Your SlideShare is downloading. ×
0
L’Unione Europea:la storia, i simboli, le istituzioni
L’ Europa
L’Unione Europea          È un organismo unico nel suo genere.    I paesi che formano l’UE (chiamati “Stati membri”)   uni...
La storia dell’Unione Europea
La nascita dell’Unione                         Dopo il passaggio delle due                         guerre mondiali l’Europ...
I padri fondatoriIdee nuove per un lungo periodo di pace e prosperità…        Konrad Adenauer                           Al...
I padri fondatori Fra il 1945 e il 1950 alcuni statisti coraggiosi come Robert Schuman, Jean Monnet, Konrad Adenauer, Alci...
1950 – Dichiarazione Schuman                         • Segna l’inizio della                           costruzione dell’Uni...
I simboli dell’Unione Europea
La bandiera dell’UE 1/2                          La bandiera europea è il                          simbolo dell’UE, dell’u...
La bandiera dell’UE 2/2  • La corona di stelle dorate rappresenta la solidarietà    e l’armonia tra i popoli d’Europa.  • ...
L’inno europeo  • La melodia è quella della Nona Sinfonia, composta    da Beethoven nel 1823.  • L’inno esprime ideali di ...
Il motto                      “Unita nella diversità”  Usato per la prima volta nel 2000, sta ad indicare come, attraverso...
La Festa dell’Europa                       • Il 9 maggio del 1950                         Schuman presentava la           ...
I trattati dell’Unione Europea:            cosa sono?
L’Unione Europea si fonda sul principio delloStato di diritto. Significa che tutte le azioniintraprese dall’UE si basano s...
I trattati, base per una cooperazionedemocratica e fondata sul diritto                           1952                     ...
1951 - La CECA 1/2Nel 1951 fu firmato aParigi il trattato cheistituì    la   Comunitàeuropea del carbone edell’acciaio (1°...
1951 - La CECA 2/2 Italia, Francia, Belgio, Lussemburgo,          Paesi Bassi e Germania Ovest firmano il Trattato, in mod...
1957 – CEE ed EURATOMIl 25 marzo del 1957 furono firmati i“Trattati di Roma” che istituirono:   Comunità economica europea...
1957 – La CEELa Comunità Economica Europea (CEE) aveva loscopo di favorire lo sviluppo delle condizioni di vitanei paesi a...
1986 – L’atto unico europeoNel 1987 entra in vigore l’Attounico europeo, che fu firmatoa Lussemburgo e all’Aia,introducend...
1992 – Il Trattato di Maastricht: nascel’Unione Europea Nel febbraio del 1992 fu firmato a Maastricht il Trattato sull’Uni...
1992 – L’Unione Europea  Il trattato dell’Unione europea del 1992 stabilisce che  gli stati che rispettano certe condizion...
La cittadinanza   Ogni cittadino di ciascun stato membro è cittadino   europeo.   La cittadinanza europea si affianca alla...
La moneta unica europea Dal 1° gennaio del 2002 le banconote e le monete in euro sono entrate in circolazione come valuta ...
La moneta unica europea                                Stato         Adozione Euro    Attualmente i paesi che     Austria ...
1995 - SchengenA partire dal 26 marzo 1995, icontrolli delle persone sonostati gradualmente soppressisu tutte le frontiere...
1997 - AmsterdamNel 1997 fu firmato il Trattato di Amsterdam, entratoin vigore nel 1999, che introduce nuovi emendamentiai...
2001 - NizzaFirmato nel 2001 ed entrato in vigore nel 2003, ilTrattato di Nizza ha modificato ulteriormente itrattati, con...
2007 - Lisbona   Il Trattato di Lisbona, firmato nel dicembre   2007, è entrato in vigore il 1°dicembre 2009.
Trattato di Lisbona   Vuole rendere l’Unione Europea:   più efficiente    Procedure più semplici, presidente              ...
Il processo di allargamento     dell’Unione Europea
Gli allargamentiLallargamento dellUnione europea è quel processo in base al qualenuovi stati chiedono di far parte dellUni...
