Your SlideShare is downloading. ×
Nielsen Media Monthly Report Luglio 2009
Upcoming SlideShare
Loading in...5
×

Thanks for flagging this SlideShare!

Oops! An error has occurred.

×
Saving this for later? Get the SlideShare app to save on your phone or tablet. Read anywhere, anytime – even offline.
Text the download link to your phone
Standard text messaging rates apply

Nielsen Media Monthly Report Luglio 2009

842
views

Published on

Rapporto di Luglio 2009 sull'andamento macroeconomico, dei consumi, degli investimenti pubblicitari, e sull'audience riguardo a internet e alla TV.

Rapporto di Luglio 2009 sull'andamento macroeconomico, dei consumi, degli investimenti pubblicitari, e sull'audience riguardo a internet e alla TV.

Published in: Business, News & Politics

0 Comments
1 Like
Statistics
Notes
  • Be the first to comment

No Downloads
Views
Total Views
842
On Slideshare
0
From Embeds
0
Number of Embeds
0
Actions
Shares
0
Downloads
38
Comments
0
Likes
1
Embeds 0
No embeds

Report content
Flagged as inappropriate Flag as inappropriate
Flag as inappropriate

Select your reason for flagging this presentation as inappropriate.

Cancel
No notes for slide

Transcript

  • 1. Media Monthly Report Luglio 2009
  • 2. Media Monthly Report Luglio 2009 The Nielsen Company, Media Indicatori macroeconomici Andamento dei consumi Investimenti pubblicitari Audience tv e Internet News dal mondo di marketing e media Clicca qui per ricevere ogni mese il Media Monthly Report Per maggiori informazioni Email: media.italy@nielsen.com Telefono: 02.54035.403 www.it.nielsen.com
  • 3. Indicatori Macroeconomici Inflazione: var.% mensile tendenziale P.I.L.: variazione % trimestrale 3,3 Var. Pil cong Var. Pil tend 0,3 -0,1 1,8 1,6 1,6 -0,9 1,2 0,9 -2,6 1,3 Var. tendenziale 0,5 -6 2007 2008 G09 F M A M G L A S O N D 08-I 08-II 08-III 08-IV 09-I Fonte: Istat fonte: Istat La debolezze dei consumi determina una Le prime stime Istat sull’inizio del 2009 sono molto inflazione molto bassa, il trend proseguirà per negative, colpisce non solo la profondità della crisi tutto il 2009. Gli incrementi tendenziali più elevati (il dato peggiore da decenni) ma anche la durata: si sono registrati nei capitoli Bevande alcoliche e quattro trimestri consecutivi con il segno meno. tabacchi (più 4,9 per cento), Altri beni e servizi Molto negativi i dati sulla disoccupazione nel (più 2,4 per cento) e Istruzione (più 2,1 per primo trimestre 2009 e c’è preoccupazione per i cento); variazioni tendenziali negative si sono prossimi mesi. verificate nei capitoli Trasporti (meno 3,9 per cento), Comunicazioni (meno 0,9 per cento) e Abitazione, acqua, elettricità e combustibili Consumi famiglie: var.% trimestrale (meno 0,1 per cento). Var. congiunturale Var. tendenziale Previsioni chiusura 2009: stime raccolte tra 1,4 Giugno e Luglio 2009 (var.%) 1 PIL: FMI - 4,9 0 OCSE - 5,3 CONSUMI: CSC -1,4 -1 -1 -1,5 FMI -0,3 07-III 07-IV 08-I 08-II 08-III 08-IV NIELSEN -0,1 fonte: Istat INFLAZIONE ISAE 0,9 FMI 0,7 I consumi si sono mantenuti fiacchi, e non poteva essere altrimenti viste le notizie sull’economia e il forte aumento della disoccupazione. Il clima di Previsioni di chiusura 2009 delle principali fiducia rimane sostanzialmente stabile: in leggera economie crescita sia per i consumatori che per le imprese. FMI: Giugno PIL Infl. Disoccupazi 2009 Var.% one USA - 2,9 - 0,9 8,9 Clima di fiducia: indice mensile ISAE imprese manif. Area Euro - 4,2 0,4 10,1 consumato ri 80 110 Germania - 5,6 0,1 9,0 75 10 5 UK - 4,1 1,5 7,4 10 0 70 Francia - 3,0 0,5 9,6 95 65 Spagna - 3,0 0,0 17,7 90 60 85 Giappone -6,2 -1,0 4,6 fonte: Isae 55 80 Cina 6,5 0,1 nd O N D G09 F M A M G Media Monthly Report – Luglio 2009 Page 3
