• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Tecniche strategiche settori maturi - Scheda corso LEN
 

Tecniche strategiche settori maturi - Scheda corso LEN

on

  • 227 views

Il corso si propone di fornire le metodologie e gli strumenti per una corretta gestione del business in fase di maturità o stagnazione. Metodologie utili a inquadrare e prevedere il fenomeno. ...

Il corso si propone di fornire le metodologie e gli strumenti per una corretta gestione del business in fase di maturità o stagnazione. Metodologie utili a inquadrare e prevedere il fenomeno. Strumenti operativi utili all’imprenditore o al management a ridefinire le regole nel settore e a prevedere atto delle azioni opportune che possono essere intraprese per gestire il finale di partita.

Statistics

Views

Total Views
227
Views on SlideShare
224
Embed Views
3

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

1 Embed 3

http://lenformazione.it 3

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Adobe PDF

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Tecniche strategiche settori maturi - Scheda corso LEN Tecniche strategiche settori maturi - Scheda corso LEN Presentation Transcript

    • Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 LE TECNICHE STRATEGICHE NEI SETTORI MATURI Durata: 16 ore [cod. M308] UN BUON MOTIVO PER Nell’economia mondiale le imprese sono chiamate ad operare, nel 90% dei casi, in settori maturi ossia in settori caratterizzati da domanda stagnante o in declino. E’ il cosiddetto finale di partita in cui, molto spesso, le aziende si trovano ad operare, momento molto delicato e pericoloso, perché il rallentamento della domanda tende ad esasperare il clima concorrenziale, spingendo le aziende a disperate lotte per la sopravvivenza. La fase di maturità, tuttavia, può offrire alle imprese presenti nel settore, che sappiano prevedere con lungimiranza e reagire con determinazione e coerenza strategica, ottime opportunità di profitto. A CHI È RIVOLTO Amministratori delegati, direttori generali e imprenditori il cui obbiettivo è quello di definire il finale di partita all’interno del settore di appartenenza per ridefinire scenari possibili attraverso opzioni strategiche alternative. COMPETENZE ACQUISITE Il corso si propone di fornire le metodologie e gli strumenti per una corretta gestione del business in fase di maturità o stagnazione. Metodologie utili a inquadrare e prevedere il fenomeno. Strumenti operativi utili all’imprenditore o al management a ridefinire le regole nel settore e a prevedere atto delle azioni opportune che possono essere intraprese per gestire il finale di partita. PROGRAMMA DI DETTAGLIO 1. Il problema: la diffusione dei settori maturi:  La fase di maturità  La necessità di anticipare la fase di maturità
    • Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 2. Le caratteristiche della maturità: a. Definizione di maturità  Criteri a confronto  Indicatori possibili b. Le condizioni che determinano la maturità:  L’evoluzione della domanda: le cause di saturazione  Le cause di accelerazione della maturità 3. Formulazione strategica: le variabili rilevanti a. Il mercato:  Analisi preliminare: il livello di concentrazione dell’offerta  Gli interventi sul mercato caratteristici della fase di maturità  I gradi di libertà delle strategie di mercato b. La tecnologia e l’innovazione tecnologico:  La funzione del progresso tecnologico  Le tecnologie di base  Le tecnologie di contorno c. I clienti:  Logiche di servizio e i suoi effetti  Il pericolo di riduzione di ruolo  Le strategie congiunte con i clienti d. I fornitori:  I differenti ruoli svolti dai fornitori  I fornitori generatori di barriere 4. Struttura organizzativa e fase di maturità a. I dilemmi organizzativi:  L’orientamento all’efficacia  L’orientamento all’efficienza b. Le dimensioni della progettazione organizzativa:  I meccanismi operativi e i processi  I processi di apprendimento  Le personalità, lo stile, le capacità e i valori c. Strategie e strutture  La struttura segue la strategia  La struttura determina la strategia  Un approccio contingente
    • Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 5. Opzioni strategiche a. Alternative strategiche: la matrice b. Quando conviene rimanere in gioco nella fase di maturità c. Strategie di uscita:  Disinvestimento rapido  Massimizzare la liquidità d. Strategie di sopravvivenza:  Diventare l’ultimo spazzacamino  Mantenere gli investimenti  Ridurre gli investimenti in modo selettivo e. Esiste una soluzione universale? 6. Ridefinire il settore a. Barriere all’uscita b. Ridurre le barriere all’uscita c. Superare le barriere di implementazione 7. Sistemi di gestione e settori maturi a. Le aree di attività che generano liquidità  Rapporto tra rischio e liquidità  Presupposti di base delle strategie b. Politiche competitive per la determinazione dell’equilibrio nel proprio territorio  Guerra aperta  Guerra fredda  Distensione  Coesistenza pacifica c. Creazione di flessibilità strategica  Informazioni tempestive  Costruire posizioni di forza  Tre elementi chiave di flessibilità operativa  Uso efficiente dei capitali  Lanciare messaggi chiari MODALITA’ FORMATIVE o SEMINARIO Intervento collettivo d'aula a taglio divulgativo, di approfondimento o generico su di un tema afferente ai contenuti sotto descritti. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 8 ore.
    • Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 o WORKSHOP Intervento collettivo d'aula a taglio pratico sperimentale finalizzato alla condivisione di problemi, proposte, soluzioni, esami di certificazione e strumenti specifici afferenti ai contenuti sotto descritti e ai processi aziendali ad essi collegati. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 16 ore. o CORSO TRAINING: «il sapere e il saper fare» intervento frontale, seminariale e di laboratorio finalizzato all’introduzione e alla conoscenza teorica e pratica dell’argomento in oggetto. TRAINING ON THE JOB: «il saper risolvere» intervento personalizzato finalizzato alla conduzione di strumenti operativi e di soluzioni pratiche Le durate sono coerenti rispetto agli obiettivi e sono stabilite da un minimo di 9 ad un massimo di 40 ore.