• Save
Articolo 62 da problema a opportunità
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×
 

Articolo 62 da problema a opportunità

on

  • 723 views

Nel corso del webinar della serie “Paperless20 Experience” dedicato al mondo dell’agroalimentare illustreremo come un adempimento normativo possa trasformarsi in opportunità per fare ...

Nel corso del webinar della serie “Paperless20 Experience” dedicato al mondo dell’agroalimentare illustreremo come un adempimento normativo possa trasformarsi in opportunità per fare efficienza e ridurre i costi dei processsi del ciclo attivo e passivo.

Nel webinar della durata di 1 ora saranno trattati i seguenti argomenti:

Illustrazione del decreto legge 24 gennaio 2012, n.1, recante “Disposizioni urgenti per la concorrenza, lo sviluppo delle infrastrutture e la competitività”
Il valore di forma scritta nei documenti informatici e il valore di trasmissione della PEC
L’hub di fatturazione elettronica Klever-Infocert
Come adeguarsi velocemente e senza investimenti infrastrutturali ed evitare sanzioni amministrative

Statistics

Views

Total Views
723
Views on SlideShare
723
Embed Views
0

Actions

Likes
1
Downloads
0
Comments
0

0 Embeds 0

No embeds

Accessibility

Categories

Upload Details

Uploaded via as Microsoft PowerPoint

Usage Rights

© All Rights Reserved

Report content

Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
  • Full Name Full Name Comment goes here.
    Are you sure you want to
    Your message goes here
    Processing…
Post Comment
Edit your comment

Articolo 62 da problema a opportunità Articolo 62 da problema a opportunità Presentation Transcript