  • 4. Andamento dei consumi Iper + super: vendite - var.% mensile Iper + super: intensity index mensile valo re vo lumi 26,6 26,5 26,9 26,9 23,4 7 5,3 1,2 0,3 G09 F M A M G09 F M A M fonte: Nielsen - Market*Track fonte: Nielsen - Market*Track L’Intensity Index non accenna a diminuire Dopo la fiammata di Aprile le vendite a valore a mantenendosi sopra il 25% ormai da febbraio. Le Maggio rimangono ai livelli del 2008 a fronte di un aziende sono costrette a sacrificare i margini per leggero aumento dei volumi. sostenere le vendite. Nel progressivo la crescita a valore nei primi 5 Automobili: immatricolazioni - var.% mensile mesi dell’anno è del +2,1 mentre i volumi sono praticamente stabili (+0,2). 12,4 0,2 Il Largo consumo registra nei primi cinque mesi una crescita del +1,1% dovuta principalmente all’aumento dei prezzi dei prodotti alimentari. La -7,5 -8,6 variazione al netto dell’inflazione è infatti negativa. -24,4 In Europa si inizia a temere il fenomeno della -32,6 deflazione. Per le famiglie italiane infatti la spesa G08 F M A M G L A S O N D di tutti i giorni costa più o meno come un anno fa. fonte: ANFIA Con un’inversione di tendenza rispetto ai due LC (fast moving consumer goods): var. % mesi precedenti, a giugno il mercato italiano dell’auto riporta una crescita del 12,4%, totalizzando 209.315 immatricolazioni contro le Gen. - Giu. 09 Gen. - Giu. 08 186.258 di giugno 2008. Il bilancio del primo +1,1% semestre sfiora 1.128.400 nuove registrazioni, +1,1% contenendo così al 10,7% la contrazione rispetto ai volumi del primo semestre 2008. Gli ordini a giugno sfiorano le 180.000 unità (intorno al 9% in più rispetto a giugno 2008) e nel cumulato risultano oltre 1.215.000 (+4,6% rispetto al primo semestre 2008). In questo contesto, le marche +0,4% nazionali hanno riportato una crescita superiore a Tot ale Aliment . E bevande Non Aliment are quella dell’intero mercato, chiudendo il mese di giugno a +17,2% con 71.650 immatricolazioni. Ciò ha consentito un miglioramento della quota di fonte: Nielsen - Nielsen Business Indicator penetrazione di 1,4 punti: dal 32,8% di giugno 2008 al 34,2% di giugno 2009. ‘‘ Media Monthly Report – Luglio 2009 Page 4
  • 5. Investimenti pubblicitari Advertising: var.% mensile tendenziale In controtendenza Abitazione (+8.0%) che supera i 24 milioni, in crescita grazie alle performance di febbraio e marzo. Leggermente positivo anche Turismo/Viaggi (+1,1% sul cumulato e +12,5% sul confronto mensile). A livello di tipologie, frenano la Commerciale Nazionale (-25,4%), la Locale (-16,1%) e la -18,7-19,5-18,2 -18,0-17,5 Rubricata/Di Servizio (-20,1%). In contrazione anche la raccolta della Free/Pay Press (-27,3%). G09 F M A M G L A S O N D La Radio registra il -18,6% sul periodo cumulato e e il fonte: Nielsen Media -16,0% sul mese. Registrano variazioni negative Affissioni (-30,5%), Cinema (-16,0%), Cards (-18,0%) Nei primi cinque mesi dell’anno gli investimenti e Direct mail (-17,8%). Performance positiva, invece, pubblicitari ammontano a 3.795 milioni. A per Internet (+7,8%), che raggiunge 243,5 milioni e maggio, con lo storico di gennaio, è entrato nelle per l’Out of Home Tv (+1,6%). rilevazioni Nielsen Media il nuovo mezzo Transit, la pubblicità dinamica gestita da IGPDecaux su metropolitane, aeroporti, autobus e tram. Gen- Mag 09: Advertising: var.% mezzi A mezzi omogenei (non considerando il Transit), la variazione totale degli investimenti pubblicitari è del -17,5%. cumulato L’analisi dei mezzi mostra per la Televisione, 28,0 7,8 1,6 considerando sia i canali generalisti che quelli satellitari una flessione sul periodo cumulato del -14,8% e sul singolo mese del -13,2%. L’analisi -17,5 -15,7 -18,0 -15,9 -22,7 -27,3 -19,2 -17,8 per settore evidenzia per gli Alimentari -14,4%, -29,5 -30,4 per l’Automobile -21,6% e per le Telecomunicazioni +5,2% (+40,0% maggio 2009 t TV su maggio 2008). Si segnala anche l’exploit di s U D TV PE T T AF M ds IN Sa es TO IN Q R D C ar H Pr Tv O C Turismo/Viaggi che registra il +28,1% sul ee Fr periodo cumulato e il +32,6% sul mese. La Stampa nel complesso cala del -25,1%. I Periodici diminuiscono del -29,5% con fonte: Nielsen l’Abbigliamento a -28,2%, la Cura persona a - 26,6% e l’Abitazione a -28,0%. I Quotidiani a pagamento mostrano una flessione Gen-Mag 2009: investimenti per mezzo del -21,8% con l’Automobile e l’Abbigliamento, i due settori più importanti, che riducono gli 6,8% 0,1% 5,8% 0,1% 1,2% 11,9% investimenti rispettivamente del -35,8% e del - 1,2% 0,5% 29,0%. 1,4% 10,7% Top Spender Gen-Mag 2009 4,4% 55,9% 1. Wind Quo t pay Free P ress P er TV 2. Unilever Radio A ff Cin Int 3. Vodafone Cards DM OHTV Transit 4. Ferrero Fonte:Nielsen, tutte le tipologie incluse in AdEx (la Tv include la Satellitare) 5. Volkswagen Media Monthly Report – Luglio 2009 Page 5
