TagBoLab Laboratorio TAG Bologna  il marketing territoriale nel web 2.0
<ul><li>Bologna la città della Rete Civica fin dal 1995 </li></ul>
Ma la partecipazione è veramente possibile? Le PA hanno tenuto il passo dell’innovazione? I comunicatori pubblici sanno ut...
<ul><li>Perchè Tag bologna? </li></ul><ul><li>Come sta Bologna sul web? Un laboratorio di 13 studenti  </li></ul><ul><li>p...
Il progetto è composto da 4 momenti:  1:  un blog  come “ strumento ” del corso 2: mappatura dei festival e fiere bolognes...
<ul><li>Il  Blog  oltre ad essere strumento del laboratorio  </li></ul><ul><li>(materiali, calendari, appuntamenti…)  </li...
<ul><li>Per far conoscere il blog e per raccogliere informazioni a fianco del blog: </li></ul><ul><li>WoM – vecchio passap...
 
<ul><li>Obiettivi: </li></ul><ul><li>Creare  Una mappatura delle “effervescenze” bolognesi </li></ul><ul><li>Promuovere  <...
<ul><li>Il progetto può creare le condizioni per un’operazione di  place branding </li></ul><ul><li>attraverso un uso proa...
 
Inoltre è occasione per forme di giornalismo iperlocale
<ul><li>Bologna ha un deficit comunicativo </li></ul><ul><li>-> Ad esempio se cerco “Bologna” su twitter esce poco o nient...
Attraverso il coinvolgimento degli  studenti  e ispirandosi ai principi dello  storytelling  e del  citizen journalism   s...
 
Tutto il materiale ,  raccolto, prodotto e catalogato, è taggato  con #bologna e geo-localizzato (quando possibile) in un’...
<ul><li>I dati vengono non solo raccolti, ma rielaborati per non dare solo i numeri, ma strumenti di lettura su quel che a...
<ul><li>Ricerca/Azione </li></ul><ul><li>Rielaborazione dei contenuti </li></ul><ul><li>Open Data/Ideas </li></ul>
<ul><li>tag #bologna  gioca con l’idea di  condivisione  </li></ul><ul><li>proponendosi come  punto d’incontro  tra  blogg...
Ma è anche spazio per la condivisione della conoscenza: Il wiki
Back office: il laboratorio è così organizzato <ul><li>gruppi di lavoro  (blog, festival, fiere e siti, facebook, twitter,...
Giovanni Arata a TagBolab I commenti degli studenti
Grazie! <ul><li>Il laboratorio TAGBO è coordinato da </li></ul><ul><li>Michele D’Alena  [email_address] </li></ul><ul><li>...
Upcoming SlideShare
Loading in …5
×

TagBoLab Civis Camp Faenza 10 aprile 2010

811 views

Published on

Visit our blog on wordpress
www.tagbolab.it

Published in: Education
0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total views
811
On SlideShare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
18
Actions
Shares
0
Downloads
10
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