  • Articolo62Da problema ad opportunità
  • 2 Agenda della sessione Introduzione: Klever e gruppo InfoCert Il contesto di riferimento La supply chain del settore alimentare La rivoluzione dell’Articolo 62 Paperless2.0 Architettura generale Ciclo Attivo Ciclo PassivoInformation Copyright © InfoCert 2010
  • 3 1 Introduzione Klever e il gruppo InfocertInformation Copyright © InfoCert 2010
  • Introduzione | Il gruppo Infocert InfoCert è un Partner altamente specializzato nei servizi di Certificazione Digitale e Gestione dei documenti in modalità elettronica, in grado di garantire la piena innovazione nei processi di gestione dell’informazione digitale
  • Introduzione | il gruppo Infocert
  • 6 Il contesto di 2 riferimentoInformation Copyright © InfoCert 2010
  • 7 La supply chain agroalimentare IL CONTESTO ITALIANO Il settore agroalimentare italiano presenta una dicotomia di natura dimensionale. Da un lato il settore è molto concentrato caratterizzato dalla presenza di un numero limitato di grandi multinazionali, talvolta integrate verticalmente, che coprono unampia gamma di prodotti. Dallaltro lato è evidente una polarizzazione del settore, dove il ruolo della PMI è centrale nei principali settori di attività, con un numero elevato di piccole realtà produttive locali, estremamente specializzate, che si rivolgono prevalentemente a target di consumatori regionali o nazionaliInformation Copyright © InfoCert 2010
  • 8 La supply chain agroalimentare IL CONTESTO ITALIANO Il settore agroalimentare italiano presenta una dicotomia di natura dimensionale. Da un lato il settore è molto concentrato caratterizzato dalla presenza di un numero limitato di grandi multinazionali, talvolta integrate verticalmente, che coprono unampia gamma di prodotti. Dallaltro lato è evidente una polarizzazione del settore, dove il ruolo della PMI è centrale nei principali settori di attività, con un numero elevato di piccole realtà produttive locali, estremamente specializzate, che si rivolgono prevalentemente a target di consumatori regionali o nazionaliInformation Copyright © InfoCert 2010
  • 9 La supply chain del settore alimentareInformation Copyright © InfoCert 2010
  • 10 L’ automazione del ciclo ordine-fattura Manuale o Semi Automatizzato Totalmente Semi automatizzato Automatizzato (es. EDI EURITMO) (es. PDF, portale)Information Copyright © InfoCert 2010
  • 11 L’impatto dell’Art.62 sul ciclo ordine-fattura Totalmente automatizzato (es. EDI EURITMO)Information Copyright © InfoCert 2010
  • 12 La rivoluzione 3 dell’Articolo 62Information Copyright © InfoCert 2010
  • Il DL 24 gennaio 2012, n.1 – art. 62 LA NORMATIVA Secondo l’articolo 62, comma 1, del decreto legge 24 gennaio 2012, n.1, convertito, con modificazioni , dalla legge 24 marzo 2012, n. 27 , i contratti che hanno ad oggetto la cessione dei prodotti agricoli e alimentari, ad eccezione di quelli conclusi con il consumatore finale, sono stipulati obbligatoriamente in forma scritta e indicano a pena di nullità la durata, le quantità e le caratteristiche del prodotto venduto, il prezzo, le modalità di consegna e di pagamento. La norma impone degli obblighi stringenti nella stipula dei contratti in oggetto, richiedendo come obbligatoria la forma scritta e imponendo specifiche voci da indicare al suo interno. 13Information Copyright © InfoCert 2011
  • Il DL 24 gennaio 2012, n.1 – art. 62 LA NORMATIVA Il pagamento del corrispettivo deve essere effettuato per le merci deteriorabili entro il termine legale di trenta giorni dalla consegna o dal ritiro dei prodotti medesimi o delle relative fatture ed entro il termine di sessanta giorni per tutte le altre merci. Gli interessi decorrono automaticamente dal giorno successivo alla scadenza del termine. In questi casi il saggio degli interessi e’ maggiorato di ulteriori due punti percentuali ed e’ inderogabile. Allo stesso modo impone un obbligo in merito ai termini di pagamento, fissati con assoluta precisione. Allo scadere del termine viene calcolato un interesse maggiorato di due punti percentuali ed è inderogabile. 14Information Copyright © InfoCert 2011
  • Decreto Interministeriale applicativo dell’art. 62 DL 1/2012 LA NORMATIVA Per “forma scritta” si intende qualsiasi forma di comunicazione scritta, anche trasmessa in forma elettronica o a mezzo telefax, anche priva di sottoscrizione, avente la funzione di manifestare la volontà delle parti di costituire, regolare o estinguere tra loro un rapporto giuridico patrimoniale avente ad oggetto la cessione dei prodotti agricoli e dei prodotti alimentari Il decreto applicativo, tuttavia, chiarisce cosa si intende per “forma scritta”, estendendo la definizione a qualsiasi forma di comunicazione scritta, anche priva di sottoscrizione, lasciando spazio alle comunicazioni in forma elettronica, purché in grado di manifestare la volontà delle parti all’accordo. 15Information Copyright © InfoCert 2011
