Your SlideShare is downloading. ×
Marketing sensoriale - Scheda corso LEN
Marketing sensoriale - Scheda corso LEN
Marketing sensoriale - Scheda corso LEN
Marketing sensoriale - Scheda corso LEN
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Marketing sensoriale - Scheda corso LEN

187

Published on

Il marketing sensoriale parte dalla considerazione che ogni consumatore non è un soggetto …

Il marketing sensoriale parte dalla considerazione che ogni consumatore non è un soggetto
completamente razionale, ma viene influenzato nella sua decisione d’acquisto da fattori emotivi. Ecco
quindi che accostare al prodotto delle tecniche che siano in grado di coinvolgere il compratore (con
profumi, suoni, colori, ecc.) può fare la differenza, dando al prodotto stesso una più forte identità.
Al termine dell’intervento formativo il partecipante possiederà una conoscenza delle tecniche per
conquistare il mercato applicando il marketing ai sensi.

Published in: Education
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
187
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
0
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 MARKETING SENSORIALE [cod. M125] UN BUON MOTIVO PER Sono molte le aziende che hanno scelto una produzione orientata al marketing. Queste società si confrontano ad “armi pari”. Spesso la differenza tra un grande successo, un successo, un fallimento è dovuta a piccoli particolari. La sfida non è più, o non è solo, tra prodotti, di varie categorie e qualità più o meno equivalenti, ma tra le percezioni che i clienti hanno di tali prodotti. Il marketing sensoriale parte dalla considerazione che ogni consumatore non è un soggetto completamente razionale, ma viene influenzato nella sua decisione d’acquisto da fattori emotivi. Ecco quindi che accostare al prodotto delle tecniche che siano in grado di coinvolgere il compratore (con profumi, suoni, colori, ecc.) può fare la differenza, dando al prodotto stesso una più forte identità. A CHI È RIVOLTO A tutti quei professionisti, manager, imprenditori, responsabili commerciali, venditori, commercianti che desiderano acquisire o approfondire competenze specifiche nel marketing sensoriale. COMPETENZE ACQUISITE Al termine dell’intervento formativo il partecipante possiederà una conoscenza delle tecniche per conquistare il mercato applicando il marketing ai sensi. PROGRAMMA DI DETTAGLIO 1) Marketing sensoriale  Cosa è il marketing?  I cinque sensi del marketing  Polisensorialità del consumatore  La comunicazione polisensoriale  Marketing sensoriale  Il cliente compra col cuore 2) L’analisi dei sensi  Apprendimento e memoria  Le emozioni tracciano i ricordi
  • 2. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Cinque sensi per comunicare, vendere, comprare  La percezione ed i fattori che la influenzano  Sensazioni  Emozioni  Sentimenti ed emozioni  Le emozioni durante il consumo  Esperienze cognitive ed emotive 3) Il marketing e la vista  Potenza della vista  Inquinamento visivo  Il format visivo  La brand image  Il marchio  La pubblicità visiva  La visibilità  Confezione ed etichetta  L’esposizione del prodotto  Il layout del punto vendita  Il contest 4) Il marketing ed il tatto  Il packaging  L’invito alla prova  L’espositore  L’emozione del contatto  Il materiale comunica  Fattori tattili di successo 5) Il marketing e l’udito  La musica che vende  Il jingle  Spot song e hit song  Music in store  La brand radio  Il suono del prodotto  Il passaparola 6) Il marketing e l’olfatto  Il profumo che vende  Marketing olfattivo  La comunicazione olfattiva  Ricordare gli odori  L’essenza del brand  La profumazione in store 7) Il marketing ed il gusto  Il sapore che vende  Il quinto gusto: l’umami  L’analisi sensoriale  PNL ed analisi sensoriale  Lo stato ottimale per assaggiare  La degustazione
  • 3. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009  Degustazione tecnica e degustazione edonistica  Ricette segrete  Marchi di garanzia 8) Il sesto senso  Cosa è? 9) La sinestesia  Cosa è la sinestesia?  Lo studio del fenomeno  La vista rende ciechi  I sinesteti  La sinestesia per comunicare in modo polisensoriale 10) Il retailtainment  Il punto vendita fa spettacolo  Evoluzione dello shopping  L’importanza dell’intrattenimento  Entrando nel negozio  Come misurare il traffico in store  I consumatori decidono sul punto vendita  Il category management MODALITA’ FORMATIVE o SEMINARIO Intervento collettivo d'aula a taglio divulgativo, di approfondimento o generico su di un tema afferente ai contenuti sotto descritti. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 8 ore. o WORKSHOP Intervento collettivo d'aula a taglio pratico sperimentale finalizzato alla condivisione di problemi, proposte, soluzioni, esami di certificazione e strumenti specifici afferenti ai contenuti sotto descritti e ai processi aziendali ad essi collegati. La durata è stabilita da un minimo di 3 ad un massimo di 16 ore.
  • 4. Catalogo LEN Formazione 2009/2010 Scheda di dettaglio www.lenformazione.it – www.hrsystem.it Sede e aule corsi: Via Golfo dei Poeti 1/A - 43100 Parma - tel. 0521.038411 fax 0521.038499 - e.mail: len@gruppolen.it Sede distaccata con aule corsi: Via Nobel, 14/A – Quartiere SPIP - 43100 Parma - tel. 0521.1910311 LEN Learning Education Network - diritti riservati anno 2009 o CORSO TRAINING: «il sapere e il saper fare» intervento frontale, seminariale e di laboratorio finalizzato all’introduzione e alla conoscenza teorica e pratica dell’argomento in oggetto. TRAINING ON THE JOB: «il saper risolvere» intervento personalizzato finalizzato alla conduzione di strumenti operativi e di soluzioni pratiche Le durate sono coerenti rispetto agli obiettivi e sono stabilite da un minimo di 9 ad un massimo di 40 ore.

×