  • 6. Audience Tv Media Audience gennaio-Giugno 2009 vs 2008 • Il primo semestre del 2009 si chiude +4,0% con un aumento dell’ audience Fonte Auditel – elaborazione AGB Nielsen televisiva del + 4%. Nel periodo considerato sono quasi 400.000 gli spettatori in più rispetto al 2008. • L’aumento più consistente si è registrato nei mesi invernali che corrispondono a quelli più importanti dal punto di vista pubblicitario. Negli ultimi due mesi la variazione rispetto al 2008, pur rimanendo positiva, appare meno marcata. • La tabella in basso riporta le 2009 2008 audience nel mese di Giugno delle prime dieci emittenti trasmesse via satellite o via digitale terrestre. TV audience: media mensile nei primi 6 mesi dell’anno. Totale Tv • Nella top ten figurano 3 canali rivolti 14000000 ai bambini. 2009 2008 12000000 • Peso importante anche per i canali 10000000 che programmano fiction 8000000 (prevalentemente straniere) e Cinema e per le news generaliste e sportive. 6000000 4000000 • Da sottolineare il risultato di Rai 4 trasmessa solo via digitale terrestre 2000000 che continua a generare numeri 0 interessanti. Gen Feb M ar A pr M ag Giu Fonte Auditel – elaborazione AGB Nielsen 70000 Top Ten mensile Giugno 2009 su Satellite e Digitale terrestre 60000 50000 40000 30000 20000 10000 0 Fox Crime Boing Rai 4 Fox Sky Tg 24 Playhouse Cinema1 Sky Sport channel Sport1 Disney Sky Disney Sky 24 Fonte Auditel – elaborazione AGB Nielsen Media Monthly Report – Luglio 2009 Page 6
  • 7. Audience Internet Internet: categorie più visitate a Giugno 2009 Totale Navigatori Attivi 22,0 • A giugno 2009 i navigatori attivi sono 22,4 milioni, in lieve crescita rispetto a maggio. Search 19,3 Stabili le sessioni mensili (35 per persona, più di una al giorno) e il numero di pagine Portals 18,0 viste nel mese (circa 2100 in media). Nonostante l’arrivo dell’estate, che tipicamente riduce i consumi portando a Communities 16,4 trascorrere più tempo all’aria aperta, cresce di un ulteriore 2% il tempo speso online, E-mail 14,0 che arriva a sfiorare le 28 ore mensili. Videos/Movies 12,3 • Per quanto riguarda le categorie di siti più visitate, c’è una new entry nel ranking delle Fonte: Audiweb powered by Nielsen Online, accessi da casa e ufficio, giugno 2009 – Utenti unici prime 5 categorie. I siti di news crescono dell’8% nell’ultimo mese raggiungendo 12,8 milioni di utenti e posizionandosi al 5° posto tra le categorie di siti più visitati, ai Il trend delle news online danni dei siti di video e cinema. Il trend dei siti di news evidenzia la forte crescita di questa tipologia di siti nell’ultimo anno (10 punti percentuali, dal 46% dei navigatori che leggevano le notizie online a giugno 2008 all’attuale 57%). La crescita si registra in particolare negli ultimi 3 mesi, ed è legata agli importanti fatti di cronaca di questa primavera: dal terremoto in Abruzzo, alle elezioni europee fino alla bufera scatenata dalle foto di Villa Certosa. • Tra le altre categorie, da segnalare la crescita dei siti di egovernment (+5% rispetto a maggio), trainati dalle elezioni europee e amministrative di giugno, di Fonte: Audiweb powered by Nielsen Online, accessi da casa e quelli dei principali produttori e rivenditori di ufficio. Penetrazione sul totale dei navigatori consumer electronics (+18%) e dei siti di Internet Mobile: categorie più visitate a Giugno meteo online (+12%). 2009 • Oltre 6 milioni di individui si collegano a Totale utenti web mobile 6,6 internet dal cellulare o da un altro dispositivo mobile. Per quanto riguarda le Portals 5,8 categorie più visitate, al primo posto troviamo i portali generalisti, visitati da Email 3,5 quasi il 90% dei navigatori mobile. Seguono poi le email, utilizzate da oltre la News & Current Events 2,5 metà e i siti di news, che attraggono più di un terzo degli utenti web in mobilità. Entertainment 1,7 Search 1,7 Fonte: Nielsen Online, Mobile Media View Internet, 1° trimestre 09, dati mensili Media Monthly Report – Luglio 2009 Page 7