  • La forma scritta dei documenti Codice dell’Amministrazione Digitale, articolo 20 L’idoneità del documento informatico a soddisfare il requisito della forma scritta e il suo valore probatorio sono liberamente valutabili in giudizio, tenuto conto delle sue caratteristiche oggettive di qualità, sicurezza, integrità ed immodificabilità (…). Codice dell’Amministrazione Digitale, articolo 21 Il documento informatico sottoscritto con firma elettronica avanzata, qualificata o digitale, (…) ha l’efficacia prevista dall’articolo 2702 del codice civile (…). La previsione del decreto applicativo, inoltre, trova riscontro nel CAD, che stabilisce come il requisito della forma scritta nei documenti informatici sia comunque sottoposto alla valutazione del giudice, a prescindere da eventuali sottoscrizioni, ma tenendo conto delle caratteristiche del documento stesso. Per ottenere la massima tutela e garantire di diritto la forma scritta, è consigliabile provvedere alla sottoscrizione dei documenti informatici con firma digitale. 16Information Copyright © InfoCert 2011
  • Decreto Interministeriale applicativo dell’art. 62 DL 1/2012 LA NORMATIVA Gli elementi essenziali (durata, le quantità e le caratteristiche del prodotto venduto, il prezzo, le modalità di consegna e di pagamento), in “forma scritta”, possono essere contenuti sia nei contratti o accordi di cui all’articolo 2, comma 1, lettere l) ed m) del decreto attuativo, sia nei conseguenti documenti di seguito elencati, a condizione che questi riportino gli estremi ed il riferimento ai corrispondenti contratti o accordi: a) contratti di cessione prodotti; b) documenti di trasporto o di consegna, ovvero la fattura; c) ordini di acquisto con i quali l’acquirente commissiona la consegna dei prodotti. Gli elementi essenziali specificati dalla norma possono inoltre essere contenuti anche nei ddt o nelle fatture, a condizione che riportino la dicitura “Assolve gli obblighi di cui all’articolo 62, comma 1, del decreto legge 24 gennaio 2012, n.1, convertito, con modificazioni, dalla legge 24 marzo 2012, n.27”. 17Information Copyright © InfoCert 2011
  • 18La decorrenza dei termini Codice dell’Amministrazione Digitale, articolo 48 1. La trasmissione telematica di comunicazioni che necessitano di una ricevuta di invio e di una ricevuta di consegna avviene mediante la posta elettronica certificata (...). 2. La trasmissione del documento informatico per via telematica, effettuata mediante la posta elettronica certificata, equivale, salvo che la legge disponga diversamente, alla notificazione per mezzo della posta. 3. La data e l’ora di trasmissione e di ricezione di un documento informatico trasmesso ai sensi del comma 1 sono opponibili ai terzi (…). Allo scopo di definire correttamente la decorrenza dei termini, secondo quanto stabilito dall’articolo 48, comma 3 del CAD, lo scambio di documenti tramite PEC è opponibile a terzi.Information Copyright © InfoCert 2010
  • Obbligo della PEC per le imprese DL 29 novembre 2008, n.185, articolo 16 Le imprese costituite in forma societaria sono tenute a indicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata nella domanda di iscrizione al registro delle imprese (…). Entro tre anni dalla data di entrata in vigore del presente decreto tutte le imprese, già costituite in forma societaria alla medesima data di entrata in vigore, comunicano al registro delle imprese lindirizzo di posta elettronica certificata. DL 18 ottobre 2012, n.179, articolo 5 Le imprese individuali attive e non soggette a procedura concorsuale, sono tenute a depositare, presso lufficio del registro delle imprese competente, il proprio indirizzo di posta elettronica certificata entro il 31 dicembre 2013 La spedizione tramite PEC è fortemente agevolata dagli obblighi normativi, che impongono a tutte le imprese (in forma individuale e societaria), di depositare un indirizzo di Posta Certificata presso il registro delle imprese 19Information Copyright © InfoCert 2011
  • 20 4 Paperless2.0 La soluzioneInformation Copyright © InfoCert 2010
  • Il dettaglio della soluzione Architettura generale della soluzione Dettaglio ciclo attivo Dettaglio ciclo passivo Componenti aggiuntivi della soluzione
  • Architettura unificata delle soluzioni infocert Documenti e applicazioni Front Repository Repository Applicazioni ERP SCAN Documentale Custom presso cliente Office Aziendale Orchestratore integrazione e KDT Platform trasformazione Servizi in Workflow, outsourcing LegalDoc LegalMail LegalSign Repository Repository Applicazioni Documentale Infocert Aziendale Custom Architettura delle soluzioni integrate Le soluzioni adottano un uniforme framework architetturale, al fine di garantire una forte scalabilità delle soluzioni, evitando la duplicazione di funzioni di integrazione e garantendo l’interoperabilità delle diverse soluzioni realizzate
