Catalogo LEN Formazione 2009/2010
Scheda di dettaglio
www.lenformazione.it – www.hrsystem.it
Sede e aule corsi: Via Golfo ...
Catalogo LEN Formazione 2009/2010
Scheda di dettaglio
www.lenformazione.it – www.hrsystem.it
Sede e aule corsi: Via Golfo ...
Catalogo LEN Formazione 2009/2010
Scheda di dettaglio
www.lenformazione.it – www.hrsystem.it
Sede e aule corsi: Via Golfo ...
Catalogo LEN Formazione 2009/2010
Scheda di dettaglio
www.lenformazione.it – www.hrsystem.it
Sede e aule corsi: Via Golfo ...
Catalogo LEN Formazione 2009/2010
Scheda di dettaglio
www.lenformazione.it – www.hrsystem.it
Sede e aule corsi: Via Golfo ...
Catalogo LEN Formazione 2009/2010
Scheda di dettaglio
www.lenformazione.it – www.hrsystem.it
Sede e aule corsi: Via Golfo ...
Catalogo LEN Formazione 2009/2010
Scheda di dettaglio
www.lenformazione.it – www.hrsystem.it
Sede e aule corsi: Via Golfo ...
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

S354 php-5.x-e-my sql-5.x

342

Published on

La novità più significativa nel passaggio alle versioni 5.xx sia di PHP che di MySQL consiste nell'adozione della programmazione Object Oriented.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
342
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
1
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