PAESI IN VIA DI ADESIONE:- CROAZIA (dal 1° luglio   2013)PAESI CANDIDATI:-   ISLANDA-   EX REPUBBLICA    YUGOSLAVA DI    M...
I criteri di Copenaghendel 1993 (criteri fondamentali per poter aderire all’Unione Europea)* successivamente migliorati in...
2007 - L’allargamento  L’Unione europea a 27 stati membri  rappresenta il più potente blocco  commerciale del mondo e cont...
Le Istituzioni Europee
Le Istituzioni dell’Unione Europea                            Consiglio europeo (vertice)                              Con...
Il Parlamento europeo – la voce del popolo• Dal 1979 è eletto direttamente dai cittadini a suffragio universale  ogni 5 an...
Funzioni e Poteri del PE Il Parlamento Europeo ha tre funzioni principali: 1. discutere e approvare le normative europee c...
Il Consiglio dell’Unione Europea oConsiglio dei ministri – la voce degliStati membri  • Rappresenta gli Stati membri.  • È...
Consiglio dei ministri – numero di votiper paese               Germania, Francia, Italia e Regno Unito                  29...
L’alto rappresentante per gli affari esterie la sicurezza (introdotto dal Trattato diLisbona)                          Cat...
La Commissione europea – l’interessecomune • Politicamente indipendente, rappresenta e tutela gli interessi   generali del...
Il Consiglio Europeo • Riunisce i capi di Stato o di governo dei 27 paesi più il   Presidente della Commissione europea e ...
Il Consiglio Europeo   Le riunioni del Consiglio europeo sono essenzialmente dei  vertici durante i quali i leader dellUE ...
Il triangolo istituzionale   Le istituzioni alle quali spetta definire le politiche e adottare le   decisioni sono 3:   § ...
Obiettivi dell’UE•   garantire la pace, la prosperità e la stabilità dei suoi popoli;•   sviluppare il mercato interno;•  ...
http://europa.eu/index_it.htm
http://www.europarl.europa.eu/
http://ec.europa.eu/italia
http://www.eurodesk.it
….ANCHE SU FACEBOOK!!
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Slides_progetto_europa_2013

740

Published on

0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
740
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
3
Actions
Shares
0
Downloads
37
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

Transcript of "Slides_progetto_europa_2013"

  1. 1. L’Unione Europea:la storia, i simboli, le istituzioni
  2. 2. L’ Europa
  3. 3. L’Unione Europea È un organismo unico nel suo genere. I paesi che formano l’UE (chiamati “Stati membri”) uniscono le loro sovranità per guadagnare maggiore forza e influenza nel mondo. Unire le sovranità significa che ciascuno degli stati membri delega parte dei propri poteri a istituzioni comuni che prendono decisioni su questioni specifiche di interesse comune a livello europeo.
  4. 4. La storia dell’Unione Europea
  5. 5. La nascita dell’Unione Dopo il passaggio delle due guerre mondiali l’Europa era devastata ma i paesi europei, primi fra tutti la Francia e la Germania, sentivano la necessità di collaborare fra loro, in modo da porre fine alle ostilità e giungere a maggiore prosperità.
  6. 6. I padri fondatoriIdee nuove per un lungo periodo di pace e prosperità… Konrad Adenauer Alcide De Gasperi Winston Churchill Robert Schuman Jean Monnet
  7. 7. I padri fondatori Fra il 1945 e il 1950 alcuni statisti coraggiosi come Robert Schuman, Jean Monnet, Konrad Adenauer, Alcide De Gasperi e Winston Churcill si impegnarono a guidare i popoli dell’Europa occidentale verso una nuova era, caratterizzata dalla creazione di nuove strutture, basate su interessi comuni e fondate su trattati destinati a garantire il rispetto delle leggi e l’uguaglianza tra le nazioni.
  8. 8. 1950 – Dichiarazione Schuman • Segna l’inizio della costruzione dell’Unione Europea. • La dichiarazione fissa una serie di principi, manifestando il desiderio di giungere all’unità dell’Europa e a maggiore collaborazione.