  • ERPeInvoice | Servizi Certificati Generazione documenti ciclo attivo Ricezione documenti ciclo passivo Capture Scansione/riconoscimento ciclo passivo Documenti e Repository applicazioni Repository Ingestione e lavorazione pdf: Applicazio presso cliente ERP FAX Capture SCAN Document Ricezione flussi ale Aziendale ni Custom Sintesi spool to pdf, estrazione metadati Invocazione firma e/o marca temporale Orchestratore Integrazione PEC: integrazione e Invio e ricezione documenti KDT Platform trasformazione Monitoraggio Caselle Generazione Report Servizi in outsourcing LegalMail LegalMail LegalDOC Repository Repository Workflow, Applicazioni Documentale Infocert Aziendale CustomPosta Elettronica Certificata ConservazioneInvio documenti a norma Conservazione sostitutivaAutogestione Caselle Esibizione a norma
  • eInvoice PEC – Ciclo attivo Alimentazione Ricezione Azienda flussi esiti 1 6Infocert KDT Composizione Gestione Invio Report messaggio esiti Generation 2 3 5Infocert Servizi LegalMail - Processo di LegalDoc Posta Elettronica Certificata Conservazione 4 6 Destinatario Ricezione messaggio
  • Processo einvoice - 1 1 Alimentazione flussi • I documenti vengono conferiti, in formato pdf, al sistema di invio, con le informazioni necessarie per l’identificazione del destinatario La piattaforma permette di definire in modo flessibile, secondo le esigenze del cliente, i formati e i canali di invio delle fatture, tra le possibilità si citano: • Xml+pdf via file transfer • Pdf via Web services • Txt, csv • Integrazione si base dati cliente (richiede VPN)
  • Processo einvoice - 1 1 Alimentazione flussi • I documenti vengono conferiti, in formato pdf, al sistema di invio, con le informazioni necessarie per l’identificazione del destinatario La piattaforma permette di definire in modo flessibile, secondo le esigenze del cliente, i formati e i canali di invio delle fatture, tra le possibilità si citano: • Xml+pdf via file transfer • Pdf via Web services • Txt, csv • Integrazione si base dati cliente (richiede VPN)
  • Processo einvoice - 2 2 Composizione messaggio • Il flusso viene elaborato per la composizione dei messaggi PEC Durante questa fase I dati ricevuti generano un messaggio PEC per ogni allegato/destinatario; il testo del messaggio è dinamico.
  • Processo einvoice - 2 2 Composizione messaggio • Il flusso viene elaborato per la composizione dei messaggi PEC Durante questa fase I dati ricevuti generano un messaggio PEC per ogni allegato/destinatario; il testo del messaggio è dinamico.
  • Processo einvoice - 3 3 Invio messaggio • I messaggi vengono inviati in automatico attraverso la piattaforma PEC LegalMail La piattaforma PEC prende in carico I messaggi e si occupa della loro consegna. Contestualmente viene rilasciata la ricevuta di ACCETTAZIONE prevista dal protocollo. Le ricevute di accettazione vengono interpretate in automatico dal middleware KDT; eventuali anomalie vengono notificate al cliente.
  • Processo einvoice - 3 3 Invio messaggio • I messaggi vengono inviati in automatico attraverso la piattaforma PEC LegalMail La piattaforma PEC prende in carico I messaggi e si occupa della loro consegna. Contestualmente viene rilasciata la ricevuta di ACCETTAZIONE prevista dal protocollo. Le ricevute di accettazione vengono interpretate in automatico dal middleware KDT; eventuali anomalie vengono notificate al cliente.
  • Processo einvoice – 4/5 4-5 Consegna messaggio e gestione ricevute di consegna • La piattaforma PEC LegalMail consegna i messaggi nelel caselle PEC dei destinatari La piattaforma PEC comunica con I server dei destinatari. All’atto della consegna in casella il protocollo PEC prevede che il server destinatario rilasci una ricevuta di CONSEGNA. La data di tale ricevuta certifica ai sensi di legge la ricezione del messaggio stesso. Le ricevute di consegna vengono interpretate in automatico dal middleware KDT; eventuali anomalie vengono notificate al cliente.
  • Processo einvoice – 4/5 4-5 Consegna messaggio e gestione ricevute di consegna • La piattaforma PEC LegalMail consegna i messaggi nelel caselle PEC dei destinatari La piattaforma PEC comunica con I server dei destinatari. All’atto della consegna in casella il protocollo PEC prevede che il server destinatario rilasci una ricevuta di CONSEGNA. La data di tale ricevuta certifica ai sensi di legge la ricezione del messaggio stesso. Le ricevute di consegna vengono interpretate in automatico dal middleware KDT; eventuali anomalie vengono notificate al cliente.
