Ricette a memoria
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Ricette a memoria

on

  • 4,095 views

Bel lavoro realizzato dagli alunni della 1B della Scuola Secondaria di primo grado dell'I.C. "Luigi Settembrini" di Nova Siri (MT) a.s. 2011-2012

Bel lavoro realizzato dagli alunni della 1B della Scuola Secondaria di primo grado dell'I.C. "Luigi Settembrini" di Nova Siri (MT) a.s. 2011-2012

Statistics

Views

Total Views
4,095
Views on SlideShare
688
Embed Views
3,407

Actions

Likes
0
Downloads
11
Comments
0

1 Embed 3,407

http://www.icnovasiri.it 3407

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Ricette a memoria Ricette a memoria Presentation Transcript

  • E’ molto importante che un paese conservi le proprie tradizioni perché la storia di un paese a voltela si legge anche a tavola, scadenzando le ricorrenze varie e le festività.
  • La cucina tradizionale di Nova Siri è una cucina sì povera ma sana e gustosa legata ai prodotti genuini della campagna, quali il grano e i suoiderivati, i legumi, la verdura campestre o coltivata, l’olio d’oliva e il vino. Le ricette che vi proponiamo le abbiamo apprese dalle nostre nonne. Non è stato facile riportarle alla memoria, perché molti piatti tradizionali sono stati dimenticati. Le nostre mamme spesso ricercano le ricette su internet, seguono la pubblicità e, prese da altri impegni, comprano piatti già pronti.
  • Ingredienti:FarinaUovaAcqua freddaMollica (due fette di pane casereccio raffermo)OlioAglioPreparazioneImpastare la farina con un pizzico di sale e l’acqua in modo da avere unImpasto liscio e sodo. Formare con dei bastoncini di pasta di circa !/2cm e 11/12cm di lunghezza, posizionare un ferretto e farlo scivolare per un paio di volteavanti e Indietro sulla spianatoia, sfilare il ferretto e ripetere l’operazione perrealizzare gli altriFar soffriggere la mollica sbriciolata nell’olio caldo, nel quale, se piace, si èmesso uno spicchio d’aglio, che si toglie quando è dorato. Quando anche lamollica è dorata, toglierla del fuoco e condire la pasta appena cotta e scolata.Volendo, si può aggiungere qualche cucchiaio di ragù o di succo di pomodorofresco. View slide
  • Ingredienti: 400 g di ceci; 250 g di taglioni; 100 g di olio; Una fettina di cipolla;• Sale.Preparazione:Mettere a bagno in acqua tiepida con un pizzico di sale i ceci perdodici ore. Cuocerli a fuoco lento coprendoli interamente con acqua.Condire con il soffritto di cipolla.Preparazione dei tagliolini:Impastare 250 g di farina con un uovo e acqua fredda. Stendere lasfoglia, arrotolarla e tagliarla in listelli sottili. Infine lessare la pasta e unirla ai ceci. View slide
  • Ingredienti: 12 carciofi; Lardo q. b.; 500 grammi di mollica di pane fatto in casa; 200 grammi di formaggio; 2-3 uova; Prezzemolo; Sale; Pepe; Aglio;Procedimento:Per preparare il ripieno, impastare la mollica, il formaggio, le uova; aggiungere un pizzico di sale, di pepe e il prezzemolo. Intanto aprire i carciofi, fino al cuore, per riempirli con l’impasto preparato. Su un treppiede, posizionato vicino al focolare, in una pentola di terracotta, far soffriggere uno spicchio d’aglio e abbondanti fette di lardo. Aggiungere un poco d’ acqua e i carciofi ripieni, e far cuocere per mezz’ora. Alla fine non resta che mettere il tutto in un piatto e servirlo a tavola.
  • Ingredienti: - 8 peperoni “cruschi”; - olio di oliva; - salePreparazioneAprire i peperoni privandoli del picciolo e dei semi.Tagliarli in due parti e spolverarli accuratamente con un panno asciutto.In una padella versare abbondante olio di oliva e quando è ben caldofriggere i peperoni in modo che questi siano completamente immersinellolio. Lasciare dorare per pochi secondi e poi scolare e disporre in un piatto.Lasciare stemperare e infine condire con il sale fino e servire in tavola.Saranno veri peperoni “cruschi” se rimarranno croccanti dopo lacottura.
  • Ingredienti: Farina di grano duro (500gr) Acqua (200 ml) Sale ( 50 gr)Procedimento: Disporre la farina a fontana su uno spianatoio, aggiungere acqua e sale, lavorare l’impasto finché risulta omogeneo e morbido. Successivamente togliere dall’impasto una parte e stenderla formando dei bastoncini. Dividere il bastoncino in tante piccole parti e cavarle con due dita. Infine cuocerli in acqua bollente , quando risaliranno sulla superficie dell’acqua saranno cotti.
  • Ingredienti - un mazzetto di asparagi selvatici; - sei uova; formaggio pecorino; - prezzemolo; - sale; - pepe; - olio di oliva.PreparazioneBollire in acqua salata o cuocere al vapore la parte tenera degliasparagi. Scolare dopo qualche minuto e tagliarli a piccoli pezzi. In unaterrina sbattere le uova intere con il sale, il pepe, il pecorinograttugiato, il prezzemolo tritato. Mescolarvi insieme gli asparagi eversare il tutto in una padella con lolio già ben caldo. A fuocomoderato portare a cottura rigirando la frittata quando sarà rassodatasulla superficie. Servire a cottura ultimata.