  9. 9. I simboli dell’Unione Europea
  10. 10. La bandiera dell’UE 1/2 La bandiera europea è il simbolo dell’UE, dell’unità e dell’identità dell’Europa in generale.
  11. 11. La bandiera dell’UE 2/2 • La corona di stelle dorate rappresenta la solidarietà e l’armonia tra i popoli d’Europa. • Le stelle sono 12 perché è simbolo di perfezione, completezza e unità (il numero non varia).
  12. 12. L’inno europeo • La melodia è quella della Nona Sinfonia, composta da Beethoven nel 1823. • L’inno esprime ideali di pace, libertà e solidarietà perseguiti dall’Europa. • L’inno ufficiale dell’UE celebra i valori condivisi dagli stati membri e la loro unità.
  13. 13. Il motto “Unita nella diversità” Usato per la prima volta nel 2000, sta ad indicare come, attraverso l’UE, gli europei siano riusciti ad operare insieme a favore della pace e della prosperità, mantenendo al tempo stesso la ricchezza delle diverse culture, tradizioni e lingue del continente.
  14. 14. La Festa dell’Europa • Il 9 maggio del 1950 Schuman presentava la sua dichiarazione, in cui promosse per la prima volta le idee che porteranno alla creazione dell’Unione Europea. Per questo il suo discorso è considerato l’atto di nascita dell’UE. • Il 9 maggio è diventato un simbolo europeo.
  15. 15. I trattati dell’Unione Europea: cosa sono?
  16. 16. L’Unione Europea si fonda sul principio delloStato di diritto. Significa che tutte le azioniintraprese dall’UE si basano su trattati approvatiliberamente e democraticamente da tutti i paesimembri. Un trattato è un accordo vincolante tra ipaesi membri, definisce gli obiettivi dell’Unione, leregole di funzionamento delle istituzioni, leprocedure per l’adozione delle decisioni e lerelazioni tra l’UE e gli stati membri.
  17. 17. I trattati, base per una cooperazionedemocratica e fondata sul diritto 1952 1958 Comunità europea del carbone e dell’acciaio Trattati di Roma: Comunità economica europea Comunità europea dell’energia atomica (EURATOM) 2009 1987 Trattato di Lisbona Atto unico europeo: nasce il Mercato unico 1993 2003 1999 Trattato sull’Unione europea Trattato di Nizza Trattato di Amsterdam – Maastricht
  18. 18. 1951 - La CECA 1/2Nel 1951 fu firmato aParigi il trattato cheistituì la Comunitàeuropea del carbone edell’acciaio (1° accordodi tipo economico).Entrò in vigore nelluglio 1952.
  19. 19. 1951 - La CECA 2/2 Italia, Francia, Belgio, Lussemburgo, Paesi Bassi e Germania Ovest firmano il Trattato, in modo da perseguire una collaborazione fra le industrie del carbone e dell’acciaio dei sei paesi, per favorire la produzione europea di carbone e acciaio.
  20. 20. 1957 – CEE ed EURATOMIl 25 marzo del 1957 furono firmati i“Trattati di Roma” che istituirono: Comunità economica europea (CEE) Comunità europea dell’energia atomica (EURATOM)
  21. 21. 1957 – La CEELa Comunità Economica Europea (CEE) aveva loscopo di favorire lo sviluppo delle condizioni di vitanei paesi aderenti, tramite la creazione di un mercatocomune, che favorisse il libero scambio fra i paesiaderenti.
  22. 22. 1986 – L’atto unico europeoNel 1987 entra in vigore l’Attounico europeo, che fu firmatoa Lussemburgo e all’Aia,introducendo degliadattamenti per completare ilmercato unico europeo e perrafforzare l’integrazioneeconomica e culturale.
  23. 23. 1992 – Il Trattato di Maastricht: nascel’Unione Europea Nel febbraio del 1992 fu firmato a Maastricht il Trattato sull’Unione europea, che entrò in vigore nel 1993. Ha cambiato la denominazione della CEE in “Unione europea” e introdotto nuove forme di cooperazione tra i governi dell’UE, ad esempio in materia di difesa, giustizia e affari interni.