  • Processo einvoice - 6 6 Conservazione sostitutiva LegalDoc • I messaggi inviati e le ricevute vengono conservati a norma I messaggi e le ricevute vengono conservati a norma dalla piattaforma LegalDoc, con le seguenti caratteristiche: •Servizio di conservazione erogato in modalità ASP •Delega ad InfoCert della Responsabilità di Conservazione •Tecnologia di ultima generazione •Esibizione a norma dei documenti conservati con piena validità legale •E’ possibile arricchire le funzionalità di ricerca dei messaggi utilizzando attributi di business
  • Processo einvoice - 6 6 Conservazione sostitutiva LegalDoc • I messaggi inviati e le ricevute vengono conservati a norma I messaggi e le ricevute vengono conservati a norma dalla piattaforma LegalDoc, con le seguenti caratteristiche: •Servizio di conservazione erogato in modalità ASP •Delega ad InfoCert della Responsabilità di Conservazione •Tecnologia di ultima generazione •Esibizione a norma dei documenti conservati con piena validità legale •E’ possibile arricchire le funzionalità di ricerca dei messaggi utilizzando attributi di business
  • Processo einvoice - 6 6 Conservazione sostitutiva LegalDoc • I messaggi inviati e le ricevute vengono conservati a norma I messaggi e le ricevute vengono conservati a norma dalla piattaforma LegalDoc, con le seguenti caratteristiche: •Servizio di conservazione erogato in modalità ASP •Delega ad InfoCert della Responsabilità di Conservazione •Tecnologia di ultima generazione •Esibizione a norma dei documenti conservati con piena validità legale •E’ possibile arricchire le funzionalità di ricerca dei messaggi utilizzando attributi di business
  • Processo einvoice - 6 6 Report esiti e monitoring • Il sistema esegue automaticamente la lettura delle ricevute di accettazione e consegna, producendo dei report ad uso delle applicazioni cliente Ad intervalli periodici il middleware genera dei report contenenti I dati relativi agli invii effettuati: Dati di business invio Estremi invio (message-id) Pec destinatario Data di consegna Esito invio Gli stessi dati saranno disponibili come report scaricabili dalla “Dashboard” web
  • Processo einvoice - 6 6 Report esiti e monitoring • Il sistema esegue automaticamente la lettura delle ricevute di accettazione e consegna, producendo dei report ad uso delle applicazioni cliente Ad intervalli periodici il middleware genera dei report contenenti I dati relativi agli invii effettuati: Dati di business invio Estremi invio (message-id) Pec destinatario Data di consegna Esito invio Gli stessi dati saranno disponibili come report scaricabili dalla “Dashboard” web
  • eInvoice PEC – Ciclo passivo Azienda Ricezione Capture, Arricchimento flussi registrazione metadati 4 5Infocert KDT Elaborazione Report Generation messaggio 3Infocert Servizi LegalMail - Processo di LegalDoc Posta Elettronica Certificata Conservazione 2 6 Invio mittente messaggio 1
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 1 1 Invio PEC • Il fornitore invia la fattura in formato digitale (pdf) Le caselle PEC possono essere configurate per la ricezione di soli messaggi PEC (caselle “chiuse”) o per la ricezione di messaggi PEC e di posta elettronica ordinaria (Caselle “aperte”). La scelta è dipendente dagli accordi del cliente con I fornitori. Tipicamente esistono una o più caselle dedicate ai processi inbound (fatture, ordini,…) Il messaggio può contenere uno o più allegati
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 1 1 Invio PEC • Il fornitore invia la fattura in formato digitale (pdf) Le caselle PEC possono essere configurate per la ricezione di soli messaggi PEC (caselle “chiuse”) o per la ricezione di messaggi PEC e di posta elettronica ordinaria (Caselle “aperte”). La scelta è dipendente dagli accordi del cliente con I fornitori. Tipicamente esistono una o più caselle dedicate ai processi inbound (fatture, ordini,…) Il messaggio può contenere uno o più allegati
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 2 1 Ricezione PEC • La piattaforma LegalMail riceve i messaggi Nel caso di messaggio Pec il messaggio avrà un contenitore firmato secondo il protocollo PEC, e conterrà il messaggio certificato. Nel caso di caselle aperte I messaggi inviati da mittenti non PEC vengono imbustati come anomalie. Anche del messaggio non PEC può essere certificata la data di ricezione
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 2 1 Ricezione PEC • La piattaforma LegalMail riceve i messaggi Nel caso di messaggio Pec il messaggio avrà un contenitore firmato secondo il protocollo PEC, e conterrà il messaggio certificato. Nel caso di caselle aperte I messaggi inviati da mittenti non PEC vengono imbustati come anomalie. Anche del messaggio non PEC può essere certificata la data di ricezione