  • Ingredienti:-350gr. di farina “00”-5gr. di sale fino-100 ml di olio-60 ml di vino bianco(in sostituzione 30 ml di liquore Anice)-finocchio q. b.-acqua q. b.Preparazione:Per un buon impasto, il segreto è quello di versare prima i liquidi e poigli altri ingredienti. E’ necessario lavorare l’impasto per almeno 10minuti, se non è molto morbido, si aggiunge altra acqua. L’impastodeve lievitare per circa mezz’ora, in seguito bisogna prendere un po’di pasta, stenderla, formare dei bastoncini, che poi si chiudonoformando gli squisiti taralli. La penultima fase consiste nel far bollire itaralli in acqua per circa 60 secondi . Infine bisogna infornare i taralli a180°.
  • Ingredienti:- 1200gr. di alici fresche;-- pane grattugiato;- formaggio pecorino grattugiato;- sale;- pepe;-olio di oliva.PreparazioneLavare e spianare la alici privandole della testa. Fare un impasto con ilformaggio, il pane grattugiato, l’aglio, il prezzemolo tritato, il sale e il pepe.Ungere una teglia con olio d’oliva e disporre le alici a strati e cospargendovisopra l’impasto. Sull’ultimo strato aggiungere un filo d’olio. Cuocere in fornoa media temperatura e servire le alici ancora calde.
  • Ingredienti - 250 gr. di farina di grano tenero; -2 uova; un pizzico di sale; - un cucchiaio di zucchero; - un bicchiere di vino bianco; - olio; - zucchero a veloPreparazioneImpastare la farina sulla spianatoia con le uova e poca acqua, se necessario, lozucchero, un pizzico di sale ed il vino bianco. Lavorare finché non sarà benelastica, poi lasciarla riposare per una ventina di minuti avvolta in un tovagliolo.Sulla spianatoia infarinata tirare una sfoglia sottile (2 mm.) e ritagliare con la rotelladentata a striscioline della larghezza di circa 2 cm. Avvolgere ciascuna dellestriscioline a mo di spirale facendo aderire, ogni 3 cm. la pasta con i polpastrelli.Friggere le chiacchiere in olio bollente ed abbondante e servire spolverizzandolecon lo zucchero a velo .
  • Ingredienti:- 500g di macinato di maiale- 2/3 spicchi di aglio- olio- vino bianco, q.b.- sale- pepe nero grattugiatoPer la pasta:- 500g di farina- 250 acqua con un cucchiaino di ---- sale disciolto- 2/3 cucchiai di olioPREPARAZIONETagliare le cipolle a piccoli quadretti e farle ammorbidire in una padella con olio,aggiungere il macinato di carne e rigirare facendolo cuocere a fuoco vivo.Sempre a fuoco vivo aggiungere una sfumata di vino bianco e lasciare cuocere finché ilcomposto risulta abbastanza asciutto. Toglier dalla padella e mettere in una ciotola.Mentre il ripieno raffredda impastare la pasta per l’esterno, stendere la sfoglia e ricavare deidischi con l’attrezzo apposito oppure a mano. Mettere il composto di carne dentro i dischi,chiuderli a forma di luna e infornarli a 180°.
  • Ingredienti 500 gr di lampascioni 30 gr. di olio Aceto di vino bianco q.b. Prezzemolo tritato q.b. Peperoncino rosso e salePreparazione:Pulire i lampascioni privandoli delle prime foglie, lavarli bene e poi lessarliin abbondante acqua . A metà cottura scolarli e terminare la cottura in altraacqua bollente, in modo che perdano il loro sapore amarognolo. Lasciareraffreddare i lampascioni nella seconda acqua di cottura, poi scolarli econdirli con il peperoncino, laceto, il prezzemolo, sale e olio. Mescolarebene e servire subito.
  • Ingredienti: Fave secche Cicoria campestrePreparazione:Lavare con attenzione le cicorie e lessare in acqua bollente con un po’ di sale; inseguito si fanno cuocere in una pentola con un po’ d’olio, uno spicchio d’aglio e, sepiace, un pizzico di peperoncino.Mentre si preparano le verdure, contemporaneamente si fanno cuocere le fave in uncoccio di terracotta, i nonni usano la tipica “pignata” accanto al camino. Nel coccio simettono le fave dopo averle lasciate una notte in acqua, con un pizzico di sale eacqua quanto basta per coprirle. Il calore forte del camino le fa sciogliere fino adiventare un gustoso purè di fave. Prima di servirle nel piatto, si versa nel coccio unpo’ di olio extravergine di oliva e si mescola al purè ottenuto. E’ importante servirle inpiatti separati: in uno cicorie e in una ciotola il purè. Le verdure andranno immersenel purè e poi mangiate. Una vera specialità.
  • Ingredienti: Cicorie di campo Aglio e peperoncino dolce in polvere Mollica di pane Olio d’olivaProcedimento:Lavare le cicorie e farle cuocere in acqua bollente.Dentro una pentola far soffriggere l’olio, l’aglio e il peperoncino.Nella pentola aggiungere le cicorie e la mollica.
  • Davanti a un buon piatto anche i taciturni diventano espansivi. Sì, pranzare e cenare insieme è davvero una festa. Lavoro realizzato dagli alunni della Scuola Secondaria di primo grado classe 1^B Anno scolastico 2011/2012 Progetto promosso dalla Camera di Commercio di MateraIstituto comprensivo “L.Settembrini “di Nova Siri www.icnovasiri.it