• Share
  • Email
  • Embed
  • Like
  • Save
  • Private Content
Covering infectious diseases
 

Covering infectious diseases

on

  • 262 views

 

Statistics

Views

Total Views
262
Views on SlideShare
262
Embed Views
0

Actions

Likes
0
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

    Covering infectious diseases Covering infectious diseases Presentation Transcript

    • COVERINGINFECTIOUS DISEASES Chiara Villa Selvaggia Bagnesi Silvia Bacci Rivolto agli studenti di Scienze della comunicazione 1
    • Università degli Studi di Milano Bicocca 22 Marzo 2010 COVERING INFECTIOUSLaurieGarrett DISEASESAttualmente si occupa della saluteglobale al Consiglio sui rapportistranieri. 2
    • Indice:  Conosci i tuoi microbi.  Conosci le tue fonti.  Precauzioni corrette.  Attenzione ai falsi esperti e alle risposte affrettate.  Affrontare l’AIDS.  I giornalisti sono umani.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 3
    • CONOSCI I TUOI MICROBI:  Non occorre sapere né troppo, né troppo poco!  Non basta conoscere le differenze tra batteri e virus!Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 4
    • CONOSCI I TUOI MICROBI: Serve un giusto livello di conoscenza della microbiologia:  conoscenza dei vincoli ecologici.  conoscenza dei principali agenti patogeni.  le modalità di trasmissione.  le modalità di trattamento.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 5
    • CONOSCI LE TUE FONTI: Cercare di ottenere fonti e notizie affidabili durante un’epidemia solitamente fallisce, in quanto viene diffusa solo una piccola parte rispetto alla storia ufficiale.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 6
    • CONOSCI LE TUE FONTI:  Localmente = Responsabile della Sanità Pubblica.  A livello nazionale = centri per il Controllo e Prevenzione delle malattie (CDC).  A livello internazionale = WHO di Ginevra.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 7
    • CONOSCI LE TUE FONTI:  Il centro per il Controllo e la Prevenzione delle malattie (CDC) costituisce il fulcro delle risposte.  Durante le epidemie questo ufficio viene sommerso da centinaia di domande, e la tua può essere persa in mezzo a tutte queste.  Sviluppare un rapporto con gli uffici preposti a trattare questi problemi prima del bisogno è consigliato.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 8
    • CONOSCI LE TUE FONTI: Per aumentare la tua conoscenza, potresti:  Sviluppare conoscenze accademiche (università ecc.)  Oppure costruirti e attingere ad una buona biblioteca personale.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 9
    • PRECAUZIONI CORRETTE: La regola migliore è: “QUANDO SEI NEL DUBBIO, FAI QUELLO CHE FAREBBE UNO SCIENZIATO”Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 10
    • PRECAUZIONI CORRETTE: Evita ALLARMISMI! Indossare una maschera quando non c’è pericolo di trasmissione aerea può contribuire a creare il panico tra le persone.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 11
    • ATTENZIONE AI FALSI ESPERTI E ALLE RISPOSTE AFFRETTATE: Ogni epidemia ha avuto contraddizioni, politici disonesti e allarmisti!Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sonoumani 12
    • ATTENZIONE AI FALSI ESPERTI E ALLE RISPOSTE AFFRETTATE:  È il tuo scopo ottenere un alto livello di rigore scientifico da tutte le fonti che si autoproclamano esperte.  Ricordati che i ricercatori ufficiali non hanno sempre ragione.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 13
    • ATTENZIONE AI FALSI ESPERTI E ALLE RISPOSTE AFFRETTATE: Un esempio: La sindrome da shock tossico fu scoperta da un piccolo gruppo di scienziati tempo prima del CDC, ammettendo che la soluzione era già stata trovata. Di conseguenza, alcuni scienziati del CDC cercarono di infangare la reputazione di questi giornalisti accademici.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 14
    • AFFRONTARE L’AIDS: Inizialmente, tutte le epidemie si diffondono in modo ristretto. Il numero delle persone colpite è raramente un fattore chiave per capire come i microbi si diffondono su larga scala. Nel primo periodo l’AIDS venne ignorato da molti giornalisti poiché il numero delle vittime nei primi anni era basso, e si diffondeva specialmente tra le classi sociali più basse.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 15
    • AFFRONTARE L’AIDS: “Yeah, that’s a bummerforthose people, butwell, youknow, it’sthem” Questo comportamento è moralmente ingiusto!Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 16
    • AFFRONTARE L’AIDS: Se si fosse prestata più attenzione a cosa succedeva dal 1975 al 1981 nella sessualità delle comunità gay, si sarebbe realizzato che il disturbo era dovuto ad un agente sessualmente trasmissibile. Una sconvolgente epidemia era imminente.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 17
    • AFFRONTARE L’AIDS: I media diffusero il panico e la paura nei primi anni. I giornalisti erano spaventati all’idea di toccare le persone gay, e i cameraman si rifiutavano di andare in TV a parlare di argomenti riguardanti l’AIDS. Alcuni giornalisti erano favorevoli ad azioni di protesta scagliate dalle comunità contro i gay e i bambini malati di AIDS.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 18
    • AFFRONTARE L’AIDS: Il pregiudizio influenza la trattazione di questo argomento. L’omofobia, la paura dei tossicodipendenti e gli atteggiamenti distanti nei confronti degli haitiani e degli africani, portarono alcuni giornalisti a convincersi che la storia fosse ancora contenuta.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 19
    • AFFRONTARE L’AIDS: Dall’altro lato una vittimizzazione finta e maniacale fornisce una soluzione conveniente quando i dati sono assenti o carenti. A loro volta, questi dissidenti sono pieni di dati per dimostrare le loro ipotesi, e sono felici di esporre i loro risultati quando un giornalista scientifico si dimostra interessato.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 20
    • I GIORNALISTI SONO UMANI: Un aspetto della trattazione dell’epidemia al quale non c’è soluzione è il DOLORE. Le persone soffrono e muoiono spesso in modo orribile.Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 21
    • I GIORNALISTI SONO UMANI: Alcuni riescono a parlare di questi argomenti senza provare emozioni strazianti. Se questo dolore non ti colpisse, non saresti nemmeno umano! D’altra parte, se concedi a queste emozioni di interferire con il tuo lavoro non saresti un buon giornalista… Occorre trovare un equilibrio!Conosci i tuoi microbi conosci le tue fonti precauzioni corrette attenzione ai falsi esperti affrontare l’AIDS i giornalisti sono umani 22
    • THE END! 23