No notes for slide

S354 php-5.x-e-my sql-5.x

  1. 1. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 PHP 5.X E MYSQL 5.X [cod.S354] UN BUON MOTIVO PER La novità più significativa nel passaggio alle versioni 5.xx sia di PHP che di MySQL consiste nell'adozione della programmazione Object Oriented. Si tratta di un passaggio "soft", nel senso che viene comunque conservata anche la modalità di programmazione precedente, ovvero la programmazione "procedurale". E' importante che lo sviluppatore PHP/MySQL si converta ad OO sia perchè, come noto, la programmazione OO presenta significativi vantaggi specie nelle applicazioni di dimensioni medio grandi, sia perchè molte delle "Estensioni" di PHP prevedono l'utilizzo di Librerie sviluppate in tecnologia OO, sia perchè il patrimonio di codice che la Community PHP mette a disposizione già è realizzato con caratteristiche Object. A CHI È RIVOLTO Sviluppatore Prerequisiti:  Buona conoscenza dell'Architettura di un'Applicazione Internet  Conoscenza, anche di base, della programmazione PHP e MySQL  Conoscenza, anche di base, di XML e delle Tecnologie Collegate COMPETENZE ACQUISITE Gli obiettivi del corso sono molteplici e riguardano vari aspetti:  Consolidare le proprie conoscenza della programmazione in ambiente Open Source PHP e MySQL  Comprendere a fondo la filosofia della programmazione Object Ordiented, le sue caratteristiche di base, i suoi elementi
  2. 2. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Saper utilizzare Librerie OO, presenti nelle versioni 5.xx di PHP e MySQL, o Librerie disponibili nella Community Open Source  Essere in grado di progettare e di realizzare proprie Classi e proprie Librerie PROGRAMMA DI DETTAGLIO 1) Problematiche di Riutilizzo del Codice L'Ingegnerizzazione della produzione del Software prevede la pratica del riutilizzo del codice, sia per creare soluzioni astratte adattabili alle diverse situazioni, sia per facilitare la sua manutenzione, che in genere avviene solo su piccole porzioni dell'Applicazione. Le tecniche possibili sono numerose, ma la più evoluta è ovviamente la programmazione Object Oriented. 2) Riutilizzo del Codice - Approfondimento sulle Funzioni in PHP 5.x  Sintassi delle Funzioni  Passaggio Andata e Ritorno di Parametri  Passaggio Parametri per Valore e per Riferimento  Problematiche di Accessibilità delle Variabili  Passaggio di Array di Parametri alle Funzioni  Creazione di Funzioni con Interfaccia Visuale 3) Riutilizzo del Codice - Uso dei File Inclusi  Creazione di Librerie di Inclusioni  Disegno della Pagina basata su zone di Inclusione (Header, Menu, Footer, ecc.)  Passaggio di Parametri da e verso le Inclusioni
  3. 3. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Creazione di una Libreria Inclusa generalizzata di Accesso ai Dati 4) Riutilizzo del Codice - Uso della Programmazione ad oggetti  Comprensione dei Principi Fondamentali della Programmazione Object Oriented  Incapsulamento, filosofia, teoria, pratica  Ereditarietà, filosofia, teoria, pratica  Poliformismo, filosofia, teoria, pratica  Esemplificazioni di immediata comprensione  Identificazione degli elementi della Classe: Metodi, Proprietà, Membri, ecc.  Problematiche legate alla Accessibilita degli elementi della Classe  Tecniche di Programmazione a tre o più Livelli  Creazione di una Classe Businness Layer (con funzioni di utilità)  Creazione di una Classe DataLayer generalizzata  Creazione di una Classe DataLayer specializzata 5) B - Uso evoluto di MySQL (Libreria ad Oggetti MSQLI) Nota: Il passaggio alla Programmazione Object Oriented di MySQL comporta l'utilizzo della Estensione SQLI (Improved Estensions). Tutte le operazioni tradizionali possono essere riprogrammate in modo Object. Anche i propri DataLayer vanno ripensati in una ottica Object. 6) Modello ad Oggetti della Libreria MSQLI  Differenze tra la libreria MSQL e MSQLI  Esemplificazione di un Semplice scorrimento dei Record  Problematiche di Paginazione  Problematiche di Interrogazione  Realizzazioni di Classi per la Selezione, l'Aggiornamento, l'Inserimento, la  Cancellazione del Record 7) Problematiche di Secondo livello nell'utilizzo di MySQL  Aspetti Transazionali  Aspetti Relazionali nella definizione del DB (impostazione delle relazioni)  Aspetti Relazionali nell'utilizzo del DB (Join e varianti)
  4. 4. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Aspetti Applicativi pratici  Creazione ed utilizzo di Stored Procedure  Creazione di una Classe per il Login 8) Tools di Supporto disponibili sul Web  Amministrazione  Import ed Export di Dati  Generatori di Query  Generatori di porzioni di Codice  Grid evolute  Generatori di Programmi 9) C - PHP XML, RSS, AJAX e WebServices Nota: XML, con i suoi complementi XSL, XPATH, RSS, ecc., costituisce la base su cui si poggia il B2B, applicazioni, anche eterogenee, che si scambiano Dati usando la rete come infrastruttura di trasporto. 10) Lettura di un File XML  Identificazione e scelta del Parser (SAX, SimpleXML, DOM. ecc.)  PHP e XML, lato Server o lato Client  Impostazione a livello PHP.INI delle estensioni per XML  Lettura di un file XML, interno al server, via HTTP  Interpretazione del file XML, tramite le funzionalità DOM (Document Object Model)  Problematiche di Validazione  Utilizzo delle Librerie XSL per elaborare il file XML  Utilizzo delle Librerie XPATH per navigare il file XML 11) Elaborazione via Document Object Model di un File XML  Navigazione tra i Nodi, identificazione Rami, Elementi, Attributi, ecc.  Isolamento di un Nodo, tramite i Metodi getElement  Uso dell'XPATH  Accoppiamento con un file XSL  Cenni sulla sintassi XSL 12) Produzione e Pubblicazione File XML  Produzione elementare di un output xml/html  Produzione di un output XML con dati provenienti da DB  Interattività della risposta XML  Produzione Batch del file XML 13) PHP e i WebServices
  5. 5. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Architettura e funzionamento dei WebServices  Primo semplice esperimento di utilizzo di un WebService disponibile sul WEB  Utilizzo di WebService complessi  Produzione di un WebService programmato in PHP  Realizzazione del Client del proprio Web Service 14) RSS: un dialetto XML  Importanza di RSS Really Simple Syndacation  Analisi dello Schema di RSS, Tag obbligatori e Tag facoltativi  Problematiche di utilizzo in un Sito WEB di RSS altrui, utilizzo diretto o manipolato  Problematiche di produzione da un Sito WEB di un proprio RSS 15) Ajax per PHP  Importanza, in un'Applicazione WEB, del codice JavaScript  Funzionamento di Ajax ed Ambiti di Utilizzo  Sperimentazione Elementare per individuare i componenti  Sperimentazione con accesso, lato Server, ai Dati 16) D - Uso delle Librerie Grafiche  Nota: La Grafica è un componente fondamentale di qualsiasi applicazione  Web, sia sotto forma di semplice Loghi, che sotto forma di contenuti grafici interattivi. 17) Ripasso sulle problematiche grafiche sul WEB  Impaginazione statica o dinamica di Immagini  Componenti standard per ospitare Immagini  Componenti Multimediali 18) La libreria Grafica GD2  Installazione  Primitive di Disegno  Esperimenti più complessi 19) Soluzioni Grafiche Evolute e Miste  Dynamic HTML e PHP per realizzare effetti grafici  Importanza dello Standard Flash  Utilizzo di Motori di SlideShow
  6. 6. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Utilizzo di Motori di Charting 20) E - Uso di Applicazioni di Pubblico Dominio e di Utility di Mercato  Nota: La Community PHP mette a disposizione dei programmatori migliaia di siti in cui si trovano milioni di brani di codici, routines, funzioni, programmi, applicazioni, ecc. che risolvono quasi tutte le necessità applicative.  Il buon programmatore deve essere in grado di utilizzare a proprio vantaggio questo patrimonio. 21) Download, Installazione e Configurazione di WordPress  Area di Utilizzabilità di WordPress  Predisposizione del Database  Installazione  Funzionalità standard  Aree di Personabilizzazione 22) Utility per PHP  Editors PHP  Generatori di Applicazioni PHP 23) Utility per MySQL  Tools di importazione da e verso MySQL  MySQL usato in altri contesti  Generatori di Codice SQL  Generatori di Codice PHP per MySQL MODALITA’ FORMATIVE o SEMINARIO Intervento collettivo d'aula a taglio divulgativo, di approfondimento o generico su di un tema afferente ai contenuti sotto descritti. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 8 ore.
  7. 7. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 o WORKSHOP Intervento collettivo d'aula a taglio pratico sperimentale finalizzato alla condivisione di problemi, proposte, soluzioni, esami di certificazione e strumenti specifici afferenti ai contenuti sotto descritti e ai processi aziendali ad essi collegati. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 16 ore. o CORSO TRAINING: «il sapere e il saper fare» intervento frontale, seminariale e di laboratorio finalizzato all’introduzione e alla conoscenza teorica e pratica dell’argomento in oggetto. TRAINING ON THE JOB: «il saper risolvere» intervento personalizzato finalizzato alla conduzione di strumenti operativi e di soluzioni pratiche Le durate sono coerenti rispetto agli obiettivi e sono stabilite da un minimo di 9 ad un massimo di 40 ore.

×