• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
I Persiani
 

I Persiani

on

  • 6,675 views

I Persiani 1Es

I Persiani 1Es

Statistics

Views

Total Views
6,675
Views on SlideShare
6,665
Embed Views
10

Actions

Likes
0
Downloads
18
Comments
0

1 Embed 10

http://www.slideshare.net 10

Accessibility

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    I Persiani I Persiani Presentation Transcript

    • Linea del tempo dei Persiani
    • Persia E’ una parola con la quale veniva indicato lo stato dell’Iran e deriva dal greco = persis.
    • Chi erano i Persiani? Quale zona abitavano?
      • La comparsa avviene in un’iscrizione assira (844 a.C.) dove venivano chiamati parsu.
      • Occupavano la regione del lago Urmia assieme ai Medi o Madai.
      • Con la salita di Achemenes come capostipite della dinastia degli achemenidi, occupano definitivamente l’Iran meridionale.
      • Cambiano modo di vivere, ovvero non sono più nomadi ma trovano un posto definitivo nell’Iran meridionale. Fondano il primo stato nella regione di Ansan.
      • Il regno degli Assiri crolla e salgono al potere i Medi che avevano il dominio su molte varietà di popolazioni, tra cui i Persiani fino alla comparsa di Ciro il grande, fondatore della dinastia degli Achemenidi.
      • Ciro II libera i persiani dai medi (550 a.C.) diventando lo Scià = imperatore del regno persiano unificato.
      • Medi e Persiani iniziano a conquistare nuove regioni in Asia centrale.
      Lo scià e le nuove conquiste.
      • Nel 539 a.C. Ciro entrò nella città di Babilonia promettendo il rispetto delle istituzioni delle religioni e delle loro culture.
      Con un abile strategia riuscì a conquistare la città, senza nemmeno combattere.
    • Il cilindro di Ciro.
      • Dopo aver conquistato Babilonia, Ciro pubblicò la prima carta riguardante i diritti dell’uomo.
      • Libertà di religione
      • Abolimento della schiavitù.
      • Un cilindro in argilla ritrovato nel 1878 dall’archeologo Hormuz Rassam durante gli scavi di Marduk, ora al sicuro al British Museum.
      • Rimase ucciso in guerra in Asia minore, prima che conquistasse l’Egitto, ottenuto in seguito dal figlio Cambise.
      • Sotto il dominio di Dario I , suo successore, si raggiunge la massima estensione territoriale.
    • Il più grande impero fino ad allora
      • L’impero achemenide era potente e ben governato ma soprattutto organizzato. Dario I lo divise in venti satrapie = province ognuna governata da un satrapo.
      • Per la prima volta in un territorio così vasto , moltissimi popoli diversi fra loro furono uniti sotto una sola guida.
    • Alessandro Magno
      • La debolezza e la decadenza della dinastia si fece sentire negli ultimi anni sotto i colpi del re dei Macedoni, Alessandro Magno .
      • Nel 334 a.C Alessandro si impossessò di moltissimi territori nell’Asia minore. Sconfisse i Persiani e fece cadere definitivamente l’impero impossessandosi anche di esso.
      • Egli fondò moltissime città a cui diede il proprio nome, Alessandria . Queste città furono lo splendore della cultura greca negli anni successivi chiamati ellenistici .
    • Dinastia seleucide
      • Dopo la morte di Alessandro, la Persia rimase sotto il potere dei Greci.
      • Cadde nelle mani di un generale, Seleuco che conquistò anche la Mesopotamia, la Siria e l’Asia Minore.
      • Inizio già da subito il declino che fece cadere il regno seleucide nelle mani dei Parti (popolo di Patria) e in quelle di Roma.
    • Classi sociali Re Principi vassalli I sette capi delle grandi famiglie Uomini liberi: capi villaggio e nobili terrieri Contadini
    • Ciro
      • Detto anche Ciro il grande
      • Riunisce Medi e Persiani.
      • Conquisterà dal fiume Indo a est alla vallata del Tigri e dell’Eufrate.
      • Si impadronì di Babilonia, ma mostrò sempre una grande umanità verso i popoli sottomessi ( editto che permetteva agli ebrei di tornare in patria.
      • Colonie dell’asia minore si sottomettono.
      • Tomba di Ciro
    • Cambise II
      • Chiamato S merdi.
      • Figlio di Ciro, salì al trono nel 529 a.C.
      • Conquistò l’Egitto.
