Your SlideShare is downloading. ×
0
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Congresso di Modena Soccorso
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Congresso di Modena Soccorso

1,072

Published on

La simulazione medica è un metodo, non una tecnologia, per imparare, IN MANIERA SICURA, la gestione del fattore umano nella sicurezza del paziente. …

La simulazione medica è un metodo, non una tecnologia, per imparare, IN MANIERA SICURA, la gestione del fattore umano nella sicurezza del paziente.

Il filmato mostrato all'interno della presentazione è disponibile al link seguente: http://www.youtube.com/watch?v=78KRqudhCnI

Uno scenario del tipo "non è possibile intubare, non è possibile ventilare", è utilizzato per la formazione presso il Centro di Simulazione "Renato Fiandaca" dell'ISMETT di Palermo. Ecco il filmato: http://www.youtube.com/watch?v=4ChRoE0z3vY

Published in: Education, Technology, Business
0 Comments
0 Likes
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

  • Be the first to like this

No Downloads
Views
Total Views
1,072
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
1
Actions
Shares
0
Downloads
14
Comments
0
Likes
0
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide
  • Terma:
    Spiegare che la simulazione è il metodo formativo che si attesterà come standard nel prossimo futuro. Spiegare che, come è già avvenuto in passato, attualmente ci sono solo delle persone “illuminate” che la adoperano, ma domani questo sarà il nuovo standard.
    Spiegare quali sono le differenze tra la simulazione e i metodi di formazione classici, ossia
    l’assenza dell’istruttore nella scena;
    il debriefing, ossia la parte della simulazione in cui si impara veramente;
    la simulazione è attualmente l’unico strumento didattico in grado di insegnare a gestire il fattore umano, grazie ai principi del CRM.
  • Alla fine degli anni 80, primi anni 90, i primi “illuminati” Italiani conducevano corsi BLS in Italia.
  • Col passare del tempo si è sentita l’esigenza di imparare anche tecniche avanzate. Da qui sono nati i corsi PTC, ALS, MegaCode ecc. ecc. Parallelamente, si è manifestata l’esigenza di imparare anche tecniche più specifiche, come il trattamento del paziente allettato.
    Nel primo caso sono stati realizzati manichini ALS, per l’apprendimento delle tecniche avanzate. Nel secondo caso sono stati sviluppati manichini per l’apoprendeimento delle tecniche specifiche, come quelli per le Scienze Infermieristiche.
  • Dov’è che oggi troviamo gli “illuminati”?
  • Transcript

    • 1. Aspetti della simulazione che permettono di migliorare la formazione Juri Bendini, Modena 29 Ottobre 2010
    • 2. Apprendimento PRATICO: il manichino 1960: Asmund S. Laerdal, Dr. Bjorn Lind e Dr. Peter Safar realizzano il primo manichino per l’apprendimento pratico della rianimazione cardiopolmonare (RCP): nasce Resusci Anne. Da allora, milioni di questi manichini sono stati impiegati, e lo sono ancora, per l’apprendimento ed il retraining nei corsi BLS e BLS-D. Fine anni ’80, primi anni ’90, in Italia cominciano i primi corsi BLS con manichino.
    • 3. Apprendimento PRATICO: il manichino avanzato Dopo i manichini per i corsi BLS e BLS-D, sono arrivati anche i manichini per i corsi: • Paziente pediatrico • PTC • ALS, ACLS e ILS • MegaCode • Assistenza infermieristica • …
    • 4. Che cosa manca? L’insegnamento delle abilità NON tecniche… …questo è lo scopo della SIMULAZIONE.
    • 5. “La simulazione è una tecnica – non una tecnologia” (D.M. Gaba) La simulazione è una tecnica che permette di apprendere i principi del CRM (Crisis Resource Management), ossia quei principi che portano a gestire le situazioni di stress e di rischio per errori dovuti al fattore umano. La maggiore fedeltà della scena è garantita dai seguenti fattori: - l’assenza dell’istruttore sulla scena; - l’uso di un simulatore di paziente, ossia di un robot che respira, parla ed è dotato dei propri segni di circolo; - l’impiego di attrezzature identiche a quelle disponibili nelle ambulanze/pronto soccorso/sale operatorie.
    • 6. La SIMULAZIONE? Le condizioni di stress a cui sono sottoposti tutti i membri del team che tratta il paziente, rendono l’ambiente vulnerabile ad errori dovuti al fattore umano. Tutti i corsi “classici” permettono di acquisire le competenze tecniche necessarie a svolgere correttamente il proprio lavoro, ma nessuno si preoccupa di verificare e migliorare le capacità di lavoro in team. Un team in emergenza, magari multispecialistico, è particolarmente vulnerabile ai fattori di crisi. Quali sono questi fattori? Ne esistono diversi: - scarsa o errata comunicazione; - leadership inadeguata; - incapacità di gestire correttamente le risorse disponibili; - errori di fissazione - …
    • 7. Domande?
    • 8. Maggiori informazioni Sito web: http://www.laerdal.it Email: juri.bendini@laerdal.no Canali YouTube: • http://www.youtube.com/user/PecoraNeraUno • http://www.youtube.com/user/LaerdalMedical • http://www.youtube.com/user/LaerdalItalia FB Gruppo “Simulazione con SimMan e SimBaby”: http://www.facebook.com/group.php?gid=35574204958
    • 9. Ringrazio per l’attenzione

    ×