Analisi comparata delle normative e strategie per la cura degli anziani, analisi e valutazione delle buone prassi locali, indagine sui senior, interviste agli attori locali, visite on site, sperimentazione di trasferimento di tecnologia, elaborazione di raccomandazioni per le politiche regionali.Prodotti:- Possibile trasferimento di tecnologia- Report sulla normativa e le buone prassi- Newsletter- Report finale con road map con raccomandazioni per le politiche regionali.
  • 12. 3. Esempi di buone prassi
  • 13. 3. Esempi di buone prassi ICTTre ambiti(decisi al momento della presentazione del progetto)- salute e sicurezza- nuove modalità di comunicazione- supporto nelle attività fuori casa.
  • 14. 3. Salute e sicurezzao Distributori di ciboo Sistema mobile per operatori sociali domiciliari (registra informazioni sugli assistiti, orari di visita degli operatori ecc.)o Tele soccorso: apparecchi per lanciare richiesta di soccorso (collegabile o meno ad altri allarmi: fumo, cadute, apertura della porta)o Tele assistenza: assistenza medica via telefonoo Tecnologie per l’assistenza: tappeti o materassi di sicurezza con allarmi, sistemi di monitoraggio video o di controllo sull’accesso alla casa (incluso allarmi sulle porte)o Tecnologie per esercitare le facoltà intellettuali e cognitive (con quiz, storia, musica…)o TV come servizio di teleassistenza e video conferenza che permette di dialogare a distanza con gli operatori sociali
  • 15. 3. Nuove forme di comunicazioneo Centri ricreativi/punti informatici con corsi sulle ICT e accesso gratuito ad interneto Corsi ICT per anziani con approccio didattico adeguato al targeto TV come strumento interattivo per comunicare con fornitori di servizi, telefonare, leggere, navigare su internet…o Social network sicuro, dedicato alla relazioni con vicini e familiari (e integrato con il sistema di teleassistenza)o Associazione (Seniornet) per la promozione delle ICT con un sito con varie risorse (forum) e organizzazione di corsi di vario livello…
  • 16. 3. Supporto fuori casao Geolocation: dispositivo portatile che permette la localizzazione della persona, per malati di Alzheimer e demenzeo Mini telefono: piccolo telefono di facile utilizzo, con numeri preimpostati
  • 17. 4. Alcune (prime) considerazioniL’ambito principale di applicazione è al momento quello della cura e della sicurezza, vi è minore attenzione alle ICT come strumento per “l’agio”, la prevenzione e la socializzazioneSi rileva un gap tra l’enorme diffusione delle ICT nella nostra vita quotidiana e specifiche strategie pubbliche che ne valorizzino il potenzialeIl tema è ancora poco studiato a livello accademico - scientificoIniziative pilota potrebbero scontrarsi con la scarsa alfabetizzazione informatica delle attuali generazioni di anziani, aspetto che andrà via via modificandosi…
  • 18. Per richiedere informazioni o materiali sul progetto Silhouette: lorella.angelini@vallesabbiasolidale.it laura.pucci@solcobrescia.it Sito: www.silhouette-project.eu
  • 19. Per richiedere informazioni sul miniprogramma Creator e sugli altri progetti: Michela Pierani, Laura Gaffurini Provincia di BresciaSettore Economia e Politiche Negoziali mpierani@provincia.brescia.it laura.gaffurini@caled.it Sito: www.creator7.eu/