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 2 1 Ricezione PEC • La piattaforma LegalMail riceve i messaggi Nel caso di messaggio Pec il messaggio avrà un contenitore firmato secondo il protocollo PEC, e conterrà il messaggio certificato. Nel caso di caselle aperte I messaggi inviati da mittenti non PEC vengono imbustati come anomalie. Anche del messaggio non PEC può essere certificata la data di ricezione
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 3 3 Elaborazione messaggio e invio flussi • Il Middleware interpreta i messaggi e gestisce gli allegati Il Middleware ad intervalli periodici verifica messaggi e anomalie presenti in casella eseguendo le seguenti azioni: • Identificazione tipologia del messaggio • Estrazione dei dati di ricezione del messaggio • Estrazione degli allegati (pdf/tif o di mimetype predefiniti) • Costruzione dei flussi verso il cliente
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 3 3 Elaborazione messaggio e invio flussi • Il Middleware interpreta i messaggi e gestisce gli allegati Il Middleware ad intervalli periodici verifica messaggi e anomalie presenti in casella eseguendo le seguenti azioni: • Identificazione tipologia del messaggio • Estrazione dei dati di ricezione del messaggio • Estrazione degli allegati (pdf/tif o di mimetype predefiniti) • Costruzione dei flussi verso il cliente
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 4 4 Ricezione flussi • Il cliente riceve i file allegati con i dati di ricezione relativi Per ogni messaggi viene generato un descrittore xml, estratti gli allegati e depositati su una struttura condivisa con il cliente (tipicamente su canale FTPS) I sistemi del cliente recuperano le informazioni e le veicolano verso l’ infrastruttura di ECM/Capture/ERP per la registrazione della fattura
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 4 4 Ricezione flussi • Il cliente riceve i file allegati con i dati di ricezione relativi Per ogni messaggi viene generato un descrittore xml, estratti gli allegati e depositati su una struttura condivisa con il cliente (tipicamente su canale FTPS) I sistemi del cliente recuperano le informazioni e le veicolano verso l’ infrastruttura di ECM/Capture/ERP per la registrazione della fattura
  • Processo einvoice – Ciclo passivo 5 5 Arricchimento metadati • I sistemi cliente comunicano i metadati di business Al termine delle operazioni di registrazione I sistemi del cliente possono comunicare, per ogni allegato ricevuto, I dati di business (data, numero fattura, fornitore). Mediante tali dati sarà così possibile recuperare I messaggi relativi in coservazione a norma.
  • Processo einvoice - 6 6 Conservazione sostitutiva LegalDoc • I messaggi inviati e le ricevute vengono conservati a normaI messaggi e le ricevute vengono conservati a normadalla piattaforma LegalDoc, con le seguenticaratteristiche:•Servizio di conservazione erogato in modalità ASP•Delega ad InfoCert della Responsabilità di Conservazione•Tecnologia di ultima generazione•Esibizione a norma dei documenti conservati con piena validità legale•Con il conferimento dei metadati aggiuntivi è possibile utilizzare le funzionalità di ricerca dei messaggi utilizzando attributi di business
  • Processo einvoice - 6 6 Conservazione sostitutiva LegalDoc • I messaggi inviati e le ricevute vengono conservati a normaI messaggi e le ricevute vengono conservati a normadalla piattaforma LegalDoc, con le seguenticaratteristiche:•Servizio di conservazione erogato in modalità ASP•Delega ad InfoCert della Responsabilità di Conservazione•Tecnologia di ultima generazione•Esibizione a norma dei documenti conservati con piena validità legale•Con il conferimento dei metadati aggiuntivi è possibile utilizzare le funzionalità di ricerca dei messaggi utilizzando attributi di business
  • Processo einvoice - 6 6 Conservazione sostitutiva LegalDoc • I messaggi inviati e le ricevute vengono conservati a normaI messaggi e le ricevute vengono conservati a normadalla piattaforma LegalDoc, con le seguenticaratteristiche:•Servizio di conservazione erogato in modalità ASP•Delega ad InfoCert della Responsabilità di Conservazione•Tecnologia di ultima generazione•Esibizione a norma dei documenti conservati con piena validità legale•Con il conferimento dei metadati aggiuntivi è possibile utilizzare le funzionalità di ricerca dei messaggi utilizzando attributi di business
  • Componenti aggiuntivi della soluzione Ciclo Attivo Sintesi fatture spool to pdf Postalizzazione su canale cartaceo Conservazione sostitutiva flusso fatture non PEC Ciclo Passivo Service di digitalizzazione o progetto in house Riconoscimento automatico dati fatture Conservazione sostitutiva ciclo passivo Digital Mailroom
  • 53Articolo 62: da problema ad opportunitàInformation Copyright © InfoCert 2010
  • 54 info@k-lever.itInformation Copyright © InfoCert 2010