lAMBDA VIAGGI Capodanno 2011 2012 marocco 10 gg 9 notti

272
-1

Published on

Published in: Travel
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
272
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

lAMBDA VIAGGI Capodanno 2011 2012 marocco 10 gg 9 notti

  1. 1. orgoglio berbero,tradizione, Tbal e il profumo del mare 10 giorni / 9 notti27 dec: Partenza dall’aeroporto di Milano Malpensa alle ore 10,10 e arrivo a Marrakech alle ore 12,40(Noi avremo un trasferimento privato e andremo a mangiare per aspettare il resto del gruppo che arriva daCasablanca)Ad attendervi troverete Abdel il nostro autista/guida che ci accompagnerà durante tutto il viaggio Partenza per Marrakech e dopo una breve sosta proseguimento per Irocha. attraversando la catenadell’Atlante e il passo del Tichka ( 2260 m), fra verdi paesaggi che improvvisamente si spogliano per lasciarespazio a distese lunari e a dolci paesini di montagna.Arrivo in serata alla Maison Irocha e sistemazione nellecamere, prima di gustare un’ottima cena franco-marocchina servita nell’accogliente sala da pranzoUn musicista-cantastorie berbero e alcuni ragazzi del villaggio vicino suoneranno,canteranno e ballerannoinsieme a voi,introducendovi a strumenti,suoni e movenze,rudimentali ma molto evocativi.28 dec : una ricca prima colazione servita sulla terrazza panoramica della Maison Irocha ci preparerà per lavisita a Ouarzazate, antico punto di incontro fra le popolazioni dell’Atlante, del Draa e del Dades, negli anni‘20 presidio del protettorato francese, oggi ordinata e pulita città pre-sahariana, nota per l’industriacinematografica (volendo si possono visitare gli Atlas Studios) e per l’imponente e suggestiva Kasbah diTaourirt. Immersi in quest’atmosfera quasi irreale, faremo una piacevole sosta per un tè alla menta davantialle sue mura color ocra. Pranzo al ristorante o pic-nic Proseguimento per ad Agdz , antica oasi carovanierada cui si devia per qualche chilometro prima di raggiungere lo Ksar di Tamnougalt che merita ,per la bellezzaarchitettonica e l’unicità, un’approfondita visita accompagnata dai preparatissimi e orgogliosi giovani diun’associazione, nata per salvare dal degrado questa meraviglia. Tempo a disposizione per scoprire, a piedi oin jeep, la rigogliosissima palmeraie, percorrendo un pezzo della Valle del Draa, un’oasi lunga quasi 200 kmche arriva sino a Zagora. Cena e pernottamento presso la maison chez Jacob ( o similare) 29 dec: prima colazione alla Maison chez Jacob. Mattina dedicata all’attraversamento della valle di Alnif, unodei giacimenti fossili più ricchi del Marocco:il bacino del Maidir pieno di trilobiti,gli antenati dei granchi.Pranzoin ristorante lungo il percorso.Nel pomeriggio arrivo a Rissani, altra città carovaniera e importante snodo digrandi ricchezze nel passato. Oggi la città merita una breve visita fra ksour, i castelli di sabbia sgretolati edinvitanti bazar in cui fare gli ultimi acquisti prima di avventurarsi nel più vasto deserto della terra: il Sahara.Arrivati a Merzouga, con una suggestiva passeggiata a dorso di dromedario, si raggiunge il campo tendato.Qui avremo tempo per godere delle meraviglie di questa natura: sarà piacevole camminare a piedi nudi sulledune color ocra e fermarsi per ammirare il tramonto, forse uno dei più belli al mondo. Cena e pernottamentoal bivacco sotto un cielo stellato che illumina la notte e scalda il cuore.30 dec : Sveglia presto per ammirare l’alba sulle dune e prima colazione al campo. Partenza a bordo deidromedari per raggiungere la jeep e percorrere poi la strada verso Les Gorges du Todra: verdissimi palmeti evillaggi berberi gialli e rosa, accompagneranno l’escursione fino alle suggestive rocce verticali ed altissime,divise da un fresco corso d’acqua, dove in estate è possibile trovare sollievo dal gran caldo. Pranzo inristorante.Nel pomeriggio proseguimento per Boulmane Dades,la valle omonima o delle “ mille Kasbah”,lavalle delle rose e il palmeto di Skoura. Arrivo in serata alla Maison Irocha. Cena e pernottamento