TagBoLab Civis Camp Faenza 10 aprile 2010

  1. 1. TagBoLab Laboratorio TAG Bologna il marketing territoriale nel web 2.0
  2. 2. <ul><li>Bologna la città della Rete Civica fin dal 1995 </li></ul>
  3. 3. Ma la partecipazione è veramente possibile? Le PA hanno tenuto il passo dell’innovazione? I comunicatori pubblici sanno utilizzare i social networks?
  4. 4. <ul><li>Perchè Tag bologna? </li></ul><ul><li>Come sta Bologna sul web? Un laboratorio di 13 studenti </li></ul><ul><li>proverà a rispondere mappando le &quot;effervescenze bolognesi&quot; </li></ul><ul><li>taggandole con #bologna. </li></ul><ul><li>Il lab è riservato agli studenti del Corso di Laurea Magistrale in </li></ul><ul><li>Scienze della Comunicazione Pubblica e Sociale </li></ul><ul><li>dell'Università di Bologna ed è coordinato da Michele d'Alena . </li></ul>
  5. 5. Il progetto è composto da 4 momenti: 1: un blog come “ strumento ” del corso 2: mappatura dei festival e fiere bolognesi come esempi di marketing territoriale 3: mappatura dei blogger, siti informativi, community on line riconducibili a Bologna 4: Ideazione di un evento (barcamp? convegno? party?)‏ che promuova Bologna anche attraverso l’uso del web 2.0
  6. 6. <ul><li>Il Blog oltre ad essere strumento del laboratorio </li></ul><ul><li>(materiali, calendari, appuntamenti…) </li></ul><ul><li>sarà il luogo dove verranno catalogati i </li></ul><ul><li>materiali su Bologna </li></ul><ul><li>Non solo mappatura, ma anche interviste a </li></ul><ul><li>organizzatori dei Festival di Bo </li></ul><ul><li>blogger - citizen journalists </li></ul><ul><li>Stiamo pensando di estendere la mappatura ai punti Wi-Fi </li></ul>
  7. 7. <ul><li>Per far conoscere il blog e per raccogliere informazioni a fianco del blog: </li></ul><ul><li>WoM – vecchio passaparola e PR </li></ul><ul><li>Wiki </li></ul><ul><li>Facebook (Gruppo + Fan Page)‏ </li></ul><ul><li>Twitter </li></ul><ul><li>Interviste a blogger e organizzatori dei festival </li></ul>
  8. 9. <ul><li>Obiettivi: </li></ul><ul><li>Creare Una mappatura delle “effervescenze” bolognesi </li></ul><ul><li>Promuovere </li></ul><ul><li>la città di Bologna attraverso racconti </li></ul><ul><li>nuovi strumenti e linguaggi </li></ul><ul><li>Coinvolgere </li></ul><ul><li>i cittadini partendo dagli studenti </li></ul><ul><li>enti (pubblici-privati-non profit) attivi sul territorio </li></ul><ul><li>produttori di contenuti o devices multimediali </li></ul><ul><li>I “fan” e “lovers” di Bologna </li></ul><ul><li>Diffondere </li></ul><ul><li>L’immagine e I movimenti della città </li></ul>
  9. 10. <ul><li>Il progetto può creare le condizioni per un’operazione di place branding </li></ul><ul><li>attraverso un uso proattivo del web 2.0 , </li></ul><ul><li>tag #bologna </li></ul><ul><li>promuove Bologna e il suo brand </li></ul>
  10. 12. Inoltre è occasione per forme di giornalismo iperlocale
  11. 13. <ul><li>Bologna ha un deficit comunicativo </li></ul><ul><li>-> Ad esempio se cerco “Bologna” su twitter esce poco o niente (Bologna aka mortadella)‏ </li></ul><ul><li>gli studenti in gran parte non usano in modo pro-attivo i social media: facebook è vissuto come prolungamento delle conversazioni da bar </li></ul><ul><li>Bologna non ha un festival ma ne ha 100 </li></ul>
  12. 14. Attraverso il coinvolgimento degli studenti e ispirandosi ai principi dello storytelling e del citizen journalism si è creata una redazione che aggiorna il blog in modo da creare una banca dati di materiale che racconta, in modo spontaneo e originale Bologna
  13. 16. Tutto il materiale , raccolto, prodotto e catalogato, è taggato con #bologna e geo-localizzato (quando possibile) in un’unica mappa interattiva
  14. 17. <ul><li>I dati vengono non solo raccolti, ma rielaborati per non dare solo i numeri, ma strumenti di lettura su quel che avviene o quel che non avviene in città </li></ul>
  15. 18. <ul><li>Ricerca/Azione </li></ul><ul><li>Rielaborazione dei contenuti </li></ul><ul><li>Open Data/Ideas </li></ul>
  16. 19. <ul><li>tag #bologna gioca con l’idea di condivisione </li></ul><ul><li>proponendosi come punto d’incontro tra bloggers, organizzatori </li></ul><ul><li>di festival, studenti e amanti di Bologna in genere , che assieme </li></ul><ul><li>producono materiale sulla città. </li></ul><ul><li>tag #bologna è un blog con </li></ul><ul><li>bologna lovers generated content </li></ul><ul><li>una sorta di fucina dove valorizzare </li></ul><ul><li>Il materiale già esistente su Bologna </li></ul><ul><li>Tutto deve essere gestito con mezzi gratuiti disponibili a tutti e con licenze creative commons. </li></ul>
  17. 20. Ma è anche spazio per la condivisione della conoscenza: Il wiki
  18. 21. Back office: il laboratorio è così organizzato <ul><li>gruppi di lavoro (blog, festival, fiere e siti, facebook, twitter, analisi)‏ </li></ul><ul><li>mailing list in comune </li></ul><ul><li>documento condiviso su google doc dove è mappato il who/what e il to do </li></ul><ul><li>lezione settimanale di 2 ore: 1 ora di organizzazione e 1 ora riservata agli ospiti </li></ul>
  19. 22. Giovanni Arata a TagBolab I commenti degli studenti
  20. 23. Grazie! <ul><li>Il laboratorio TAGBO è coordinato da </li></ul><ul><li>Michele D’Alena [email_address] </li></ul><ul><li>E partecipano al progetto: </li></ul><ul><li>Letizia Melchiorre </li></ul><ul><li>Giulia Penitenti </li></ul><ul><li>Valeria Bigongiali </li></ul><ul><li>Daniela Cosenza </li></ul><ul><li>Sara Brazzali </li></ul><ul><li>Sara Leoni </li></ul><ul><li>Martina Brunelli </li></ul><ul><li>Elisa Mazzini </li></ul><ul><li>Biagio Tassone </li></ul><ul><li>Virginia De Giuseppe </li></ul><ul><li>Camilla Morandi </li></ul><ul><li>Giulia Madau </li></ul><ul><li>Questa presentazione è stata realizzata dagli studenti del Laboratorio con l’aiuto di </li></ul><ul><li>Valentina Bazzarin [email_address] </li></ul>

×