  • 8. News dal mondo di marketing e media Internet una zattera per la Tv il video storytelling in azienda (www.itmedia-consulting.com) (www.admitalia.it) In principio era il mito tramandato oralmente. Oggi, “È uno scenario doloroso quello che emerge dal nell’era digitale, lo strumento principe dello storytelling rapporto sul mercato televisivo 2008. Questo è sempre più il video. Lo storytelling è molto più che perché il 2009 non è un anno come gli altri, l’arte di raccontare, è divenuta una vera e propria segnato com’è da una crisi economica che rischia disciplina organizzativa, un modo di fare marketing di estendersi al 2010”. Così il direttore di ITMedia relazionale. Le aziende hanno imparato la lezione di Consulting, Augusto Preta, presenta il VII Rapporto Youtube: il processo di engagement passa attraverso il annuale “Turning digital” che analizza l’andamento video. del mercato televisivo in 17 Paesi. Per leggere l’articolo intero: Per leggere l’articolo intero: http://www.admitalia.it/70.ASP?jump=newsArticle.asp&id http://www.corrierecomunicazioni.it/index.php?secti =206 on=news&idNotizia=74443 L’innovazione per battere la crisi: Con Postilla i professionisti si MyMarketing.net (www.mymarkeing.net) confrontano sul web : Enrico Ratto (www.eccellere.com) L’organizzazione e le persone da sole non bastano. La competizione attuale, ricca di variabili e di concorrenza necessita anche di strumenti e Ci sono molte novità e ragioni per seguire la nascita e tecnologie in grado di affiancare e supportare Idee, la crescita di Postilla: il mondo editoriale e il mondo dei Metodo ed Applicazione per rendere più efficiente e professionisti, entrambi in qualche modo sotto i riflettori quindi Produttivi i risultati aziendali. per le scosse date da termini come “free”, STRUMENTI. Esistono diversi modi per “concorrenza”, “web 2.0”, hanno accettato la sfida di rappresentare e sintetizzare i dati aziendali, sia aprirsi, di pubblicare contenuti liberi su uno spazio web interni che esterni. I Market Report o cruscotti aperto per definizione. Postilla è un’iniziativa promossa aziendali, le ANALISI DI MERCATO e il da Ipsoa, Utet, Il Fisco, Cedam, Indicitalia (tutto ciò GEOMARKETING sono alcuni dei mezzo più sotto il cappello di Wolters Kluwer). “Si tratta di nomi comunemente utilizzati per rappresentare i dati che, fino ad oggi, sono stati abituati a far pagare aziendali e di mercato attraverso Tabelle, schemi, interamente i loro contenuti” spiega Fabio Missoli, grafici con i relativi commenti ed azioni. responsabile del web marketing dell’iniziativa “mentre Ovviamente più questi strumenti sono oggi, con Postilla, stiamo valutando l’esatto contrario: il personalizzati sulle esigenze delle singole aziende modello Freemium, tutto gratis tranne qualcosa ad alto più sono efficaci e funzionali alle scelte di business. valore aggiunto…. Per dare concretezza vi presentiamo 2 diversi Market Report legati a 2 differenti bisogni aziendali Per leggere l’articolo intero: Per leggere l’articolo intero: http://www.eccellere.com/public/rubriche/comunicazione/ nasce_postilla_blog_professionisti-138.asp http://www.mymarketing.net/agora/editoriali/contribu ti/dettaglio_articolo.asp?a=21&s=88&i=3622 Si ringraziano per i contributi di questa sezione: www.mymarketing.net/ ACPI: Associazione Gruppo consulmarketing consulenti pubblicitari Media Monthly Report – Luglio 2009 Page 8
  • 9. The Nielsen Company, Media Contatti: Via Lattuada 25, 20135 Milano Email: media.italy@nielsen.com telefono: 02.54035.1 www.it.nielsen.com

×