  24. 24. 1992 – L’Unione Europea Il trattato dell’Unione europea del 1992 stabilisce che gli stati che rispettano certe condizioni possono diventare membri dell’UE (rispetto dei principi di libertà, democrazia, dei diritti dell’uomo). Nel trattato sono previste 2 novità: la moneta unica e la cittadinanza europea.
  25. 25. La cittadinanza Ogni cittadino di ciascun stato membro è cittadino europeo. La cittadinanza europea si affianca alla cittadinanza nazionale, ma non la sostituisce.
  26. 26. La moneta unica europea Dal 1° gennaio del 2002 le banconote e le monete in euro sono entrate in circolazione come valuta a corso legale, mentre quelle nazionali sono state ritirate dalla circolazione. Il glifo € è ispirato alla epsilon greca con riferimento alla E di Europa. Le linee parallele che l’attraversano simboleggiano la stabilità dell’Euro.
  27. 27. La moneta unica europea Stato Adozione Euro Attualmente i paesi che Austria 1º gennaio 1999 hanno adottato l’euro Belgio 1º gennaio 1999 sono 17, ma possono Cipro 1º gennaio 2008 aumentare (mancano, ad Estonia 1º gennaio 2011 Finlandia 1º gennaio 1999 es., Gran Bretagna, Francia 1º gennaio 1999 Svezia, Danimarca). Germania 1º gennaio 1999 Grecia 1º gennaio 2001 Irlanda 1º gennaio 1999 Italia 1º gennaio 1999 Lussemburgo 1º gennaio 1999 Malta 1º gennaio 2008 Paesi Bassi 1º gennaio 1999 Portogallo 1º gennaio 1999 Slovacchia 1º gennaio 2009 Slovenia 1º gennaio 2007 Spagna 1º gennaio 1999
  28. 28. 1995 - SchengenA partire dal 26 marzo 1995, icontrolli delle persone sonostati gradualmente soppressisu tutte le frontiere situateall’interno della zona diSchengen. Le misure valgononon solo per i cittadini dei paesifirmatari degli Accordi diSchengen, ma ugualmente pertutti i cittadini dell’Unioneeuropea.
  29. 29. 1997 - AmsterdamNel 1997 fu firmato il Trattato di Amsterdam, entratoin vigore nel 1999, che introduce nuovi emendamentiai trattati precedenti con la finalità di riformare leistituzioni europee in vista dell’adesione di nuovipaesi membri.
  30. 30. 2001 - NizzaFirmato nel 2001 ed entrato in vigore nel 2003, ilTrattato di Nizza ha modificato ulteriormente itrattati, con l’intento di riformare le istituzionieuropee per consentire all’UE di funzionare inmaniera efficiente dopo l’allargamento a 25membri.
  31. 31. 2007 - Lisbona Il Trattato di Lisbona, firmato nel dicembre 2007, è entrato in vigore il 1°dicembre 2009.
  32. 32. Trattato di Lisbona Vuole rendere l’Unione Europea: più efficiente Procedure più semplici, presidente del Consiglio a tempo pieno, ecc. più democratica Un più forte ruolo del Parlamento europeo e dei parlamenti nazionali, “iniziativa dei cittadini”, Carta dei diritti fondamentali, ecc. più trasparente Vengono chiarite le competenze, migliora l’accesso del pubblico ai documenti e alle riunioni, ecc. più unita sulla Alto rappresentante per la politica estera, ecc. scena mondiale più sicura Nuove possibilità di lotta al cambiamento climatico e al terrorismo, sicurezza dell’approvvigionamento energetico, ecc.