  2. 2. 31 dec : prima colazione alla maison. Giornata dedicata al relax ,al trekking ( per chi se la sente) e alla visitadella kasbah di Ait Ben Haddou, tutelata dall’Unesco e set di numerosi e famosi film,come Lawrenced’Arabia,Gesù di Nazareth e il Gioiello del Nilo: caravanserraglio Almoravide del XI secolo, è una delle Kasbahpiù antiche e meglio conservate di tutto il Marocco, dove si possono vedere ancora i resti dell’agadir – ilgranaio- e godere di una vista fantastica su tutta la vallata. Cena e festa berbera di capodanno epernottamento alla Maison Irocha.01 jan :Prima colazione e partenza per l’ affascinante Marrakech, sempre attraverso il passo del Tichka e conuna sosta ad una cooperativa di donne che produce l’olio di Argan.All’arrivo,dopo esserci sistemati nel Riadavremo il tempo per familiarizzare con questa vivace e brulicante città. Seduti in uno dei tanti caffè nellapiazza Djem el Fnaa potremo tranquillamente ammirare il caotico viavai della gente colorata e chiassosa cheaffolla la piazza ad ogni ora del giorno e della notte e cenare nel ristorante all’aperto più grande del mondo…la piazza stessa che di sera si riempie di bancarelle fumanti e odorose che servono cibi semplici e gustosi aprezzi davvero convenienti Pernottamento al Riad.02 jan : Prima colazione al Riad. Mattinata dedicata alla visita della parte monumentale della città (il PalaisBahia,la Koutoubia, le tombe Saadiane,la Medersa e il Museo). Pranzo libero.Il pomeriggio potremotrascorrerlo nel dedalo dei souk che circondano la piazza Djem el Fnaa e cimentarci in acquisti di originalioggetti prodotti dai famosi artigiani locali: ceramiche colorate, borse e pouf di pelle, lampade e oggetti inferro battuto, spezie per tutti i gusti, l’eclettico olio d’Argan, panacea di tutti i mali, e tante altre coseutilissime a cui difficilmente si può rinunciare rinunciare. Per finire cena a sorpresa….. Pernottamento al Riad03 jan Dopo un’ ottima prima colazione alla marocchina sulla terrazza del riad e dopo aver accompagnatoNicoletta all’aeroporto (Volo Easy Jet delle ore 11.55) ,partenza per Essaouira. Tre ore di strada e sosta peril pranzo in un “autogrill” marocchino. Prima di arrivare a Essaouira incontro con le donne produttrici dell’Oliodi Argan per conoscerne le proprietà e il suo utilizzo in cucina e in cosmetica e benessere. La raccolta dellebacche, la rottura dei gusci e l’estrazione dell’olio sono un’occasione di socialità: le donne si riuniscono,frequentano corsi, imparano a leggere e scrivere. L’argan è presidio Slow Food e ha anche una valenzaambientale; l’Arganeraie, infatti, è una foresta di venti milioni di alberi dichiarata dall’Unesco “Riserva dellaBiosfera”, importante contro l’avanzare del deserto.Arrivo ad Essaouira città atlantica di grande fascino ecircondata da bastioni. Sistemazione al riad e tempo a disposizione prima di cena per godere il tramontodalla terrazza di un locale sorseggiando tè alla menta, o ammirando i gioielli berberi in uno dei tantinegozietti, o ancora entrare in una delle tante gallerie d’arte.Cena libera,magari in piazza Hassan Moulay permangiare pesce freschissimo acquistato e grigliato per voi al momento, in una delle bancarelle trasformate inrosticceria all’aperto.04 Jan Prima colazione al Riad. In mattinata visita al porto di Essaouira per vedere i pescatori che,tornati dauna nottata di pesca,vendono il pesce e aggiustano le reti,con gesti antichi tra profumi acri e grida digabbiani.Dopo il pranzo in ristorante partenza per Casablanca,dove l’arrivo è previsto in serata. Cena a basedi kebab e pernottamento in hotel.05 jan Prima colazione in hotel. Mattinata dedicata ad una visita veloce della città: la Moschea di HassanII,la più grande al mondo costruita sul mare e la corniche. Trasferimento in aeroporto in tempo per il volodelle ore 15,10 con destinazione Malpensa dove l’arrivo è previsto alle ore 19,10.

×