      • Combatté anche contro la Nubia e la Cirenaica ma senza successo.
      • Trono di Cambise usurpato da G ā umata.
    • Dario
      • Elimina G ā umata e viene eletto re.
      • Inizio tumultuoso.
      • 20 satrapie (province).
      • Servizio di collegamento col potere centrale (“Occhi e orecchie del re”).
      • Rete stradale da Susa a Sardi con stazioni di posta e luoghi per il riposo.
      • Sconfitto in una spedizione militare contro la Grecia.
      • Tomba di Dario
      • Rilievo
      • rupestre
      • di Dario
    • Serse I
      • Il suo nome significa Signore degli eroi.
      • Seguì il volere del padre e attaccò la Grecia, ma fu sconfitto dopo una lunga battaglia.
      • Poche notizie sui fatti successivi riguardanti il suo regno.
      • Molti intrighi di palazzo.
      • Morì ucciso da un suo favorito.
      • Antico bassorilievo di Serse
    • Persepoli
      • Fondata nel 515 a.C., significa fortezza dei persiani (Parsakart).
      • Più ricchi e grandiosi complessi di palazzi mai esistiti.
      • Reggia su una collina artificiale di pietra, con molte colonne.
      • Nei suoi pressi si trovano le tombe dei grandi re persiani, sono scavate nella roccia sul fianco di una montagna e sono a forma di croce. La più grande è quella di Dario.
    •  
    • ARTE PERSIANA L’arte persiana è la produzione artistica e architettonica dei popoli che abitarono nell’attuale Iran.
    • CERAMICA
      • Nella fine del XVII millennio a.C. l’arte decorativa persiana consisteva in statuette in terracotta.
      • Esse erano dipinte in uno stile naturalistico, geometrico o con figure policrome.
      • Padri della ceramica persiana furono ar-Rayy e Kashan.
    • ARCHITETTURA
      • Nel 600 a.C. circa, le abitazioni erano in fango pressato con mattoni d’argilla ed erano costituite da una sola stanza. Nei dintorni si potevano trovare diversi magazzini.
      • Grazie a scavi archeologici si scoprì che alla fine del II millennio a.C. furono costruiti edifici e palazzi in pietra grezza caratterizzati da colonne di legno, terrazzi e scale (proprio come li aveva descritti lo storico greco Erodoto).
    • PERSEPOLI
      • Persepoli è la capitale dell’architettura e della scultura e fu costruita da Dario I.
      • Essa fu scoperta attraverso scavi archeologici.
      • Questa è l’entrata della città e si chiama Porta di Serse.
    • PERSEPOLI
    • PERSEPOLI
    • MOSCHEA
      • La Moschea divenne la costruzione principale dell’architettura del X secolo.
      • Era caratterizzata, come i palazzi e le tombe di quell’epoca, da una cupola ad archi a ogiva o acuti, portici e coppie di altissimi minareti.
    • PITTURA
      • Nel IX secolo a.C. la pittura e la miniatura furono introdotte da manoscritti copiati su pergamene del Corano.
      • Questi libri non erano interessanti e belli per le decorazioni, ma per la perfezione della calligrafia in cui erano scritti.
      • La lingua parlata era l’antico persiano.
      • Caratteri cuneiformi.
      • Scrittura mista (sillabica e ideografica).
      • Cuneiforme iranico.
      LA LINGUA PERSIANA
      • La letteratura persiana è sempre stata un insieme di lingue diverse appartenenti al gruppo iranico.
    • Abbiamo solo due generi di documenti scritti:
      • Le iscrizioni monumentali.
      • I testi religiosi Zoroastriani ( Avesta).
    • RELIGIONE PERSIANA
      • La religione è lo Zooastrismo.
      • Il libro sacro è l’Avesta.
      • Si basa sulla lotta tra Bene (Ahura Mazda) e Male (Ahriman).
      • Dopo la morte l’anima della persona attraverserà un ponte (Chinvato Peretu) e, in base alle sue azione compiute nella vita precendete, si stabilirà se avrà vinto il Bene o il Male.
      • Non abbiamo fonti scritte sullo Zooastrismo.
    • Successivamente, durante il periodo degli Achemenidi, la lingua ufficiale dell’impero persiano divenne l’aramaico.
    • Le fonti che abbiamo consultato sono state:
      • Enciclopedie
      • Internet:
      • http://it.wikipedia.org/wiki/Persia
      • http://images.google.it/images?q=impero+persiano&um=1&hl=it&sa=2
      • http:// riassumendo.blogspot.com /2008/07/ le-grandi-civilta-i-persiani . html
    • Federica Laura Michela Claudiu