  33. 33. Il processo di allargamento dell’Unione Europea
  34. 34. Gli allargamentiLallargamento dellUnione europea è quel processo in base al qualenuovi stati chiedono di far parte dellUnione europea tramite unpercorso di adeguamento legislativo concordato. 1952 1973 1981 1986 1990 1995 2004 2007
  35. 35. PAESI IN VIA DI ADESIONE:- CROAZIA (dal 1° luglio 2013)PAESI CANDIDATI:- ISLANDA- EX REPUBBLICA YUGOSLAVA DI MACEDONIA- MONTENEGRO- TURCHIAPAESI POTENZIALI CANDIDATI- ALBANIA- BOSNIA ERZEGOVINA- SERBIA*- KOSOVO ai sensi della risoluzione ONU 1244*il PE ha chiesto che la Serbia entri a far parte del gruppo dei paesi candidati.
  36. 36. I criteri di Copenaghendel 1993 (criteri fondamentali per poter aderire all’Unione Europea)* successivamente migliorati in occasione del Consiglio europeo di Madrid nel 1995• il criterio politico: la presenza di istituzioni stabili chegarantiscano la democrazia, lo stato di diritto, i diritti delluomo,il rispetto delle minoranze e la loro tutela;•il criterio economico: lesistenza di uneconomia di mercatoaffidabile e la capacità di far fronte alle forze del mercato e allapressione concorrenziale allinterno dellUnione;•il criterio dell"acquis comunitario" o giuridico: lattitudinenecessaria per accettare gli obblighi derivanti dalladesione e,segnatamente, gli obiettivi dellunione politica, economica emonetaria.Affinché il Consiglio europeo possa decidere di aprire inegoziati, deve risultare rispettato il criterio politico.
  37. 37. 2007 - L’allargamento L’Unione europea a 27 stati membri rappresenta il più potente blocco commerciale del mondo e conta 500 milioni di abitanti (la sua popolazione è la terza su scala mondiale, dopo Cina e India).
  38. 38. Le Istituzioni Europee
  39. 39. Le Istituzioni dell’Unione Europea Consiglio europeo (vertice) Consiglio dei ministri Parlamento europeo (Consiglio dell’UE) Commissione europeaCorte di Corte dei Comitato economico e Comitato delle regionigiustizia conti sociale Banca europea per gli Agenzie Banca centrale europea investimenti
  40. 40. Il Parlamento europeo – la voce del popolo• Dal 1979 è eletto direttamente dai cittadini a suffragio universale ogni 5 anni.• A partire dal 2014 gli europarlamentari diventeranno 751 (in seguito al trattato di Lisbona). I deputati eletti sono riuniti in gruppi costituiti in funzione delle affinità politiche.• Il Parlamento elegge il suo Presidente (il presidente in carica dal gennaio 2012 è il tedesco Martin Schulz), che ha un mandato di 2 anni e mezzo; il Presidente dirige l’insieme delle attività del Parlamento, lo rappresenta e firma il bilancio e le leggi.• Il Parlamento e il Consiglio dellUnione europea sono le principali istituzioni legislative dellUE.
  41. 41. Funzioni e Poteri del PE Il Parlamento Europeo ha tre funzioni principali: 1. discutere e approvare le normative europee congiuntamente al Consiglio dell’Unione Europea. 2. controllare le altre istituzioni dellUE, in particolare la Commissione, per accertarsi che agiscano democraticamente. 3. discutere e adottare il bilancio dellUE congiuntamente al Consiglio dell’Unione Europea. Inoltre: • Garantisce la rappresentanza dei cittadini. • Approva la nomina dei membri della Commissione europea. • Esprime un parere sull’adesione di nuovi Stati.
  42. 42. Il Consiglio dell’Unione Europea oConsiglio dei ministri – la voce degliStati membri • Rappresenta gli Stati membri. • È il principale organo decisionale dell’Unione Europea. • È composto da un ministro di ciascuno Stato membro, in base al tema in discussione. • La Presidenza del Consiglio è esercitata a turno, per sei mesi, da ciascuno dei Paesi membri (ora Irlanda). Quando si riuniscono i Ministri degli Esteri presiede la seduta l’alto rappresentante per gli affari esteri e la sicurezza (C. Ashton). • Approva le leggi dell’UE e il bilancio, insieme al Parlamento .
  43. 43. Consiglio dei ministri – numero di votiper paese Germania, Francia, Italia e Regno Unito 29 Spagna e Polonia 27 Romania 14 Paesi Bassi 13 Belgio, Repubblica ceca, Grecia, Ungheria e Portogallo 12 Austria, Bulgaria e Svezia 10 Danimarca, Irlanda, Lituania, Slovacchia e Finlandia 7 Estonia, Cipro, Lettonia, Lussemburgo e Slovenia 4 Malta 3 Totale: 345 Per molte decisioni occorre la “maggioranza qualificata”: 255 voti e la maggioranza degli Stati membri A partire dal 2014: il 55% degli Stati membri con il 65% della popolazione
  44. 44. L’alto rappresentante per gli affari esterie la sicurezza (introdotto dal Trattato diLisbona) Catherine Ashton Doppio ruolo: presiede le riunioni del Consiglio affari esteri + vicepresidente della Commissione europea. Gestisce la politica estera e di sicurezza comune. Capo del servizio europeo per l’azione esterna.
  45. 45. La Commissione europea – l’interessecomune • Politicamente indipendente, rappresenta e tutela gli interessi generali dell’Unione Europea. • È composta da 27 Commissari (compreso il Presidente), uno per ciascuno Stato membro. • Ha il compito di proporre nuove leggi comunitarie e controlla che quelle già approvate siano rispettate da tutti gli Stati. • Il Presidente (ora J. M. Barroso) rappresenta la Commissione, che lavora sotto la sua guida politica. • Con il Trattato di Lisbona, dal 2014 il numero dei commissari sarà pari ai 2/3 del numero degli Stati membri.
  46. 46. Il Consiglio Europeo • Riunisce i capi di Stato o di governo dei 27 paesi più il Presidente della Commissione europea e si riunisce almeno 4 volte all’anno. • Definisce le linee generali delle politiche dell’Unione. • Il Presidente del Consiglio dura in carica due anni e mezzo. Quale primo Presidente del Consiglio Europeo è stato nominato Herman Van Rompuy, che durante la seduta del Consiglio Europeo di febbraio 2012 è stato confermato per altri due anni e mezzo.
  47. 47. Il Consiglio Europeo Le riunioni del Consiglio europeo sono essenzialmente dei vertici durante i quali i leader dellUE definiscono le priorità politiche e le principali iniziative. Il Consiglio europeo ha una duplice funzione: definire gli orientamenti e le priorità politiche generali dellUE e gestire questioni complesse o delicate che non possono essere risolte a livello di cooperazione intergovernativa. Sebbene influenzi lagenda politica dellUE, non può approvare atti legislativi.
  48. 48. Il triangolo istituzionale Le istituzioni alle quali spetta definire le politiche e adottare le decisioni sono 3: § il Parlamento europeo § il Consiglio dellUnione europea o Consiglio dei Ministri § la Commissione europea Una quarta istituzione, il Consiglio europeo, definisce le priorità e gli orientamenti politici, ma non esercita una funzione legislativa.
  49. 49. Obiettivi dell’UE• garantire la pace, la prosperità e la stabilità dei suoi popoli;• sviluppare il mercato interno;• superare le divisioni del continente;• garantire la sicurezza dei suoi cittadini;• favorire uno sviluppo economico e sociale il più equilibrato possibile;• rispondere alle sfide della globalizzazione e preservare la diversità dei popoli europei;• sostenere i valori condivisi da tutti i cittadini europei, come lo sviluppo sostenibile, la difesa dell’ambiente, il rispetto dei diritti umani e l’economia sociale di mercato.
  50. 50. http://europa.eu/index_it.htm
  51. 51. http://www.europarl.europa.eu/
  52. 52. http://ec.europa.eu/italia
  53. 53. http://www.eurodesk.it
  54. 54. ….ANCHE SU FACEBOOK!!
  1. A particular slide catching your eye?

    Clipping is a handy way to collect important slides you want to go back to later.

×